Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (7) « Prima ... 5 6 [7]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> Romanzi a Fumetti Bonelli: La Bestia, Testi: Enna / Disegni: Siniscalchi
 
rimatt
Inviato il: Sabato, 20-Mag-2017, 12:47
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2330
Utente Nr.: 5271
Iscritto il: 23-Mar-2010
Città: Verona



QUOTE (kento @ Sabato, 20-Mag-2017, 07:48)
Date per scontato che:

1) lui voglia scriverlo;
2) conosca (a fondo) il personaggio

e di conseguenza

3) presenti un soggetto accettabile.

wink_old.gif

In realtà la mia era solo una considerazione neutra. Non spero che Enna inizi a lavorare a Tex, dico solo che secondo me, date le caratteristiche della sua scrittura, lo saprebbe interpretare bene. cool1.gif
PMEmail Poster
Top
 
Friday-17
Inviato il: Sabato, 20-Mag-2017, 15:03
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1194
Utente Nr.: 244
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



Ma ci sono stati problemi di distribuzione? Da me, provincia di Novara, non lo ho ancora visto in giro!
PM
Top
 
juan velasco
Inviato il: Domenica, 21-Mag-2017, 00:02
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 530
Utente Nr.: 6715
Iscritto il: 07-Lug-2011
Città:



Non sono uno che apprezza in modo particolare il genere ed ho acquistato l'albo solo perché lo ha scritto Enna...
parto dai disegni... a differenza di tutti a me hanno creato solo problemi... sarà che mi è calata la vista, ma pure con gli occhiali una fatica per capire cosa diavolo voleva rappresentare, in molti frangenti... gli stessi volti dei protagonisti mi parevano cambiare da una vignetta all'altra... non so se questo sia funzionale alla storia... So che io avrei preferito altro...
Enna invece non mi ha deluso per niente... non ha inventato nulla, ma il racconto è avvincente... Non avendo letto i commenti, io sono tra quelli che il colpevole (quello dell'indagine principale) non l'avevano individuato, anche se nutrivo sospetti...
grande personaggio la protagonista... ma anche gli altri non sono da meno... insomma avercene di racconti come questo...

p.s. forse Tex non lo scriverà mai... sono però convinto che gli riuscirebbe ottimamente...
PM
Top
 
henry angel
Inviato il: Martedì, 23-Mag-2017, 06:26
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 598
Utente Nr.: 8833
Iscritto il: 10-Giu-2013
Città: Cremona



Mia rece. amatoriale:

LA BESTIA ( Sergio Bonelli Editore)
Storia completa. 288pp. , b/n. 9,90 €.
Testi_ Bruno Enna / Disegni_ Luigi Siniscalchi.
L’uomo è appena sbarcato sulla luna, ma nell’estate del ’69 l’assillo terreno della polizia del dipartimento californiano di Sacramento sta diventando il contenere un assassino a catena ( termine arcaico e non omologato dalla criminologia di serial killer). La brutale efficienza di un agente neutralizza un losco figuro , imputato di tre omicidi perpetrati con ritualità simili. In forza delle prove, che sembrano schiaccianti , e con l’interessamento di un giornalista scrittore locale in cerca di un sensazionalismo che lo piloti alla notorietà , anche il Cop ha qualche momento di effimera gloria, oscurata dal suo ruvido carattere mentre l’eco del caso , ritenuto risolto, inizia a sfumare. Ma nel 1980 , con la caccia ai pluriomicidi passata alla competenza Federale, una giovane recluta cocciuta e metodica _ pure abbastanza malvista in quanto donna_ ristudia le carte sulla “Bestia di Sacramento” si convince che il “folle” è sempre rimasto a piede libero e posseduto dalla depravazione con cui ha ulteriormente agito. L’indagatrice si spinge ad intraprendere una azione personale per individuare la Bestia, mettendo nel suo mirino il sospetto ed irascibile poliziotto che dal 1969 è caduto un po’ in disgrazia, senza peraltro acquietare le sue violente ossessioni…

Un buon fumetto poliziesco, condotto con franchezza verbale e piuttosto esplicita elargizione di lotte corpo a corpo e sordide situazioni ferine. Viene lasciato abbastanza spazio per approfondire le psicologie dei due protagonisti , destinati ad un incontro/scontro che lascia affiorare ambiguità e problematicità non solo di lui; anche se poi ( ;-) ) è in momenti di calma che può emergere l’indizio rivelatore. Le false piste battute dietro ad un congruo numero di comprimari introdotti in oltre un decennio tengono vivo l’interesse in vista dello scioglimento del mistero sulla “Bestia”, che ha il merito di sfaccettare una non univocità che ci chiama in causa come latenti “disturbati”, pur senza sollevare nessuno dalle colpe personali od elevare gesta inconsulte ad una stupefatta e sinistramente affascinata contemplazione.
Con solo la licenza di qualche vignettone Siniscalchi ( già in collaborazione con Enna su “Saguaro”, non a caso ambientato intorno al 1973…)macina le tavole attenendosi alla gabbia by Bonelli ed al suo stile conosciuto , che discende da padri nobili come Tacconi e Kubert ( Ugolini , D’Antonio …)e pare studiato per rendere la bassa definizione delle immagini sgranate e di norma in bianco e nero comune nella stampa dei quotidiani durante gli anni in cui si svolge la vicenda. Tiene cura anche dell’abbigliamento di moda all’epoca e pure delle pettinature (obiettivamente terribili , xD ), con una istintività del tratto un po’ grezza e forse poco ripensata, col vezzo di infilare ovunque grassi tratteggi . I due protagonisti sembrano ricalcati sugli attori Melanie Griffith e Robert Mitchum , che poi era il modello del primo “Nick Raider” , altra testata poliziesca della casa editrice milanese.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (7) « Prima ... 5 6 [7]  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0382 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]