Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (42) « Prima ... 30 31 [32] 33 34 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> CASO CRONACHE MONDO EMERSO, E' semplice plagio o c'è altro?
 
RRobe
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:06
Quote Post


Legionario
***

Gruppo: Autori
Messaggi: 6901
Utente Nr.: 231
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (MicGin @ Lunedì, 27-Lug-2009, 00:27)


Io comunque non ho partecipato alla rissa. Sono quello che diceva "Non sparate sul pianista!", "Occhio allo specchio!" "Mettete in salvo le bottiglie!" "Vi prendete a pugni perché siete stressati, ma se vi rilassate andrà tutto bene"
Fino a che hanno cominciato a tirare le bottiglie a me...
;-)

Che è quello che succede di solito a persone che si mettono in mezzo a sproposito in faccende che non le riguardano.

Chiarendo: io non mi sono incazzato e non ho ho avuto un attacco nerd.
Nel mio primo intervento sul mio blog ho detto quello che c'era da dire: errore del disegnatore, ma anche altre figure (editori, supervisori, io stesso) hanno una responsabilità.

Più la storia è andata avanti, più si è scoperto come stavano le cose, meno la responsabilità di editori e supervisori è stata rilevante di fronte all'assurdità.

Giusto per riassumere che qui si sta perdendo di vista la realtà:

- Quattro autori (uno sceneggiatore, due disegnatori, un colorista) sono stati incaricati da un editore di realizzare un fumetto.

- Questi quattro autori HANNO FIRMATO UN CONTRATTO in cui si IMPEGNANO A CONSEGNARE MATERIALE ORIGINALE, all'editore.

- Il materiale consegnato da Giuseppe non è originale. Non è originale nella misura che, tenendo conto del solo primo numero (24 pagine), si contano innumerevoli casi di RICALCO e di FURTO nei fondali. Dove per "furto" significa proprio che sono stati usati i dipinti di altri autori e di altre opere, incollandoli dietro i propri disegni. Disegni ricalcati, oltretutto.

- Personalmente, mi aspettavo da Giuseppe una assunzione di responsabilità. Perché la Panini non gli ha chiesto di disegnare in stile manga (e lo ha ammesso pure lui), non gli ha chiesto di ricalcare le figure e, soprattutto, non gli ha chiesto di rubare i fondali.
Questa assunzione di responsabilità non c'è stata, anzi, ci ha pure preso in giro con le dichiarazioni sul suo blog e a Repubblica. Gli unici che hanno detto "ok, c'è stato un errore, ci assumiamo la responsabilità di parte di quell'errore", sono stati il sottoscritto (che potevo pure dire che a me la questione non riguardava nemmeno di striscio) e la Panini (che infatti ha ritirato il prodotto).


E veniamo alla questione conseguenze.
Aldilà delle improbabili ritorsioni dello studio Ghibli e degli altri aventi diritto riguardo alle proprietà intellettuali derubate da Giuseppe (che comunque è una questione spinosa perché sono in gran parte licenziatari Panini), c'è anche la questione con la Mondadori e con gli editori esteri.
Questo prodotto è stato realizzato in collaborazione con la Mondadori che, a natale, dovrebbe editare tutta l'opera in volume. Questo significa che in ballo ci sono contratti e impegni presi dalla Panini nei confronti di questo editore (e di altri editori i giro per il mondo), e questo significa un casino a livello legale e economico se questi impegni non dovessero essere mantenuti.

Inoltre, se per caso il volume Mondadori dovesse essere compromesso, ci sarebbe pure un danno economico e professionale per tutti gli altri autori che a questo fumetto hanno preso parte e, naturalmente, per Licia Troisi. Tutta gente a cui non è mai venuto in mente di rubare il lavoro altrui.

Detto questo, le chiacchiere e i sofismi sullo stato dell'arte stanno a zero.

Tutti i fumettisti copiano o hanno copiato?
Sì.
Ma sono davvero pochi quelli che ricalcano o utilizzano i fondali di altri per fare le proprie tavole.
E quei pochi non meritano di essere ritenuti professionisti.

Quello di Ferrario era un lavoro sperimentale?
No. Era un lavoro commerciale. Se voleva fare esperimenti artistici e provocazioni culturali, avrebbe dovuto avvertire l'editore.
Detto questo, basta leggere le parole di Giuseppe per capire che non aveva nessuna ambizione artistico-provocatorio dietro quello che ha fatto.
Ha copiato e rubato e non ha nemmeno le palle per ammetterlo chiaramente (perché non può dire che stava "omaggiando" i manga quando poi ha ricalcato pure fumetti americani e rubato fondali ovunque gli capitasse).

Il problema dei discorsi di Ginevra è stato che prima ha cercato di minimizzare, poi di sviare e infine ha detto: va bene, è tutto vero... ma andiamo oltre, guardiamo al futuro e al quadro d'insieme.

E io concordo che da questa storia possiamo imparare tutti qualcosa... ma non si può guardare al futuro quando in salotto c'è ancora una montagna di merda fumante di cui liberarsi.


p.s.
e detto tra noi, il mettere in discussione i precedenti lavori di Ferrario, alla luce dei fatti, diventa una cosa lecita e, purtroppo, amaramente sorprendente.



-
PM
Top
 
missi
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:15
Quote Post


Aquila della Notte
**

Gruppo: Members
Messaggi: 4456
Utente Nr.: 2073
Iscritto il: 19-Mag-2006
Città: faenza



QUOTE (RRobe @ Lunedì, 27-Lug-2009, 09:06)
QUOTE (MicGin @ Lunedì, 27-Lug-2009, 00:27)


Io comunque non ho partecipato alla rissa. Sono quello che diceva "Non sparate sul pianista!", "Occhio allo specchio!" "Mettete in salvo le bottiglie!" "Vi prendete a pugni perché siete stressati, ma se vi rilassate andrà tutto bene"
Fino a che hanno cominciato a tirare le bottiglie a me...
;-)

Che è quello che succede di solito a persone che si mettono in mezzo a faccende che non lo riguardano.

Chiarendo: io non mi sono incazzato e non ho ho avuto un attacco nerd.
Nel mio primo intervento sul mio blog ho detto quello che c'era da dire: errore del disegnatore, ma anche altre figure (editori, supervisori, io stesso) hanno una responsabilità.

Più la storia è andata avanti, più si è scoperto come stavano le cose, meno la responsabilità di editori e supervisori è stata rilevante di fronte all'assurdità.

Giusto per riassumere che qui si sta perdendo di vista la realtà:

- Quattro autori (uno sceneggiatore, due disegnatori, un colorista) sono stati incaricati da un editore di realizzare un fumetto.

- Questi quattro autori HANNO FIRMATO UN CONTRATTO in cui si IMPEGNANO A CONSEGNARE MATERIALE ORIGINALE, all'editore.

- Il materiale consegnato da Giuseppe non è originale. Non è originale nella misura che, tenendo conto del solo primo numero (24 pagine), si contano innumerevoli casi di RICALCO (non copia o ispirazione o omaggio, ricalco) nelle figura e la quasi totalità di fondali rubati a altre opere. Dove per "rubati" significa proprio che sono stati usati i dipinti di altri autori e di altre opere, copiandoli e incollandoli dietro i propri disegni, ricalcati.

- Personalmente, mi aspettavo da Giuseppe una assunzione di responsabilità. Perché la Panini non gli ha chiesto di disegnare in stile manga (e lo ha ammesso pure lui), non gli ha chiesto di ricalcare le figure e, soprattutto, non gli ha chiesto di rubare i fondali.
Questa assunzione di responsabilità non c'è stata, anzi, ci ha pure preso in giro con le dichiarazioni sul suo blog e a Repubblica. Gli unici che hanno detto "ok, c'è stato un errore, ci assumiamo la responsabilità di parte di quell'errore", siamo stati io (che potevo pure dire che a me la questione non riguardava nemmeno di striscio) e la Panini (che infatti ha ritirato il prodotto).


E veniamo alla questione conseguenze.
Aldilà delle improbabili ritorsioni dello studio Ghibli e degli altri aventi diritto delle proprietà intellettuali derubate da Giuseppe (che comunque è una questione spinosa perché sono in gran parte licenziatari Panini), c'è anche la questione con la Mondadori e con gli editori esteri.
Questo prodotto è stato realizzato in collaborazione con la Mondadori che, a natale, dovrebbe editare tutta l'opera in volume. Questo significa che in ballo ci sono contratti e impegni presi dalla Panini nei confronti di questo editore (e di altri editori i giro per il mondo), e questo significa un casino a livello legale e economico se questi impegni non dovessero essere mantenuti.

Inoltre, se per caso il volume Mondadori dovesse essere compromesso, ci sarebbe pure un danno economico e professionale per tutti gli altri autori che a questo fumetto hanno preso parte e, naturalmente, per Licia Troisi. Autori a cui non è mai venuto in mente di rubare il lavoro altrui.

Detto questo, le chiacchiere e i sofismi sullo stato dell'arte stanno a zero.

Tutti i fumettisti copiano o hanno copiato?
Sì.
Ma sono davvero pochi quelli che ricalcano o utilizzano i fondali di altri per fare le proprie tavole.

Quello di Ferrario era un lavoro sperimentale?
No. Era un lavoro commerciale. Se voleva fare esperimenti artistici e provocazioni culturali, avrebbe dovuto avvertire l'editore. Detto questo, basta leggere le parole di Giuseppe per capire che non aveva nessuna ambizione artistico-provocatorio dietro quello che ha fatto.
Ha copiato e rubato e non ha nemmeno le palle per ammetterlo chiaramente (perché non può dire che stava "omaggiando" i manga quando poi ha ricalcato pure fumetti americani e rubato fondali ovunque gli capitasse).

Il problema dei discorsi di Ginevra è stato che prima ha cercato di minimizzare, poi di sviare e infine ha detto: va bene, è tutto vero... ma andiamo oltre, guardiamo al futuro e al quadro d'insieme.

E io concordo che da questa storia possiamo imparare tutti qualcosa... ma non si può guardare al futuro quando in salotto c'è ancora una montagna di merda fumante di cui liberarsi.


p.s.
e detto tra noi, il mettere in discussione i precedenti lavori di Ferrario, alla luce dei fatti, diventa una cosa lecita e, purtroppo, amaramente sorprendente.



-

Concordo al 100% con quanto dice il Rrobe come da mio precedente intervento.
Missi
PMEmail Poster
Top
 
OpOverlord
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:19
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3069
Utente Nr.: 85
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città:



Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
Myskin
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:20
Quote Post


Redazione Comicus
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 18024
Utente Nr.: 107
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città:



Sono d'accordo con Recchioni. Sta a vedere che ora mi tocca tornare a comprare John Doe
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMUsers Website
Top
 
momonedusa
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:21
Quote Post


tiramolla, geppo, micromino o magari Pinky
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 11934
Utente Nr.: 4387
Iscritto il: 11-Mar-2009
Città: Offanengo Chinatown



QUOTE (sinisa @ Lunedì, 27-Lug-2009, 08:11)
Non conosco, se non di vista, Ferrario.
Lo premetto perchè qualcuno potrebbe credere che io voglia difenderlo, e magari pensare ad una amicizia nata in qualche fiera o su qualche forum.
Ebbene, non lo conosco e credo che con la sua scopiazzatura abbia fatto una cosa poco corretta, di certo deprecabile (anche perchè lui è bravo, un disegnatore in gamba che non ha bisogno di queste scorciatoie).
Ebbene, sono però basito, in parte disgustato dall'ondata di moralismo che si sta abbattendo su di lui. Gente che vorrebbe vederlo radiato da (un improbabile) albo dei fumettisti, gente che lo considera una sorta di Oswald, un traditore della patria, un nemico pubblico, uno scarafaggio da schiacciare e da lasciare lì, a terra esamine, a futura memoria di tutti coloro che saranno sfiorati dall'idea di ricalcare.

Il ragazzo ha sbagliato, ed ha sbagliato anche perchè non ha ammesso subito di averlo fatto. Ha rilasciato dichiarazioni poco felici (la mia opera più ispirata... da altri aggiungerei io) e ne sta pagando lo scotto. Ma da qui ad augurargli che non lavori più? Mi sembra eccessivo. Anzi spero che Diego Cajelli (che in passto spesso passava su qesto forum) lo voglia ancora al suo fianco sul terzo volume di Milano Criminale (opera deliziosa - per sceneggiatura e disegni - e disegnata dal vero Ferrario), in modo da dimostrare - se ce ne fosse bisogno - che il ragazzo ci sa fare e che quello che ha realizzato le "cronache" era solo un suo clone malvagio.

Boh, potrei essemi perso qualcosa in 32 pagine e non le rileggo tutte, ma non mi sembra di aver letto di qualcuno che si augurasse che non lavorasse più. Se è successo è sicuramente un'eccezione tra chi critica. La critica feroce c'è stata (senza stare a discutere se e quanto giusta), ma non implica non deve lavorare mai più.
Io personalmente non trovo alcuna scusante per ciò che ha fatto, ma a leggere i commenti mi è venuta voglia di leggere Milano criminale...
PMEmail Poster
Top
 
norrin radd
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:24
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3277
Utente Nr.: 265
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (momonedusa @ Lunedì, 27-Lug-2009, 02:21)
QUOTE (sinisa @ Lunedì, 27-Lug-2009, 08:11)
Non conosco, se non di vista, Ferrario.
Lo premetto perchè qualcuno potrebbe credere che io voglia difenderlo, e magari pensare ad una amicizia nata in qualche fiera o su qualche forum.
Ebbene, non lo conosco e credo che con la sua scopiazzatura abbia fatto una cosa poco corretta, di certo deprecabile (anche perchè lui è bravo, un disegnatore in gamba che non ha bisogno di queste scorciatoie).
Ebbene, sono però basito, in parte disgustato dall'ondata di moralismo che si sta abbattendo su di lui. Gente che vorrebbe vederlo radiato da (un improbabile) albo dei fumettisti, gente che lo considera una sorta di Oswald, un traditore della patria, un nemico pubblico, uno scarafaggio da schiacciare e da lasciare lì, a terra esamine, a futura memoria di tutti coloro che saranno sfiorati dall'idea di ricalcare.

Il ragazzo ha sbagliato, ed ha sbagliato anche perchè non ha ammesso subito di averlo fatto. Ha rilasciato dichiarazioni poco felici (la mia opera più ispirata... da altri aggiungerei io) e ne sta pagando lo scotto. Ma da qui ad augurargli che non lavori più? Mi sembra eccessivo. Anzi spero che Diego Cajelli (che in passto spesso passava su qesto forum) lo voglia ancora al suo fianco sul terzo volume di Milano Criminale (opera deliziosa - per sceneggiatura e disegni -  e disegnata dal vero Ferrario), in modo da dimostrare - se ce ne fosse bisogno - che il ragazzo ci sa fare e che quello che ha realizzato le "cronache" era solo un suo clone malvagio.

Boh, potrei essemi perso qualcosa in 32 pagine e non le rileggo tutte, ma non mi sembra di aver letto di qualcuno che si augurasse che non lavorasse più. Se è successo è sicuramente un'eccezione tra chi critica. La critica feroce c'è stata (senza stare a discutere se e quanto giusta), ma non implica non deve lavorare mai più.
Io personalmente non trovo alcuna scusante per ciò che ha fatto, ma a leggere i commenti mi è venuta voglia di leggere Milano criminale...

Forse si riferisce a me. Lo ho scritto in un blog linkato qualche pagina fa.
PM
Top
 
momonedusa
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:25
Quote Post


tiramolla, geppo, micromino o magari Pinky
*****

Gruppo: Members
Messaggi: 11934
Utente Nr.: 4387
Iscritto il: 11-Mar-2009
Città: Offanengo Chinatown



Stuzzichiamo Recchioni, così si arrabbia e si fa bannare: vi immaginate lo scalpore sul web? "Comicus censura Recchioni".
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

E vai con la pubblicità su altri siti, che verranno qui a vedere cosa è successo. Previa solo per questa discussione megabanner a tutta pagina da far pagare ad ogni visita (voglio una percentuale per l'idea!).
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Rrrrrrobe, se sta a scherzà, eh?
PMEmail Poster
Top
 
Giovanni-Timpano
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:27
Quote Post


Yellow Kid


Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 60
Utente Nr.: 4358
Iscritto il: 25-Feb-2009
Città:



Vedendo tutti i contratti che ci sono dietro, la visibilità che il prodotto avrebbe dato agli autori, la pubblicazione all'estero ecc. ..mi chiedo dal mio piccolo come una persona possa aver preso queste decisioni bruciandosi una di quelle occasioni che ti capitano poche volte nella vita.

Considerando che come autore sarebbe stato abile di raggiungere certo livelli artistici senza bisogno di usare quei trucchi.

Sicuramente in quanto professionista non gli mancherà il lavoro, ma sapendo che io, personalmente non raggiungerei mai certi livelli contrattuali mi rode vedere che alcuni che ce la fanno li bruciano così...
PMEmail Poster
Top
 
Myskin
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:33
Quote Post


Redazione Comicus
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 18024
Utente Nr.: 107
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città:



QUOTE (Giovanni-Timpano @ Lunedì, 27-Lug-2009, 10:27)
mi chiedo dal mio piccolo come una persona possa aver preso queste decisioni bruciandosi una di quelle occasioni che ti capitano poche volte nella vita.

Considerando che come autore sarebbe stato abile di raggiungere certo livelli artistici senza bisogno di usare quei trucchi

Ecco, questo per me è un aspetto della questione a dir poco sconcertante. Non è stata per me solo una decisione - quella di Ferrario - assai poco etica professionalmente, ma anche stupida. Peraltro, visto il bacino di pubblico cui la storia si rivolgeva il rischio che venisse scoperta c'era eccome.
PMUsers Website
Top
 
Ombra
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:34
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 711
Utente Nr.: 1255
Iscritto il: 08-Giu-2005
Città:



Se ti autoproduci o se un progetto è affidato solo a te, son fatti tuoi (a un certo punto l'editore incula solo te a passo di cammello, semmai, idem i lettori).

Quando dietro c'e' un team di realizzazione (sceneggiatori, altri disegnatori ecc) allora diventano però fatti anche degli altri.

Ingiustamente, dato che a rigor di logica il resto del team faceva il suo lavoro, punto, e di certo non c'entra nulla. Ma questo lo capiscono gli addetti ai lavori e chi se ne intende.

Chi legge da fuori e non sa come ci si divide il lavoro in queste cose, butta tutto nel calderone. E le conseguenze ricadono su tutti (la testata ora è bloccata, non credo che gli altri che ci lavoravano lo meritassero e che ne siano felici: era anche il loro progetto, e ora è fermo).

Se vuoi rischiare (perchè poi, con quel talento per le mani?), fallo sulla tua pelle.

E solo sulla tua.


--------------------
"We have fallen from the animal kingdom and become so much less. From a balanced state, a state of grace and equilibrium, we have become the sole destructive force in the world, neither able to control our own rampant expansion nor anything else. In theory we have the ability to plan, to do things right - but our lowest urges are quite simply more powerful, and we choose destructive expansion rather than balanced progress.

Intelligence is what makes us stupid."
PMUsers Website
Top
 
norrin radd
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:38
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3277
Utente Nr.: 265
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Giovanni-Timpano @ Lunedì, 27-Lug-2009, 02:27)
Vedendo tutti i contratti che ci sono dietro, la visibilità che il prodotto avrebbe dato agli autori, la pubblicazione all'estero ecc. ..mi chiedo dal mio piccolo come una persona possa aver preso queste decisioni bruciandosi una di quelle occasioni che ti capitano poche volte nella vita.

Cercando Ferrario con Google si arriva nei suoi siti e si scopri che ha pubblicato all'estero, ha uno studio, collabora con la Disney, con TV Sorrisi e canzoni e svariate altre cose.
Mi sa che Le cronache del Mondo Emerso era una cosa normale.
PM
Top
 
norrin radd
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:39
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3277
Utente Nr.: 265
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Giovanni-Timpano @ Lunedì, 27-Lug-2009, 02:27)
Vedendo tutti i contratti che ci sono dietro, la visibilità che il prodotto avrebbe dato agli autori, la pubblicazione all'estero ecc. ..mi chiedo dal mio piccolo come una persona possa aver preso queste decisioni bruciandosi una di quelle occasioni che ti capitano poche volte nella vita.

Cercando Ferrario con Google si arriva nei suoi siti e si scopri che ha pubblicato all'estero, ha uno studio, collabora con la Disney, con TV Sorrisi e canzoni e svariate altre cose.
Mi sa che Le cronache del Mondo Emerso era una cosa normale.
PM
Top
 
norrin radd
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:41
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3277
Utente Nr.: 265
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (RRobe @ Lunedì, 27-Lug-2009, 02:06)
QUOTE (MicGin @ Lunedì, 27-Lug-2009, 00:27)


Io comunque non ho partecipato alla rissa. Sono quello che diceva "Non sparate sul pianista!", "Occhio allo specchio!" "Mettete in salvo le bottiglie!" "Vi prendete a pugni perché siete stressati, ma se vi rilassate andrà tutto bene"
Fino a che hanno cominciato a tirare le bottiglie a me...
;-)

Che è quello che succede di solito a persone che si mettono in mezzo a sproposito in faccende che non le riguardano.

Chiarendo: io non mi sono incazzato e non ho ho avuto un attacco nerd.
Nel mio primo intervento sul mio blog ho detto quello che c'era da dire: errore del disegnatore, ma anche altre figure (editori, supervisori, io stesso) hanno una responsabilità.

Più la storia è andata avanti, più si è scoperto come stavano le cose, meno la responsabilità di editori e supervisori è stata rilevante di fronte all'assurdità.

Giusto per riassumere che qui si sta perdendo di vista la realtà:

- Quattro autori (uno sceneggiatore, due disegnatori, un colorista) sono stati incaricati da un editore di realizzare un fumetto.

- Questi quattro autori HANNO FIRMATO UN CONTRATTO in cui si IMPEGNANO A CONSEGNARE MATERIALE ORIGINALE, all'editore.

- Il materiale consegnato da Giuseppe non è originale. Non è originale nella misura che, tenendo conto del solo primo numero (24 pagine), si contano innumerevoli casi di RICALCO e di FURTO nei fondali. Dove per "furto" significa proprio che sono stati usati i dipinti di altri autori e di altre opere, incollandoli dietro i propri disegni. Disegni ricalcati, oltretutto.

- Personalmente, mi aspettavo da Giuseppe una assunzione di responsabilità. Perché la Panini non gli ha chiesto di disegnare in stile manga (e lo ha ammesso pure lui), non gli ha chiesto di ricalcare le figure e, soprattutto, non gli ha chiesto di rubare i fondali.
Questa assunzione di responsabilità non c'è stata, anzi, ci ha pure preso in giro con le dichiarazioni sul suo blog e a Repubblica. Gli unici che hanno detto "ok, c'è stato un errore, ci assumiamo la responsabilità di parte di quell'errore", sono stati il sottoscritto (che potevo pure dire che a me la questione non riguardava nemmeno di striscio) e la Panini (che infatti ha ritirato il prodotto).


E veniamo alla questione conseguenze.
Aldilà delle improbabili ritorsioni dello studio Ghibli e degli altri aventi diritto riguardo alle proprietà intellettuali derubate da Giuseppe (che comunque è una questione spinosa perché sono in gran parte licenziatari Panini), c'è anche la questione con la Mondadori e con gli editori esteri.
Questo prodotto è stato realizzato in collaborazione con la Mondadori che, a natale, dovrebbe editare tutta l'opera in volume. Questo significa che in ballo ci sono contratti e impegni presi dalla Panini nei confronti di questo editore (e di altri editori i giro per il mondo), e questo significa un casino a livello legale e economico se questi impegni non dovessero essere mantenuti.

Inoltre, se per caso il volume Mondadori dovesse essere compromesso, ci sarebbe pure un danno economico e professionale per tutti gli altri autori che a questo fumetto hanno preso parte e, naturalmente, per Licia Troisi. Tutta gente a cui non è mai venuto in mente di rubare il lavoro altrui.

Detto questo, le chiacchiere e i sofismi sullo stato dell'arte stanno a zero.

Tutti i fumettisti copiano o hanno copiato?
Sì.
Ma sono davvero pochi quelli che ricalcano o utilizzano i fondali di altri per fare le proprie tavole.
E quei pochi non meritano di essere ritenuti professionisti.

Quello di Ferrario era un lavoro sperimentale?
No. Era un lavoro commerciale. Se voleva fare esperimenti artistici e provocazioni culturali, avrebbe dovuto avvertire l'editore.
Detto questo, basta leggere le parole di Giuseppe per capire che non aveva nessuna ambizione artistico-provocatorio dietro quello che ha fatto.
Ha copiato e rubato e non ha nemmeno le palle per ammetterlo chiaramente (perché non può dire che stava "omaggiando" i manga quando poi ha ricalcato pure fumetti americani e rubato fondali ovunque gli capitasse).

Il problema dei discorsi di Ginevra è stato che prima ha cercato di minimizzare, poi di sviare e infine ha detto: va bene, è tutto vero... ma andiamo oltre, guardiamo al futuro e al quadro d'insieme.

E io concordo che da questa storia possiamo imparare tutti qualcosa... ma non si può guardare al futuro quando in salotto c'è ancora una montagna di merda fumante di cui liberarsi.


p.s.
e detto tra noi, il mettere in discussione i precedenti lavori di Ferrario, alla luce dei fatti, diventa una cosa lecita e, purtroppo, amaramente sorprendente.



-

Che cattiveria scrivere un messaggio del genere quando stava finendo tutto a tarallucci e vino e Ferrario quasi passava per martire
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PM
Top
 
Giovanni-Timpano
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:45
Quote Post


Yellow Kid


Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 60
Utente Nr.: 4358
Iscritto il: 25-Feb-2009
Città:



QUOTE (norrin radd @ Lunedì, 27-Lug-2009, 09:39)
QUOTE (Giovanni-Timpano @ Lunedì, 27-Lug-2009, 02:27)
Vedendo tutti i contratti che ci sono dietro, la visibilità che il prodotto avrebbe dato agli autori, la pubblicazione all'estero ecc. ..mi chiedo dal mio piccolo come una persona possa aver preso queste decisioni bruciandosi una di quelle occasioni che ti capitano poche volte nella vita.

Cercando Ferrario con Google si arriva nei suoi siti e si scopri che ha pubblicato all'estero, ha uno studio, collabora con la Disney, con TV Sorrisi e canzoni e svariate altre cose.
Mi sa che Le cronache del Mondo Emerso era una cosa normale.

Beato lui che la può considerare tale...

Ma di certo da questo si capisce perchè se ne frega delle accuse e rimane fermo nella sua posizioni, questa cosa non gli cambierà la vita a lui personalmente...

PMEmail Poster
Top
 
RRobe
Inviato il: Lunedì, 27-Lug-2009, 10:47
Quote Post


Legionario
***

Gruppo: Autori
Messaggi: 6901
Utente Nr.: 231
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (Giovanni-Timpano @ Lunedì, 27-Lug-2009, 02:45)


Ma di certo da questo si capisce perchè se ne frega delle accuse e rimane fermo nella sua posizioni, questa cosa non gli cambierà la vita a lui personalmente...

Temo che gliela cambierà, invece.
E lo dico con dispiacere.
Ma proprio non c'è più altra via.
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (42) « Prima ... 30 31 [32] 33 34 ... Ultima » Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.2863 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]