Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (3) [1] 2 3   ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> LE STORIE 65 - Il terzo giorno, di Nucci/Friedl e S. Subic
 
MAC COY
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 15:37
Quote Post


Sidekick
*

Gruppo: Members
Messaggi: 342
Utente Nr.: 7886
Iscritto il: 13-Giu-2012
Città:



Sì, lo so che avevo bollato le anteprime 2018 delle Storie come poco interessanti, ma sabato in edicola ho avuto la sorpresa di trovare l'inedito del mese, l'ho aperto distrattamente e...
BAM!!!
Folgorazione a prima vista.
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Mi ero dimenticato che Subic aveva disegnato un paio di bei numeri di Adam Wild, ma posso dire che sono poco cosa rispetto a quanto mostra di saper fare in questa occasione alle prese con l'horror.
La storia è la più profondamente Lovecraftiana che abbia mai letto su un albo Bonelli, nonostante il bellissimo L'orrore oltre la soglia di Morales, e qualcosa visto forse sulle pagine di Dampyr o Dylan.
Solida, appagante in quello che mostra e non mostra, di grande atmosfera, splatterosa al punto giusto, inquietante per come viene resa dalle tavole di Subic.
Chi si lamenta della mancanza di orrore sulle pagine di Dylan si faccia un favore e dia un'occasione a Le storie di questo mese.

Se non vi piace siete dei morti che camminano.
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Lunedì, 12-Feb-2018, 15:49
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2053
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Questo mi ha attirato tantissimo fin da subito.
Non vedo l'ora di metterci le mani sopra, confortato dalle tue parole
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv









Città:





Top
 
bgh
Inviato il: Martedì, 13-Feb-2018, 16:22
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2053
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Che dire di questo Il Terzo Giorno?
La stessa cosa che dissi qualche mese fa commentando Memoryville: una bella Storia, benché non indimenticabile. Ma, come dissi già allora, visto il livello medio che la serie ha preso da molto tempo a questa parte, anche solo una bella Storia spicca, e lo fa enormemente (tanto più che questo 2018 si è aperto con una roba che nemmeno vale la pena ricordare, tanto era brutta).
Una Storia che fa della violenza brutale la sua cifra stilistica, laddove invece l'intreccio e i personaggi non riservano grandi sorprese e presentano invece tocchi "stilistici" cui la Bonelli non sembra proprio voler rinunciare (spiegone finale e stantio espediente del diario in primis).

Ma la parte del leone la fanno i disegni. Penso che sia una delle storie bonelliane meglio disegnate che abbia avuto il piacere di leggere da molto tempo a questa parte, e mi auguro non solo che l'albo si guadagni un'edizione deluxe in grande formato, ma anche che Subic venga arruolato seduta stante sulle pagine di Dylan Dog o di una delle nuove serie horror che la SBE lancerà nel corso dell'anno. I primi piani così chiaroscurati e intensi, gli sfondi pennellati e cupissimi, pagine (come 76 e la strepitosa 114) che quasi citano i Miti di Chtulhu di brecciana memoria. Proprio Breccia sr. è il riferimento al quale non può non andare la mente, sfogliando questo gioiellino, e penso che questo incredibile omaggio sia il miglior conseguimento raggiunto dalla qui presente Storia. Un plauso anche alla stupenda tecnica adottata per rendere la luce dei lampi
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Peccato solo per la copertina: Di Gennaro ha sempre una grande tecnica, ma mi sembra che dopo le buone prove dei primi albi abbia perso l'inventiva, e che stia limitandosi a proporre una cover più moscia dell'altra.
PMEmail Poster
Top
 
Slum King
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 03:50
Quote Post


Vendicatore Onorario
***

Gruppo: Members
Messaggi: 6315
Utente Nr.: 326
Iscritto il: 05-Lug-2004
Città:



Ecco, questo voglio da Le Storie, cose che non posso leggere negli altri fumetti Bonelli e che non siano delle fottute cronache storiografiche di qualche evento o periodo storico.
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Per me una bomba, se lo ambientavano in Italia era il nuovo Stria
PM
Top
 
henry angel
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 07:03
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 764
Utente Nr.: 8833
Iscritto il: 10-Giu-2013
Città: Cremona



Non mi è piaciuto ,sigh.
Sceneggiatura con poche idee ma confuse ( la cosa dei " cuori" è spiazzante solo perché è irrealistica?), tirate fuori da un ventaglio di stereotipi che usano la loro naturale implausibilità per tenersi insieme.
Una notte dei morti viventi non aprite quella porta al villaggio dei dannati dove le colline hanno gli occhi talmente tronfio della sua virtuosità grafica che alla fine capisci chi ti si para davanti dai più banali orecchini.
Sono arrivato in fondo a fatica( imho).
PMEmail Poster
Top
 
kebra
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 14:01
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1314
Utente Nr.: 198
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (henry angel @ February 14, 2018 06:03 am)
Non mi è piaciuto ,sigh.
Sceneggiatura con poche idee ma confuse ( la cosa dei " cuori" è spiazzante solo perché è irrealistica?), tirate fuori da un ventaglio di stereotipi che usano la loro naturale implausibilità per tenersi insieme.
Una notte dei morti viventi non aprite quella porta al villaggio dei dannati dove le colline hanno gli occhi talmente tronfio della sua virtuosità grafica che alla fine capisci chi ti si para davanti dai più banali orecchini.
Sono arrivato in fondo a fatica( imho).

Condivido.
Per me il peggiore albo della serie per distacco.
PM
Top
 
bigoi75
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 14:41
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 573
Utente Nr.: 2966
Iscritto il: 17-Mag-2007
Città: Forlì



Preso, letto e piaciuto.

Concordo con chi dice che la trama e i personaggi non sono nulla di eclatante MA a mio parere non è quello il punto focale dell'albo. Ad attirarmi è stata l'atmosfera Lovecraftiana: quella c'è sia nel soggetto sia nella sceneggiatura di Marco Nucci e Isaak Friedl e serve da trampolino per i disegni e le tavole di Stevan Subic. E io, di solito, sono uno che predilige storia e sceneggiatura ai disegni.

Come detto da bgh, ci si ricorda Breccia e le suo ciclo parecchie volte e questo è un bene. Subic ha fatto un lavoro egregio innalzando qualitatitavamente l'atmosfera e i personaggi di una sceneggiatura dal medio livello, e rendendo questo "Il Terzo Giorno" uno dei migliori "Le Storie".

Per una volta, la cover di Gennaro (pur efficace) non rende minimanente giustizia alle tavole interne e penso che una versione DELUXE sia doverosa per rendere giustizia al lavoro dell'0autore serbo.
PMEmail Poster
Top
 
Angelo1961
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 15:01
Quote Post


Diavolo Rosso
***

Gruppo: Members
Messaggi: 5127
Utente Nr.: 7612
Iscritto il: 29-Mar-2012
Città: Udine



Mi sà che salto anche questo. E anche il prossimo, visto che ho evitato anche l'analogo albo a suo tempo pubblicato da Cosmo...

user posted image
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 15:04
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2053
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Mi sembra ingiusto definirlo un brutto albo, o addirittura il peggiore della serie. Soprattutto vista la quantità di fuffa ospitata su questa testata. Fuffa per di più spesso pure mal disegnata, mentre qui abbiamo una prova notevolissima in questo senso.

Come al solito rispetto i vostri pareri e i vostri gusti, questo senz'altro. Ma ciò nonostante li ritengo ingiustamente ed eccessivamente tranchant.
PMEmail Poster
Top
 
giorgiol
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 16:48
Quote Post


Yellow Kid


Gruppo: Members
Messaggi: 2
Utente Nr.: 12549
Iscritto il: 25-Mag-2017
Città: Brescia



Discussione interessante.

Quando ho chiuso l'albo dopo la lettura mi sono chiesto anche io se fosse il peggiore della serie. Poi mi sono ricordato de "I due re" e di "Balaklava" e ho pensato che se la gioca.
Trama labile e fatta di cliché, come già detto. Disegni "particolari", non brutti, adatti all'albo, anche tecnicamente validi, ma non di mio gusto.

Poi leggo bigoi75, bgh e MAC COY, che mi danno un altro punto di vista: quello che conta è l'atmosfera. Io ho letto l'opera omnia di Lovecraft, e in effetti l'atmosfera è quella. Se l'intento era questo, l'albo è ben riuscito.

Alla fine ha ragione Slum King: Le Storie servono (anche) a pubblicare cose come questa, fuori dagli schemi, che se no non troverebbero posto. La storia lovecraftiana è un esempio. Il fumetto storico (che a qualcuno è piaciuto tantissimo, leggo in giro per la rete) di gennaio è un altro.

Sono io che devo farmi furbo e comprare solo quelli che mi interessano, lasciando stare albi come questo
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
tom sawyer
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 17:23
Quote Post


Nonno Bassotto
**

Gruppo: Members
Messaggi: 2092
Utente Nr.: 7321
Iscritto il: 24-Gen-2012
Città:



'nzomma.

Sicuramente un albo che a livello visivo fa il suo bell'effetto con parecchie tavole e vignette affascinanti, con Subic che "albertobreccieggia" sbizzarrendosi in giochi di luce, effetti grafici, deformazioni espressive... peccato che ogni tanto non si capisca chi viene ammazzato e chi rispunta fuori, e l'eta' dei personaggi sembri po' un mistero. Ma va beh, numero assolutamente rimarchevole per i disegni, ci mancherebbe.

Invece mediocri senza appello soggetto e sceneggiatura, che hanno il merito di lasciare spazio all'azione e ai disegni, ma rovinano quei due o tre spunti carini con troppe banalita'. Davvero scialbi e privi di stile i dialoghi, con soventi scivoloni nel trash (la coppia di gangster che fa battute da action) e personaggi dalla personalita' impalpabile.
Quando ho iniziato a leggere e mi e' sembrato di trovarmi davanti ad un remake di "Cul de sac" di Polanski ho storto il naso, ma quando la storia si incanala nel piu' telefonato horror d'assedio con giusto i soliti zombi sostituiti dai soliti pescioni con zampe e tentacoloni di Lovecraft, ho rimpianto non abbiano continuato a ricalcare il capolavoro polanskiano.

Il solito "boh!" che e' diventata questa collana, simboleggiato dalle copertine sempre piu' svogliate di De Gennaro.

Il prossimo si compra perche' e' di Morales, pero'.
PMEmail Poster
Top
 
Brandino
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 17:31
Quote Post


Little Nemo
*

Gruppo: Members
Messaggi: 193
Utente Nr.: 12552
Iscritto il: 25-Mag-2017
Città: Milano



Mi ha un po' inquietato, effettivamente...
PMEmail Poster
Top
 
kebra
Inviato il: Mercoledì, 14-Feb-2018, 20:06
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1314
Utente Nr.: 198
Iscritto il: 02-Lug-2004
Città:



QUOTE (tom sawyer @ February 14, 2018 04:23 pm)
Invece mediocri senza appello soggetto e sceneggiatura, che hanno il merito di lasciare spazio all'azione e ai disegni, ma rovinano quei due o tre spunti carini con troppe banalita'. Davvero scialbi e privi di stile i dialoghi, con soventi scivoloni nel trash (la coppia di gangster che fa battute da action) e personaggi dalla personalita' impalpabile.
Quando ho iniziato a leggere e mi e' sembrato di trovarmi davanti ad un remake di "Cul de sac" di Polanski ho storto il naso, ma quando la storia si incanala nel piu' telefonato horror d'assedio con giusto i soliti zombi sostituiti dai soliti pescioni con zampe e tentacoloni di Lovecraft, ho rimpianto non abbiano continuato a ricalcare il capolavoro polanskiano.

Appunto.

Certo, il mio giudizio tranciante è riservato ai testi, Subic non mi è dispiaciuto, ma neanche Magnus avrebbe salvato una roba del genere.

Comunque puoi fare milioni di segni col pennino ma se ti basi su immagini già viste e riviste...
Il paragone con il Viejo è quantomeno irriverente.
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PM
Top
 
Fedemone
Inviato il: Giovedì, 15-Feb-2018, 10:07
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1187
Utente Nr.: 4485
Iscritto il: 20-Apr-2009
Città: Milano



A me le trashate e i dialoghi sotto le righ, che fann ocosì stereotipo non sono dispiaciute, sono come quelle situaizoni in cui si dice "parlano come un fumetto". Ed essendo un fumetto, rientrano nello stereotipo più didascalico di forma di intrattenimento.
Ma come divertimento puro, a me ha divertito, nella sua totale superficialità. In realtà le idee ci sono anche se spesso sviluppate un po' così
(click to show/hide)
.

Cmq il termine lovercraftiano ha un senso praticamente opposto a quello che si vede nelle pagine. Direi che è esattamente il contrario.
Ossia è un termine che indica timori vaghi ed inespressi di cose mai viste da altri mondi, e invedibili. Abbiamo accenni di dettagli orribili, ma nessuno mai può vedere o capire tale orrore, fuori portata, tanto è grande.
Mi ricordo anche quando negli anni '90 nelle riviste di giochi di ruolo si cirticava aspramente un certo modulo di Call of Cthulhu perché dava troppo risalto all'azione e dava suggerimenti più da cacciatori di mostri che orrore incombente. Cosa che era appunto il contrario dello spirito degli scritti (ma più vicino in effetti ad un gioco)
Qui abbiamo dei mostri e sparatorie, punto e basta. E manca l'idea biblofila o quella del culto, insomma, come al solito molti editoriali fanno figura barbina e mostrano spesso la pochezza della critica, anche interna, che dovrebbe nobilitare certi argomenti.

Avrei calcato più sul tono apocalittico, piuttosto che personale, e i termini di una blasfema parousia avrebbero dato uno spesso epico ben differente, ma non essendo un revisore mi accontento delle mie allucinazioni personali e di gustarmi un albo che merita rispetto. E' una storia che funziona, pur con i suoi limiti e difetti
PMEmail Poster
Top
 
KP
Inviato il: Giovedì, 15-Feb-2018, 10:16
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3023
Utente Nr.: 600
Iscritto il: 18-Ago-2004
Città:



bene i disegni
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

storia bruttina assai
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

non è che un albo a fumetti può reggersi solo sulla (pur ottima) parte grafica
il resto è una storia inconcludente, confusa e priva di emozioni che non riesce affatto a trasmettere il senso di inquietudine e terrore come vorrebbe, più che altro si rivela banale e confusa

altro numero sotto tono di questa collana
purtroppo sta diventando la normalità, peccato, troppe occasioni perse per quella che poteva essere una collana "sperimentale" e invece sta diventando una palestra dove si vedono ben pochi "campioni"...
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) [1] 2 3  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.0322 ]   [ 22 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]