Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (24) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> La condizione della donna e del femminismo, Barbie e Ken nel XXI sec
 
napoleone
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 13:56
Quote Post


Aquila della Notte
**

Gruppo: Members
Messaggi: 4401
Utente Nr.: 12267
Iscritto il: 10-Nov-2016
Città:



Se si vuole parlare della condizione della donna e del femminismo, fatelo qui.
PMEmail Poster
Top
 
Re Colosso
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 15:06
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1207
Utente Nr.: 1188
Iscritto il: 17-Apr-2005
Città:



Io mi limito a dire che il tanto temuto Patriarcato non esiste. Poteva valere per il XIX secolo, ma è qualcosa di superato e dimenticato dalla storia. Ormai le donne hanno altrettanto potere degli uomini (se non più in alcuni casi), sono meglio considerate dall'opinione pubblica, hanno una narrativa a favore che le fa passare per perfette e incapaci di sbagliare.
Penso che, almeno nei paesi occidentali, le donne vivano una vita mediamente migliore e più soddisfacente degli uomini. Per questo non capisco chi pretende ancora maggiori diritti: hanno già tutto quanto potrebbero desiderare.
PMMSN
Top
Adv
Adv









Città:





Top
 
MinCulPop
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 15:08
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17604
Utente Nr.: 4532
Iscritto il: 13-Mag-2009
Città: Offanengo centro



porto i fazzoletti.
PM
Top
 
Jenny
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 15:35
Quote Post


Divoratore di Mondi
********

Gruppo: Members
Messaggi: 26481
Utente Nr.: 51
Iscritto il: 01-Lug-2004
Città:



QUOTE (Re Colosso @ Giovedì, 27-Lug-2023, 14:06)
Io mi limito a dire che il tanto temuto Patriarcato non esiste. Poteva valere per il XIX secolo, ma è qualcosa di superato e dimenticato dalla storia. Ormai le donne hanno altrettanto potere degli uomini (se non più in alcuni casi), sono meglio considerate dall'opinione pubblica, hanno una narrativa a favore che le fa passare per perfette e incapaci di sbagliare.
Penso che, almeno nei paesi occidentali, le donne vivano una vita mediamente migliore e più soddisfacente degli uomini. Per questo non capisco chi pretende ancora maggiori diritti: hanno già tutto quanto potrebbero desiderare.

Ma infatti...
Perché basarsi su dati oggettivi quando è più comodo affidarsi a personalissime sensazioni opportunistiche?

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PM
Top
 
Re Colosso
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 16:01
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1207
Utente Nr.: 1188
Iscritto il: 17-Apr-2005
Città:




Tante aziende hanno l'obbligo di assumere donne solo in quanto tali, senza guardare a bravura o competenze lavorative. Molti uomini che sarebbero più qualificati, si ritrovano così disoccupati. Anche questa è disparità di genere.
PMMSN
Top
 
Peter Parker
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 16:05
Quote Post


Imperatrice spifferona
*********

Gruppo: Members
Messaggi: 141677
Utente Nr.: 34
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Fuffaverso



QUOTE (Re Colosso @ Giovedì, 27-Lug-2023, 15:01)
Tante aziende hanno l'obbligo di assumere donne solo in quanto tali, senza guardare a bravura o competenze lavorative. Molti uomini che sarebbero più qualificati, si ritrovano così disoccupati. Anche questa è disparità di genere.

In quale mondo alternativo vivi?
PMUsers Website
Top
 
Re Colosso
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 16:09
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1207
Utente Nr.: 1188
Iscritto il: 17-Apr-2005
Città:




Ma vorrei spostarmi su un tema per me molto più importante ed interessante.
Uomini e donne devono avere pari diritti e dignità? Sì.
Ma non ha senso parlare di uguaglianza assoluta. Uomini e donne sono infatti molto diversi. Ciò che riesce bene a uno, quasi mai riesce altrettanto bene all'altra.
Le occupazioni devono essere basate su attitudini e interessi, Se ad esempio il calcio o gli stessi fumetti di supereroi sono aree dove il 99% degli appassionati è uomo, è logico che siano infinitamente di più gli uomini che se ne occupano. Al contrario settori come la danza o la moda raramente appassionano il tipico maschio eterosessuale.
Lasciamo che ognuno faccia ciò che è più nelle sue corde.
PMMSN
Top
 
Peter Parker
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 16:10
Quote Post


Imperatrice spifferona
*********

Gruppo: Members
Messaggi: 141677
Utente Nr.: 34
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Fuffaverso



QUOTE (Re Colosso @ Giovedì, 27-Lug-2023, 15:09)
Ma vorrei spostarmi su un tema per me molto più importante ed interessante.
Uomini e donne devono avere pari diritti e dignità? Sì.
Ma non ha senso parlare di uguaglianza assoluta. Uomini e donne sono infatti molto diversi. Ciò che riesce bene a uno, quasi mai riesce altrettanto bene all'altra.
Le occupazioni devono essere basate su attitudini e interessi, Se ad esempio il calcio o gli stessi fumetti di supereroi sono aree dove il 99% degli appassionati è uomo, è logico che siano infinitamente di più gli uomini che se ne occupano. Al contrario settori come la danza o la moda raramente appassionano il tipico maschio eterosessuale.
Lasciamo che ognuno faccia ciò che è più nelle sue corde.

Non posso credere di avere appena letto questo post.
PMUsers Website
Top
 
new.devilman
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 16:35
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1626
Utente Nr.: 883
Iscritto il: 12-Nov-2004
Città:



Io non mi sento di criticare del tutto il discorso di Re Colosso, anche se espresso forse in maniera un po' semplicistica.

Ci sono alcuni settori che interessano di più una categoria piuttosto che un'altra.
è così, non possiamo negarlo.
Per questo motivo, come ho affermato nella discussione su Barbie, per il semplice calcolo delle probabilità sarà molto più semplice trovare persone competenti all'interno di un determinato gruppo piuttosto che in un altro.

Es. è molto difficile che l'italia sforni dei campioni del baseball, perchè gli interessati a questo sport sono pochi.
ne può uscire uno, che sarà anche il più forte del mondo magari, ma sicuramente se devo tirare su una squadra vado a cercare in america o in giappone.

Per quanto riguarda diritti e opportunità: ritengo che ad oggi, pur non avendo in certi settori e in certe zone d'Italia ancora raggiunto la perfetta parità, le donne non subiscano più quello sminuimento come anni fa.

Le donne ricoprono sempre più posti di potere, segno che le aziende, così come la politica, lo spettacolo ecc. se ne fregano se uno è uomo o donna, l'importante è generare profitto.
se una donna ha le capacità, oggi, può tranquillamente farcela, esattamente come un uomo.

Il discorso fatto sulle aziende che assumono donne per aumentare la quota rosa è assolutamente vera.
Non saranno tutte, ma vi assicuro che tra le grandi aziende, quelle che campano anche di immagine è così.

Prendendo i fumetti, credete che davvero agli editori freghi qualcosa del sesso dei propri autori?
scrivi o disegni bene, ti assumono e ti pagano.

Ovviamente i fumetti attirano più i maschi che le femmine, quindi ci stà che la maggior parte dei fumettisti/fumettari siano uomini, ma non è certo sessismo.


PM
Top
 
new.devilman
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 16:56
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1626
Utente Nr.: 883
Iscritto il: 12-Nov-2004
Città:



QUOTE (Jenny @ July 27, 2023 07:35 am)
QUOTE (Re Colosso @ Giovedì, 27-Lug-2023, 14:06)
Io mi limito a dire che il tanto temuto Patriarcato non esiste. Poteva valere per il XIX secolo, ma è qualcosa di superato e dimenticato dalla storia. Ormai le donne hanno altrettanto potere degli uomini  (se non più in alcuni casi), sono meglio considerate dall'opinione pubblica, hanno una narrativa a favore che le fa passare per perfette e incapaci di sbagliare.
Penso che, almeno nei paesi occidentali, le donne vivano una vita mediamente migliore e più soddisfacente degli uomini. Per questo non capisco chi pretende ancora maggiori diritti: hanno già tutto quanto potrebbero desiderare.

Ma infatti...
Perché basarsi su dati oggettivi quando è più comodo affidarsi a personalissime sensazioni opportunistiche?

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

chiedo scusa, vorrei capire.

da quello che leggo il discorso delle disparità salariali è un discorso che prende in analisi diversi fattori, tipo il fatto che più donne rispetto agli uomini fanno lavori part-time (credo per via dei filgi, molto spesso).
Questo però non mi sembra una disparità a livello contrattuale o retribuitivo.
Se l'uomo facesse part time prenderebbe quanto la donna.
Poi che nella nostra cultura sia la donna a restare a casa con i bambini piuttosto che l'uomo è un altro discorso, ma su quello direi che nessuna famiglia è costretta, sono scelte, dovute anche ad un rapporto più intenso tra madre e figlio, o anche, semplicemente, all'allattamento.

Si parla di diverse occupazioni e diversi tipi di contratto.
sinceramente io vorrei vedere uno studio che parli del fatto che, in un'azienda, per la stessa mansione, con lo stesso monte ore, uomini e donne prendano stipendi differenti.

lì sarebbe disparità.
Io ho colleghe che prendono più di me, ma hanno ruoli diversi.
pariamo anche della differenza tra maternità e paternità in termini di congedi e permessi allora.

al momento non capisco.
PM
Top
 
napoleone
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 17:02
Quote Post


Aquila della Notte
**

Gruppo: Members
Messaggi: 4401
Utente Nr.: 12267
Iscritto il: 10-Nov-2016
Città:



io sinceramente cerco di capire in quale contesto si vive perchè la situazione nella regione A può essere diversa da quella della regione B (e le condizioni economiche, sociali della famiglia incidono).

Generalmente oggi qualsiasi donna ha possibilità di libero accesso al mondo dell'istruzione e se ne ha la capacità riesce ad arrivare anche all'università senza ostacoli di sorta, laureandosi e quindi potendo accedere a tutti i possibili concorsi (medico, giudice, professoressa, avvocato , veterinario ect ect)

in genere la presenza femminile è riscontrabile anche nelle imprese private.

oggi nessuno pone il minimo problema in ordine al fatto che una donna abbia la patente e guidi (una volta non era così)

insomma la via per l'indipendenza femminile è tracciata questo perchè una donna può dirsi tale se ha istruzione, diponibilità economica e libertà
PMEmail Poster
Top
 
napoleone
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 17:09
Quote Post


Aquila della Notte
**

Gruppo: Members
Messaggi: 4401
Utente Nr.: 12267
Iscritto il: 10-Nov-2016
Città:



QUOTE (new.devilman @ Giovedì, 27-Lug-2023, 15:56)
QUOTE (Jenny @ July 27, 2023 07:35 am)
QUOTE (Re Colosso @ Giovedì, 27-Lug-2023, 14:06)
Io mi limito a dire che il tanto temuto Patriarcato non esiste. Poteva valere per il XIX secolo, ma è qualcosa di superato e dimenticato dalla storia. Ormai le donne hanno altrettanto potere degli uomini  (se non più in alcuni casi), sono meglio considerate dall'opinione pubblica, hanno una narrativa a favore che le fa passare per perfette e incapaci di sbagliare.
Penso che, almeno nei paesi occidentali, le donne vivano una vita mediamente migliore e più soddisfacente degli uomini. Per questo non capisco chi pretende ancora maggiori diritti: hanno già tutto quanto potrebbero desiderare.

Ma infatti...
Perché basarsi su dati oggettivi quando è più comodo affidarsi a personalissime sensazioni opportunistiche?

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

chiedo scusa, vorrei capire.

da quello che leggo il discorso delle disparità salariali è un discorso che prende in analisi diversi fattori, tipo il fatto che più donne rispetto agli uomini fanno lavori part-time (credo per via dei filgi, molto spesso).
Questo però non mi sembra una disparità a livello contrattuale o retribuitivo.
Se l'uomo facesse part time prenderebbe quanto la donna.
Poi che nella nostra cultura sia la donna a restare a casa con i bambini piuttosto che l'uomo è un altro discorso, ma su quello direi che nessuna famiglia è costretta, sono scelte, dovute anche ad un rapporto più intenso tra madre e figlio, o anche, semplicemente, all'allattamento.

Si parla di diverse occupazioni e diversi tipi di contratto.
sinceramente io vorrei vedere uno studio che parli del fatto che, in un'azienda, per la stessa mansione, con lo stesso monte ore, uomini e donne prendano stipendi differenti.

lì sarebbe disparità.
Io ho colleghe che prendono più di me, ma hanno ruoli diversi.
pariamo anche della differenza tra maternità e paternità in termini di congedi e permessi allora.

al momento non capisco.

ma infatti il discorso sulla diversità salariale se non ben specificato può indurre ad errori.

se in un'azienda c'è il lavoro notturno e preferiscono farlo gli uomini è indubbio che l'indennità, pur a parità di livello, spetterà solo a chi va a lavorare di notte.

se in un'impresa solo l'uomo va in trasferta (perchè magari alla donna non va) è indubbio che prenderà la relativa indennità di missione.

dove lavoro io c'è l'indennità di reperibilità che comporta l'obbligo di venire sul luogo di lavoro nei festivi e di notte.

è stato chiesto chi voleva far parte del gruppo dei reperibili garantendo la relativa formazione, ebbene solo uomini si sono candidati.

vi sarebbe disparità se in un ospedale l'indennità notturna venisse data solo agli uomini e non alle donne. avviene questo in Italia?
PMEmail Poster
Top
 
Ezra Winston
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 17:51
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1565
Utente Nr.: 13335
Iscritto il: 28-Gen-2020
Città:



QUOTE (Re Colosso @ Giovedì, 27-Lug-2023, 14:06)
Io mi limito a dire che il tanto temuto Patriarcato non esiste. Poteva valere per il XIX secolo, ma è qualcosa di superato e dimenticato dalla storia. Ormai le donne hanno altrettanto potere degli uomini  (se non più in alcuni casi), sono meglio considerate dall'opinione pubblica, hanno una narrativa a favore che le fa passare per perfette e incapaci di sbagliare.
Penso che, almeno nei paesi occidentali, le donne vivano una vita mediamente migliore e più soddisfacente degli uomini. Per questo non capisco chi pretende ancora maggiori diritti: hanno già tutto quanto potrebbero desiderare.

In generale la penso così anche io, però c'è un movimento politico notevole in America (e di riflesso da noi) che fa di queste battaglie le sue bandiere e non si può certo archiviare il tutto dicendo "la battaglia è vinta, cambiamo argomento". Tra l'altro il politicamente corretto impone di non contrariare le femministe per non passare per misogini.

Le donne credo abbiano raggiunto la parità in tutto non so cosa altro si possa pretendere o imporre dall'alto. Forse l'esclusione degli uomini da qualcosa per vendicarsi di millenni di soprusi? Di recente studiavo per un concorso al municipio di Roma e leggendomi lo statuto di Roma Capitale mi sono accorto come nel 2013 è stato completamente riscritto e rimodificato declinando OGNI SINGOLO VERBO sia al maschile che al femminile o far eleggere i rappresentanti del consiglio in base al sesso. Al sesso, non al merito! Questo per confermare che ormai è solo una battaglia ideologica con poca attinenza alla realtà

Per quello che riguarda il mio lavoro uomini e donne hanno stesso stipendio. Esiste ancora qualcuno che paga meno perché donna? io non credo
PMEmail Poster
Top
 
napoleone
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 21:31
Quote Post


Aquila della Notte
**

Gruppo: Members
Messaggi: 4401
Utente Nr.: 12267
Iscritto il: 10-Nov-2016
Città:



i movimenti di opinioni americani non li capisco. mettono in croce bill clinton per quel che tutti sappiamo mentre vendono le armi come se fossero patatine.

PMEmail Poster
Top
 
Owen Crawford
Inviato il: Giovedì, 27-Lug-2023, 21:57
Quote Post


Anti-Monitor
*********

Gruppo: Members
Messaggi: 50573
Utente Nr.: 266
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (MinCulPop @ Giovedì, 27-Lug-2023, 07:08)
porto i fazzoletti.

per piangere o per......?
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMUsers WebsiteMSN
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (24) [1] 2 3 ... Ultima » Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0317 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]