Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (100) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Discussione ChiusaInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> POLITICA ITALIANA - VOL. XLIV, War of the vaccines
 
Rosencrantz
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 12:09
Quote Post


Pezzo Grosso Superiore
***********

Gruppo: Admin
Messaggi: 8388607
Utente Nr.: 23
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Vicenza



Si continua da
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
.
PM
Top
 
Ricky91
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 12:17
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Banned
Messaggi: 1702
Utente Nr.: 11368
Iscritto il: 02-Ott-2015
Città:



Editoriale di Panebianco sul Corriere.

Il passaggio sul politicamente corretto è perfetto:

"Ci sono tuttavia due aspetti del «trumpismo» che hanno una certa validità e che non dovrebbero essere gettati via. Il primo riguarda la sua opposizione nei confronti della ideologia del politicamente corretto. I nemici di Trump farebbero bene a non sottovalutare quanto quella opposizione abbia suscitato consensi e contribuito alla sua vittoria. La malattia — lo sappiamo — è nata nei campus universitari e si è poi diffusa anche al di fuori. Il politicamente corretto è una forma di integralismo culturale che ammorba l’aria e soffoca il libero pensiero. È davvero poco lungimirante lasciare a Trump il compito di combatterlo."
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv









Città:





Top
 
Neutron
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 12:25
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41503
Utente Nr.: 5657
Iscritto il: 24-Set-2010
Città: Offanengo



quindi?

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
Neutron
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 12:30
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41503
Utente Nr.: 5657
Iscritto il: 24-Set-2010
Città: Offanengo



prima dell'intervento, illuminante, di ricky , stavo appunto rispondendo al suo compare Napoloni come segue:


ogni qualvolta si parla della situazione italiana e si risponde citando il paesello X, della nazione Y , che ha in comune con l'italia quanto ha in comune una zanzara a una lucertola a me cascano le palle.

quì si parlava di fascismo in italia, si è scomodato Fidel Castro e cuba.
e allora bona.

il discorso è già ampiamente in vacca.
ma visto l'utente coinvolto, non ci si poteva aspettare altro.



non ho fatto in tempo a scriverlo che è arrivato un altro illuminante intervento di confronto tra mele e pere.
fantastico
PMEmail Poster
Top
 
L'Ammiraglio
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 12:41
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 48
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città: Industriale



QUOTE (Ricky91 @ Lunedì, 22-Mag-2017, 12:17)
Editoriale di Panebianco sul Corriere.

Il passaggio sul politicamente corretto è perfetto:

"Ci sono tuttavia due aspetti del «trumpismo» che hanno una certa validità e che non dovrebbero essere gettati via. Il primo riguarda la sua opposizione nei confronti della ideologia del politicamente corretto. I nemici di Trump farebbero bene a non sottovalutare quanto quella opposizione abbia suscitato consensi e contribuito alla sua vittoria. La malattia — lo sappiamo — è nata nei campus universitari e si è poi diffusa anche al di fuori. Il politicamente corretto è una forma di integralismo culturale che ammorba l’aria e soffoca il libero pensiero. È davvero poco lungimirante lasciare a Trump il compito di combatterlo."

Ma per favore, basta con questa favola. I conservatori che combattono il PC sono i primi ad offendersi alla minima stronzata. Hanno solo trovato un modo efficace di etichettarsi come anti-PC per nasconderlo. Tanto di cappello perché ci cascano pure molti progressisti in questa trappola. La libertà di parola ti garantisce di non essere perseguito dallo stato per le cose che dici, nessuna legge può proteggerti dall'essere giudicato dalle persone per le cose che dici e fai.
PMEmail Poster
Top
 
Neutron
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 13:06
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41503
Utente Nr.: 5657
Iscritto il: 24-Set-2010
Città: Offanengo



Ma il fatto che per giustificare o argomentare una determinata situazione o corrente di pensiero, si debbano scomodare situazioni sociali e politiche che sono ad anni luce di distanza da quella italiana, svilisce ogni discorso alla base proprio.

Abbiamo difficoltà a capire la NOSTRA società e la NOSTRA storia.
Figuriamoci se la paragoniamo ad altro in maniera pretestuosa.
PMEmail Poster
Top
 
Ricky91
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 13:20
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Banned
Messaggi: 1702
Utente Nr.: 11368
Iscritto il: 02-Ott-2015
Città:



QUOTE (L'Ammiraglio @ Lunedì, 22-Mag-2017, 11:41)
QUOTE (Ricky91 @ Lunedì, 22-Mag-2017, 12:17)
Editoriale di Panebianco sul Corriere.

Il passaggio sul politicamente corretto è perfetto:

"Ci sono tuttavia due aspetti del «trumpismo» che hanno una certa validità e che non dovrebbero essere gettati via. Il primo riguarda la sua opposizione nei confronti della ideologia del politicamente corretto. I nemici di Trump farebbero bene a non sottovalutare quanto quella opposizione abbia suscitato consensi e contribuito alla sua vittoria. La malattia — lo sappiamo — è nata nei campus universitari e si è poi diffusa anche al di fuori. Il politicamente corretto è una forma di integralismo culturale che ammorba l’aria e soffoca il libero pensiero. È davvero poco lungimirante lasciare a Trump il compito di combatterlo."

Ma per favore, basta con questa favola. I conservatori che combattono il PC sono i primi ad offendersi alla minima stronzata. Hanno solo trovato un modo efficace di etichettarsi come anti-PC per nasconderlo. Tanto di cappello perché ci cascano pure molti progressisti in questa trappola. La libertà di parola ti garantisce di non essere perseguito dallo stato per le cose che dici, nessuna legge può proteggerti dall'essere giudicato dalle persone per le cose che dici e fai.

No il discorso è più complesso e non riguarda solo i "conservatori" sui generis.

Si parla del PC come una forma mentis culturale che demonizza ogni discorso o affermazione che esce dal precostituito, programmato e imposto recinto dialettico; un recinto che ha la tendenza a restringersi sempre più.

Questo perché il PC non dà dignità morale ai discorsi alieni alla sua dialettica e li bolla con epiteti "totalitari" e discriminanti.
PMEmail Poster
Top
 
L'Ammiraglio
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 16:08
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 48
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città: Industriale



QUOTE (Ricky91 @ Lunedì, 22-Mag-2017, 13:20)
QUOTE (L'Ammiraglio @ Lunedì, 22-Mag-2017, 11:41)
QUOTE (Ricky91 @ Lunedì, 22-Mag-2017, 12:17)
Editoriale di Panebianco sul Corriere.

Il passaggio sul politicamente corretto è perfetto:

"Ci sono tuttavia due aspetti del «trumpismo» che hanno una certa validità e che non dovrebbero essere gettati via. Il primo riguarda la sua opposizione nei confronti della ideologia del politicamente corretto. I nemici di Trump farebbero bene a non sottovalutare quanto quella opposizione abbia suscitato consensi e contribuito alla sua vittoria. La malattia — lo sappiamo — è nata nei campus universitari e si è poi diffusa anche al di fuori. Il politicamente corretto è una forma di integralismo culturale che ammorba l’aria e soffoca il libero pensiero. È davvero poco lungimirante lasciare a Trump il compito di combatterlo."

Ma per favore, basta con questa favola. I conservatori che combattono il PC sono i primi ad offendersi alla minima stronzata. Hanno solo trovato un modo efficace di etichettarsi come anti-PC per nasconderlo. Tanto di cappello perché ci cascano pure molti progressisti in questa trappola. La libertà di parola ti garantisce di non essere perseguito dallo stato per le cose che dici, nessuna legge può proteggerti dall'essere giudicato dalle persone per le cose che dici e fai.

No il discorso è più complesso e non riguarda solo i "conservatori" sui generis.

Si parla del PC come una forma mentis culturale che demonizza ogni discorso o affermazione che esce dal precostituito, programmato e imposto recinto dialettico; un recinto che ha la tendenza a restringersi sempre più.

Questo perché il PC non dà dignità morale ai discorsi alieni alla sua dialettica e li bolla con epiteti "totalitari" e discriminanti.

Una marea di palle. Il PC è un invenzione del maschio (nella società occidentale aggiungiamo bianco etero) quando si è accorto che non aveva più l'esclusiva di decidere cosa fosse e non fosse taboo da dire e fare nella società come è stato per millenni. I taboo sono sempre esistiti (nella società cattolica e bigotta italiana, poi, figuriamoci), la differenza è che negli ultimi decenni il progressismo ha avuto qualche vittoria e non li decidono più solo vecchi sepolcri imbiancati.
"Non posso più chiamare froci, negri e puttane chi mi pare senza essere giudicato da froci, negri e puttane? IO???? DITTATURA MORALE!!!"
Ricordo molto bene come ancora negli anni '90 quand'ero bambino fosse taboo parlare di divorzio e i genitori ti incoraggiavano a evitare i figli di divorziati. Ah ma potevi chiamare puttana chi ti pareva, però, magari proprio le donne divorziate. Che società moralmente libera che era.
Ma ripeto, tanto di cappello perché pure molti fessi progressisti sono cascati nella trappola.
PMEmail Poster
Top
 
Ricky91
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 17:36
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Banned
Messaggi: 1702
Utente Nr.: 11368
Iscritto il: 02-Ott-2015
Città:



QUOTE (L'Ammiraglio @ Lunedì, 22-Mag-2017, 15:08)
"Non posso più chiamare froci, negri e puttane chi mi pare senza essere giudicato da froci, negri e puttane? IO???? DITTATURA MORALE!!!"

Ah ok questo per te quindi sarebbe il politicamente scorretto?

La solita caricatura pregiudizievole che i sacerdoti del PC fanno nei confronti di chi non gli aggrada. Si conferma quello che dico
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Poi mi resta da capire a fondo il collegamento col maschio bianco etero (?)

Poi il tuo discorso ha una falla logica: abbattere un precedente e passato discorso sociale dominante non significa sostituirlo con un altro. Soprattutto da chi si riempe la bocca di diritti, libertà, antidiscriminazione ecc...
PMEmail Poster
Top
 
robi54bd
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 18:38
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2289
Utente Nr.: 6489
Iscritto il: 15-Apr-2011
Città: varese



mi occupo di divorzi e di ex-famiglie nei Tribunali e vedo ogni giorno come sono trattati i padri rispetto alle madri e più in generale gli uomini rispetto alle donne (vi devo produrre le sentenze? volete vedere le differenze di pena se una donna uccide l'uomo e non viceversa?).

Ma in che mondo vivete? voi democratici politic. corretti vivete nel passato (l'epoca in cui l'uomo comandava sulla moglie, i neri erano sottoposti alla schiavitù, i preti erano temuti, vivete nel passato in cui esisteva il fascismo il nazismo il razzismo). Certo, le vostre campagne alle streghe devono farci credere che quelle cose sono sempre attuali...
PMEmail Poster
Top
 
Neutron
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 19:03
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Members
Messaggi: 41503
Utente Nr.: 5657
Iscritto il: 24-Set-2010
Città: Offanengo



QUOTE (robi54bd @ Lunedì, 22-Mag-2017, 17:38)
mi occupo di divorzi e di ex-famiglie nei Tribunali e vedo ogni giorno come sono trattati i padri rispetto alle madri e più in generale gli uomini rispetto alle donne (vi devo produrre le sentenze? volete vedere le differenze di pena se una donna uccide l'uomo e non viceversa?).

Ma in che mondo vivete? voi democratici politic. corretti vivete nel passato (l'epoca in cui l'uomo comandava sulla moglie, i neri erano sottoposti alla schiavitù, i preti erano temuti, vivete nel passato in cui esisteva il fascismo il nazismo il razzismo). Certo, le vostre campagne alle streghe devono farci credere che quelle cose sono sempre attuali...

ah ecco.
problemi edipici.

ora è tutto chiaro.


PMEmail Poster
Top
 
lasec
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 19:12
Quote Post


Main Man
******

Gruppo: Members
Messaggi: 15652
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



Neutron,
secondo me non ce la dice tutta.
Ripete questa storia da tempo, quasi (voglio essere clemente) sempre a sproposito.

Tralasciando come siamo arrivati al politicamente corretto (PC) mentre si parlava d'altro, ecco piombare il nostro col suo ribadire la storia dei padri vessati in tribunale.
Ma almeno abbiamo trovato come sostituire i marò.
PM
Top
 
L'Ammiraglio
Inviato il: Lunedì, 22-Mag-2017, 20:09
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 48
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città: Industriale



QUOTE (Ricky91 @ Lunedì, 22-Mag-2017, 17:36)
Poi il tuo discorso ha una falla logica: abbattere un precedente e passato discorso sociale dominante non significa sostituirlo con un altro. Soprattutto da chi si riempe la bocca di diritti, libertà, antidiscriminazione ecc...

Hai perfettamente ragione, ma la falla non è la mia, è di chi parla del PC come di una cosa nuova, una minaccia del mondo moderno (dandogli appunto un nome tutto suo): non lo è, semplicemente nella società moderna i taboo "morali" non sono più solo conservatori ma anche progressisti, ed è questo che da fastidio a molti che infatti neanche si accorgono del fatto che esistevano anche prima, perché quelli di prima facevano loro comodo/non li toccavano in quanto classi dominanti.
Tutto questo premesso che COMUNQUE non si potrà mai, in nessuna maniera, evitare le conseguenze sociali delle proprie opinioni e azioni anche quando solo legali e protette dalla legge. E' una parte inevitabile del vivere in una società.
PMEmail Poster
Top
 
robi54bd
Inviato il: Martedì, 23-Mag-2017, 17:09
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2289
Utente Nr.: 6489
Iscritto il: 15-Apr-2011
Città: varese



QUOTE (lasec @ Lunedì, 22-Mag-2017, 18:12)
secondo me non ce la dice tutta.
Ripete questa storia da tempo, quasi (voglio essere clemente) sempre a sproposito.

Tralasciando come siamo arrivati al politicamente corretto (PC) mentre si parlava d'altro, ecco piombare il nostro col suo ribadire la storia dei padri vessati in tribunale.

prometto che non parlerò più dei padri separati (se mai apro un topic apposito sul rapporto uomo-donna nella attuale società occidentale) e... ti ringrazio per la tua dichiarata clemenza.
PMEmail Poster
Top
 
lasec
Inviato il: Martedì, 23-Mag-2017, 17:25
Quote Post


Main Man
******

Gruppo: Members
Messaggi: 15652
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (robi54bd @ May 23, 2017 09:09 am)
QUOTE (lasec @ Lunedì, 22-Mag-2017, 18:12)
secondo me non ce la dice tutta.
Ripete questa storia da tempo, quasi (voglio essere clemente) sempre a sproposito.

Tralasciando come siamo arrivati al politicamente corretto (PC) mentre si parlava d'altro, ecco piombare il nostro col suo ribadire la storia dei padri vessati in tribunale.

prometto che non parlerò più dei padri separati (se mai apro un topic apposito sul rapporto uomo-donna nella attuale società occidentale) e... ti ringrazio per la tua dichiarata clemenza.

Prego robi54bd.

Vedo che continui con la storia della (finta) vittima.
Nessuna ti vieta di rispolverare spesso e volentieri le stesse storie e mi sembra anche dequalificante (non per noi) ripetertelo.
Questo non toglie l'evidente fastidio arrecato dal tuo continuo ripeterti, ovunque e comunque.

Nessuno ti vieta di aprire un topic oppure di degnarti di partecipare ai discorsi del topic.
Magari sono un sognatore, ma lo spero vivamente.
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (100) [1] 2 3 ... Ultima » Discussione ChiusaInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0815 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]