Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (9) « Prima ... 7 8 [9]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> Ritorna Magico Vento, di Manfredi
 
Mist
Inviato il: Mercoledì, 04-Set-2019, 13:30
Quote Post


Aquila della Notte
**

Gruppo: Members
Messaggi: 4198
Utente Nr.: 5800
Iscritto il: 28-Ott-2010
Città:



Letto il terzo episodio, si scatena l'azione anche se l'atmosfera drammatica del numero precedente ne risente un poco. Mi piacevano quasi più le scene con Poe che quelle con MV.

Curiosità oggi è l'anniversario dell'ultima resa di Geronimo: https://mobile.twitter.com/MilHistNow/statu...78272010240?p=v

Messaggio modificato da Mist il Mercoledì, 04-Set-2019, 17:48
PM
Top
 
tom sawyer
Inviato il: Sabato, 07-Set-2019, 10:38
Quote Post


Detective dell'Impossibile
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2603
Utente Nr.: 7321
Iscritto il: 24-Gen-2012
Città:



Allora, terzo albo ottimo e tutto quanto. Pero' mi sono accorto che questo ritorno di Magico Vento non mi sta scaldando il cuore come ha fatto quello dell'affine Napoleone.
Per molti versi Manfredi e' piu' in forma di Ambrosini, piu' tagliente, concentrato e senza fronzoli, ma il trittico di Napoleone, con tutti i suoi difetti, e' stata una chiusura bella e dovuta, qui si e' riaperto una serie che invece aveva avuto una sua bella e pensata conclusione. E, archiviato lo scazzo supremo di Ned del primo albo, tutto sembra tornato un po' artifcialmente come 10 anni fa, come la serie non si fosse mai interrotta. Immagino che per molti sara' un pregio, a me sta dando invece una sensazione di futilita', di aggiunta un po' immotivata.
Il tutto nonostante, ribadisco, l'ottima lettura che questa mini-saga rappresenta.

Anche il riprendere dalle atmosfere del sud-ovest, le piu' classiche del western: alla fine della serie originale erano state un paradossale tocco di esotismo, dopo anni di storie quasi tutte ambientate grossomodo nel nord-ovest, qui danno un'idea di roba un po' usurata, di storie e personaggi raccontati fin troppe volte: Geronimo, Forte Apache, il prossimo mese persino quella palla alla cazzo del OK Corral (a neanche tre mesi dal texone che trattava per l'ennesima volta l'argomento). Laddove Magico Vento si era sempre distinto per raccontare un West piu' alternativo e "segreto".
PMEmail Poster
Top
 
Kowalsky
Inviato il: Sabato, 07-Set-2019, 13:24
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1772
Utente Nr.: 5638
Iscritto il: 19-Set-2010
Città:



QUOTE (tom sawyer @ Sabato, 07-Set-2019, 09:38)
Allora, terzo albo ottimo e tutto quanto. Pero' mi sono accorto che questo ritorno di Magico Vento non mi sta scaldando il cuore come ha fatto quello dell'affine Napoleone.
Per molti versi Manfredi e' piu' in forma di Ambrosini, piu' tagliente, concentrato e senza fronzoli, ma il trittico di Napoleone, con tutti i suoi difetti, e' stata una chiusura bella e dovuta, qui si e' riaperto una serie che invece aveva avuto una sua bella e pensata conclusione. E, archiviato lo scazzo supremo di Ned del primo albo, tutto sembra tornato un po' artifcialmente come 10 anni fa, come la serie non si fosse mai interrotta. Immagino che per molti sara' un pregio, a me sta dando invece una sensazione di futilita', di aggiunta un po' immotivata.
Il tutto nonostante, ribadisco, l'ottima lettura che questa mini-saga rappresenta.

Anche il riprendere dalle atmosfere del sud-ovest, le piu' classiche del western: alla fine della serie originale erano state un paradossale tocco di esotismo, dopo anni di storie quasi tutte ambientate grossomodo nel nord-ovest, qui danno un'idea di roba un po' usurata, di storie e personaggi raccontati fin troppe volte: Geronimo, Forte Apache, il prossimo mese persino quella palla alla cazzo del OK Corral (a neanche tre mesi dal texone che trattava per l'ennesima volta l'argomento). Laddove Magico Vento si era sempre distinto per raccontare un West piu' alternativo e "segreto".

A me sembra che Magico Vento abbia detto quello che aveva da dire, e che ora sia più d'interesse Poe.
EDIT: elaboro meglio. Mi pare che NEd come personaggio sia arrivato a una sua conclusione con la saga delle Black Hills e quella successiva a conclusione del ciclo lovecraftiano. Ned è sconfitto insieme agli indiani, dopo viene trascinato qua e là dagli eventi. Poe per quanto sconfitto rimane uno che vive nella modernità e continua la sua lotta.


--------------------
PMEmail PosterUsers Website
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (9) « Prima ... 7 8 [9]  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0209 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]