Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (5) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> I NOSTRI FILM PREFERITI
 
rrider
Inviato il: Giovedì, 13-Ago-2015, 18:00
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1528
Utente Nr.: 6265
Iscritto il: 02-Feb-2011
Città: Genova



Quella che segue è una lista di film di tutte le epoche e di tutto il mondo che amo da sempre e che non mi stanco mai di rivedere, si tratta insomma dei film che mi porterei su un'isola deserta (magari ne sto dimenticando qualcuno, aggiornerò la lista man mano che mi vengono in mente), sarei curioso di sapere a quali film ciascuno di voi è altrettanto affezionato:

AGENTE 007 (quasi tutti i film prodotti dal 1962 al 1985 -il mio prediletto è comunque SOLO PER I TUOI OCCHI- ed interpretati da Connery, Lazenby -era bravo anche lui, secondo me- e Moore) (compreso MAI DIRE MAI, che è un "fuori serie", in pratica un remake di Thunderball) (*invece i primi due 007 interpretati da Moore non mi avevano entusiasmato)

ARRIVANO I TITANI (nella prima metà degli anni '60, forse per via del successo di SPARTACUS, ci fu la moda dei "peplum", film ambientati nel mondo greco-romano o comunque antico. Questo fu uno dei primi e più fantasiosi)

L'ASTRONAVE DEGLI ESSERI PERDUTI (il terzo dei quattro film imperniati sulla figura di Quatermass)

UN BIGLIETTO IN DUE (una delle commedie più riuscite fra quelle interpretate da Steve Martin)

THE BLUES BROTHERS (di John Landis) (leggo tra l'altro che fu il primo film statunitense ad incassare più nel resto del mondo che negli USA) (no-comment sul séguito uscito nel 1998)

BUDDY BUDDY (di Billy Wilder, con Jack Lemmon & Walter Matthau) (remake del film francese IL ROMPIBALLE: si tratta di uno dei rari casi in cui il remake è migliore dell'originale -che comunque era già assai godibile-, anche se la critica ha inspiegabilmente ignorato questa divertentissima commedia, benché molti altri ottimi film di Wilder -come GIORNI PERDUTI, VIALE DEL TRAMONTO, L'ASSO NELLA MANICA, L'APPARTAMENTO ecc.- fossero stati sempre apprezzati in modo pressoché unanime)

LA CENA DELLE BEFFE (probabilmente il miglior film del ventennio fascista)

C'ERA UNA VOLTA IN AMERICA (il "canto del cigno" di Sergio Leone)

COFFEE AND CIGARETTES

COLAZIONE DA TIFFANY (di Blake Edwards)

DODES'KA-DEN (ma anche molti altri film del grande Akira Kurosawa, ad esempio VIVERE)

LE DODICI FATICHE DI ASTERIX (terzo film d'animazione dedicato ad Asterix, in assoluto il più divertente e l'unico a non essere stato tratto dalle storie a fumetti di Goscinny & Uderzo)

DUEL (il primo "film" di Spielberg) (in realtà è un TV-movie, però in Italia fu proiettato in sala)

2022: I SOPRAVVISSUTI (uno dei pochissimi film di fantascienza in cui si affronta uno degli scenari futuri più probabili: la sovrappopolazione del pianeta) (altri scenari plausibili vengono presentati nella serie di INTERCEPTOR/MAD MAX -il secondo ed il terzo *ed il quarto film della serie sono notevolmente migliori del primo- e nei film WATERWORLD, L'UOMO DEL GIORNO DOPO e ALBA ROSSA, tutti film interessanti ed originali)

EXCALIBUR (la migliore trasposizione cinematografica del mito arturiano)

IL FANTASMA DELLA LIBERTA' (il miglior film di Luis Bunuel, a mio parere, anche se avevo apprezzato assai anche gli altrettanto surreali LA VIA LATTEA, L'ANGELO STERMINATORE e L'AGE D'OR)

FANTOMAS MINACCIA IL MONDO (secondo dei tre film del ciclo anni '60 di Fantomas, con Louis de Funès) (ma anche molti altri film interpretati in quegli anni da questo geniale comico francese, ad esempio SEI GENDARMI IN FUGA -quarto dei sei film del ciclo dei gendarmi di Saint-Tropez- e SI SALVI CHI PUO')

*FORREST GUMP (ma, parlando di Zemeckis, non posso fare a meno di citare anche RITORNO AL FUTURO) (a proposito di Forrest Gump, a mio avviso il Peter Sellers del film OLTRE IL GIARDINO può essere considerato il precursore più diretto di questo personaggio)

FUORI ORARIO

IL GIUSTIZIERE DELLA NOTTE 3 (non troverete una sola recensione che ne parli bene, e tuttavia è il miglior film della serie, perlomeno per chi ama i film d'azione e non le riflessioni pseudo-buoniste sulla violenza presente nella nostra società e sulle ragioni che la generano)

IL GIUSTIZIERE SFIDA LA CITTA' (film del 1975 con Tomas Milian, che all'epoca rivestiva ancora ruoli seri e che nel film si chiama "Rambo" benché l'omonimo film con Stallone fosse ancora ben lontano dall'essere realizzato)

LA GRANDE CORSA (di Blake Edwards, con Tony Curtis e Jack Lemmon)

*IL GRANDE LEBOWSKI

GUERRE STELLARI ed i suoi cinque séguiti (anche se non posso perdonare a Lucas & company le numerose incongruenze presenti nella saga)

I GUERRIERI DELLA NOTTE (di Walter Hill)

JO E IL GAZEBO (esilarante commedia macabra con Louis de Funès)

MAZINGA CONTRO GLI UFO ROBOT (tutti e tre gli anime-movie che formano questo film di montaggio)
GLI UFO ROBOT CONTRO GLI INVASORI SPAZIALI (il secondo ed il terzo dei tre anime-movie che formano questo film di montaggio)
GOLDRAKE ADDIO (film di montaggio che raggruppa gli episodi finali di UFO ROBOT GOLDRAKE, compreso un episodio che all'epoca non fu trasmesso in TV)

MADONNA CHE SILENZIO C'E' STASERA (ma meriterebbero una menzione anche altri film con Francesco Nuti, ad esempio TUTTA COLPA DEL PARADISO)

*METROPOLIS (di Fritz Lang) (classico intramontabile e precursore del cinema di fantascienza dei decenni successivi) (e non solo del cinema: nella serie CONAN di Miyazaki, la "città sotterranea" di Indastria è probabilmente ispirata a Metropolis)

1997: FUGA DA NEW YORK (di John Carpenter) (ineguagliabile) (infatti il séguito, uscito nel 1996, non è paragonabile all'originale) (*a proposito, mi spiace che la migliore interpretazione di Borgnine, quella di MARTY, sia un po' caduta nel dimenticatoio)

1975: OCCHI BIANCHI SUL PIANETA TERRA (il migliore dei film tratti dal racconto I am legend di Richard Matheson) (ma anche gli altri due adattamenti sono assai belli)

IL MONDO DEI ROBOT (di Michael Crichton)

NIKITA di Luc Besson (ma anche il remake statunitense non mi era dispiaciuto)

ORIZZONTE PERDUTO di Frank Capra (negli anni '70 ne fu fatto anche un remake, di cui però ho un ricordo molto vago)

PER QUALCHE DOLLARO IN PIU' di Sergio Leone (secondo dei film che compongono la "trilogia del dollaro")

*PERSEPOLIS (uno dei migliori esempi di cinema d'animazione "serio")

IL PIANETA DELLE SCIMMIE ed i suoi quattro séguiti (tutti e cinque i film del ciclo degli anni '60-'70 meritano di essere visti e rivisti, in modo particolare i primi due)

IL PICCOLO DIAVOLO (il miglior film di Benigni, a mio avviso)

PICNIC AD HANGING ROCK (il film che ha rivelato al mondo il talento di Peter Weir)

POMI D'OTTONE E MANICI DI SCOPA (il miglior film della Disney, anche se avevo apprezzato molto pure FANTASIA, ROBIN HOOD e LA SPADA NELLA ROCCIA)

I PREDATORI DELL'ARCA PERDUTA (imparagonabile ai suoi tre séguiti)

IL PRINCIPE CERCA MOGLIE (di John Landis) (sarebbe teoricamente il séguito di UNA POLTRONA PER DUE)

PULP FICTION ed altri film diretti o co-diretti o sceneggiati da Tarantino (compresi UNA VITA AL MASSIMO -la sceneggiatura è di Tarantino-, il tanto esecrato FOUR ROOMS -uno degli episodi che lo compongono è diretto da Tarantino-, GRINDHOUSE - A PROVA DI MORTE ecc.) (*ma meritano una menzione anche i film di Kitano, in particolare HANA-BI e L'ESTATE DI KIKUJIRO, ed alcuni film di Rodríguez, in particolare EL MARIACHI)

QUELLA SPORCA DOZZINA (uno dei migliori film di guerra di sempre)

I RAGAZZI VENUTI DAL BRASILE

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY

SHINING e tutti gli altri film di Kubrick (esclusi i primi due)

*STORIE PAZZESCHE (indiscutibilmente uno dei film più dirompenti degli ultimi anni)

TERMINATOR e TERMINATOR 2 - IL GIORNO DEL GIUDIZIO (non mi hanno entusiasmato, invece, i titoli usciti successivamente)

28 GIORNI DOPO (di Danny Boyle) (probabilmente il miglior film di questo regista, insieme a TRAINSPOTTING)

VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA (con James Mason)

IL VILLAGGIO DEI DANNATI (un piccolo capolavoro da cui furono tratti ben due remake) (ma anche molti altri film di fantascienza prodotti in quegli anni hanno lasciato il segno: penso ad esempio a FLUIDO MORTALE, L'INVASIONE DEGLI ULTRACORPI, L'UOMO CHE VISSE NEL FUTURO, MONDO SENZA FINE...)

*WORLD WAR Z

ZOMBI (secondo film della trilogia dedicata da Romero all'argomento che l'ha reso celebre)

Quasi tutti i suddetti film sono accomunati dal fatto di essere un miscuglio di generi: spesso essi non sono né film pienamente realistici né film puramente comici né semplici film d'azione, tuttavia apprezzo ovviamente anche moltissimi film appartenenti a generi ben precisi, ad esempio molti film di Hitchcock (LA FINESTRA SUL CORTILE, IL SIPARIO STRAPPATO -bistrattato dalla critica, in realtà è uno dei suoi lavori migliori-, NODO ALLA GOLA, DELITTO PER DELITTO - L'ALTRO UOMO...), alcuni film di *Elia Kazan (FRONTE DEL PORTO, SPLENDORE NELL'ERBA), di *Douglas Sirk (COME LE FOGLIE AL VENTO, LO SPECCHIO DELLA VITA) e di *David Lynch (I SEGRETI DI TWIN PEAKS, MULHOLLAND DRIVE), film di ambientazione processuale come *LA PAROLA AI GIURATI o *CAPE FEAR, svariati film con e/o di Clint Eastwood (UNA 44 MAGNUM PER L'ISPETTORE CALLAGHAN, MILLION DOLLAR BABY, HEREAFTER, GRAN TORINO...), "Bildungsroman" cinematografici come *GIOVENTU' BRUCIATA, *I QUATTROCENTO COLPI, L'EREDITIERA, WASHINGTON SQUARE, WILL HUNTING - GENIO RIBELLE, PER VINCERE DOMANI - KARATE KID, IL RAGAZZO DAL KIMONO D'ORO 2 (molto più appassionante del primo episodio della serie, per non parlare degli episodi successivi, che fanno pena), TUTTI GIU' PER TERRA (tratto dal best-seller di Giuseppe Culicchia), LA FEBBRE DEL SABATO SERA e TANGUY, storie di individui alla deriva come UMBERTO D., *LADRI DI BICICLETTE, GIORNI PERDUTI, FAME (tratto dal capolavoro di Knut Hamsun), CHRISTIANE F. - NOI I RAGAZZI DELLO ZOO DI BERLINO, AMERICAN HISTORY X, THIS IS ENGLAND, LA RICERCA DELLA FELICITA', DIARIO DI UN VIZIO, storie di passioni sfrenate per cui si è disposti a sacrificare tutto come POINT BREAK, RE PER UNA NOTTE, FANBOYS, GENERAZIONE X ecc., i primi quattro film del ciclo di Rocky (in particolare il quarto, ossia il più vilipeso dalla critica), i primi due film del ciclo di Rambo (nonostante il secondo abbia ricevuto dalla critica un trattamento analogo al quarto film su Rocky), SUPERMAN II (decisamente più avvincente del primo film sul personaggio-bandiera della DC Comics), *i classici del cinema d'animazione giapponese (ad esempio VENTIMILA LEGHE SOTTO I MARI, LUPIN III - IL CASTELLO DI CAGLIOSTRO, JENNY LA TENNISTA, UNA TOMBA PER LE LUCCIOLE), alcuni dei film con Aldo, Giovanni e Giacomo (TRE UOMINI E UNA GAMBA, CHIEDIMI SE SONO FELICE, ANPLAGGHED AL CINEMA), alcuni film con Bud Spencer e/o Terence Hill (...ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO, I DUE SUPERPIEDI QUASI PIATTI, POLIZIOTTO SUPERPIU', NATI CON LA CAMICIA, NON C'E' DUE SENZA QUATTRO ecc.), IL BURBERO (con Adriano Celentano) (come gli ultimi film con Spencer e/o Hill, fu un flop al botteghino solo perché uscì in un periodo in cui in Italia TUTTO il cinema in sala era in crisi nera, a causa del boom delle TV private e delle VHS), I SOLITI IGNOTI (intramontabile), i primi cinque film del ciclo di DON CAMILLO, *i primi due film del ciclo di AMICI MIEI, I FIGLI DEL DESERTO (il miglior film del duo Laurel & Hardy), vari film con Charlie Chaplin (IL GRANDE DITTATORE, MONSIEUR VERDOUX...) e con Buster Keaton (IL NAVIGATORE, LE SETTE PROBABILITA' ecc.), i film di Paolo Virzì (CATERINA VA IN CITTA', TUTTA LA VITA DAVANTI, TUTTI I SANTI GIORNI...), innumerevoli film che narrano vicende -reali o immaginarie- legate a periodi storici ben precisi ed a problemi che hanno suscitato dibattiti importanti (alcuni dei film di Costa-Gavras e di Ken Loach, *LE VITE DEGLI ALTRI, *I TRE GIORNI DEL CONDOR, LA TRAGEDIA DEL BOUNTY, *SINDROME CINESE, NEL NOME DEL PADRE, NASCITA DI UNA NAZIONE, MUNICH, *MISSISSIPPI BURNING, IL GIORNO DELLO SCIACALLO, *FURORE, *FRONTE DEL PORTO, LA BATTAGLIA DEI GIGANTI, L'AMMUTINAMENTO DEL CAINE, *AGORA...).
PMEmail Poster
Top
 
Masai
Inviato il: Giovedì, 13-Ago-2015, 21:42
Quote Post


Homo Superior
***

Gruppo: Members
Messaggi: 7158
Utente Nr.: 1270
Iscritto il: 19-Giu-2005
Città: Cava Manara (PV)



Bel topic; finalmente una classifica stilabile a numero aperto.

I miei:

Il Buono, il Brutto, il Cattivo (Sergio Leone). Non ho problemi a definirlo il mio film preferito in assoluto.
Scene senza dialogo ma di una potenza smisurata (la corsa di Tuco nel cimitero alla ricerca della tomba con i dollari e soprattutto il triello finale, la punta più alta del cinema di qualunque epoca).

Il Grande Dittatore (Charlie Chaplin). Capolavoro monumentale, nonché una presa per il culo intelligentissima e brillante ai responsabili di uno dei periodi più bui della storia.

Vita da Cani (Charlie Chaplin). Mediometraggio che amo per la sua semplicità e per la tragica figura di Charlot.

Shining (Stanley Kubrick). Di Kubrick si potrebbe menzionare qualunque cosa, ma Shining è quello per cui provo più affetto. Ed adorando i film lenti, Shining è perfetto.

Fantozzi (Luciano Salce). Il ritratto perfetto dello sconfitto. Villaggio disse -se ricordo bene l'intervista- che c'è un Fantozzi in tutti noi.
Come dargli torto. Per molti versi, il suo personaggio mi ricorda quell'altro, meraviglioso sconfitto che è il Charlie Brown di Schultz.

Nosferatu (Murnau). Tra gli adattamenti del romanzo di Stoker, è il mio preferito in assoluto, ed esteticamente, è il vampiro che mi piace di più. Lugosi ha impresso nell'immaginario collettivo il Dracula aristocratico ed elegante; Christopher Lee quello bestiale e crudele. Shreck (l'interprete di Nosferatu) è stato un vampiro cadverico e terrificante.

Qualcosa è cambiato (James L. Brooks). Un Jack Nicholson mastodontico nell'interpretare un cinico, asociale, razzista pieno di tic e di nevrosi.
Film divertentissimo.

Ghostbusters (Ivan Reitman). E' Ghostbusters. Punto.

Il Re Leone (Roger Allers e Rob Minkoff). Non ha certo bisogno di commenti o spiegazioni. Un film potentissimo, con uno dei più grandi villain di sempre, cioè Scar.

Pinocchio (quello della Disney, di registi vari). Essendo un film Disney, viene lasciato da parte l'aspetto "cattivo" del romanzo, ma non saprei separarmi da 'sto film.

Lilli e il Vagabondo (registi vari). Stupendo, ma c'è dietro anche una questione affettiva particolare.

La gabbianella e il gatto (Enzo D'Alò). Forse una delle migliori storie sull'amicicia.

Due Ragazzi e un Leone (Stewart Raffili). Ah, che bei ricordi.

Il Texano dagli occhi di ghiaccio (Clint Eastwood). Western crepuscolare che sfiora la perfezione. Poi è di Clint. Si è detto tutto.

Nodo Alla Gola (Alfred Hitchcock). Storia semplice, resa grande dagli interpreti e dalla tecnica di un regista che prima di tutto è un genio.

Gli Uccelli (Alfred Hitchcock). A memoria unico film soprannaturale del Re. Momenti da applausi.

Altrimenti ci arrabbiamo (Marcello Fondato). Uno dei migliori film della coppia Bud Spencer e Terence Hill. Scene che si sono impresse nella memoria di tutti (il coro... il coro!)

Lo Chiamavano Trinità (E.B. Clucher). Ancora Bud e Terence. Un film che inizialmente era una scommessa. Un wester comico dove nessuno muore. Scommessa vinta in pieno.

Alien (Ridley Scott). Film che è quello che è anche per merito di quella mente geniale che è Giger, che ha partorito una creatura ed una poetica (connubio quasi sessuale tra carne e metallo) ormai immortali.

Predator (John McTiernan). Il Predator è un figo. Punto.

Il braccio violento della legge (William Friedkin). Poliziesco facente parte dei dramma criminali tipici degli anni '70, ma innovativo per l'epoca. Violenza, metodiche dei poliziotti, linguaggio che han lasciato il segno. La mancanza del lieto fine (il cattivo riesce a scappare). Una New York fredda e ruvida. Totalmente inospitale. E un Gene Hackman che da vita ad un poliziotto memorabile: violento, dai metodi sbrigativi, razzista. Un film da vedere.

Il Giustiziere della notte (Michael Winner). Altro dramma criminale degli anni '70. Un film sul tema della giustizia sommaria fai-da-te, sulla vendetta, sull'incapacità della polizia di impedire certe tragedie. Anche qui, New York è assoluta protagonista del film.

Mrs. Doubtfire (Chris Columbus). Non mi stancherò mai di vedere questa commedia drammatica, con un Robin Williams perfetto per il ruolo.

L'Attimo fuggente (Peter Weir ). Altro grande ruolo per Robin Williams.

Gran Torino (Clint Eastwood). Il personaggio avanti con gli anni, asociale e solitario, è una figura che amo tanto nella letteratura quanto nel cinema.
Eastwood prende questa figura e la inserisce in un contesto meraviglioso.

Rocky (John G. Avildsen). Dramma che narra il disperato tentativo di alzarsi da una condizione misera; sull'affrontare le difficoltà a muso duro. Sul non arrendersi.

Terminator (James Cameron). Indimenticabile.

I Gemelli (Ivan Reitman). Un film in cui Schwarzenegger e De Vito sono gemelli. Cosa si può dire ancora? Geniale.

Bed Time (Jaume Balaguerò). Thriller psicologico che ci mostra un cattivo in una veste nuova. Regia tecnicamente impeccabile. Guardatelo.

L'Orso (Jean Jacques Annaud). Meravigliosa storia sull'amicizia tra un orsacchiotto orfano di madre ed un enorme grizzly. Amore eterno per 'sto capolavoro. E Annaud è un regista che non ho problemi a metterlo, almeno per certi aspetti, allo stesso livello di un Kubrick.

I giorni contati (Elio Preti). Dramma sul tema del tempo che scorre inesorabile e di un uomo che cambia prospettiva di vita quando vede un coetaneo morire per infarto. Un film che fa riflettere soprattutto sulla nostra società, che va troppo di fretta.

Audition (Takashi Miike). Horror? Commedia romantica? Dramma? Sì. Tutto questo e molto altro ancora. E' Miike nel pieno della forma.

Ricomincio da capo (Harold Ramis). Tragicomica vicenda di un uomo costretto a rivivere -apparentemente in eterno- lo stesso giorno (che odia) nella stessa cittadina (che odia). Bill Murray è favoloso.

Brocken Flowers (Jim Jarmush). Ancora Bill Murray. Un film che parla di molte cose. Un uomo che si ritrova solo è costretto a far visita agli amori del passato che si sono rifatte una vita o che comunque sono andate avanti.

Lost in traslation (Sofia Coppola). Sempre Murray. Malinconico. Null'altro da dire.

Bronx (Robert De Niro). Storia di un ragazzo diviso tra l'amore di un padre (De Niro) e l'amicizia di un gangster (Palminteri).

Mamma ho perso l'aereo e relativo sequel (Crhris Columbus). E' quello che è. Punto. Come non volergli bene?

I Gremlins (Joe Dante). Altra favola natalizia che si deve amare per forza.

I Kritters - gli extraroditori (Stephen Herek). Ecco, prendete i Gremlins e mettetelo al contrario. Ne è la versione cattiva e bastarda. Tanto divertente quanto spietato.

SOS Fantasmi (Richard Donner). Il romanzo di Dickens versione moderna con Bill Murray. Commedia natalizia da rivedere periodicamente.

Nightmare (Wes Craven). Indimenticabile. Ricordi di ragazzino quando, con amici, facevamo delle maratone a vedere 'sti film horror anni '80 (ah, che epoca meravigliosa), caratterizzati dal mostro brutto e cattivo (in questo caso Freddy), e che spaventavano in maniera divertente. Lontani anni luce dagli horror che sarebbero arrivati più tardi

Heat - La sfida (Michael Mann). Pacino e De Niro che viaggiano parallelamente per tutto il film, incontrandosi una sola volta (la magistrale scena del bar), per poi dividersi di nuovo. Il poliziotto nevrotico dalla vita incasinata (Pacino) ed il rapinatore freddo, controllato e calcolatore (De Niro). Stupendo.

Le furie umane del Kung-Fu ( Chang Cheh). Film registicamente impeccabile, i cui protagonisti sono cinque uomini il cui stile deriva da un animale: Centopiedi, Serpente, Scorpione, Lucertola e Rospo.

Dalla Cina con Furore (Lo Wei). Tra tutti i film di Bruce Lee, è quello che preferisco.

Tartarughe Ninja alla riscossa - 1990 (Steve Barron). Il film del '90 è un classico, con uno Shredder memorabile.

Viaggio al centro della terra (Henry Levin). Grandissimo James Mason a dar vita al professor Lindenbrook, ed effetti speciali che per l'epoca erano eccezionali (come lo sono ancora oggi).

*Stand By Me (Rob Reiner). Un film che ci riguarda un po' tutti.

*Toy Story 3 - La Grande Fuga (Lee Unkrich). Il migliore della serie. Un dramma animato di altisismo livello.

*Andromeda galassia perduta (Masamitsu Sasaki). Uno dei picchi più alti dell'animazione giapponese.

*Il segreto della spada (registi vari). Film d'animazione con He-Man e She-Ra come protagonisti, che annovero tra i miei preferiti per motivi prettamente affettivi.

*Tokyo Godfathers (Satoshi Kon; Shôgo Furuya). Meraviglioso film animato con personaggi favolosi. Adoro 'sto film.

*Revenant (Alejandro G. Inarritu). Western che unisce crudo realismo e poesia.

Sicuramente ne dimentico altri.
Come vedete ci sono svariate epoche e generi.

Nota: l'asterisco (*) sta per una voce aggiunta in seguito.


--------------------
user posted image
"Visto che cosa può fare la fede?"
"Può fare miracoli, specialmente se la metti nella canna di un fucile"

"Sai madre, questo potrebbe quasi passare per un gustoso pasticcio di banana, ma senza wafers alla vaniglia è soltanto un altro dei tuoi abominevoli aborti culinari!" - STEWIE GRIFFIN

L'arroganza bisogna guadagnarsela.

La banalità offende l'intelligenza.

Non parlo con gli ignoranti.

PMMSN
Top
Adv
Adv









Città:





Top
 
Ordet av Magneto
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 02:28
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1312
Utente Nr.: 6644
Iscritto il: 13-Giu-2011
Città: Cinisello Balsamo



Si, bel topic

(così si può usare anche come arma nelle discussioni su i cinecomics xD )

La Passione di Giovanna d'Arco (Dreyer, 1928) ha una potenza espressiva senza uguali
e
Fratelli (Ferrara, 1996) per me il miglior gangster movie in assoluto.

Questi due sono i miei due preferiti in assoluto, da 9,5.

Poco sotto in ordine sparso, film da 9:

Il Padrino (Coppola, 1972) meno intimo di Fratelli nel raccontare la famiglia, più generazionale e totalizzante

Il Cavaliere Oscuro (Nolan, 2008) quando Joker è con la testa fuori dalla macchina in corsa...wow

Andrej Rublëv (Tarkvoskij, 1966) il dramma storico che preferisco

la 25ora (Lee, 2002) ci sono grandi momenti intensi a partire dal monologo

Solo Dio Perdona (Refn, 2013) visto al cinema è un'esperienza sensoriale totale. Ho paura di rivederlo a casa perché il sonoro non renderebbe uguale.

Blade Runner (Scott, 1982) il miglior sci-fi. punto.

Dolls (Kitano, 2002) la miglior storia d'amore. punto. (anche se sono tre xD )

Seven (Fincher, 1995) atmsfera, personaggi, finale. miglior thriller.

Mystic River (Eastwood, 2003) l'eastwood più sentito.

The Tree of Life (Malick, 2011) anche solo da vedere e sentire.

Persona (Bergman, 1966) anche solo per l'inizio

Non Aprite Quella Porta (Hooper, 1974)

*Ladri di Bicilette (deSica, 1948)



dai metto anche quelli da 8,5:

Alien (Scott, 1979)
Il Padrino II (Coppola, 1974) solo perché non piace la parte a Cuba, altrimenti starebbe su
X-Men Giorni di un Futuro Passato (Singer, 2014)
L'impero del Sole (Spielberg, 1987)
Nymphomaniac (von Trier, 2013)
Watchmen (Snyder, 2009)
Interstellar (Nolan, 2014)
Il Cavaliere Oscuro il ritorno (Nolan, 2012)
Il Cigno Nero (Aronofsky, 2010)
Zodiac (Fincher, 2007)
21 Grammi (Iñárritu, 2003)
Gran Torino (Eastwood, 2008)
Buon Compleanno Mr. Grape (Hallström, 1993)
2001 Odissea nello Spazio (Kubrick, 1968) se potessi cancellare tutta la parte centrale, sarebbe molto più in alto
*i Soliti Sospetti (Singer, 1995)
*Roma Città Aperta (Rossellini, 1945)
*il Settimo Sigillo (Bergman, 1956)

poi molti che mi hanno colpito dovrei rivederli (soprattutto quelli vecchi, visti magari solo il periodo universitario), riscoprire autori che ho sempre snobbato (tipo Hitchcock, che cmq continua a non farmi impazzire)

(uso pure io * per aggiunte successive)


--------------------
user posted image
PMEmail Poster
Top
 
L'Ammiraglio
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 04:46
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17893
Utente Nr.: 48
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città: Industriale



Abbastanza spesso cerco di fare mente locale sui miei film preferiti perché ho sempre la paranoia che se non ne guardo uno per un po' potrei dimenticarlo e non riguardarlo mai più. Che non vuol dire i film migliori della storia, ma i miei film preferiti, film che potrei guardare tre volte di seguito nel giro di un giorno senza stancarmene. In ordine più o meno sparso come mi vengono in mente.

Jurassic Park (1993), Rushmore (1998), Fargo (1996), True Grit (2010), Silver Linings Playbook (2012), Aprile (1998), The Third Man (1949), Grizzly Man (2005), Night on Earth (1991), Wild (2014), 127 Hours (2010), Slumdog Millionaire (2008), Clerks (1993), True Romance (1993), Ghost World (2001), The Departed (2006), They Live by Night (1948), Touching the Void (2003), Spider-Man/Spider-Man 2 (2002-2005), Mary Poppins (1964), The Big Sleep (1946), Toy Story (tutti, 1995/2010), Lost in Translation (2003), Broadcast News (1987), L.A. Confidential (1997), Il Buono, Il Brutto, Il Cattivo (1966), The Rocky Horror Picture Show (1975), Captain America: The Winter Soldier (2014), The Little Mermaid (1989), Gravity (2013), The Sound of Music (1964), Village of the Damned (1963), The Damned (1964), Full Metal Jacket (1987), La Vie D'Adele (2013), Contact (1994), Defending Your Life (1991), Ninotchka (1939), The Apartment (1960), Rio Bravo (1959), The Hunt for Red October (1990), Crash (1996), Mad Max: Fury Road (2015), Die Hard (1988), Manhunter (1986), Boyhood (2014), Don Jon (2013), Bound (1996), Million Dollar Baby (2004), Brazil (1985), Fort Apache (1948)

Ok, non pensavo di tirarne fuori così tanti ma non potrei toglierne neanche uno quindi... ok. unsure.gif
PMEmail Poster
Top
 
pippone
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 07:25
Quote Post


Bannato onorario
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17394
Utente Nr.: 9854
Iscritto il: 18-Apr-2014
Città: Offanengo



In ordine sparso:

L'infernale Quinlan
Quarto Potere
la finestra sul cortile (e tutto Hitchcock)
Tutto Sergio Leone
tutto Stanley Kubrick
Institute Benjamenta
La Comunidad
conspirators of pleasure
Lunacy
Little Otik
Surviving Life
peeping tom
Heavy Traffic e Coonskin di Ralph Bakshi
fai la cosa giusta (e buona parte di quanto fatto da Spike Lee)
Frantic e...
tutto Polanski o quasi (tolti Pirati, la nona porta e poco altro)
Krysar + Toys in the Attic di Jiri Barta
Paprika (Satoshi Kon, NON Brass)
Tale of Tales (yuri Norstein)
Cheatin' + Angels & Idiots di Bill Plympton (e tutti i suoi cortometraggi o quasi)
Sanatorium Klepsydra
Scene da un Matrimonio
El dia de la bestia
48 ore + ancora 48 ore
un lupo mannaro americano a londra
la notte dei morti viventi
la casa
Santa Sangre
My Love (di Alexsander Petrov)
il gabinetto del Dottor Caligari
Human Nature
l'arte del sogno
Requiem for a Dream



--------------------
Instagram: tensionieslanci
PMEmail Poster
Top
 
rrider
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 14:56
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1528
Utente Nr.: 6265
Iscritto il: 02-Feb-2011
Città: Genova



Bene, finora i registi più gettonati sono Kubrick, Leone, Eastwood e Hitchcock. Noto con un po' di rammarico che anche in un forum come questo si tende a trascurare (e quasi a dimenticare del tutto) il cinema d'animazione... A parte i titoli che ho inserito fra i miei preferiti, ci sarebbero infatti tanti altri film d'animazione meritevoli di una menzione... Fra i titoli degli ultimi 10-15 anni, ad esempio, sicuramente bisognerebbe citare PERSEPOLIS...

Per quanto riguarda i film di arti marziali, in effetti bisogna riconoscere che l'influenza dei primi tre film con Bruce Lee (gli altri sono postumi, realizzati assemblando insieme scarti di lavorazione, come fu fatto per il 7° film del ciclo della Pantera Rosa, che fu distribuito dopo la scomparsa di Peter Sellers) su gran parte del cinema dei decenni successivi è stata notevolissima... Memorabile, ad esempio, lo scontro fra Bruce Lee e Chuck Norris (girato all'interno del Colosseo, peraltro) al termine del film L'URLO DI CHEN TERRORIZZA ANCHE L'OCCIDENTE. Personalmente, ho trovato molto interessante ed illuminante anche il film biografico DRAGON - LA STORIA DI BRUCE LEE, uscito poco tempo prima che una morte misteriosa quanto quella del padre si portasse via anche il figlio di Bruce Lee (nel corso delle riprese del CORVO, altro film che uscì dopo la prematura scomparsa del protagonista, come peraltro era già successo negli anni '50 per IL GIGANTE, ultima interpretazione di James Dean)...
PMEmail Poster
Top
 
Masai
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 18:32
Quote Post


Homo Superior
***

Gruppo: Members
Messaggi: 7158
Utente Nr.: 1270
Iscritto il: 19-Giu-2005
Città: Cava Manara (PV)



QUOTE
Memorabile, ad esempio, lo scontro fra Bruce Lee e Chuck Norris (girato all'interno del Colosseo, peraltro


Beh, no, in realtà non fu girato effettivamente nel Colosseo.
Ci sono alcune scene, ma non quelle dello scontro.


--------------------
user posted image
"Visto che cosa può fare la fede?"
"Può fare miracoli, specialmente se la metti nella canna di un fucile"

"Sai madre, questo potrebbe quasi passare per un gustoso pasticcio di banana, ma senza wafers alla vaniglia è soltanto un altro dei tuoi abominevoli aborti culinari!" - STEWIE GRIFFIN

L'arroganza bisogna guadagnarsela.

La banalità offende l'intelligenza.

Non parlo con gli ignoranti.

PMMSN
Top
 
9913
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 18:49
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Members
Messaggi: 48405
Utente Nr.: 3680
Iscritto il: 16-Feb-2008
Città: torre del greco/NA



Consapevole del fatto che ci sono tanti, troppi film che non ho mai visto ma che dovrei recuperare, i miei preferiti, che mi hanno colpito per trama, atmosfera, o anche solo per la vicenda narrata, nel mio piccolo:

ZODIAC e THE SOCIAL NETWORK, tutti e due di David Fincher
Un gradino più sotto SEVEN e dovrei rivedere UOMINI CHE ODIANO LE DONNE

Un po' tutto quello fatto da Tarantino, su tutti LE IENE e KILL BILL (1 & 2)
Col tempo ho innalzato molto di livello BASTARDI SENZA GLORIA

SHINING
ALIEN e BLADE RUNNER
(so che molti storceranno il naso, ma ho apprezzato più Prometheus che i due sequel di Alien; il quarto episodio non l'ho mai visto ma so non essere nulla di che)

DONNIE DARKO di Richard Kelly

SHAUN OF THE DEAD e HOT FUZZ, di Edgar Wright, li trovo assolutamente geniali
Anche qui, dovrei rivedere LA FINE DEL MONDO, probabilmente finirei per apprezzarlo meglio di quanto feci dopo la prima ed unica visione
Notevole anche SCOTT PILGRIM

RITORNO AL FUTURO, tutta la trilogia, per me un'unica storia, dall'inizio alla fine (spesso c'è chi fa distinzioni fra il primo e i due sequel)


--------------------
novantanovetredici ( N )
"… nel mio ventre la creatura si contorce e ringhia e mi dice di cosa ho bisogno…”.
C'è una dolce, piccola storia dell'orrore che è lunga soltanto due frasi:
"L'ultimo uomo sulla Terra sedeva da solo in una stanza. Qualcuno bussò alla porta."
- Fredric Brown, Knock
user posted image
Buona questa. Tutti ridono.
PMMSN
Top
 
Will Gaiman
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 19:07
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2068
Utente Nr.: 4996
Iscritto il: 24-Gen-2010
Città:



Old Boy (2003)

Fight Club

Matrix

Pulp Fiction e Le Iene

Paprika di Satoshi Kon

Poetry, di Lee Chang Dong

Mullholland Drive

Ghost In The Shell

Forrest Gump

The Social Network e Zodiac

The Raid Redemption e Berandal

Shaun of the Dead e Hot Fuzz

Memento e Il Cavaliere Oscuro

Ferro 3

Fantozzi w il Secondo Tragico Fantozzi

Indagine su un cittadino...




Poi altri che adesso non mi vengono in mente


--------------------
"Compadres! È nostro dovere annientare i Combattenti della Libertà prima della prossima luna piena... E ricordate: ci sarà un lucente asino per chiunque mi consegnerà la testa del colonnello Montoya"

QUOTE (John Luther)
Alice, you may be very, very clever, but you’re wrong. There is love in the world. So you lose.



Guarda, dopo tutti i miglioramenti della qualità della vita portati dalla scoperta della penicillina, ci siamo dovuti inventare il touchscreen. Nulla si crea, nulla si distrugge, la merda si trasforma...

Zero Calcare
PMEmail Poster
Top
 
rrider
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 19:55
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1528
Utente Nr.: 6265
Iscritto il: 02-Feb-2011
Città: Genova



QUOTE (Masai @ Venerdì, 14-Ago-2015, 17:32)
QUOTE
Memorabile, ad esempio, lo scontro fra Bruce Lee e Chuck Norris (girato all'interno del Colosseo, peraltro


Beh, no, in realtà non fu girato effettivamente nel Colosseo.
Ci sono alcune scene, ma non quelle dello scontro.

OK, comunque già il fatto che il film si svolga a Roma aveva suscitato immediatamente il mio interesse...
PMEmail Poster
Top
 
manu_ramone
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 19:59
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1143
Utente Nr.: 9328
Iscritto il: 05-Dic-2013
Città: Kingdom of Doom



Cercherò di fare mente locale, ma sicuramente perderò per strada qualche titolo.
Precisando che parlo dei miei film preferiti, e non dei film oggettivamente migliori, quelli che sul momento mi vengono in mente sono i seguenti (in rigoroso ordine sparso):

* Un po' tutti quelli di Tarantino, ma se dovessi sceglierne solo alcuni direi Le iene, Pulp Fiction e Jackie Brown. Dei film di Quentin poi amo le stupende colonne sonore, sempre perfette!
* Diversi film di Monicelli: I compagni, I soliti ignoti, Il marchese del Grillo, La grande guerra, Un borghese piccolo piccolo, L'armata Brancaleone
* I film di Terry Gilliam, in particolare Brazil, La leggenda del re pescatore e L'esercito delle 12 scimmie.
* I film di Sergio Leone: La trilogia del dollaro, Giù la testa, C'era una volta il west. C'era una volta in America non l'ho ancora visto invece.
* I film che al momento ho visto di Kubrick, e cioè Shining, 2001 Odissea nello spazio, Full Metal Jacket, Arancia meccanica, ma soprattutto il bellissimo Dottor Stranamore (...) (forse il mio preferito)
* Blade Runner
* American History X
* Il cacciatore di Cimino
* Il maratoneta
* Apocalipse Now
* I primi due capitoli di Terminator
* Alien
* Incontri ravvicinati del terzo tipo
* I primi due film della saga di Fantozzi
* Stand By Me
* Qualcuno volò sul nido del cuculo
* Fuga da New York
* La cosa da un altro mondo
* Molti film con Volontè, in particolare Sacco e Vanzetti
* Platoon
* Taxi Driver
* I tre giorni del condor
* Il giorno dello sciacallo
* La 25a ora
* Il mio amico Eric e Il vento che accarezza l'erba di Ken Loach
* Donnie Darko
Aggiungo un documentario: Il futuro non è scritto, dedicato al cantante dei Clash Joe Strummer.
PM
Top
 
9913
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 20:05
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Members
Messaggi: 48405
Utente Nr.: 3680
Iscritto il: 16-Feb-2008
Città: torre del greco/NA



QUOTE (9913 @ Venerdì, 14-Ago-2015, 18:49)
ZODIAC e THE SOCIAL NETWORK, tutti e due di David Fincher
Un gradino più sotto SEVEN e dovrei rivedere UOMINI CHE ODIANO LE DONNE
Un po' tutto quello fatto da Tarantino, su tutti LE IENE e KILL BILL (1 & 2)
Col tempo ho innalzato molto di livello BASTARDI SENZA GLORIA
SHINING
ALIEN e BLADE RUNNER
(so che molti storceranno il naso, ma ho apprezzato più Prometheus che i due sequel di Alien; il quarto episodio non l'ho mai visto ma so non essere nulla di che)
DONNIE DARKO di Richard Kelly
SHAUN OF THE DEAD e HOT FUZZ, di Edgar Wright, li trovo assolutamente geniali
Anche qui, dovrei rivedere LA FINE DEL MONDO, probabilmente finirei per apprezzarlo meglio di quanto feci dopo la prima ed unica visione
Notevole anche SCOTT PILGRIM
RITORNO AL FUTURO, tutta la trilogia, per me un'unica storia, dall'inizio alla fine (spesso c'è chi fa distinzioni fra il primo e i due sequel)

TAXI DRIVER
I SOLITI IGNOTI

MISERIA E NOBILTÀ, secondo me il film con Totò più divertente di tutti


--------------------
novantanovetredici ( N )
"… nel mio ventre la creatura si contorce e ringhia e mi dice di cosa ho bisogno…”.
C'è una dolce, piccola storia dell'orrore che è lunga soltanto due frasi:
"L'ultimo uomo sulla Terra sedeva da solo in una stanza. Qualcuno bussò alla porta."
- Fredric Brown, Knock
user posted image
Buona questa. Tutti ridono.
PMMSN
Top
 
rrider
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 20:26
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1528
Utente Nr.: 6265
Iscritto il: 02-Feb-2011
Città: Genova



Giustamente, 9913 e Will Gaiman hanno citato i due migliori film di Zemeckis (RITORNO AL FUTURO e FORREST GUMP). Avevo intenzione anch'io di includerli nella mia lista, poi -all'ultimo momento- mi sono scordato di citarli.
PMEmail Poster
Top
 
Bono Vox
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 20:33
Quote Post


Onslaught
********

Gruppo: Members
Messaggi: 33192
Utente Nr.: 518
Iscritto il: 27-Lug-2004
Città: Nuova York



Apocalypse Now

La Parola ai Giurati

La Cosa (1982)

Quei Bravi Ragazzi

Bastardi Senza Gloria

Kill Bill (1 e 2)

Hulk di Ang Lee (eh si...)

Una Giornata Particolare

La Sottile Linea Rossa

La Caccia


e tanti altri... biggrin1.gif


--------------------
I can't change the world,
But I can change the world in me

Dio non è nient'altro che l'espressione e il prodotto delle debolezze umane. (Albert Einstein)


Baby slow down
The end is not as fun as the start
Please stay a child somewhere in your heart


user posted image
PM
Top
 
Masai
Inviato il: Venerdì, 14-Ago-2015, 21:02
Quote Post


Homo Superior
***

Gruppo: Members
Messaggi: 7158
Utente Nr.: 1270
Iscritto il: 19-Giu-2005
Città: Cava Manara (PV)



Aggiornato la mia lista con due titoli, segnati con l'asterisco (*).


--------------------
user posted image
"Visto che cosa può fare la fede?"
"Può fare miracoli, specialmente se la metti nella canna di un fucile"

"Sai madre, questo potrebbe quasi passare per un gustoso pasticcio di banana, ma senza wafers alla vaniglia è soltanto un altro dei tuoi abominevoli aborti culinari!" - STEWIE GRIFFIN

L'arroganza bisogna guadagnarsela.

La banalità offende l'intelligenza.

Non parlo con gli ignoranti.

PMMSN
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (5) [1] 2 3 ... Ultima » Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0394 ]   [ 22 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]