Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Comicus Forum > Dark Horse, Image, e altri fumetti americani > Days of Hate


Inviato da: Starshadow il Sabato, 02-Feb-2019, 01:53
Lette le prime sei issues corrispondenti al primo volume della mini-serie che Eris porterà da noi questo mese.
Una distopia malata quella tratteggiata da Kot, ma non così lontana dalla realtà odierna, frutto dell'esasperazione dei conflitti, degli attriti e delle faziosità che lacerano il tessuto sociale di un'America dove i "fascisti" hanno vinto le elezioni e la protesta è condotta a suon di molotov.
Un fumetto anarchico e punk, che invita all'insurrezione, ma conduce sino al punto in cui chiedersi dove è lecito spingersi per affermare le proprie idee e i propri valori (seppur più o meno condivisibili). E' giusto sacrificare la propria purezza e i rapporti sociali? Quale linea di confine separa oppressore e oppresso, se ancora esiste?
Un thriller drammatico teso come la corda di un violino, condito da citazioni al mondo della letteratura, musica e politica e dove a farla da padrone sono i dialoghi taglienti e l'accurata introspezione dei characters, mentre l'azione è confinata a brevi incendiari intermezzi.
L'atmosfera cupa e claustrofobica non sarebbe la stessa però se affidata alle matite e pennelli di un artista diverso da un Daniel Zezelj spettacolare, soprattutto nell'affresco delle ambientazioni e nello story-telling. I volti invece paiono intagliati nelle tavole, grazie al tratto graffiante.

Un thriller atipico, insomma, da non lasciarsi assolutamente sfuggire! rockarolla.gif

Inviato da: JoeyJoeJoeJr.Shabadoo il Sabato, 02-Feb-2019, 14:51
QUOTE (Starshadow @ Sabato, 02-Feb-2019, 00:53)
Lette le prime sei issues corrispondenti al primo volume della mini-serie che Eris porterà da noi questo mese.
Una distopia malata quella tratteggiata da Kot, ma non così lontana dalla realtà odierna, frutto dell'esasperazione dei conflitti, degli attriti e delle faziosità che lacerano il tessuto sociale di un'America dove i "fascisti" hanno vinto le elezioni e la protesta è condotta a suon di molotov.
Un fumetto anarchico e punk, che invita all'insurrezione, ma conduce sino al punto in cui chiedersi dove è lecito spingersi per affermare le proprie idee e i propri valori (seppur più o meno condivisibili). E' giusto sacrificare la propria purezza e i rapporti sociali? Quale linea di confine separa oppressore e oppresso, se ancora esiste?
Un thriller drammatico teso come la corda di un violino, condito da citazioni al mondo della letteratura, musica e politica e dove a farla da padrone sono i dialoghi taglienti e l'accurata introspezione dei characters, mentre l'azione è confinata a brevi incendiari intermezzi.
L'atmosfera cupa e claustrofobica non sarebbe la stessa però se affidata alle matite e pennelli di un artista diverso da un Daniel Zezelj spettacolare, soprattutto nell'affresco delle ambientazioni e nello story-telling. I volti invece paiono intagliati nelle tavole, grazie al tratto graffiante.

Un thriller atipico, insomma, da non lasciarsi assolutamente sfuggire! rockarolla.gif

Avevo letto qualcosa su questa serie, per fortuna che ne hai parlato e mi è tornata in mente. La prenderò senza indugio visto che le premesse mi intrigano parecchio. La mini si compone di 12 numeri giusto?

Inviato da: The Rhino il Sabato, 02-Feb-2019, 17:47
QUOTE (JoeyJoeJoeJr.Shabadoo @ Sabato, 02-Feb-2019, 06:51)
QUOTE (Starshadow @ Sabato, 02-Feb-2019, 00:53)
Lette le prime sei issues corrispondenti al primo volume della mini-serie che Eris porterà da noi questo mese.
Una distopia malata quella tratteggiata da Kot, ma non così lontana dalla realtà odierna, frutto dell'esasperazione dei conflitti, degli attriti e delle faziosità che lacerano il tessuto sociale di un'America dove i "fascisti" hanno vinto le elezioni e la protesta è condotta a suon di molotov.
Un fumetto anarchico e punk, che invita all'insurrezione, ma conduce sino al punto in cui chiedersi dove è lecito spingersi per affermare le proprie idee e i propri valori (seppur più o meno condivisibili). E' giusto sacrificare la propria purezza e i rapporti sociali? Quale linea di confine separa oppressore e oppresso, se ancora esiste?
Un thriller drammatico teso come la corda di un violino, condito da citazioni al mondo della letteratura, musica e politica e dove a farla da padrone sono i dialoghi taglienti e l'accurata introspezione dei characters, mentre l'azione è confinata a brevi incendiari intermezzi.
L'atmosfera cupa e claustrofobica non sarebbe la stessa però se affidata alle matite e pennelli di un artista diverso da un Daniel Zezelj spettacolare, soprattutto nell'affresco delle ambientazioni e nello story-telling. I volti invece paiono intagliati nelle tavole, grazie al tratto graffiante.

Un thriller atipico, insomma, da non lasciarsi assolutamente sfuggire! rockarolla.gif

Avevo letto qualcosa su questa serie, per fortuna che ne hai parlato e mi è tornata in mente. La prenderò senza indugio visto che le premesse mi intrigano parecchio. La mini si compone di 12 numeri giusto?

Si esatto, sono 12 numeri in tutto

Inviato da: Starshadow il Domenica, 03-Feb-2019, 01:04
QUOTE (The Rhino @ Sabato, 02-Feb-2019, 16:47)
QUOTE (JoeyJoeJoeJr.Shabadoo @ Sabato, 02-Feb-2019, 06:51)
QUOTE (Starshadow @ Sabato, 02-Feb-2019, 00:53)
Lette le prime sei issues corrispondenti al primo volume della mini-serie che Eris porterà da noi questo mese.
Una distopia malata quella tratteggiata da Kot, ma non così lontana dalla realtà odierna, frutto dell'esasperazione dei conflitti, degli attriti e delle faziosità che lacerano il tessuto sociale di un'America dove i "fascisti" hanno vinto le elezioni e la protesta è condotta a suon di molotov.
Un fumetto anarchico e punk, che invita all'insurrezione, ma conduce sino al punto in cui chiedersi dove è lecito spingersi per affermare le proprie idee e i propri valori (seppur più o meno condivisibili). E' giusto sacrificare la propria purezza e i rapporti sociali? Quale linea di confine separa oppressore e oppresso, se ancora esiste?
Un thriller drammatico teso come la corda di un violino, condito da citazioni al mondo della letteratura, musica e politica e dove a farla da padrone sono i dialoghi taglienti e l'accurata introspezione dei characters, mentre l'azione è confinata a brevi incendiari intermezzi.
L'atmosfera cupa e claustrofobica non sarebbe la stessa però se affidata alle matite e pennelli di un artista diverso da un Daniel Zezelj spettacolare, soprattutto nell'affresco delle ambientazioni e nello story-telling. I volti invece paiono intagliati nelle tavole, grazie al tratto graffiante.

Un thriller atipico, insomma, da non lasciarsi assolutamente sfuggire! rockarolla.gif

Avevo letto qualcosa su questa serie, per fortuna che ne hai parlato e mi è tornata in mente. La prenderò senza indugio visto che le premesse mi intrigano parecchio. La mini si compone di 12 numeri giusto?

Si esatto, sono 12 numeri in tutto

2 volumi e passa la paura. wink_old.gif
Grande sinergia tra i due autori: speriamo sia l'inizio di una proficua collaborazione!

Inviato da: Starshadow il Sabato, 18-Mag-2019, 23:18
Dai, ragazzi, non ci credo che non lo ha preso nessuno...



(Ma poi la Eris porterà altro di Kot o è un'eccezione solo perchè vede Zezelj alle matite che rientra nel loro catalogo?)

Inviato da: Paolo Papa il Domenica, 19-Mag-2019, 09:23
Quanto adoro zezelj! Poi qui i colori si sposano davvero bene con il suo tratto, nonostante lo preferisca in b/n.

Molto interessante la storia (quel poco che ho letto di kot mi è sempre piaciuto) aspetto di leggere la seconda parte

Per quanto riguarda la tua domanda, la risposta è quasi certo che sia la seconda.

Inviato da: Starshadow il Domenica, 19-Mag-2019, 21:06
QUOTE (Paolo Papa @ Domenica, 19-Mag-2019, 08:23)
Quanto adoro zezelj! Poi qui i colori si sposano davvero bene con il suo tratto, nonostante lo preferisca in b/n.

Molto interessante la storia (quel poco che ho letto di kot mi è sempre piaciuto) aspetto di leggere la seconda parte

Per quanto riguarda la tua domanda, la risposta è quasi certo che sia la seconda.

La Bellaire è una fuoriclasse. 21vs.gif



Boh, mi ero illuso leggendo il comunicato... sad1.gif
Chissà perchè Kot è così bistrattato da noi... ci sarebbero ALMENO un paio di opere di qualche anno fa, più altre due recentissime da portare...

Inviato da: lenuvoleparlanti il Lunedì, 20-Mag-2019, 14:37
mmmwa.gif molto interessante..... da prendere direi 21vs.gif

Inviato da: magoz il Lunedì, 20-Mag-2019, 15:52
nessuno dice nulla del formato lillipuziano? No perché il volume costicchierebbe pure di suo... dry.gif

Non che sia fatto male, anzi, la sensazione è quella di un volume fatto coi controc., ma allora perché non rispettare il formato comics?

Inviato da: dream-picker il Lunedì, 20-Mag-2019, 18:22
QUOTE (magoz @ Lunedì, 20-Mag-2019, 15:52)
nessuno dice nulla del formato lillipuziano? No perché il volume costicchierebbe pure di suo... dry.gif

Non che sia fatto male, anzi, la sensazione è quella di un volume fatto coi controc., ma allora perché non rispettare il formato comics?

è bonellide?

Inviato da: bgh il Lunedì, 20-Mag-2019, 18:23
No, 17x24.

Inviato da: Paolo Papa il Lunedì, 20-Mag-2019, 19:11
formato bao del cazzo alla saga (brossurato).

è questo il male dei nostri tempi

Inviato da: dream-picker il Lunedì, 20-Mag-2019, 20:33
QUOTE (bgh @ Lunedì, 20-Mag-2019, 18:23)
No, 17x24.

grazie

Inviato da: lenuvoleparlanti il Lunedì, 20-Mag-2019, 21:40
QUOTE (Paolo Papa @ Lunedì, 20-Mag-2019, 18:11)
formato bao del cazzo alla saga (brossurato).

è questo il male dei nostri tempi

21vs.gif Quotone
hands80.gif hands80.gif

Inviato da: Starshadow il Lunedì, 20-Mag-2019, 22:21
QUOTE (magoz @ Lunedì, 20-Mag-2019, 14:52)
nessuno dice nulla del formato lillipuziano? No perché il volume costicchierebbe pure di suo...  dry.gif

Non che sia fatto male, anzi, la sensazione è quella di un volume fatto coi controc., ma allora perché non rispettare il formato comics?

Bella domanda. mmmwa.gif

Alla fine, ho virato sull'originale Image, ma sosterrei volentieri le case nostrane purchè realizzino prodotti rispettosi del formato (e magari anche dei colori! tongue1.gif )


Comunque, in un modo o nell'altro, da leggere! 21vs.gif

Inviato da: dream-picker il Martedì, 21-Mag-2019, 01:18
Vi meritate Lady Mafia.

Inviato da: bgh il Martedì, 21-Mag-2019, 06:25
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 21-Mag-2019, 01:18)
Vi meritate Lady Mafia.

Il volume costa parecchio (almeno la Bao sti albetti li proponeva a prezzi contenuti). Penso che gli altri facciano bene a lamentarsi, e che sia anzi giusto non sostenere l'editore, a fronte di scelte del genere.

Comprare a prescindere non serve, bisogna essere acquirenti responsabili. Altrimenti si alimentano solo certi circoli viziosi.

Inviato da: lenuvoleparlanti il Martedì, 21-Mag-2019, 09:21
QUOTE (bgh @ Martedì, 21-Mag-2019, 05:25)
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 21-Mag-2019, 01:18)
Vi meritate Lady Mafia.

Il volume costa parecchio (almeno la Bao sti albetti li proponeva a prezzi contenuti). Penso che gli altri facciano bene a lamentarsi, e che sia anzi giusto non sostenere l'editore, a fronte di scelte del genere.

Comprare a prescindere non serve, bisogna essere acquirenti responsabili. Altrimenti si alimentano solo certi circoli viziosi.

21vs.gif Stra d'accordo

Inviato da: magoz il Martedì, 21-Mag-2019, 09:59
QUOTE (bgh @ Martedì, 21-Mag-2019, 05:25)
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 21-Mag-2019, 01:18)
Vi meritate Lady Mafia.

Il volume costa parecchio (almeno la Bao sti albetti li proponeva a prezzi contenuti). Penso che gli altri facciano bene a lamentarsi, e che sia anzi giusto non sostenere l'editore, a fronte di scelte del genere.

Comprare a prescindere non serve, bisogna essere acquirenti responsabili. Altrimenti si alimentano solo certi circoli viziosi.

sinceramente il formato l'ho scoperto quando ho aperto il pacco... era l'ultimo dei miei timori, visto il prezzo. Mea culpa che non ho approfondito prima, ma comunque temo che lo avrei preso lo stesso, considerando che c'era di mezzo Zezelj sad1.gif

Inviato da: MinCulPop il Martedì, 21-Mag-2019, 10:50
ma la eris ha sempre pubblicato in questo formato.

Inviato da: magoz il Martedì, 21-Mag-2019, 11:33
QUOTE (MinCulPop @ Martedì, 21-Mag-2019, 09:50)
ma la eris ha sempre pubblicato in questo formato.

d'accordo ma solitamente non pubblica comics e poi, quando vuole, il formato lo adegua in base al contenuto:

Storia della Santa Russia di Gustave Doré
Pagine 120 in bicromia
Tipo Cartonato
Formato 21×30 cm
Data di uscita Ottobre 2018
ISBN 9788898644544
Prezzo 25,00 €

Inviato da: lenuvoleparlanti il Martedì, 21-Mag-2019, 11:41
QUOTE (magoz @ Martedì, 21-Mag-2019, 08:59)
QUOTE (bgh @ Martedì, 21-Mag-2019, 05:25)
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 21-Mag-2019, 01:18)
Vi meritate Lady Mafia.

Il volume costa parecchio (almeno la Bao sti albetti li proponeva a prezzi contenuti). Penso che gli altri facciano bene a lamentarsi, e che sia anzi giusto non sostenere l'editore, a fronte di scelte del genere.

Comprare a prescindere non serve, bisogna essere acquirenti responsabili. Altrimenti si alimentano solo certi circoli viziosi.

sinceramente il formato l'ho scoperto quando ho aperto il pacco... era l'ultimo dei miei timori, visto il prezzo. Mea culpa che non ho approfondito prima, ma comunque temo che lo avrei preso lo stesso, considerando che c'era di mezzo Zezelj sad1.gif

21vs.gif Alla fine lo avresti preso lo stesso.... ed anche io ragiono come te ma ha ragione da vendere l'amico bgh quando dice;

"Comprare a prescindere non serve, bisogna essere acquirenti responsabili. Altrimenti si alimentano solo certi circoli viziosi"
hands80.gif
... poi è inutile lamentarsi sad1.gif

Inviato da: JoeyJoeJoeJr.Shabadoo il Martedì, 21-Mag-2019, 11:46
Autoquoto il mio parere sul primo albo letto quando uscì a marzo.
QUOTE

DAYS OF HATE ATTO PRIMO
Questo prima parte l'ho trovata molto interessante, una storia d'amore in un paese eroso dall'odio. L'unica pecca la traduzione a volta farraginosa con punteggiatura a volte mancante, peccato perchè rovina un poco la lettura.


Inviato da: dream-picker il Martedì, 21-Mag-2019, 11:48
QUOTE (MinCulPop @ Martedì, 21-Mag-2019, 10:50)
ma la eris ha sempre pubblicato in questo formato.

infatti, è lo stesso del celestiale bibendum; non ho in mano DOH, ma la Eris nel CB usa della buona carta e la rilegatura è ottima;

dopodiche...il prezzo è in linea con il prezzo di mercato di una piccola casa editrice che pubblica un prodotto di nicchia; i 100% Marvel di Avengers e Deadpool costano 3/4 euro meno con carta peggiore e rilegatura più scadente...e possono contare sull'appeal del fumetto mainstream presso il grande pubblico; parimenti è ingiusto paragonare il prodotto italiano a quello dell'Image, colosso editoriale che può permettersi altri prezzi e che copre un mercato mondiale di pubblico.

poi ognuno i soldi li spende come meglio crede, è più che lecito, però mi sembra un controsenso lamentarsi della scarsa intraprendenza degli editori nostrani in altri topic e poi bocciare il loro coraggio per 2 o 3 euro di costo percepito come abnorme.

son convinto: vi meritate Lady Mafia laugh2.gif

Inviato da: MinCulPop il Martedì, 21-Mag-2019, 13:28
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 21-Mag-2019, 11:48)
QUOTE (MinCulPop @ Martedì, 21-Mag-2019, 10:50)
ma la eris ha sempre pubblicato in questo formato.

infatti, è lo stesso del celestiale bibendum; non ho in mano DOH, ma la Eris nel CB usa della buona carta e la rilegatura è ottima;

dopodiche...il prezzo è in linea con il prezzo di mercato di una piccola casa editrice che pubblica un prodotto di nicchia; i 100% Marvel di Avengers e Deadpool costano 3/4 euro meno con carta peggiore e rilegatura più scadente...e possono contare sull'appeal del fumetto mainstream presso il grande pubblico; parimenti è ingiusto paragonare il prodotto italiano a quello dell'Image, colosso editoriale che può permettersi altri prezzi e che copre un mercato mondiale di pubblico.

poi ognuno i soldi li spende come meglio crede, è più che lecito, però mi sembra un controsenso lamentarsi della scarsa intraprendenza degli editori nostrani in altri topic e poi bocciare il loro coraggio per 2 o 3 euro di costo percepito come abnorme.

son convinto: vi meritate Lady Mafia laugh2.gif

sono d'accordo e a parità di formato preferisco i volumi eris a quelli della più blasonata bao

Inviato da: Starshadow il Martedì, 21-Mag-2019, 21:40
QUOTE (JoeyJoeJoeJr.Shabadoo @ Martedì, 21-Mag-2019, 10:46)
Autoquoto il mio parere sul primo albo letto quando uscì a marzo.
QUOTE

DAYS OF HATE ATTO PRIMO
Questo prima parte l'ho trovata molto interessante, una storia d'amore in un paese eroso dall'odio. L'unica pecca la traduzione a volta farraginosa con punteggiatura a volte mancante, peccato perchè rovina un poco la lettura.

Non ho visto il volume italiano, ma in alcuni punti l'assenza di punteggiatura è voluta, stile flusso di coscienza. wink_old.gif
(Mi ci è voluto un po' in inglese in effetti. laugh2.gif )

Inviato da: Starshadow il Martedì, 21-Mag-2019, 21:43
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 21-Mag-2019, 10:48)
QUOTE (MinCulPop @ Martedì, 21-Mag-2019, 10:50)
ma la eris ha sempre pubblicato in questo formato.

infatti, è lo stesso del celestiale bibendum; non ho in mano DOH, ma la Eris nel CB usa della buona carta e la rilegatura è ottima;


Ti giuro che il "DOH" credevo fosse un'esclamazione! laugh2.gif

Inviato da: Paolo Papa il Martedì, 21-Mag-2019, 21:49
Per la cronaca, possiedo praticamente l'integrale catalogo eris e per zezelj non dico che mi sarebbe piaciuto il formato usato dalla stessa eris per "cappuccetto rosso redux" (21x30) ma almeno il formato comic book originale (per un comic book) l'avrei gradito (chiedo troppo? )

Inviato da: dream-picker il Mercoledì, 22-Mag-2019, 07:57
QUOTE (Paolo Papa @ Martedì, 21-Mag-2019, 21:49)
Per la cronaca, possiedo praticamente l'integrale catalogo eris e per zezelj non dico che mi sarebbe piaciuto il formato usato dalla stessa eris per "cappuccetto rosso redux" (21x30) ma almeno il formato comic book originale (per un comic book) l'avrei gradito (chiedo troppo? )

Se lo avresti gradito allo stesso prezzo chiedi troppo; il paio di cm in meno serve a risparmiare carta e ridurre i costi .

Inviato da: Paolo Papa il Mercoledì, 22-Mag-2019, 10:59
QUOTE (dream-picker @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 06:57)
QUOTE (Paolo Papa @ Martedì, 21-Mag-2019, 21:49)
Per la cronaca, possiedo praticamente l'integrale catalogo eris e per zezelj non dico che mi sarebbe piaciuto il formato usato dalla stessa eris per "cappuccetto rosso redux" (21x30) ma almeno il formato comic book originale (per un comic book) l'avrei gradito (chiedo troppo? )

Se lo avresti gradito allo stesso prezzo chiedi troppo; il paio di cm in meno serve a risparmiare carta e ridurre i costi .

Per 17€ non credo di pretendere troppo, stiamo parlando di un brossurato.

Faccio solo notare che ieri ho comprato britannia vol. 3 della Star che è prezzato € 8,90.
Capisco che eris e star non hanno uguale potenza e magari processi produttivi diversi ma la differenza è notevole.

Inviato da: magoz il Mercoledì, 22-Mag-2019, 11:49
c'è da dire che la foliazione è abbastanza alta (176 pagine) e che anche il TPB Image mi pare costicchi caro rispetto alla media USA (sui 18$).

Ho provato a fare un confronto con altri editori e formati ma non se ne esce, ci sono troppe variabili in gioco: per es. BAO propone nei suoi brossuratini da 14 Euro sia prodotti con foliazione poco sopra le 100 pagine (112 pagine Black Science 8) che intorno alle 150 pagine (Saga – Volume 9); la magic per i TPB di Hellboy (che sono comunque in formato comics) varia tra i 14 Euro per foliazione standard e i 16 per quelli più cicciotti (tipo ABE SAPIEN vol 7).

Poi mi pare di ricordare che i diritti Image siano parecchio costosi ed ostici da ottenere: questo + piccolo editore = prezzo salato e prodotto ridimensionato sad1.gif

Inviato da: dream-picker il Mercoledì, 22-Mag-2019, 12:12
QUOTE (Paolo Papa @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 10:59)
QUOTE (dream-picker @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 06:57)
QUOTE (Paolo Papa @ Martedì, 21-Mag-2019, 21:49)
Per la cronaca, possiedo praticamente l'integrale catalogo eris e per zezelj non dico che mi sarebbe piaciuto il formato usato dalla stessa eris per "cappuccetto rosso redux" (21x30) ma almeno il formato comic book originale (per un comic book) l'avrei gradito (chiedo troppo? )

Se lo avresti gradito allo stesso prezzo chiedi troppo; il paio di cm in meno serve a risparmiare carta e ridurre i costi .

Per 17€ non credo di pretendere troppo, stiamo parlando di un brossurato.

Faccio solo notare che ieri ho comprato britannia vol. 3 della Star che è prezzato € 8,90.
Capisco che eris e star non hanno uguale potenza e magari processi produttivi diversi ma la differenza è notevole.

la differenza è notevole perchè c'è anche una differenza di pagine non indifferente 112 vs 176.

se avessero avuto la stessa foliazione è legittimo pensare che lo star sarebbe costato qualche euro in più oppure l'eris qualche euro in meno.

la differenza ci sarebbe stata comunque, non di 8 euro, magari di 5 che non è cmq poco....però già Britannia mi pare un anomalia in generale; il tpb originale è prezzato 15 $, contro i 18$ di DoH...sicuramente influiscono dinamiche di confezionamento dei volumi e potenza di fuoco della casa editrice.


Inviato da: dream-picker il Mercoledì, 22-Mag-2019, 12:27
QUOTE (magoz @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 11:49)


Poi mi pare di ricordare che i diritti Image siano parecchio costosi ed ostici da ottenere: questo + piccolo editore = prezzi salati e prodotto ridimensionato sad1.gif

21vs.gif

se stiamo in casa Image un tpb Salda di WD con 2 cm in più di altezza costa 13,90 ma è in bianco e nero con 50 pagine in meno

insomma...a tutti avrebbe fatto più piacere un volume nel formato Eris a 15 eur invece che a 17...ma aspettarselo a meno mi sembra francamente irrealistico; francamente capisco poco certi lamenti, perchè alla fine i fumetti li compro per il mio piacere; i disegni devono affascinarmi e la storia intrigarmi, è quello che fa la differenza; condivido i dissapori per prodotti con grossi difetti: rimontaggi scellerati, traduzioni illeggibili, formati penalizzanti per la lettura, prezzi esorbitanti per la confezione...ma il cm o l'euro avanti o indietro non mi pare possa essere una discriminante per l'acquisto di un fumetto.

Inviato da: magoz il Mercoledì, 22-Mag-2019, 13:33
QUOTE (dream-picker @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 11:27)
QUOTE (magoz @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 11:49)


Poi mi pare di ricordare che i diritti Image siano parecchio costosi ed ostici da ottenere: questo + piccolo editore = prezzi salati e prodotto ridimensionato  sad1.gif

21vs.gif

se stiamo in casa Image un tpb Salda di WD con 2 cm in più di altezza costa 13,90 ma è in bianco e nero con 50 pagine in meno

insomma...a tutti avrebbe fatto più piacere un volume nel formato Eris a 15 eur invece che a 17...ma aspettarselo a meno mi sembra francamente irrealistico; francamente capisco poco certi lamenti, perchè alla fine i fumetti li compro per il mio piacere; i disegni devono affascinarmi e la storia intrigarmi, è quello che fa la differenza; condivido i dissapori per prodotti con grossi difetti: rimontaggi scellerati, traduzioni illeggibili, formati penalizzanti per la lettura, prezzi esorbitanti per la confezione...ma il cm o l'euro avanti o indietro non mi pare possa essere una discriminante per l'acquisto di un fumetto.

io avrei preferito spenderne 19 e avere (almeno) il formato comics standard, piuttosto che 15 per il formato ridotto rolleyes.gif

Comunque sono solo 2 vol. per cui il danno è limitato e, per restare in argomento, di vol. BAO ridotti non ne compro + mezzo... che poi viene fuori dopo un po' che ti pubblicano lo stesso materiale in formato maggiorato (vedi Saga e/o prossima edizione LOEG, che io mi sono sparato nel formato mignon, ingoiando il boccone amaro, piuttosto che non leggere le storie, che mi frullano ancora dry.gif )

Inviato da: Paolo Papa il Mercoledì, 22-Mag-2019, 20:09
QUOTE (magoz @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 12:33)
QUOTE (dream-picker @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 11:27)
QUOTE (magoz @ Mercoledì, 22-Mag-2019, 11:49)


Poi mi pare di ricordare che i diritti Image siano parecchio costosi ed ostici da ottenere: questo + piccolo editore = prezzi salati e prodotto ridimensionato  sad1.gif

21vs.gif

se stiamo in casa Image un tpb Salda di WD con 2 cm in più di altezza costa 13,90 ma è in bianco e nero con 50 pagine in meno

insomma...a tutti avrebbe fatto più piacere un volume nel formato Eris a 15 eur invece che a 17...ma aspettarselo a meno mi sembra francamente irrealistico; francamente capisco poco certi lamenti, perchè alla fine i fumetti li compro per il mio piacere; i disegni devono affascinarmi e la storia intrigarmi, è quello che fa la differenza; condivido i dissapori per prodotti con grossi difetti: rimontaggi scellerati, traduzioni illeggibili, formati penalizzanti per la lettura, prezzi esorbitanti per la confezione...ma il cm o l'euro avanti o indietro non mi pare possa essere una discriminante per l'acquisto di un fumetto.

io avrei preferito spenderne 19 e avere (almeno) il formato comics standard, piuttosto che 15 per il formato ridotto rolleyes.gif

Comunque sono solo 2 vol. per cui il danno è limitato e, per restare in argomento, di vol. BAO ridotti non ne compro + mezzo... che poi viene fuori dopo un po' che ti pubblicano lo stesso materiale in formato maggiorato (vedi Saga e/o prossima edizione LOEG, che io mi sono sparato nel formato mignon, ingoiando il boccone amaro, piuttosto che non leggere le storie, che mi frullano ancora dry.gif )

sono d'accordo con magoz, avrei sborsato anche io qualche euro in più per il formato normale.

di questo mi sono lamentato fondamentalmente, non tanto dell'alto costo del formato bao (per me questo formato odiato sarà per sempre il "formato bao")

il problema non è Eris, figuriamoci, una piccola casa editrice che combatte anche battaglie lodevoli e che sostengo sempre e da sempre.

però, cacchio, il comics book pubblichiamolo nel formato comic books (le "s" sfanculano di qua e di là, è voluto)

Inviato da: bgh il Martedì, 22-Ott-2019, 11:49
Il secondo (e ultimo) volume esce in settimana.

Inviato da: Paolo Papa il Martedì, 22-Ott-2019, 11:50
QUOTE (bgh @ Martedì, 22-Ott-2019, 10:49)
Il secondo (e ultimo) volume esce in settimana.

ottima notizia

Inviato da: Starshadow il Domenica, 27-Ott-2019, 00:52
Terminato poco tempo fa. Sensazioni contrastanti, ma direi che alla fine prevalga l'apprezzamento.

Va lasciato sedimentare...

Incendiario e intimo, disperato e catartico.
Story-telling estremamente cinematografico.
Tratto cupo e graffiante con dei neri che ingoiano le varie figure.

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)