Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



Pagine : (74) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> FANTASCIENZA: un genere, mille consigli, astenersi perditempo e lettori fantasy
 
preacher
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 14:23
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 42176
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Firenze



QUOTE (lasec @ Venerdì, 15-Gen-2010, 12:11)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 05:03 am)
QUOTE (nightwing @ Venerdì, 15-Gen-2010, 11:37)
se non l'avete letto in cosmo oro suggerisco
"i principi demoni"
e
"gli ultimi principi"
di Jack Vance.
Le tre stimmate di palmer eldritch di dick era uscito su narrativa d'anticipazione, con una bella introduzione di pagetti  mmmwa.gif pero' ho anche l'edizione precedente libra  21vs.gif

ehm... scusate... leggo FS dal 1981. ci credete che ho un bel po' di roba, vero? e che dei classiconi poco o niente mi manca? su dick poi non ne parliamo neanche... wink_old.gif

Leggi fs dal 1981 e non hai TUTTI i COSMO ORO?
70.gif 70.gif 70.gif

Te pozzino...

ho un bel po' di cosmo oro (e quelli che non ho li ho in altre edizioni), svariati cosmo argento, urania-classici urania quanti ne vuoi, tutti gli urania collezioni, diversi volumi della tribuna, un bel po' di testi e saggi sulla FS, etc etc...


--------------------
user posted image
PMUsers Website
Top
 
Neikos
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 14:31
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 627
Utente Nr.: 1907
Iscritto il: 04-Mar-2006
Città:



QUOTE (nightwing @ January 15, 2010 03:34 am)

Mmmm forse anche bradbury. Ma qui siamo su un altro livello.

So bene che, nonostante la notorietà, presso alcuni appassionati Bradbury non gode di gran considerazione ma davvero secondo te Miller è superiore? E intendi nell'ambito della pura sci-fi oppure come scrittore tout-court?

Ah, noto che è stato citato Vance. Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?
PMUsers Website
Top
 
preacher
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 14:37
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 42176
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Firenze



QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
QUOTE (nightwing @ January 15, 2010 03:34 am)

Mmmm forse anche bradbury. Ma qui siamo su un altro livello.

So bene che, nonostante la notorietà, presso alcuni appassionati Bradbury non gode di gran considerazione

eccomi!
è un ottimo autore di FS, ma volerlo far assurgere al mondo letterario "alto" e mainstream per me è sempre stato esagerato.
A proposito di Bradbury condivido parola per parola quello che diceva Umberto Eco in Apocalittici e Integrati già negli anni '60...

ecco un commento a Bradbury che riprende le critiche di Eco, tanto per far capire cosa intendo:
Bradbury si oppone alla società di massa in nome dei valori minacciati dell'Arte, della Cultura e della Poesia, e lo fa con argomenti in fondo non troppo dissimili da quelli dei sociologi della scuola di Francoforte (Adorno, Horkheimer, Marcuse), suoi contemporanei. Il guaio è che, sulla base di queste idee, il romanziere Bradbury si ritiene obbligato a scrivere in modo "artistico" e "poetico", e così le sue pagine, gonfie di lirismo, sono zeppe di immagini e di similitudini "poetiche" il più delle volte superflue e fuori luogo. Ad esempio: Montag, per sfuggire a due suoi colleghi che lo vogliono arrestare, li mette fuori combattimento con un colpo ben assestato sul cranio: i due cadono con "il fruscio di una sola foglia di autunno". La gamba ferita di Montag era "come un pezzo di pino bruciato che egli si portasse appresso come penitenza di non si sa quale oscuro peccato" (dove non si sa bene se sia un'usanza quella di trascinarsi appresso per penitenza pezzi di pini bruciati). E potrei continuare a lungo: il libro è scritto tutto così.
La "poeticità" della scrittura, cercata in modo così programmatico e insistente, finisce per ridursi a una sorta di funzione specializzata, reificata, data una volta per tutte, di quella stessa società che Bradbury vuole criticare. E il romanzo finisce per assumere una funzione consolatoria: il lettore, per il solo fatto di tenere in mano un libro (quali che siano i suoi contenuti), è indotto a sentirsi anche lui un coraggioso intellettuale dissidente, superiore alla massa dei consumatori passivi e amorfi. Umberto Eco non aveva tutti i torti a stroncare Bradbury con la qualifica di scrittore mid-cult.


--------------------
user posted image
PMUsers Website
Top
 
Tony Stark
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:26
Quote Post


Fletto i muscoli e sono nel vuoto
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8521
Utente Nr.: 313
Iscritto il: 04-Lug-2004
Città:



QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!
PM
Top
 
Neikos
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:32
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 627
Utente Nr.: 1907
Iscritto il: 04-Mar-2006
Città:



QUOTE (Tony Stark @ January 15, 2010 07:26 am)
non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

Ho avuto la stessa impressione. Ma se piace a Preacher probabilmente non c'è da temere. asd.gif

Comunque una smentita ufficiale farebbe comodo.
PMUsers Website
Top
 
preacher
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:42
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 42176
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Firenze



QUOTE (Tony Stark @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:26)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

ehm...
facciamo chiarezza...
Crociata spaziale mi risulta essere di POUL ANDERSON, non di Jack Vance.
e quello di cui parli tu (col primo racconto che ha ispirato Alien) NON E' Crociata spaziale, ma CROCIERA NELL'INFINITO.






























tsk... pischelli... dry.gif


--------------------
user posted image
PMUsers Website
Top
 
Tony Stark
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:48
Quote Post


Fletto i muscoli e sono nel vuoto
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8521
Utente Nr.: 313
Iscritto il: 04-Lug-2004
Città:



QUOTE (preacher @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:42)
QUOTE (Tony Stark @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:26)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

ehm...
facciamo chiarezza...
Crociata spaziale mi risulta essere di POUL ANDERSON, non di Jack Vance.
e quello di cui parli tu (col primo racconto che ha ispirato Alien) NON E' Crociata spaziale, ma CROCIERA NELL'INFINITO.

Sorry, ho confuso! Gran bel libro comunque.


PS nonno, grazie per il "pischello"!! biggrin1.gif laugh2.gif
PM
Top
 
Neikos
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:49
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 627
Utente Nr.: 1907
Iscritto il: 04-Mar-2006
Città:



QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:42 am)
QUOTE (Tony Stark @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:26)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

ehm...
facciamo chiarezza...
Crociata spaziale mi risulta essere di POUL ANDERSON, non di Jack Vance.
e quello di cui parli tu (col primo racconto che ha ispirato Alien) NON E' Crociata spaziale, ma CROCIERA NELL'INFINITO





user posted image

Io ho questo. A me pare ci sia scritto Jack Vance. tongue1.gif

Ma allora il cantico non è troppo chiesarol/buonista?
PMUsers Website
Top
 
preacher
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:52
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 42176
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Firenze



QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:49)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:42 am)
QUOTE (Tony Stark @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:26)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

ehm...
facciamo chiarezza...
Crociata spaziale mi risulta essere di POUL ANDERSON, non di Jack Vance.
e quello di cui parli tu (col primo racconto che ha ispirato Alien) NON E' Crociata spaziale, ma CROCIERA NELL'INFINITO





user posted image

Io ho questo. A me pare ci sia scritto Jack Vance. tongue1.gif

user posted image tongue1.gif

Il Cantico per Leibowits è di matrice cattolica, certo. Questo non significa che non sia uno splendido romanzo.


--------------------
user posted image
PMUsers Website
Top
 
Neikos
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:53
Quote Post


Asterix
*

Gruppo: Members
Messaggi: 627
Utente Nr.: 1907
Iscritto il: 04-Mar-2006
Città:



QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:52 am)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:49)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:42 am)
QUOTE (Tony Stark @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:26)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

ehm...
facciamo chiarezza...
Crociata spaziale mi risulta essere di POUL ANDERSON, non di Jack Vance.
e quello di cui parli tu (col primo racconto che ha ispirato Alien) NON E' Crociata spaziale, ma CROCIERA NELL'INFINITO





user posted image

Io ho questo. A me pare ci sia scritto Jack Vance. tongue1.gif

user posted image tongue1.gif

Il Cantico per Leibowits è di matrice cattolica, certo. Questo non significa che non sia uno splendido romanzo.

E ok esistono entrambi. Ma quello che ho io non l'ha letto nessuno?

Grazie per il parere sul Cantico. smile.gif
PMUsers Website
Top
 
preacher
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 15:56
Quote Post


Arishem della IV Coorte
********

Gruppo: Addetti ai Lavori
Messaggi: 42176
Utente Nr.: 10
Iscritto il: 30-Giu-2004
Città: Firenze



QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:53)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:52 am)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:49)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:42 am)
QUOTE (Tony Stark @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:26)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

ehm...
facciamo chiarezza...
Crociata spaziale mi risulta essere di POUL ANDERSON, non di Jack Vance.
e quello di cui parli tu (col primo racconto che ha ispirato Alien) NON E' Crociata spaziale, ma CROCIERA NELL'INFINITO





user posted image

Io ho questo. A me pare ci sia scritto Jack Vance. tongue1.gif

user posted image tongue1.gif

Il Cantico per Leibowits è di matrice cattolica, certo. Questo non significa che non sia uno splendido romanzo.

E ok esistono entrambi. Ma quello che ho io non l'ha letto nessuno?

dunno.gif


--------------------
user posted image
PMUsers Website
Top
 
lasec
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 16:01
Quote Post


Signore di Latveria
*******

Gruppo: Members
Messaggi: 17377
Utente Nr.: 251
Iscritto il: 03-Lug-2004
Città:



QUOTE (Neikos @ January 15, 2010 07:53 am)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:52 am)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:49)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 07:42 am)
QUOTE (Tony Stark @ Venerdì, 15-Gen-2010, 14:26)
QUOTE (Neikos @ Venerdì, 15-Gen-2010, 13:31)
Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Sissì, proprio bello. Il primo racconto poi è il famoso/presunto "ispiratore" dell'Alien cinematografico, a parte questo Van Vogt è una lettura che merita.
Questo "cantico" invece lo conoscevo di fama ma non mi ispira molto, temo sia troppo "chiesarolo/buonista", mi sbaglio?!

ehm...
facciamo chiarezza...
Crociata spaziale mi risulta essere di POUL ANDERSON, non di Jack Vance.
e quello di cui parli tu (col primo racconto che ha ispirato Alien) NON E' Crociata spaziale, ma CROCIERA NELL'INFINITO





user posted image

Io ho questo. A me pare ci sia scritto Jack Vance. tongue1.gif

user posted image tongue1.gif

Il Cantico per Leibowits è di matrice cattolica, certo. Questo non significa che non sia uno splendido romanzo.

E ok esistono entrambi. Ma quello che ho io non l'ha letto nessuno?

Grazie per il parere sul Cantico. smile.gif

Non sopporto le edizioni Fantapocket.
Che ce volete fa? So' fatto così...
PM
Top
 
cortomaltese
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 16:15
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1063
Utente Nr.: 1767
Iscritto il: 29-Gen-2006
Città: venezia



QUOTE (nightwing @ January 15, 2010 04:23 am)
QUOTE (lasec @ January 15, 2010 04:20 am)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 04:08 am)
QUOTE (nightwing @ Venerdì, 15-Gen-2010, 11:06)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 03:42 am)
QUOTE (nightwing @ Venerdì, 15-Gen-2010, 10:40)
QUOTE (preacher @ January 15, 2010 03:38 am)
QUOTE (nightwing @ Venerdì, 15-Gen-2010, 10:31)

ma anch'io condivido il fascino per questi volumi antichi e polverosi, dai "millemondi estate" a galaxy e tribuna  cool1.gif

polveroso sarai te!!!! io ho un sacco di urania e millemondi estate comprati quando sono usciti!!!!! e non sono polveroso e antico!!!! 70.gif

guarda che sono polverosi i volumi, mica chi li ha...
e poi quando lasci un libro su uno scaffale per 40 anni, seppur sfogliandolo periodicamente, un po' di polvere si posa. Che conferisce un fascino particolare al volume biggrin1.gif

in effetti il Cosmo Oro di Messia di Dune che aspetta di essere letto da venticinque anni un po' polveroso lo è... 21vs.gif

leggilo! il messia di dune e' molto interessante, i figli di dune anche, poi col quarto comincia a perdersi un po' pur mantenendo spunti di interesse, e il quinto e il sesto sono decisamente deliranti (ma non nel senso positivo dickiano smile.gif)
A chi chiede del ciclo di dune consiglio sempre di fermarsi massimo al quarto.

guarda, per me la serie di Dune finisce con il terzo volume. li ho tutti da anni (appunto), solo che ho un po' di code di letture arretrate. Infatti Dune l'ho letto solo tre anni fa (dopo oltre vent'anni dall'acquisto). con calma leggerò anche gli altri due... laugh2.gif

Quoto.
E già arrivare al terzo è dura...

Però i volumi Cosmo Oro meritano SEMPRE, a prescindere.
Si, lo so. Sono vecchio dentro. cry_.gif

E che dire del cosmo informatore cry_.gif
esce ancora?
l'editrice nord esiste ancora??
ricordo quando per trovare i volumi della nord dovevo andare alla libreria solaris a venezia, li avevano solo li', e li' in negozio lavorava uno dei traduttori della collana cry_.gif cry_.gif
poi negli anni successivi sono esplosi e li trovavi in tutte le librerie
adesso non so pero' seguo tutto in lingua originale

Bei tempi quelli!!!!

Quanti libri ho acquistato da "Solaris"....Oro,Argento....Ricordo che quando acquistavo un nuovo libro andavo subito a leggere il primo capitolo in un osteria li vicino!!!

gang_cheers.gif


--------------------
YOU'LL NEVER WALK ALONE
PM
Top
 
nightwing
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 16:17
Quote Post


Diavolo Rosso
***

Gruppo: Members
Messaggi: 5484
Utente Nr.: 340
Iscritto il: 05-Lug-2004
Città:



QUOTE (Neikos @ January 15, 2010 06:31 am)
QUOTE (nightwing @ January 15, 2010 03:34 am)

Mmmm forse anche bradbury. Ma qui siamo su un altro livello.

So bene che, nonostante la notorietà, presso alcuni appassionati Bradbury non gode di gran considerazione ma davvero secondo te Miller è superiore? E intendi nell'ambito della pura sci-fi oppure come scrittore tout-court?

Ah, noto che è stato citato Vance. Mi ritrovo in casa "Crociata spaziale". Com'è? Merita?

Intendo come singolo romanzo. Miller e' uno che non scriveva di mestiere, infatti scriveva pochissimo, ha scritto questo libro che aveva "dentro" dai tempi di montecassino. E nonostante l'enorme successo e influenza non ha scritto altri romanzi. Bradbury e' un grande, sia chiaro, pero' personalmente ho trovato la lettura del cantico superiore a tutti i romanzi di Ray, che pur apprezzo molto.
Pero' mettiamoci un bel PARERE PERSONALE, va.


--------------------
"You have thoughtlessly gunned down a global megastar! How will you explain yourself to this man's fans?"
Superbat in "Final Crisis", Grant Morrison

"The designers and engineers decided, in their innocence, to build a prototype Improbability Field into it, which was meant, supposedly, to ensure that it was Infinitely Improbable that anything would ever go wrong with any part of the ship.
They did not realize that because of the quasi-reciprocal and circular nature of all Improbability calculations, anything that was Infinitely Improbable was actually very likely to happen almost immediately."
(D. Adams: Life, The Universe, and Everything)

"Instead of trench coats, stubble, and plotless angst in the alleyways and avenues, I went for bright costumes, aspirational nobility, and widescreen imaginative romps through space and time." Grant Morrison
PM
Top
 
nightwing
Inviato il: Venerdì, 15-Gen-2010, 16:21
Quote Post


Diavolo Rosso
***

Gruppo: Members
Messaggi: 5484
Utente Nr.: 340
Iscritto il: 05-Lug-2004
Città:



Neikos, stai tranquillo, il Cantico non e' un romanzo catto-buonista. E' molto duro.
Ed e' splendido biggrin1.gif


--------------------
"You have thoughtlessly gunned down a global megastar! How will you explain yourself to this man's fans?"
Superbat in "Final Crisis", Grant Morrison

"The designers and engineers decided, in their innocence, to build a prototype Improbability Field into it, which was meant, supposedly, to ensure that it was Infinitely Improbable that anything would ever go wrong with any part of the ship.
They did not realize that because of the quasi-reciprocal and circular nature of all Improbability calculations, anything that was Infinitely Improbable was actually very likely to happen almost immediately."
(D. Adams: Life, The Universe, and Everything)

"Instead of trench coats, stubble, and plotless angst in the alleyways and avenues, I went for bright costumes, aspirational nobility, and widescreen imaginative romps through space and time." Grant Morrison
PM
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (74) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima » Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.2344 ]   [ 22 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]