Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (3) [1] 2 3   ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> Milton Caniff, Terry, Miss Lace & Steve
 
bgh
Inviato il: Mercoledì, 17-Lug-2019, 23:01
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6368
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Non sono un grande amante delle strip sindacate avventurose tipiche del fumetto americano. Al di là dell'invecchiamento in taluni (molti?) casi della qualità delle storie e del disegno, è proprio un formato che mi sta un po' stretto e che ritengo poco interessante (forse sbagliando...?), visto che permetteva tutto sommato poca libertà agli illustratori e agli sceneggiatori.

Insomma, un cartoonist deve essere davvero un fuoriclasse per appassionarmi. E' il caso per esempio di Raymond su Rip Kirby.

[Discorso diverso per le strisce eminentemente umoristiche e autoconclusive (Calvin & Hobbes, i Peanuts), che in genere evito accuratamente.]

Da appassionato di Pratt mi piacerebbe però approcciarmi all'opera di Milton Caniff, uno dei suoi numi tutelari.

La Cosmo sta proponendo in lussuosi volumi sia Terry e i pirati, sia Steve Canyon.

Quale delle due opere mi consigliereste, posto che i prezzi dell'editore impongono di fare delle scelte? Quale delle due è più interessante per il lettore odierno, sia dal punto di vista della godibilità, sia da quello del valore storico?

user posted image

user posted image
PMEmail Poster
Top
 
Moreno Roncucci
Inviato il: Giovedì, 18-Lug-2019, 08:39
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1821
Utente Nr.: 4742
Iscritto il: 08-Set-2009
Città: Forlimpopoli



Terry e i Pirati (che fra le due è anche l'opera che più ha influenzato Pratt - leggendo Terry scoprirai un sacco di vignette che Pratt ha successivamente copiato "ha usato per ispirarsi" tongue1.gif )

All'inizio è molto ingenuo, e comico, con un tratto ancora non molto preciso, ma migliora in fretta. Incredibilmente in fretta. E diventa una strip come davvero non se ne erano mai viste prima. Tieni presente che il fumetto "avventuroso" era appena nato, pochi anni prima, con Tarzan. E all'inizio è ancora molto "umoristico" (Wash Tubbs) o comunque epico (prince valiant e lo stesso Tarzan)

Terry e i pirati è un saliscendi continuo, dalla commedia al dramma (e che dramma... la PRIMA MORTE DI UN PROTAGONISTA IN SCENA sconvolse l'america, altro che la morte di Gwen Stacy), un cast di personaggi "adulti" e di "cattivi" memorabili (la Dragon Lady parte come femme fatale e poi diventa anche lei qualcosa di credo mai visto prima, un antagonista anche crudele che può diventare alleata e ha una notevole profondità psicologica)

Nonostante la strip si chiami con il nome di "Terry", Terry non ne è assolutamente l'unico protagonista. Scompare dalla strip per anni, lo ritroviamo anni dopo uomo e arruolato nell'aviazione, le strip seguono questo cast di protagonisti, alternandosi fra di loro, IN TEMPO REALE, mentre sono sballottati dagli eventi della seconda guerra mondiale (immagina gli americani - e non solo, all'apice Terry raggiungeva decine di milioni di lettori in tutto il mondo - che leggevano in prima pagina degli eventi della guerra nel pacifico, e nella pagina dei fumetti i protagonisti di Terry vivevano quegli stessi eventi "sul campo"...)

Quando lascia "Terry" (di cui non aveva i diritti - e infatti la serie proseguì con autori minori) per creare "Steve Canyon", Caniff è un autore all'apice della forma. Quelli che preferiscono Steve Canyon dicono che quando lo realizza Caniff è un autore più cosciente dei suoi mezzi, più abile, più misurato. Tutto vero.

Ma è anche un autore che non rischia più niente.

Steve Canyon è SUO, è la sua pensione: quindi l'eroe è sempre lui, non ci mette più nulla che possa turbare i lettori o possa scontentarli. inoltre, gli manca UN SACCO un elemento fondamentale di Terry: la seconda guerra mondiale. Le storie migliori di Terry sono quelle in cui i protagonisti si trovano sballottati dagli eventi, persi e separati dall'invasione giapponese, che porta gli ex-nemici a diventare temporanei alleati, CON i pirati contro un nemico peggiore. Anni di strip senza vedere un momento di pace, o di tranquillità, con i "cattivi" che sembrano stare vincendo.

A Steve Canyon manca una seconda guerra mondiale. le sue avventure sono troppo tranquille. Spesso trattano di affari, o di spionaggio, e anche quando scoppia di nuovo la guerra, non è più la stessa cosa, Canyon pare "sorpassato" nel suo ultrapatriottismo in un momento in cui vengono pubblicati i fumetti di guerra di Kurtzman su "Frontline Combat"

Intendiamoci: consiglio di leggerli entrambi. Ma consiglio decisamente di partire da Terry (anche perchè così vedi l'evoluzione di Caniff, che in quel momento coincide con l'evoluzione del fumetto realistico/avventuroso )


--------------------
Ciao,
/\/\oreno.

(vendo una quantità smodata di fumetti italiani, americani, gdr, dvd e riviste. L'elenco più aggiornato lo trovate qui)
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv









Città:





Top
 
umbran
Inviato il: Giovedì, 18-Lug-2019, 09:09
Quote Post


Little Nemo
*

Gruppo: Members
Messaggi: 111
Utente Nr.: 3741
Iscritto il: 13-Mar-2008
Città:



Sono di parte e li prenderei entrambi
Volendo, per risparmiare, di Steve canyon puoi recuperare i volumi Free Books
Alessandro Distribuzioni
li vende a prezzo stracciato
Sicuramente il formato è penalizzante ma il prezzo assolutamente invitante 12 anni al prezzo di un volume cosmo
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Giovedì, 18-Lug-2019, 21:18
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6368
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Grazie a entrambi per le risposte.
Devo dire che Moreno mi ha messo una bella voglia di leggere Terry e i pirati, la descrizione è molto seducente.
Molto interessante l'offerta postata da umbran, anche se ho letto che i volumi della Free Books erano particolarmente scadenti.

Conosco un pochino la storia delle strip avventurose del periodo Trenta-Quaranta, ho provato a leggerne alcune (Flash Gordon, Tarzan, Dick Tracy, Mandrake, Phantom) scroccando libri di qua e di là. Nessuna è riuscita a intrigarmi, fatto salvo per il Topolino di Gottfredson (che, "topi" a parte, considero a tutti gli effetti una striscia avventurosa, anzi, avventurosissima) e il Rip Kirby di Raymond. Molte avevano artisti di elevata caratura - Tarzan in particolare un vero stuolo di fuoriclasse - ma mi risulta molto difficile leggerle oggi. Rip Kirby invece ha davvero un fascino speciale tutt'ora intatto, quello di certi film della Golden Age di Hollywood.
PMEmail Poster
Top
 
lenuvoleparlanti
Inviato il: Giovedì, 18-Lug-2019, 23:23
Quote Post


Homo Superior
***

Gruppo: Members
Messaggi: 7361
Utente Nr.: 9624
Iscritto il: 21-Feb-2014
Città: milano



Milton Caniff è un grande notworthy.gif il suo tratto ha fatto scuola, innuerevoli artisti si sono inspirati a lui, "copiandone", imitandone il tratto.... è stto un grande maestro
ma per i miei gusti (parlo delle storie) è troppo datato sad1.gif
PMEmail Poster
Top
 
La Verità
Inviato il: Venerdì, 19-Lug-2019, 13:49
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 666
Utente Nr.: 13185
Iscritto il: 25-Apr-2019
Città:



PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Venerdì, 19-Lug-2019, 13:54
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6368
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



QUOTE (La Verità @ Venerdì, 19-Lug-2019, 13:49)
Umberto Eco e Steve Canyon:

http://www.afnews.info/wordpress/2015/02/2...a-steve-canyon/

Il 'mitico' Apocalittici e integrati, letto qualche mese fa con grande interesse! smile.gif

Neanche Eco però è riuscito a farmi cambiare opinione sui Peanuts, esaminati più in là nello stesso volume tongue1.gif
PMEmail Poster
Top
 
Moreno Roncucci
Inviato il: Sabato, 27-Lug-2019, 17:46
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1821
Utente Nr.: 4742
Iscritto il: 08-Set-2009
Città: Forlimpopoli



Stavo leggendo un intervista a Howard Chaykin, quando ho trovato questo pezzo, mentre parla dei suoi assistenti (lui stesso era stato assistente di Gil Kane e Wally Wood)

"One of the first thing I do with any guy I hire, I give him Harvey Kurtzman's Two-Fisted Tales and Frontline Combat, and Milton Caniff's Terry and the Pirates. These two works represent pure core story-telling.

You look at Caniff. At what he did with Terry in his first year. it's unbelievable. By 1937 and '38 everything is in place, and he's just inventing the things that we do"


--------------------
Ciao,
/\/\oreno.

(vendo una quantità smodata di fumetti italiani, americani, gdr, dvd e riviste. L'elenco più aggiornato lo trovate qui)
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Giovedì, 17-Ott-2019, 22:12
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6368
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Su Feltrinelli il primo volume scontato del 45%!

https://www.lafeltrinelli.it/smartphone/lib...6/9788869112751
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Sabato, 26-Ott-2019, 13:12
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6368
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Sto finalmente iniziando a leggere il primo volume, e ho un dubbio.

Nel bel mezzo della quinta domenicale (6 gennaio 1935), la Dragon Lady smette di botto di parlare con accento cinese (con le "l" al posto delle "r": una maniera per rendere in traduzione l'originale 'pidgin english', immagino), e inizia a parlare in italiano corretto. Mentre gli altri cinesi continuano a esprimersi in maniera stereotipata.
È così anche in americano?

La cosa che più mi perplime è che il cambio sia all'interno della stessa tavola: nelle prime vignette ancora "l", nella decima (e da lì in poi) "r".

user posted image
PMEmail Poster
Top
 
Moscarda
Inviato il: Sabato, 26-Ott-2019, 16:12
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1123
Utente Nr.: 13049
Iscritto il: 12-Ago-2018
Città:



QUOTE (bgh @ Sabato, 26-Ott-2019, 12:12)
Sto finalmente iniziando a leggere il primo volume, e ho un dubbio.

Nel bel mezzo della quinta domenicale (6 gennaio 1935), la Dragon Lady smette di botto di parlare con accento cinese (con le "l" al posto delle "r"), e inizia a parlare in italiano corretto.
La cosa che più mi perplime è che il cambio sia all'interno della stessa tavola: nelle prime vignette ancora "l", nella decima (e da lì in poi) "r".

Forse è così eccitata che fa le fusa. RRRRRRRRRRRRR.

unsure.gif


--------------------
In questo mondo devi essere matto. Se no impazzisci.
PMEmail Poster
Top
 
Moreno Roncucci
Inviato il: Domenica, 27-Ott-2019, 02:09
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1821
Utente Nr.: 4742
Iscritto il: 08-Set-2009
Città: Forlimpopoli



Ho verificato con la ristampa americana dell'IDW, che dovrebbe essere la base di quella italiana.

La Dragon Lady viene resa "con la parlata cinese" in due modi: con l'uso dei tempi dei verbi (spesso all'infinito), che le danno un modo di parlare altezzoso, e la sostituzione della "r" con la "l"

La prima caratteristica rimane, la seconda scompare subito e non viene mai applicata molto: già nei primissimi balloon della sua primissima apparizione dice "amelicans fliends", ma subito dopo nella stessa nuvoletta dice "honored" e "your". Due vignette dopo dice "heard", e subito dopo "bling" invece di "bring"

Insomma, la sostituzione della "r" con la "l" viene fatta solo su poche parole e pronuncia invece la "r" senza problemi in altre, sin dal suo primo balloon. Se non sono errori di chi gli faceva il lettering (non so se lo faceva Caniff stesso o no) si può pensare che non volesse rendere ridicolo o poco comprensibile il dialogo della sua pericolosa "villain" (suppongo sia sempre per questo motivo che anche gli altri cinesi della strip ogni tanto pronunciano tranquillamente la r...). E dopo due sole pagine arriva a quella che segnali, dove smette del tutto.

Non riesco a leggere la foto dell'intera tavola per vedere come hanno tradotto le prime strisce, è troppo piccola, ma guardando alle due vignette che hai postato ingrandite, c'è una differenza. Caniff in originale aveva già smesso di mettere la "l". Infatti, il testo originale dice:

"Why are you so cool to me? I have been told that I am not without charm! But you ignore me..."
"Well, uh... You see... Miss... I... Am..."
"You stammer like a schoolboy! I can make you rich! Be my partner and together we will rule the China Sea"

Nella tavola originale l'ultima volta che usa la "L" è nella terza vignetta della seconda striscia "How velly formal...! Come here, handsome one"

Quindi il traduttore si è semplicemente fermato con le "L" con due vignette di ritardo... tongue1.gif


--------------------
Ciao,
/\/\oreno.

(vendo una quantità smodata di fumetti italiani, americani, gdr, dvd e riviste. L'elenco più aggiornato lo trovate qui)
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Domenica, 27-Ott-2019, 11:41
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6368
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Grazie Moreno, è tutto chiaro.

Peccato che il traduttore non abbia reso la parlata all'infinito, che pure in italiano abbiamo. Da quel momento in poi, infatti, la Lady inizia a parlare in italiano perfetto.

D'altronde, ho letto che per l'edizione francese basata sulla IDW il traduttore ha scelto di default di eliminare qualsiasi errore nei dialoghi del personaggio, fin dall'inizio.

Ho notato che il traduttore italiano continua a far parlare gli sgherri e i personaggi di bassa cultura in maniera stereotipata, ma non gli uomini di potere. Due tavole dopo, la nave della Lady viene assalita dal pirata Fang: egli si esprime correttamente, i suoi uomini no.
PMEmail Poster
Top
 
Moreno Roncucci
Inviato il: Domenica, 27-Ott-2019, 11:58
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1821
Utente Nr.: 4742
Iscritto il: 08-Set-2009
Città: Forlimpopoli



QUOTE (bgh @ Domenica, 27-Ott-2019, 10:41)
Peccato che il traduttore non abbia reso la parlata all'infinito, che pure in italiano abbiamo. Da quel momento in poi, infatti, la Lady inizia a parlare in italiano perfetto.

Anche nell'originale non è un aspetto molto accentuato, lo fa ogni tanto, tanto per ricordare al lettore che è cinese, ma gran parte dei suoi dialoghi sono in perfetto inglese


--------------------
Ciao,
/\/\oreno.

(vendo una quantità smodata di fumetti italiani, americani, gdr, dvd e riviste. L'elenco più aggiornato lo trovate qui)
PMEmail Poster
Top
 
quartomillennio
Inviato il: Domenica, 27-Ott-2019, 17:18
Quote Post


Eternauta
****

Gruppo: Members
Messaggi: 9936
Utente Nr.: 116
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (umbran @ July 18, 2019 08:09 am)
Sono di parte e li prenderei entrambi
Volendo, per risparmiare, di Steve canyon puoi recuperare i volumi Free Books
Alessandro Distribuzioni
li vende a prezzo stracciato
Sicuramente il formato è penalizzante ma il prezzo assolutamente invitante 12 anni al prezzo di un volume cosmo

I 12 volumi free books fino a che periodo coprono? A quanti volumi Cosmo corrispondono?


--------------------
FIRMA RIMOSSA PERCHÉ CONTENENTE SPAM
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) [1] 2 3  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0374 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]