Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (19) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> Buck Danny integrale per Nona Arte, Lo consigliate?
 
Steve Rizzo
Inviato il: Giovedì, 05-Mag-2011, 18:51
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1894
Utente Nr.: 149
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?
PM
Top
 
lasec
Inviato il: Giovedì, 05-Mag-2011, 19:28
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).
PM
Top
Adv
Adv









Città:





Top
 
Steve Rizzo
Inviato il: Giovedì, 05-Mag-2011, 19:57
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1894
Utente Nr.: 149
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (lasec @ May 05, 2011 11:28 am)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).

Quindi non siamo ai livelli di Caniff...per uno a cui piaccione le cose buone di un tempo è buono ma non troppo?
PM
Top
 
lasec
Inviato il: Giovedì, 05-Mag-2011, 20:36
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 11:57 am)
QUOTE (lasec @ May 05, 2011 11:28 am)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).

Quindi non siamo ai livelli di Caniff...per uno a cui piaccione le cose buone di un tempo è buono ma non troppo?

Diciamo che è un titolo che molti dei compratori farà per "nostalgia".
PM
Top
 
Nona Arte
Inviato il: Venerdì, 06-Mag-2011, 11:17
Quote Post


Little Nemo
*

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 114
Utente Nr.: 6287
Iscritto il: 08-Feb-2011
Città: Reggio Emilia



QUOTE (lasec @ Giovedì, 05-Mag-2011, 19:36)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 11:57 am)
QUOTE (lasec @ May 05, 2011 11:28 am)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).

Quindi non siamo ai livelli di Caniff...per uno a cui piaccione le cose buone di un tempo è buono ma non troppo?

Diciamo che è un titolo che molti dei compratori farà per "nostalgia".

Ovviamente noi cerchiamo di difendere il nostro prodotto e quindi quanto diremo sotto può sembrare di parte...

Buck Danny è sicuramente un ottimo fumetto di avventura, fra i più longevi in Europa. Scritto da uno dei migliori sceneggiatori francofoni di fumetti, probabilmente secondo solo a Goscinny in un'ideale classifica di merito.
Il volume in questione, poi, propone la "trilogia del deserto" che è uno dei momenti più interessanti della saga, ideale punto di partenza per tutti i lettori, specie perché l'ambientazione aeronautica viene un poco messa da parte a beneficio dell'avventura tout court.

Insomma, noi lo consigliamo a tutti gli appassionati di bd.
PMEmail Poster
Top
 
lasec
Inviato il: Venerdì, 06-Mag-2011, 11:40
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Nona Arte @ May 06, 2011 03:17 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 05-Mag-2011, 19:36)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 11:57 am)
QUOTE (lasec @ May 05, 2011 11:28 am)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).

Quindi non siamo ai livelli di Caniff...per uno a cui piaccione le cose buone di un tempo è buono ma non troppo?

Diciamo che è un titolo che molti dei compratori farà per "nostalgia".

Ovviamente noi cerchiamo di difendere il nostro prodotto e quindi quanto diremo sotto può sembrare di parte...

Buck Danny è sicuramente un ottimo fumetto di avventura, fra i più longevi in Europa. Scritto da uno dei migliori sceneggiatori francofoni di fumetti, probabilmente secondo solo a Goscinny in un'ideale classifica di merito.
Il volume in questione, poi, propone la "trilogia del deserto" che è uno dei momenti più interessanti della saga, ideale punto di partenza per tutti i lettori, specie perché l'ambientazione aeronautica viene un poco messa da parte a beneficio dell'avventura tout court.

Insomma, noi lo consigliamo a tutti gli appassionati di bd.

Ovviamente.

Il mio "nostalgia" era inevocabilmente legato agli appassionati bd che, ahimè, non sono più giovincelli.

Domanda ad ampio raggio e un po off-topic.
Cosa ne pensate del ricambio generazionale dei lettori di fumetti e dei fumetti francesi in particolare?

Renoir pubblica diversi titoli francesi per ragazzi ma effettivamente manca un giornaletto simil Il Giornalino magari da allegare mensilmente a qualche quotidiano... Vabbè questa è una fantasticheria del momento, ma la domanda rimane.
La BD in Italia ha un pubblico che è una nicchia della nicchia. Come si può uscire da questo cul-de-sac?
PM
Top
 
Detari70
Inviato il: Venerdì, 06-Mag-2011, 12:04
Quote Post


amico dei mod
****

Gruppo: Members
Messaggi: 9653
Utente Nr.: 1155
Iscritto il: 01-Apr-2005
Città: Castel Maggiore (BO)



pubblicando fumetti porno


--------------------
IMMAGINE RIMOSSA PERCHÉ DI DIMENSIONI FUORI REGOLAMENTO
PMMSN
Top
 
lasec
Inviato il: Venerdì, 06-Mag-2011, 12:20
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Detari70 @ May 06, 2011 04:04 am)
pubblicando fumetti porno

Io sto ancora aspettando i volumi di Dany Coquin...
PM
Top
 
Nona Arte
Inviato il: Venerdì, 06-Mag-2011, 12:32
Quote Post


Little Nemo
*

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 114
Utente Nr.: 6287
Iscritto il: 08-Feb-2011
Città: Reggio Emilia



QUOTE (lasec @ Venerdì, 06-Mag-2011, 10:40)
QUOTE (Nona Arte @ May 06, 2011 03:17 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 05-Mag-2011, 19:36)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 11:57 am)
QUOTE (lasec @ May 05, 2011 11:28 am)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).

Quindi non siamo ai livelli di Caniff...per uno a cui piaccione le cose buone di un tempo è buono ma non troppo?

Diciamo che è un titolo che molti dei compratori farà per "nostalgia".

Ovviamente noi cerchiamo di difendere il nostro prodotto e quindi quanto diremo sotto può sembrare di parte...

Buck Danny è sicuramente un ottimo fumetto di avventura, fra i più longevi in Europa. Scritto da uno dei migliori sceneggiatori francofoni di fumetti, probabilmente secondo solo a Goscinny in un'ideale classifica di merito.
Il volume in questione, poi, propone la "trilogia del deserto" che è uno dei momenti più interessanti della saga, ideale punto di partenza per tutti i lettori, specie perché l'ambientazione aeronautica viene un poco messa da parte a beneficio dell'avventura tout court.

Insomma, noi lo consigliamo a tutti gli appassionati di bd.

Ovviamente.

Il mio "nostalgia" era inevocabilmente legato agli appassionati bd che, ahimè, non sono più giovincelli.

Domanda ad ampio raggio e un po off-topic.
Cosa ne pensate del ricambio generazionale dei lettori di fumetti e dei fumetti francesi in particolare?

Renoir pubblica diversi titoli francesi per ragazzi ma effettivamente manca un giornaletto simil Il Giornalino magari da allegare mensilmente a qualche quotidiano... Vabbè questa è una fantasticheria del momento, ma la domanda rimane.
La BD in Italia ha un pubblico che è una nicchia della nicchia. Come si può uscire da questo cul-de-sac?

La riflessione è corretta, anche se crediamo che rispetto al recente passato qualcosa si stia muovendo, grazie alle iniziative bd della Panini, che innegabilmente raggiungono un pubblico più ampio di quanto fatto dagli altri editori.

Noi ci siamo concentrati sui classici proprio perché "classici", che sicuramente producono l'effetto nostalgia sui più grandicelli e che magari possono incuriosire quelli più giovani, ma comunque over 30, diciamolo.
Difficile arrivare con questi prodotti ai giovani o giovanissimi, onestamente.
E' mancata la "semina" delle riviste per ragazzi negli ultimi venticinque anni e questo ne è il risultato, ovvero che i più giovani non conoscono nemmeno i personaggi più classici del fumetto francofono (Asterix a parte, ovvio, ma grazie ai cartoni animati e ai film).

Cosa si può fare e dove si può intervenire.
Qualcosa noi stiamo organizzando, ma è un investimento in termini di tempo e di denaro molto impegnativo, per il quale ci vorranno ancora diversi mesi di lavoro.
Speriamo che serva. A tutti e non solo a noi.

Poi, chiaro, arrivasse il supporto di una nuova rivista per ragazzi... Ma è davvero un sogno impossibile.
PMEmail Poster
Top
 
lasec
Inviato il: Venerdì, 06-Mag-2011, 12:43
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Nona Arte @ May 06, 2011 04:32 am)
QUOTE (lasec @ Venerdì, 06-Mag-2011, 10:40)
QUOTE (Nona Arte @ May 06, 2011 03:17 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 05-Mag-2011, 19:36)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 11:57 am)
QUOTE (lasec @ May 05, 2011 11:28 am)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).

Quindi non siamo ai livelli di Caniff...per uno a cui piaccione le cose buone di un tempo è buono ma non troppo?

Diciamo che è un titolo che molti dei compratori farà per "nostalgia".

Ovviamente noi cerchiamo di difendere il nostro prodotto e quindi quanto diremo sotto può sembrare di parte...

Buck Danny è sicuramente un ottimo fumetto di avventura, fra i più longevi in Europa. Scritto da uno dei migliori sceneggiatori francofoni di fumetti, probabilmente secondo solo a Goscinny in un'ideale classifica di merito.
Il volume in questione, poi, propone la "trilogia del deserto" che è uno dei momenti più interessanti della saga, ideale punto di partenza per tutti i lettori, specie perché l'ambientazione aeronautica viene un poco messa da parte a beneficio dell'avventura tout court.

Insomma, noi lo consigliamo a tutti gli appassionati di bd.

Ovviamente.

Il mio "nostalgia" era inevocabilmente legato agli appassionati bd che, ahimè, non sono più giovincelli.

Domanda ad ampio raggio e un po off-topic.
Cosa ne pensate del ricambio generazionale dei lettori di fumetti e dei fumetti francesi in particolare?

Renoir pubblica diversi titoli francesi per ragazzi ma effettivamente manca un giornaletto simil Il Giornalino magari da allegare mensilmente a qualche quotidiano... Vabbè questa è una fantasticheria del momento, ma la domanda rimane.
La BD in Italia ha un pubblico che è una nicchia della nicchia. Come si può uscire da questo cul-de-sac?

La riflessione è corretta, anche se crediamo che rispetto al recente passato qualcosa si stia muovendo, grazie alle iniziative bd della Panini, che innegabilmente raggiungono un pubblico più ampio di quanto fatto dagli altri editori.

Noi ci siamo concentrati sui classici proprio perché "classici", che sicuramente producono l'effetto nostalgia sui più grandicelli e che magari possono incuriosire quelli più giovani, ma comunque over 30, diciamolo.
Difficile arrivare con questi prodotti ai giovani o giovanissimi, onestamente.
E' mancata la "semina" delle riviste per ragazzi negli ultimi venticinque anni e questo ne è il risultato, ovvero che i più giovani non conoscono nemmeno i personaggi più classici del fumetto francofono (Asterix a parte, ovvio, ma grazie ai cartoni animati e ai film).

Cosa si può fare e dove si può intervenire.
Qualcosa noi stiamo organizzando, ma è un investimento in termini di tempo e di denaro molto impegnativo, per il quale ci vorranno ancora diversi mesi di lavoro.
Speriamo che serva. A tutti e non solo a noi.

Poi, chiaro, arrivasse il supporto di una nuova rivista per ragazzi... Ma è davvero un sogno impossibile.

Io ho cominciato a regalare i volumetti della Renoir ai figli di amici e cugini...
Qualche volta ho dovuto subire lo sguardo censorio dei padri, specialmente nel caso di bambine o lo sguardo basito dei piccoli che si aspettavano un gioco elettronico o un pupazzetto.
PM
Top
 
Nona Arte
Inviato il: Venerdì, 06-Mag-2011, 14:48
Quote Post


Little Nemo
*

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 114
Utente Nr.: 6287
Iscritto il: 08-Feb-2011
Città: Reggio Emilia



QUOTE (lasec @ Venerdì, 06-Mag-2011, 11:43)
QUOTE (Nona Arte @ May 06, 2011 04:32 am)
QUOTE (lasec @ Venerdì, 06-Mag-2011, 10:40)
QUOTE (Nona Arte @ May 06, 2011 03:17 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 05-Mag-2011, 19:36)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 11:57 am)
QUOTE (lasec @ May 05, 2011 11:28 am)
QUOTE (Steve Rizzo @ May 05, 2011 10:51 am)
Buck Danny verrà stampato in edizione integrale da Nona Arte. Il primo volume stamperà quattro albi inediti in Italia del '54-'55. Qualcuno mi sa dire com'è? E' un grande classico del fumetto come Steve Canyon (che è americano)? lo consigliate?

Non me ne vogliano i fan di Buck Danny (BD tongue1.gif ) ma non facciamo paragoni impietosi con Steve Canyon o meglio lo Steve sino al '55 circa.

Buck Danny è un classico dell'avventura, non in senso stretto, e più del genere di guerra, non nel senso stretto again, per poi approdare nel più politicamente corretto "genere di aviazione" (esiste come definizione?) che ha uno dei punti di forza appunto nella accurata descrizione dei mezzi aerei militari (e non solo).

Quindi non siamo ai livelli di Caniff...per uno a cui piaccione le cose buone di un tempo è buono ma non troppo?

Diciamo che è un titolo che molti dei compratori farà per "nostalgia".

Ovviamente noi cerchiamo di difendere il nostro prodotto e quindi quanto diremo sotto può sembrare di parte...

Buck Danny è sicuramente un ottimo fumetto di avventura, fra i più longevi in Europa. Scritto da uno dei migliori sceneggiatori francofoni di fumetti, probabilmente secondo solo a Goscinny in un'ideale classifica di merito.
Il volume in questione, poi, propone la "trilogia del deserto" che è uno dei momenti più interessanti della saga, ideale punto di partenza per tutti i lettori, specie perché l'ambientazione aeronautica viene un poco messa da parte a beneficio dell'avventura tout court.

Insomma, noi lo consigliamo a tutti gli appassionati di bd.

Ovviamente.

Il mio "nostalgia" era inevocabilmente legato agli appassionati bd che, ahimè, non sono più giovincelli.

Domanda ad ampio raggio e un po off-topic.
Cosa ne pensate del ricambio generazionale dei lettori di fumetti e dei fumetti francesi in particolare?

Renoir pubblica diversi titoli francesi per ragazzi ma effettivamente manca un giornaletto simil Il Giornalino magari da allegare mensilmente a qualche quotidiano... Vabbè questa è una fantasticheria del momento, ma la domanda rimane.
La BD in Italia ha un pubblico che è una nicchia della nicchia. Come si può uscire da questo cul-de-sac?

La riflessione è corretta, anche se crediamo che rispetto al recente passato qualcosa si stia muovendo, grazie alle iniziative bd della Panini, che innegabilmente raggiungono un pubblico più ampio di quanto fatto dagli altri editori.

Noi ci siamo concentrati sui classici proprio perché "classici", che sicuramente producono l'effetto nostalgia sui più grandicelli e che magari possono incuriosire quelli più giovani, ma comunque over 30, diciamolo.
Difficile arrivare con questi prodotti ai giovani o giovanissimi, onestamente.
E' mancata la "semina" delle riviste per ragazzi negli ultimi venticinque anni e questo ne è il risultato, ovvero che i più giovani non conoscono nemmeno i personaggi più classici del fumetto francofono (Asterix a parte, ovvio, ma grazie ai cartoni animati e ai film).

Cosa si può fare e dove si può intervenire.
Qualcosa noi stiamo organizzando, ma è un investimento in termini di tempo e di denaro molto impegnativo, per il quale ci vorranno ancora diversi mesi di lavoro.
Speriamo che serva. A tutti e non solo a noi.

Poi, chiaro, arrivasse il supporto di una nuova rivista per ragazzi... Ma è davvero un sogno impossibile.

Io ho cominciato a regalare i volumetti della Renoir ai figli di amici e cugini...
Qualche volta ho dovuto subire lo sguardo censorio dei padri, specialmente nel caso di bambine o lo sguardo basito dei piccoli che si aspettavano un gioco elettronico o un pupazzetto.

La produzione francofona di Renoir ha davvero qualcosa di meritorio in Italia, che fra gli addetti ai lavori in pochi hanno riconosciuto.
Speriamo che il pubblico sia più lungimirante e che sappia capire anche questo tipo di proposte.
I bambini, per esperienza, se si mette loro in mano un libro di questi, apprezzano, eccome. I genitori porteranno pazienza...
PMEmail Poster
Top
 
robi54bd
Inviato il: Sabato, 07-Mag-2011, 16:05
Quote Post


Detective dell'Impossibile
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2757
Utente Nr.: 6489
Iscritto il: 15-Apr-2011
Città: varese



Buck Danny è un gigante della BD, genere avventuroso (sottogenere: aviatorio, ma non è di guerra).
Non lo paragono a eroi Usa (che non conosco) ma ai concorrenti BD dell'epoca: Tanguy e Dan Cooper; ebbene, Buck per me è il migliore.

Ps: si sono anche un nostalgico ma amo anche Largo Winch, Long John Siver, XIII
ecc. ecc.
PMEmail Poster
Top
 
Unknow
Inviato il: Martedì, 10-Mag-2011, 12:41
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3073
Utente Nr.: 3740
Iscritto il: 12-Mar-2008
Città: Dropsie Avenue



Io sn indeciso..non è che dopo un paio di numeri non si sa + niente e la ristampa cade nel dimenticatoio?


--------------------
VENDO FUMETTI A META' PREZZO! MARVEL/DC, MANGA, BD, HISTORIETAS, FUMETTO D'AUTORE, ITALIANI, BONELLI, DI TUTTO DI PIU'!!!

"E' nella storia, prima che nello stile grafico, che si delinea una certa visione o interpretazione della realtà. Ciò che viene raccontato è sempre e solo una storia, una trama, un'azione. E nel caso del fumetto con immagine e parole invece che con semplici parole. Per questo si può affermare che il fumetto è fondamentalmente narrazione" Magnus

"Al contrario di ogni altro mezzo espressivo, il fumetto non ha veri limiti. (...) A fumetti si può far politica, critica sociale e morale. Si può far ridere come si può emozionare. L'unica regola di base è realizzare una sintesi perfetta tra il testo e le immagini" R.Goscinny

"Con il fumetto, invece, si può rappresentare qualsiasi cosa, pur essendo un mezzo povero. Anzi il fumetto deve restare povero, perché è questa la sua forza. Per usufruire di un fumetto non è necessario allacciare nessuna spina o far riferimento a mezzi meccanici: basta sfogliare le pagine." M.Manara

"Bene, signori miei, allora io faccio letteratura disegnata!" H.Pratt
PM
Top
 
lasec
Inviato il: Martedì, 10-Mag-2011, 12:55
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17367
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Unknow @ May 10, 2011 04:41 am)
Io sn indeciso..non è che dopo un paio di numeri non si sa + niente e la ristampa cade nel dimenticatoio?

La serie di Buck Danny consta di 52 albi.
Con tutto il bene che possa volere alla casa editrice nostrana, diciamo che l'impegno è ingente e che, nel migliore dei casi, l'opera sarà completata in 7 anni. BD non è una serie sconosciuta e ha un folto (per gli standard bd) gruppo di appassionati, Nona Arte ha cominciato con storie inedite (vuoi anche la possibilità di cooproduzione coll'editore d'oltralpe?) evidentemente per testare la risposta del pubblico.

Diciamo che, se sei interesato alla serie, è un rischio che non puoi non considerare.
PM
Top
 
Kerdik
Inviato il: Martedì, 10-Mag-2011, 14:32
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 6067
Utente Nr.: 274
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città: Marcinelle



QUOTE (lasec @ Martedì, 10-Mag-2011, 04:55)
QUOTE (Unknow @ May 10, 2011 04:41 am)
Io sn indeciso..non è che dopo un paio di numeri non si sa + niente e la ristampa cade nel dimenticatoio?

La serie di Buck Danny consta di 52 albi.
Con tutto il bene che possa volere alla casa editrice nostrana, diciamo che l'impegno è ingente e che, nel migliore dei casi, l'opera sarà completata in 7 anni. BD non è una serie sconosciuta e ha un folto (per gli standard bd) gruppo di appassionati, Nona Arte ha cominciato con storie inedite (vuoi anche la possibilità di cooproduzione coll'editore d'oltralpe?) evidentemente per testare la risposta del pubblico.

Diciamo che, se sei interesato alla serie, è un rischio che non puoi non considerare.

Il "vero" BD imho è quello dei suoi autori storici (che venero e adoro, anche per Barbe-Rouge).

40 o 44 volumi (charlier)... sì, mi accontenterei decisamente! biggrin1.gif


--------------------
"Dentimarci, il mondo creato a tua immagine e somiglianza sta cominciando a non esistere più. Tutto quel che avevi era il sogno che t’avevan fregato ed il rispetto dovuto ai tuoi sogni. Ma adesso non ci puoi giocare più. Il gioco della rispettabilità dovuta ai derubati è finito in un probabilmente inutile e prescritto esercizio di calligrafia." - Ricchiuti.
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (19) [1] 2 3 ... Ultima » Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0435 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]