Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> AMAZING SPIDER-MAN # 35, L'UOMO RAGNO # 684
 
ocramiggop
Inviato il: Domenica, 15-Ott-2017, 00:43
Quote Post


Grande Capo Estiqaatsi
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41969
Utente Nr.: 199
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (Spirito del 1972 @ Sabato, 14-Ott-2017, 11:46)
Bella storia finale l' omega con tanti nuovi e interessanti spunti.

L' Uomo Ragno con questa storia dei cloni è tornato leggibile, spero in ottimi sviluppi futuri.

Sono contento che
(click to show/hide)

Concordo in toto.

Marco "Doc Ock" Poggi


--------------------
Marco Poggi
PM
Top
 
majinberto
Inviato il: Lunedì, 16-Ott-2017, 10:26
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1924
Utente Nr.: 963
Iscritto il: 23-Dic-2004
Città:



Omega offre spunti interessanti per il futuro, in particolare la futura serie di Ben Reilly (Kaine ancora a caccia di Reilly, proprio come una volta!) e per l'Amazing disegnato da Immonen
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Silk noiosa noiosa noiosa...meno male che fra poco finisce.

Spider Woman mi intricca sempre assai...peccato che fra poco finisce.

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PM
Top
 
Gene Simmons
Inviato il: Lunedì, 16-Ott-2017, 15:28
Quote Post


Legionario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6821
Utente Nr.: 2184
Iscritto il: 17-Lug-2006
Città: NERDOLANDIA



Sì, concordo, l'Omega è stato un bellissimo numero.
Un po come quasi tutta la saga Del CDC. Bravo Slott!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Anche se Spider-Woman mi sta piacendo ogni numero di più: veramente eccellente!
Non vedo l'ora di leggere il prossimo numero!!

E devo dire che persino Silk l'ho trovata gradevole.. a parte i disegni che non si possono vedere...
PMEmail PosterAOLMSN
Top
 
ocramiggop
Inviato il: Lunedì, 16-Ott-2017, 16:08
Quote Post


Grande Capo Estiqaatsi
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41969
Utente Nr.: 199
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (Gene Simmons @ Lunedì, 16-Ott-2017, 07:28)
Sì, concordo, l'Omega è stato un bellissimo numero.
Un po come quasi tutta la saga Del CDC. Bravo Slott!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Anche se Spider-Woman mi sta piacendo ogni numero di più: veramente eccellente!
Non vedo l'ora di leggere il prossimo numero!!

E devo dire che persino Silk l'ho trovata gradevole.. a parte i disegni che non si possono vedere...

Il problama è che di Silk mi ricordo solo l'ultima splash page di questo numero.
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Marco "Doc Ock" Poggi

PM
Top
 
fernazzo
Inviato il: Giovedì, 19-Ott-2017, 08:09
Quote Post


Little Nemo
*

Gruppo: Members
Messaggi: 229
Utente Nr.: 276
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



Ho aspettato di avere tutti i numeri e mi son letto il CDC che, tra la mia stanca generale per la lettura di comics di questo periodo, come idea mi prendeva parecchio soprattutto perché collegato ad una delle rum nel bene e nel male più intense del personaggio.
Insomma, a parte il fatto che ho 20 anni in più io , la storia mi é sembrata ben meno profonda di delle maggior parte storie della saga precedente oltre ad avere una trama raffazzonata e forzata.
Una demolizione del personaggio di Ben Reilly che tanto amavo e quasi inspiegabilmente diventa uno pseudo criminale che prima clona tutto e tutti e tanta di convincere Peter di seguirlo poi di punto in bianco dice ai resuscitati di ucciderlo.
Sono davvero curioso (o forse, nonostante PAD, ho paura) di come tenteranno di riabilitarlo nella sua serie.
Uno dei pochi momenti della saga che mi ha ricordato il vecchio Ben è stato lo spiegone della sua resurrezione da parte di MIles Warren per il resto tanta tanta tuffa, forzature e sensazionalismo.
Peccato perché 20 anni dopo la Marvel ha ritirato fuori una storia ed un character che (ingiustamente) rinnegavano tirandone fuori una storiella ben al di sotto della precedente che aveva avuto si momenti di stanca ma anche alcune delle vette più alte nel' abito dei comics seriali.

Detto questo...Slott quando te e vai???
PM
Top
 
ocramiggop
Inviato il: Giovedì, 19-Ott-2017, 15:04
Quote Post


Grande Capo Estiqaatsi
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41969
Utente Nr.: 199
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (fernazzo @ Giovedì, 19-Ott-2017, 00:09)
Ho aspettato di avere tutti i numeri e mi son letto il CDC che, tra la mia stanca generale per la lettura di comics di questo periodo, come idea mi prendeva parecchio soprattutto perché collegato ad una delle rum nel bene e nel male più intense del personaggio.
Insomma, a parte il fatto che ho 20 anni in più io , la storia mi é sembrata ben meno profonda di delle maggior parte storie della saga precedente oltre ad avere una trama raffazzonata e forzata.
Una demolizione del personaggio di Ben Reilly che tanto amavo e quasi inspiegabilmente diventa uno pseudo criminale che prima clona tutto e tutti e tanta di convincere Peter di seguirlo poi di punto in bianco dice ai resuscitati di ucciderlo.
Sono davvero curioso (o forse, nonostante PAD, ho paura) di come tenteranno di riabilitarlo nella sua serie.
Uno dei pochi momenti della saga che mi ha ricordato il vecchio Ben è stato lo spiegone della sua resurrezione da parte di MIles Warren per il resto tanta tanta tuffa, forzature e sensazionalismo.
Peccato perché 20 anni dopo la Marvel ha ritirato fuori una storia ed un character che (ingiustamente) rinnegavano tirandone fuori una storiella ben al di sotto della precedente che aveva avuto si momenti di stanca ma anche alcune delle vette più alte nel' abito dei comics seriali.

Detto questo...Slott quando te e vai???

Ben Reilly è il terzo buono che Dan Slott converte al male, prima di lui Phil Urich, il Goblin "buono", e la Gatta Nera. Inoltre, se Ben Reilly da eroe diventa anti-eroe non sarebbe male, no?

Marco "Doc Ock" Poggi


--------------------
Marco Poggi
PM
Top
 
harlan1982
Inviato il: Mercoledì, 08-Nov-2017, 11:37
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2046
Utente Nr.: 3152
Iscritto il: 11-Ago-2007
Città: Casalnuovo di Napoli



Si conclude il complotto del clone.

L'ennesima fan fiction di un bambino troppo cresciuto che è stato messo a giocare con i pupazzetti dei suoi personaggi preferiti.

La versione "all new all different marvel" dello Spider Man di Slott mi stava piacendo. Poi dal team up con Iron Man in poi è stato un susseguirsi di trame e caratterizzazioni infantili.

Con questa saga ha raggiunto il culmine distruggendo e sminuendo il personaggio di Ben Reilly. Fin da quando l'ho visto dissolversi in quel mitico numero 225 dell'Uomo Ragno, ho sperato in un suo ritorno.
Ma come recita un'aforisma, attento a ciò che desideri perché potresti ottenerlo.

Una resurrezione raffazzonata con l'ennesima versione di Miles Warren che funge da deus ex machina... e stavolta sembra proprio essere l'originale... che noia.
E poi l'infantile discesa nella folla di Ben che ha snaturato completamente il personaggio.

Perché Ben Reilly entrò nei cuori di noi fan... o almeno nel mio? Perché era Peter, in tutto e per tutto. Il quale, pur avendo avuto un percorso diverso, fatto di tragedie e traumi pesanti da sopportare come fardello, non aveva mai ceduto alla sua morale... al suo forte senso di responsabilità... era a tutti gli effetti Spider Man. E la sua morte era stata eroica e gloriosa, facendolo entrare nel mito definitivamente.

Slott invece l'ha trasformato nella brutta copia di Kaine.

Adesso la palla passa a Peter David ma, mi duole dirlo, la cosa non mi è di consolazione in quanto negli ultimi anni sta inanellando solo chiusure e storie senza verve.
PMEmail PosterMSN
Top
 
ocramiggop
Inviato il: Mercoledì, 08-Nov-2017, 15:23
Quote Post


Grande Capo Estiqaatsi
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41969
Utente Nr.: 199
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (harlan1982 @ Mercoledì, 08-Nov-2017, 03:37)
Si conclude il complotto del clone.

L'ennesima fan fiction di un bambino troppo cresciuto che è stato messo a giocare con i pupazzetti dei suoi personaggi preferiti.

La versione "all new all different marvel" dello Spider Man di Slott mi stava piacendo. Poi dal team up con Iron Man in poi è stato un susseguirsi di trame e caratterizzazioni infantili.

Con questa saga ha raggiunto il culmine distruggendo e sminuendo il personaggio di Ben Reilly. Fin da quando l'ho visto dissolversi in quel mitico numero 225 dell'Uomo Ragno, ho sperato in un suo ritorno.
Ma come recita un'aforisma, attento a ciò che desideri perché potresti ottenerlo.

Una resurrezione raffazzonata con l'ennesima versione di Miles Warren che funge da deus ex machina... e stavolta sembra proprio essere l'originale... che noia.
E poi l'infantile discesa nella folla di Ben che ha snaturato completamente il personaggio.

Perché Ben Reilly entrò nei cuori di noi fan... o almeno nel mio? Perché era Peter, in tutto e per tutto. Il quale, pur avendo avuto un percorso diverso, fatto di tragedie e traumi pesanti da sopportare come fardello, non aveva mai ceduto alla sua morale... al suo forte senso di responsabilità... era a tutti gli effetti Spider Man. E la sua morte era stata eroica e gloriosa, facendolo entrare nel mito definitivamente.

Slott invece l'ha trasformato nella brutta copia di Kaine.

Adesso la palla passa a Peter David ma, mi duole dirlo, la cosa non mi è di consolazione in quanto negli ultimi anni sta inanellando solo chiusure e storie senza verve.

A) Davvero ti piaceva il Peter Psker ricco che si definiva lui stesso il Tony Stark dei poveri e le sue saghe usa e getta contro lo Zodiaco?
B) Comprendo che quado leggevi la saga del cone 2, da piccolo, avevi 13/14 anni, ma sta di fatto che oggi quel >Bn Reilly è irripropoponibile, perché 1) non punta a riprendesri il titolo di Peter Parker; 2) non ritira fuori dalla nafyalina il suo costume da Uomo Ragno; 3) non vuole essere P$eter e non vuole averci a che fare con la famiglia Parker.
C) Dan Slott ha rivoltato come un guanto personaggi come Felicia Hardy e Phil Urich, trasformado una ladra mascherata dal buon cuore e un Goblin buono, in una boss del crimine e nel perfido re dei Goblin...L'ha fatto anche con Ben Reilly, capirai, non è una novità. E' un perioso dark alla Marvel, darkettizzare personaggi buoni è di casa.

Marco "Doc Ock" Poggi


--------------------
Marco Poggi
PM
Top
 
harlan1982
Inviato il: Giovedì, 09-Nov-2017, 11:07
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2046
Utente Nr.: 3152
Iscritto il: 11-Ago-2007
Città: Casalnuovo di Napoli



QUOTE (ocramiggop @ Mercoledì, 08-Nov-2017, 14:23)
QUOTE (harlan1982 @ Mercoledì, 08-Nov-2017, 03:37)
Si conclude il complotto del clone.

L'ennesima fan fiction di un bambino troppo cresciuto che è stato messo a giocare con i pupazzetti dei suoi personaggi preferiti.

La versione "all new all different marvel" dello Spider Man di Slott mi stava piacendo. Poi dal team up con Iron Man in poi è stato un susseguirsi di trame e caratterizzazioni infantili.

Con questa saga ha raggiunto il culmine distruggendo e sminuendo il personaggio di Ben Reilly. Fin da quando l'ho visto dissolversi in quel mitico numero 225 dell'Uomo Ragno, ho sperato in un suo ritorno.
Ma come recita un'aforisma, attento a ciò che desideri perché potresti ottenerlo.

Una resurrezione raffazzonata con l'ennesima versione di Miles Warren che funge da deus ex machina... e stavolta sembra proprio essere l'originale... che noia.
E poi l'infantile discesa nella folla di Ben che ha snaturato completamente il personaggio.

Perché Ben Reilly entrò nei cuori di noi fan... o almeno nel mio? Perché era Peter, in tutto e per tutto. Il quale, pur avendo avuto un percorso diverso, fatto di tragedie e traumi pesanti da sopportare come fardello, non aveva mai ceduto alla sua morale... al suo forte senso di responsabilità... era a tutti gli effetti Spider Man. E la sua morte era stata eroica e gloriosa, facendolo entrare nel mito definitivamente.

Slott invece l'ha trasformato nella brutta copia di Kaine.

Adesso la palla passa a Peter David ma, mi duole dirlo, la cosa non mi è di consolazione in quanto negli ultimi anni sta inanellando solo chiusure e storie senza verve.

A) Davvero ti piaceva il Peter Psker ricco che si definiva lui stesso il Tony Stark dei poveri e le sue saghe usa e getta contro lo Zodiaco?
B) Comprendo che quado leggevi la saga del cone 2, da piccolo, avevi 13/14 anni, ma sta di fatto che oggi quel >Bn Reilly è irripropoponibile, perché 1) non punta a riprendesri il titolo di Peter Parker; 2) non ritira fuori dalla nafyalina il suo costume da Uomo Ragno; 3) non vuole essere P$eter e non vuole averci a che fare con la famiglia Parker.
C) Dan Slott ha rivoltato come un guanto personaggi come Felicia Hardy e Phil Urich, trasformado una ladra mascherata dal buon cuore e un Goblin buono, in una boss del crimine e nel perfido re dei Goblin...L'ha fatto anche con Ben Reilly, capirai, non è una novità. E' un perioso dark alla Marvel, darkettizzare personaggi buoni è di casa.

Marco "Doc Ock" Poggi

Ti rispondo per punti
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


A)Si, mi piace quel Peter che si fa strada nel mondo dell'imprenditoria perché è un percorso coerente con una caratteristica del personaggio, la sua genialità. Non dimentichiamo mai che in adolescenza ha creato cosuccie come ragnatele e lanciaragnatele.
E allo stesso tempo mi è piaciuto (inizialmente) quella sorta di arroganza che mi ha riportato alle origini del personaggio... la stessa arroganza che ha portato alla morte di zio Ben.
Quindi, in un'ottica di un'iniziativa denominata "nuovissima Marvel" mi aspettavo di leggere una variazione sul tema del personaggio, conscio che prima o poi, si ritornerà ad uno status quo più urbano. E sono stato accontentato.
Ovviamente Slott ha sbroccato subito con aggeggi ipertecnologici, mille filiali aziendali sparse per il mondo e altre stupidaggini.
Ma di fondo l'idea di Peter che esprime al meglio le sue potenzialità non è male.

B) Si, le saghe del clone mi hanno accompagnato dalla seconda media al secondo superiore, dai 12 ai 15 anni perché in quegli anni, agli albori della Marvel Italia, ho potuto leggerle entrambe, visto che seguivo sia L'Uomo Ragno che L'Uomo Ragno Classic. Ma questo non c'entra nulla sul mio giudizio. Che, anzi da questo tuo commento mi sembra che tu abbia completamente travisato.
Non volevo ne pretendevo che Ben tornasse come eroe e rivestisse i panni di Spider Man. Tutt'altro. Dopo tutti questi anni avrei preferito restasse morto. E basta. Invece di leggere questo scempio.

C) Felicia Hardy e Phil Urich sono comprimari ed è giusto che gli autori ci giochino a piacimento. Poi il giudizio sulle scelte e sull'operato é tutt'altro.
Ben invece per me era intoccabile, alla stregua di Gwen Stacy in Peccati del passato. Doveva restare lì, come mito. O tornare con un'idea fortissima (come Bucky). Non con una fantasia infantile.
Ripeto: Ben è stato Spider Man a tutti gli effetti. Perché era Peter. E l'archetipo del personaggio Peter Parker è quello di rialzarsi sempre dalle difficoltà, facendosi forza sulla sua morale.
Slott ha sputtanato il personaggio. Ne più ne meno.
PMEmail PosterMSN
Top
 
ocramiggop
Inviato il: Giovedì, 09-Nov-2017, 14:38
Quote Post


Grande Capo Estiqaatsi
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41969
Utente Nr.: 199
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (harlan1982 @ Giovedì, 09-Nov-2017, 03:07)
QUOTE (ocramiggop @ Mercoledì, 08-Nov-2017, 14:23)
QUOTE (harlan1982 @ Mercoledì, 08-Nov-2017, 03:37)
Si conclude il complotto del clone.

L'ennesima fan fiction di un bambino troppo cresciuto che è stato messo a giocare con i pupazzetti dei suoi personaggi preferiti.

La versione "all new all different marvel" dello Spider Man di Slott mi stava piacendo. Poi dal team up con Iron Man in poi è stato un susseguirsi di trame e caratterizzazioni infantili.

Con questa saga ha raggiunto il culmine distruggendo e sminuendo il personaggio di Ben Reilly. Fin da quando l'ho visto dissolversi in quel mitico numero 225 dell'Uomo Ragno, ho sperato in un suo ritorno.
Ma come recita un'aforisma, attento a ciò che desideri perché potresti ottenerlo.

Una resurrezione raffazzonata con l'ennesima versione di Miles Warren che funge da deus ex machina... e stavolta sembra proprio essere l'originale... che noia.
E poi l'infantile discesa nella folla di Ben che ha snaturato completamente il personaggio.

Perché Ben Reilly entrò nei cuori di noi fan... o almeno nel mio? Perché era Peter, in tutto e per tutto. Il quale, pur avendo avuto un percorso diverso, fatto di tragedie e traumi pesanti da sopportare come fardello, non aveva mai ceduto alla sua morale... al suo forte senso di responsabilità... era a tutti gli effetti Spider Man. E la sua morte era stata eroica e gloriosa, facendolo entrare nel mito definitivamente.

Slott invece l'ha trasformato nella brutta copia di Kaine.

Adesso la palla passa a Peter David ma, mi duole dirlo, la cosa non mi è di consolazione in quanto negli ultimi anni sta inanellando solo chiusure e storie senza verve.

A) Davvero ti piaceva il Peter Psker ricco che si definiva lui stesso il Tony Stark dei poveri e le sue saghe usa e getta contro lo Zodiaco?
B) Comprendo che quado leggevi la saga del cone 2, da piccolo, avevi 13/14 anni, ma sta di fatto che oggi quel >Bn Reilly è irripropoponibile, perché 1) non punta a riprendesri il titolo di Peter Parker; 2) non ritira fuori dalla nafyalina il suo costume da Uomo Ragno; 3) non vuole essere P$eter e non vuole averci a che fare con la famiglia Parker.
C) Dan Slott ha rivoltato come un guanto personaggi come Felicia Hardy e Phil Urich, trasformado una ladra mascherata dal buon cuore e un Goblin buono, in una boss del crimine e nel perfido re dei Goblin...L'ha fatto anche con Ben Reilly, capirai, non è una novità. E' un perioso dark alla Marvel, darkettizzare personaggi buoni è di casa.

Marco "Doc Ock" Poggi

Ti rispondo per punti
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


A)Si, mi piace quel Peter che si fa strada nel mondo dell'imprenditoria perché è un percorso coerente con una caratteristica del personaggio, la sua genialità. Non dimentichiamo mai che in adolescenza ha creato cosuccie come ragnatele e lanciaragnatele.
E allo stesso tempo mi è piaciuto (inizialmente) quella sorta di arroganza che mi ha riportato alle origini del personaggio... la stessa arroganza che ha portato alla morte di zio Ben.
Quindi, in un'ottica di un'iniziativa denominata "nuovissima Marvel" mi aspettavo di leggere una variazione sul tema del personaggio, conscio che prima o poi, si ritornerà ad uno status quo più urbano. E sono stato accontentato.
Ovviamente Slott ha sbroccato subito con aggeggi ipertecnologici, mille filiali aziendali sparse per il mondo e altre stupidaggini.
Ma di fondo l'idea di Peter che esprime al meglio le sue potenzialità non è male.

B) Si, le saghe del clone mi hanno accompagnato dalla seconda media al secondo superiore, dai 12 ai 15 anni perché in quegli anni, agli albori della Marvel Italia, ho potuto leggerle entrambe, visto che seguivo sia L'Uomo Ragno che L'Uomo Ragno Classic. Ma questo non c'entra nulla sul mio giudizio. Che, anzi da questo tuo commento mi sembra che tu abbia completamente travisato.
Non volevo ne pretendevo che Ben tornasse come eroe e rivestisse i panni di Spider Man. Tutt'altro. Dopo tutti questi anni avrei preferito restasse morto. E basta. Invece di leggere questo scempio.

C) Felicia Hardy e Phil Urich sono comprimari ed è giusto che gli autori ci giochino a piacimento. Poi il giudizio sulle scelte e sull'operato é tutt'altro.
Ben invece per me era intoccabile, alla stregua di Gwen Stacy in Peccati del passato. Doveva restare lì, come mito. O tornare con un'idea fortissima (come Bucky). Non con una fantasia infantile.
Ripeto: Ben è stato Spider Man a tutti gli effetti. Perché era Peter. E l'archetipo del personaggio Peter Parker è quello di rialzarsi sempre dalle difficoltà, facendosi forza sulla sua morale.
Slott ha sputtanato il personaggio. Ne più ne meno.

A) Capito.
B) Si, anche per me era meglio che Ben Reilly rimanesse morto, ma ora che è rinato, spero che Peter David no lo conduca alla soglia della perdizione.
C) Non esistono più personaggi intoccabili, è la Marvel del terzo millennio, bisona essere gggiovani.

Marco "Doc Ock" Poggi
PM
Top
 
harlan1982
Inviato il: Giovedì, 09-Nov-2017, 21:38
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2046
Utente Nr.: 3152
Iscritto il: 11-Ago-2007
Città: Casalnuovo di Napoli



Alla Marvel non esistono più le idee.

Ormai è solo un tutti contro tutti ogni 6 mesi, intervallato da presunti rilanci.
Aaron darà la svolta con Legacy? Non credo.
Visto che questa nuova iniziativa nasce come risposta (per non dire plagio) al rebirth della distinta concorrenza.
PMEmail PosterMSN
Top
 
lobo
Inviato il: Giovedì, 09-Nov-2017, 22:09
Quote Post


Lanterna Verde
***

Gruppo: Members
Messaggi: 5940
Utente Nr.: 2436
Iscritto il: 25-Ott-2006
Città: Milano



che a voi faccia cagare il nuovo ben ok, ma non per questo stanno alla frutta, sono 15 anni che non si vedeva sto personaggio, l'hanno riportato in una nuova veste interessante con qualcosa da dire, già mi cascano le braccia se nella nuova serie va in giro ad acchiappare criminali come se fosse il caro vecchio Ragno Rosso
PMEmail Poster
Top
 
ocramiggop
Inviato il: Venerdì, 10-Nov-2017, 15:56
Quote Post


Grande Capo Estiqaatsi
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41969
Utente Nr.: 199
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (lobo @ Giovedì, 09-Nov-2017, 14:09)
che a voi faccia cagare il nuovo ben ok, ma non per questo stanno alla frutta, sono 15 anni che non si vedeva sto personaggio, l'hanno riportato in una nuova veste interessante con qualcosa da dire, già mi cascano le braccia se nella nuova serie va in giro ad acchiappare criminali come se fosse il caro vecchio Ragno Rosso

A) Sono ben 21 anni che Ben Reilly si è dissolto in polvere, non 15.
B) Nuova veste sì, interessante vederemo, già il forfait di Mark Bagley dopo pochi numeri dall'inizio della serie scritta da Peter David non mi pare una buona notizia.
C) Scarlet Spider, impariamo a chiamarlo in inglese visto che Spider-man in pochi lo chiamano ancora l'Uomo Ragno. E poi, basta dare a Ben Reilly del supereroe comunista chiamandolo Ragno Rosso, solo perché la traduzione Panini fa pendsnt con Scarlet Spider, per via della doppia consonante uguale!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Marco "Doc Ock" Poggi
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0312 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]