Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Comicus Forum > Off-Topic > POLITICA ITALIANA VOL. XLVIII


Inviato da: Rosencrantz il Martedì, 15-Mag-2018, 11:21
Si prosegue da http://comicus.forumfree.org/index.php?&showtopic=107309&st=1500.

Inviato da: lasec il Martedì, 15-Mag-2018, 11:24
Apro la pagina ricordando che una buona parte del problema non sta né negli 80enni né nei 30/40enni ma nei sagaci 70(!?)enni.

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 11:41
MILANO - Due allarmi nel giro di pochissime ore in arrivo da Bruxelles: su immigrazione e conti pubblici. Più che un segnale dall'Europa al futuro governo giallo-verde. Nel mezzo del tira e molla tra Lega e M5s per dar vita (o meno) al nuovo esecutivo, piomba all'inizio della mattinata il richiamo europeo al rispetto delle regole e soprattutto alla disciplina di bilancio, che potrebbe essere messa a rischio da programmi quali l'abolizione della riforma pensionistica o misure di manica larga sul sostegno contro la povertà.

A rilanciare i dettami di Bruxelles è stato il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, intervistato da Politico e sollecitato proprio da una domanda sull'Italia."E' chiaro che l'approccio alla formazione del nuovo Governo e l'approccio rispetto alla stabilità finanziaria deve essere quello di rimanere nel corso attuale, riducendo gradualmente il deficit e riducendo gradualmente il debito pubblico", ha spiegato proprio mentre Bankitalia certificava che il debito è risalito sopra 2.300 miliardi a marzo.

A distanza di poche ore, scatta un altro allarme. Stavolta sui migranti. "Speriamo" che col nuovo governo in Italia "non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria", dice il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos. Avramopoulos è peraltro tornato a lodare l'Italia per quanto fatto, ricordando, tra l'altro, che il Paese è tra gli Stati che hanno il maggior sostegno da Bruxelles.

La Commissione Ue raccomanderà la prossima settimana all'Italia di ridurre debito e deficit, un "approccio" che la Commissione mantiene "indipendentemente dal Governo che ci sarà", e che "è lo stesso di Mattarella che durante durante il processo di formazione del Governo ha enfatizzato la necessità di mantenere gli impegni europei", ha quindi aggiunto in riferimento ai giudizi europei sulla traiettoria dei conti pubblici.

Dombrovskis ha sottolineato che la Commissione non intende "coinvolgersi" nella discussione sulla formazione del governo, ma è "pronta a lavorare con le autorità democraticamente elette degli Stati membri". L'approccio dell'esecutivo comunitario non cambierà "indipendentemente da quale governo ci sarà". Senza anticipare il giudizio sull'Italia atteso per la prossima settimana, Dombrovskis ha spiegato che le raccomandazioni della Commissione all'Italia si concentreranno sulle "questioni di bilancio". L'Italia "ha il secondo debito pubblico" della zona euro: "E' molto chiaro che in questa fase di crescita economica deve metterlo in discesa", ha detto il vicepresidente della Commissione.

"Questo approccio è lo stesso" adottato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, "che ha enfatizzato durante il processo di formazione del governo la necessità di mantenere gli impegni europei", ha spiegato Dombrovskis.

Nelle raccomandazioni all'Italia, la Commissione inoltre chiederà di affrontare i "colli di bottiglia" dovuti alla bassa produttività e di continuare a lavorare sui crediti deteriorati delle banche "anche se negli ultimi due anni ci sono stati progressi abbastanza sostanziali nella riduzione". In vista dei prossimi appuntamenti europei, in particolare il Vertice di giugno sul completamento dell'Unione bancaria e l'approfondimento della zona euro, Dombrovskis ha ricordato che "l'Italia con l'attuale governo è stata molto attiva e sostenitrice dell'agenda" per riformare l'Unione economica e monetaria.

Intanto l'evoluzione politica italiana continua a interessare le principali capitali. Dalla city londinese, il Financial Times dedica un editoriale alle trattative tra Lega e M5s per annotare come a Roma siano entrati i "moderni barbari", che a differenza di quanto avvenuto nel quinto secolo non sono alle mura della città ma nei suoi palazzi. L'incipit a effetto serve però a ricordare ai "partiti tradizionali" le loro responsabilità per aver portato in auge le due forze che potrebbero "installare il governo più non convenzionale e senza esperienza per governare una democrazia occidentale europea dal Trattato fondatore dell'Ue di Roma del 1957". Vent'anni di stagnazione economica, riforme non fatte e governi disgraziati hanno portato a questa situazione. Quel che preoccupa è il contenuto economico del possibile contratto di governo tra Lega e M5s.

"I due partiti sono troppo russofili", dice l'editoriale e "la Lega è a favore di deportazioni su larga scala di migranti illegali". Ma è soprattutto l'economia che inquieta, su cui gravano "i dubbi più seri", dal reddito di cittadinanza alla flat tax sino alla modifica della legge Fornero sulle pensioni. "Il costo di queste iniziative sarebbe decine di miliardi di euro", ma per le coperture proposte dai due partiti che si vogliono 'nuovi', dalla lotta all'evasione fiscale a alla vendita di asset pubblici, "colpisce quanto vecchie siano la maggior parte di queste idee". Già provate in passato, "non sono mai state che solo parzialmente efficaci". Quindi "come risultato, un governo 5Stelle-Lega potrebbe ritrovarsi in conflitto con le ortodossie fiscali di altri governi Ue e della Commissione europea".

Inviato da: Tex il Martedì, 15-Mag-2018, 11:45
http://firenze.repubblica.it/cronaca/2018/05/14/news/studente_aggredito_firenze-196389345/?ref=fbpr

Inviato da: lasec il Martedì, 15-Mag-2018, 12:21
QUOTE (Tex @ May 15, 2018 03:45 am)
http://firenze.repubblica.it/cronaca/2018/05/14/news/studente_aggredito_firenze-196389345/?ref=fbpr

E perché non ti facesti vivo il 29 aprile linkando i fatti del giorno prima a via Amedeo a Milano?
Squallore selettivo...

Inviato da: dream-picker il Martedì, 15-Mag-2018, 12:24
QUOTE
quantomeno lui l'occasione di cambiare questo paese l'ha avuta davvero.


@neutron:
non ne ha solo avuto l'occasione...lo ha fatto

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 12:39
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 15-Mag-2018, 11:24)
QUOTE
quantomeno lui l'occasione di cambiare questo paese l'ha avuta davvero.


@neutron:
non ne ha solo avuto l'occasione...lo ha fatto

assolutamente quoto.

purtroppo

Inviato da: fiocotram il Martedì, 15-Mag-2018, 12:47
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 03:41)
MILANO - Due allarmi nel giro di pochissime ore in arrivo da Bruxelles: su immigrazione e conti pubblici. Più che un segnale dall'Europa al futuro governo giallo-verde. Nel mezzo del tira e molla tra Lega e M5s per dar vita (o meno) al nuovo esecutivo, piomba all'inizio della mattinata il richiamo europeo al rispetto delle regole e soprattutto alla disciplina di bilancio, che potrebbe essere messa a rischio da programmi quali l'abolizione della riforma pensionistica o misure di manica larga sul sostegno contro la povertà.

A rilanciare i dettami di Bruxelles è stato il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, intervistato da Politico e sollecitato proprio da una domanda sull'Italia."E' chiaro che l'approccio alla formazione del nuovo Governo e l'approccio rispetto alla stabilità finanziaria deve essere quello di rimanere nel corso attuale, riducendo gradualmente il deficit e riducendo gradualmente il debito pubblico", ha spiegato proprio mentre Bankitalia certificava che il debito è risalito sopra 2.300 miliardi a marzo.

A distanza di poche ore, scatta un altro allarme. Stavolta sui migranti. "Speriamo" che col nuovo governo in Italia "non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria", dice il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos. Avramopoulos è peraltro tornato a lodare l'Italia per quanto fatto, ricordando, tra l'altro, che il Paese è tra gli Stati che hanno il maggior sostegno da Bruxelles.

La Commissione Ue raccomanderà la prossima settimana all'Italia di ridurre debito e deficit, un "approccio" che la Commissione mantiene "indipendentemente dal Governo che ci sarà", e che "è lo stesso di Mattarella che durante durante il processo di formazione del Governo ha enfatizzato la necessità di mantenere gli impegni europei", ha quindi aggiunto in riferimento ai giudizi europei sulla traiettoria dei conti pubblici.

Dombrovskis ha sottolineato che la Commissione non intende "coinvolgersi" nella discussione sulla formazione del governo, ma è "pronta a lavorare con le autorità democraticamente elette degli Stati membri". L'approccio dell'esecutivo comunitario non cambierà "indipendentemente da quale governo ci sarà". Senza anticipare il giudizio sull'Italia atteso per la prossima settimana, Dombrovskis ha spiegato che le raccomandazioni della Commissione all'Italia si concentreranno sulle "questioni di bilancio". L'Italia "ha il secondo debito pubblico" della zona euro: "E' molto chiaro che in questa fase di crescita economica deve metterlo in discesa", ha detto il vicepresidente della Commissione.

"Questo approccio è lo stesso" adottato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, "che ha enfatizzato durante il processo di formazione del governo la necessità di mantenere gli impegni europei", ha spiegato Dombrovskis.

Nelle raccomandazioni all'Italia, la Commissione inoltre chiederà di affrontare i "colli di bottiglia" dovuti alla bassa produttività e di continuare a lavorare sui crediti deteriorati delle banche "anche se negli ultimi due anni ci sono stati progressi abbastanza sostanziali nella riduzione". In vista dei prossimi appuntamenti europei, in particolare il Vertice di giugno sul completamento dell'Unione bancaria e l'approfondimento della zona euro, Dombrovskis ha ricordato che "l'Italia con l'attuale governo è stata molto attiva e sostenitrice dell'agenda" per riformare l'Unione economica e monetaria.

Intanto l'evoluzione politica italiana continua a interessare le principali capitali. Dalla city londinese, il Financial Times dedica un editoriale alle trattative tra Lega e M5s per annotare come a Roma siano entrati i "moderni barbari", che a differenza di quanto avvenuto nel quinto secolo non sono alle mura della città ma nei suoi palazzi. L'incipit a effetto serve però a ricordare ai "partiti tradizionali" le loro responsabilità per aver portato in auge le due forze che potrebbero "installare il governo più non convenzionale e senza esperienza per governare una democrazia occidentale europea dal Trattato fondatore dell'Ue di Roma del 1957". Vent'anni di stagnazione economica, riforme non fatte e governi disgraziati hanno portato a questa situazione. Quel che preoccupa è il contenuto economico del possibile contratto di governo tra Lega e M5s.

"I due partiti sono troppo russofili", dice l'editoriale e "la Lega è a favore di deportazioni su larga scala di migranti illegali". Ma è soprattutto l'economia che inquieta, su cui gravano "i dubbi più seri", dal reddito di cittadinanza alla flat tax sino alla modifica della legge Fornero sulle pensioni. "Il costo di queste iniziative sarebbe decine di miliardi di euro", ma per le coperture proposte dai due partiti che si vogliono 'nuovi', dalla lotta all'evasione fiscale a alla vendita di asset pubblici, "colpisce quanto vecchie siano la maggior parte di queste idee". Già provate in passato, "non sono mai state che solo parzialmente efficaci". Quindi "come risultato, un governo 5Stelle-Lega potrebbe ritrovarsi in conflitto con le ortodossie fiscali di altri governi Ue e della Commissione europea".

Tutti timori che si erano gia' espressi, mi sembra.

Inviato da: fiocotram il Martedì, 15-Mag-2018, 12:53
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 13:02
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 11:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

non c'era nulla da prevedere... c'ha fatto sopra campagna elettorale per millenni..
il punto è : riuscirà a farlo?

se continuano così , no.

Inviato da: MinCulPop il Martedì, 15-Mag-2018, 13:16
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 12:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

e sai quanti miglioni di miglioni applaudono queste parole?

Inviato da: lasec il Martedì, 15-Mag-2018, 13:27
QUOTE (Neutron @ May 15, 2018 05:02 am)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 11:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

non c'era nulla da prevedere... c'ha fatto sopra campagna elettorale per millenni..
il punto è : riuscirà a farlo?

se continuano così , no.

Il problema è che in vita sua ha SOLO fatto campagna elettorale.

Fantastico quando tuona contro l'Europa quando c'è stato per anni senza fare NULLA.

Però sai quanto l'orgoglio padano, o scusate italico, si inorgoglisce davanti a questa schietta presa di posizione.

Inviato da: dream-picker il Martedì, 15-Mag-2018, 13:28
QUOTE (MinCulPop @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:16)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 12:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

e sai quanti miglioni di miglioni applaudono queste parole?

21vs.gif

la sola cosa buona è che chi applaude ha le mani impegnate e non può mettere i soliti link di indignazione

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 13:32
QUOTE (lasec @ Martedì, 15-Mag-2018, 12:27)
QUOTE (Neutron @ May 15, 2018 05:02 am)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 11:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

non c'era nulla da prevedere... c'ha fatto sopra campagna elettorale per millenni..
il punto è : riuscirà a farlo?

se continuano così , no.

Il problema è che in vita sua ha SOLO fatto campagna elettorale.

Fantastico quando tuona contro l'Europa quando c'è stato per anni senza fare NULLA.

Però sai quanto l'orgoglio padano, o scusate italico, si inorgoglisce davanti a questa schietta presa di posizione.

ma fa bene!
ragazzi, fa bene!

lo votano?? gli credeono??
e fa bene a dir cazzate senza vergogna...

oh, l'ha detto anche ieri dopo le consultazioni..
lui vuole andare in europa a chiedere di sforare il debito così le aziende investono sulla sicurezza e diminuiscono i morti sul lavoro.

se le famiglie,gli amici,conoscenti dei portuali morti come mosche nell'ultimo periodo (uno anche oggi) gli credono e lo votano bene così.
avanti.
show must go on.

Inviato da: texor il Martedì, 15-Mag-2018, 15:14
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 12:32)
QUOTE (lasec @ Martedì, 15-Mag-2018, 12:27)
QUOTE (Neutron @ May 15, 2018 05:02 am)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 11:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

non c'era nulla da prevedere... c'ha fatto sopra campagna elettorale per millenni..
il punto è : riuscirà a farlo?

se continuano così , no.

Il problema è che in vita sua ha SOLO fatto campagna elettorale.

Fantastico quando tuona contro l'Europa quando c'è stato per anni senza fare NULLA.

Però sai quanto l'orgoglio padano, o scusate italico, si inorgoglisce davanti a questa schietta presa di posizione.

ma fa bene!
ragazzi, fa bene!

lo votano?? gli credeono??
e fa bene a dir cazzate senza vergogna...

oh, l'ha detto anche ieri dopo le consultazioni..
lui vuole andare in europa a chiedere di sforare il debito così le aziende investono sulla sicurezza e diminuiscono i morti sul lavoro.

se le famiglie,gli amici,conoscenti dei portuali morti come mosche nell'ultimo periodo (uno anche oggi) gli credono e lo votano bene così.
avanti.
show must go on.

Tutto tristemente vero.

Inviato da: lasec il Martedì, 15-Mag-2018, 15:27
E pensa che in campagna elettorale c'era chi diceva di ritornare in Libia.
Fortuna che pochissimi lo hanno votato.

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 16:06
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Ripresi i lavori del tavolo M5S- Lega sul programma alla Camera. Il contratto, secondo quanto riferiscono fonti 5S, sarebbe lievitato a quota 39 pagine e i punti (anche questi cresciuti rispetto all'ultima bozza con 22 capitoli) di disaccordo sarebbero pochi, non superiori al 5 per cento del totale. Fra questi vi sarebbe però la revisione dei trattati Ue e anche i costi della politica. Per quanto riguarda le politiche europee, viene riferito, entrambi i partiti puntano a chiedere modifiche ma vi sarebbero divergenze sulle modalità.

Inviato da: kelith il Martedì, 15-Mag-2018, 16:08
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 15:06)
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Ripresi i lavori del tavolo M5S- Lega sul programma alla Camera. Il contratto, secondo quanto riferiscono fonti 5S, sarebbe lievitato a quota 39 pagine e i punti (anche questi cresciuti rispetto all'ultima bozza con 22 capitoli) di disaccordo sarebbero pochi, non superiori al 5 per cento del totale. Fra questi vi sarebbe però la revisione dei trattati Ue e anche i costi della politica. Per quanto riguarda le politiche europee, viene riferito, entrambi i partiti puntano a chiedere modifiche ma vi sarebbero divergenze sulle modalità.

Ma sti disaccordi, https://phastidio.net/2018/05/15/il-deficit-coi-fichi-secchi/

Siamo a domenica, praticamente pronti, o a lunedì sera, sideralmente distanti?

E le stramanzo di coperture chi le mette??

Da dove?


Inviato da: dream-picker il Martedì, 15-Mag-2018, 16:28
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:32)
QUOTE (lasec @ Martedì, 15-Mag-2018, 12:27)
QUOTE (Neutron @ May 15, 2018 05:02 am)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 11:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

non c'era nulla da prevedere... c'ha fatto sopra campagna elettorale per millenni..
il punto è : riuscirà a farlo?

se continuano così , no.

Il problema è che in vita sua ha SOLO fatto campagna elettorale.

Fantastico quando tuona contro l'Europa quando c'è stato per anni senza fare NULLA.

Però sai quanto l'orgoglio padano, o scusate italico, si inorgoglisce davanti a questa schietta presa di posizione.

ma fa bene!
ragazzi, fa bene!

lo votano?? gli credeono??
e fa bene a dir cazzate senza vergogna...

oh, l'ha detto anche ieri dopo le consultazioni..
lui vuole andare in europa a chiedere di sforare il debito così le aziende investono sulla sicurezza e diminuiscono i morti sul lavoro.

se le famiglie,gli amici,conoscenti dei portuali morti come mosche nell'ultimo periodo (uno anche oggi) gli credono e lo votano bene così.
avanti.
show must go on.

che lui faccia bene è indubbio...fa il suo interesse,

che vada bene così un po' meno...la credulaggine altrui la paghiamo anche noi

Inviato da: dream-picker il Martedì, 15-Mag-2018, 16:29
QUOTE (lasec @ Martedì, 15-Mag-2018, 15:27)
E pensa che in campagna elettorale c'era chi diceva di ritornare in Libia.
Fortuna che pochissimi lo hanno votato.

laugh2.gif laugh2.gif laugh2.gif

Inviato da: lasec il Martedì, 15-Mag-2018, 16:36
Tutti d'accordo nel rivedere i trattati europei.
Benissimo. Come?
Immagino che l'Italia stia cercando di guidare un numero consistente di paesi per chiedere le modifiche, magari anche di qualche grande stato come la Spagna o la Francia.
O no?

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 16:46
QUOTE (kelith @ Martedì, 15-Mag-2018, 15:08)
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 15:06)
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Ripresi i lavori del tavolo M5S- Lega sul programma alla Camera. Il contratto, secondo quanto riferiscono fonti 5S, sarebbe lievitato a quota 39 pagine e i punti (anche questi cresciuti rispetto all'ultima bozza con 22 capitoli) di disaccordo sarebbero pochi, non superiori al 5 per cento del totale. Fra questi vi sarebbe però la revisione dei trattati Ue e anche i costi della politica. Per quanto riguarda le politiche europee, viene riferito, entrambi i partiti puntano a chiedere modifiche ma vi sarebbero divergenze sulle modalità.

Ma sti disaccordi, https://phastidio.net/2018/05/15/il-deficit-coi-fichi-secchi/

Siamo a domenica, praticamente pronti, o a lunedì sera, sideralmente distanti?

E le stramanzo di coperture chi le mette??

Da dove?

Boh.

E ieri sera ero completamente d'accordo con Sallusti su 8 e mezzo, per la prima volta in vita mia: "Questi sono dei dilettanti allo sbaraglio".

Inviato da: dream-picker il Martedì, 15-Mag-2018, 16:52
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:46)
QUOTE (kelith @ Martedì, 15-Mag-2018, 15:08)
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 15:06)
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Ripresi i lavori del tavolo M5S- Lega sul programma alla Camera. Il contratto, secondo quanto riferiscono fonti 5S, sarebbe lievitato a quota 39 pagine e i punti (anche questi cresciuti rispetto all'ultima bozza con 22 capitoli) di disaccordo sarebbero pochi, non superiori al 5 per cento del totale. Fra questi vi sarebbe però la revisione dei trattati Ue e anche i costi della politica. Per quanto riguarda le politiche europee, viene riferito, entrambi i partiti puntano a chiedere modifiche ma vi sarebbero divergenze sulle modalità.

Ma sti disaccordi, https://phastidio.net/2018/05/15/il-deficit-coi-fichi-secchi/

Siamo a domenica, praticamente pronti, o a lunedì sera, sideralmente distanti?

E le stramanzo di coperture chi le mette??

Da dove?

Boh.

E ieri sera ero completamente d'accordo con Sallusti su 8 e mezzo, per la prima volta in vita mia: "Questi sono dei dilettanti allo sbaraglio".

la cosa preoccupante è che un teatrino del genere, come se si stesse giocando, a 2 mesi del risultato elettorale, in un qulasiasi paese in cui i cittadini avessero un minimo di coscienza civile condannerebbe i dilettanti in questione a sparire alle prossime consultazioni elettorali...invece il carisma del felpa è dato pure in ascesa nei sondaggi...siamo proprio in uno stato pietoso.

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 17:03
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 15-Mag-2018, 15:28)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:32)
QUOTE (lasec @ Martedì, 15-Mag-2018, 12:27)
QUOTE (Neutron @ May 15, 2018 05:02 am)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 11:53)
Per la cronaca, ecco la risposta di Salvini.
E a questo punto arriva l'immancabile replica di Matteo Salvini. "Dall'Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti", dice il leader leghista.
Tutto previsto, tutto come da copione.

non c'era nulla da prevedere... c'ha fatto sopra campagna elettorale per millenni..
il punto è : riuscirà a farlo?

se continuano così , no.

Il problema è che in vita sua ha SOLO fatto campagna elettorale.

Fantastico quando tuona contro l'Europa quando c'è stato per anni senza fare NULLA.

Però sai quanto l'orgoglio padano, o scusate italico, si inorgoglisce davanti a questa schietta presa di posizione.

ma fa bene!
ragazzi, fa bene!

lo votano?? gli credeono??
e fa bene a dir cazzate senza vergogna...

oh, l'ha detto anche ieri dopo le consultazioni..
lui vuole andare in europa a chiedere di sforare il debito così le aziende investono sulla sicurezza e diminuiscono i morti sul lavoro.

se le famiglie,gli amici,conoscenti dei portuali morti come mosche nell'ultimo periodo (uno anche oggi) gli credono e lo votano bene così.
avanti.
show must go on.

che lui faccia bene è indubbio...fa il suo interesse,

che vada bene così un po' meno...la credulaggine altrui la paghiamo anche noi

purtroppo...

ma è la condanna della minoranza no?
è la democrazia, no?

dunno.gif

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 17:09
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Una rimodulazione della tassa di soggiorno che punti a omogeneizzare versamenti e regolamenti tra le città italiane con la previsione di un'unica tassa valida per tutti, una specie di "tassa di soggiorno Italia". Se ne sta occupando il tavolo per la scrittura del contratto di governo tra Lega e M5s nel capitolo turismo. Tra le ipotesi, la rimodulazione e generalizzazione dovrebbe portare anche ad una riduzione del tributo.

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 17:15
comunque finirà così:

fingeranno di avere un accordo da sottoporre, però, prima, agli elettori.
che rifiuteranno incredibilmente il tutto.
e quindi dopo che vuoi fare? torniamo al voto dai..."ce lo chiedono gli italiani".
faccia salva e via che si va... tanto la finestra di luglio è già bella che saltata.
se ne riparla in autunno o primavera prossima.. e allora il papi avrà già deciso che fare.

i miei due cent.

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 17:17
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:15)
comunque finirà così:

fingeranno di avere un accordo da sottoporre, però, prima, agli elettori.
che rifiuteranno incredibilmente il tutto.
e quindi dopo che vuoi fare? torniamo al voto dai..."ce lo chiedono gli italiani".
faccia salva e via che si va.

i miei due cent.

La penso anche io così. Tra l'altro ieri ho letto che le Lega ha intenzione di sottoporre ai propri militanti proprio quei temi con cui hanno problemi con i 5S. laugh2.gif

Inviato da: largand il Martedì, 15-Mag-2018, 17:21
QUOTE (dream-picker @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:52)
invece il carisma del felpa è dato pure in ascesa nei sondaggi...siamo proprio uno stato pietoso.

Ho corretto sleep.gif

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 17:27
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:17)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:15)
comunque finirà così:

fingeranno di avere un accordo da sottoporre, però, prima, agli elettori.
che rifiuteranno incredibilmente il tutto.
e quindi dopo che vuoi fare? torniamo al voto dai..."ce lo chiedono gli italiani".
faccia salva e via che si va.

i miei due cent.

La penso anche io così. Tra l'altro ieri ho letto che le Lega ha intenzione di sottoporre ai propri militanti proprio quei temi con cui hanno problemi con i 5S. laugh2.gif

che mi sa davvero di paraculo... cioè, queste consultazioni farlocche della base da usare così alla cazzo che bo... io mi senterei pure preso per il culo fossi un elettore verde o pentastellato..
e invece...

e quindi come dicevo, bene così.
andiamo a comandare in europa, daje.



sempre ieri sera, su la7 parlavano del "partito dei popcorn"
parafrasando renzi (e berlusconi) che attendono a bordocampo lo schianto dei due babbei... io mi ci metto dentro.
rimanendo ben chiaro quanto vado dicendo da mesi sulla ricostruizione della sinistra tanto inconcepibile a fioco, non nego di provare un bell'attizzo nel vedere in difficoltà i destrorsi, per una volta.
finchè c'era papi a comprare tutto e tutti parevano dei panzer inarrestabili, ora paiono dei pesci rantolanti appena pescati boccheggianti tra veti incrociati, proposte irrealizzabili e menate varie..tanto care a noi sinistri.
godo.

dall'alto della mia eredità miliardaria, godo.
mi dispiace dirlo ma è così.

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 17:53
Di poco fa:

Il Movimento 5 stelle esce dal blog. E sta pianificando una serie di iniziative nel fine settimana. Banchetti sul territorio per far conoscere il più possibile i temi che risulteranno nella stesura definitiva del contratto, sul quale i team negoziatori di 5 stelle e Lega stanno lavorando in queste ore.

Un'iniziativa uguale e parallela da quella messa in campo dal Carroccio, che nel weekend consulterà "la cittadinanza" su alcuni punti dello stesso testo. La differenza sostanziale è che mentre le camicie verdi hanno indetto un vero e proprio voto da esprimersi nei gazebo, i tavolini del Movimento avranno uno scopo unicamente informativo, mentre la consultazione della base di Luigi Di Maio &co verrà indetta sulla piattaforma Rousseau.

La situazione è ancora in evoluzione. Ma se l'iniziativa avrà il via libera definitivo, anche le tempistiche potrebbero cambiare. Ieri i vertici stellati lasciavano filtrare che il voto online si sarebbe tenuto prima di sabato e domenica. Probabilmente venerdì, essendo la chiusura del tavolo tecnico prevista ragionevolmente per giovedì. In quello che si prefigurava come il più classico del gioco del cerino: se gli attivisti gialli si esprimeranno positivamente, la responsabilità dell'eventuale bocciatura dell'intesa ricadrebbe interamente sul popolo verde.

Ma se i banchetti verranno realmente allestiti nelle strade e nelle piazze d'Italia, i tempi della consultazione sulla rete dovrebbero coincidere. Un modo sì per allargare la platea oltre agli iscritti del blog, per tentare di riannodare un filo con il proprio elettorato – ben più ampio della platea dei soli attivisti – che in questi ultimi giorni sembra essersi sfilacciato. Ma anche un modo per rispondere colpo su colpo alle iniziative della Lega, che ieri con Matteo Salvini ha notevolmente alzato il livello della tensione. Banchetti vs gazebo, dunque. Che si aprano le danze.

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 18:02
asd.gif asd.gif asd.gif

Inviato da: Nathan Never il Martedì, 15-Mag-2018, 18:55
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:09)
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Una rimodulazione della tassa di soggiorno che punti a omogeneizzare versamenti e regolamenti tra le città italiane con la previsione di un'unica tassa valida per tutti, una specie di "tassa di soggiorno Italia". Se ne sta occupando il tavolo per la scrittura del contratto di governo tra Lega e M5s nel capitolo turismo. Tra le ipotesi, la rimodulazione e generalizzazione dovrebbe portare anche ad una riduzione del tributo.

Posso dire di trovare (al momento) sensata questa cosa?

Nel mio paese, Polignano a Mare, hanno introdotto da poco la tassa di soggiorno e l'ho sempre avversata, primo perché colpisce chi decide (con non più di due giorni) di soggiornare nel paese, mentre chi viene ad invaderlo dai paesi limitrofi, girando in auto in lungo in largo alla ricerca di parcheggi (causa una mancata soluzione al problema), mangiando e banchettando un po' ovunque (il primo maggio c'era una famiglia con tanto di carrello della spesa con dentro cane, thermos e tavolino), e ovviamente sporcando il tutto (spesa che finisce sugli abitanti), viene quasi premiato; secondo perché il mio paese non offre grandi motivi per sostare, non ha spiagge (contrariamente al limitrofo Monopoli), i locali sono pochi, poco vari e cari, il centro storico è praticamente invibile d'estate, se devo pagare 2€ a persona tanto vale che vanno in un paesino interno ad 8km, pagano 2/3 di quanto pagherebbero a noi il pernotto, senza tassa di soggiorno, con un centro storico più tranquillo (se si dorme lì) e la sera vai dove vuoi, sapendo pure che trovi il posto per l'auto al rientro.

Per cui ho sempre pensato che, per evitare certe disparità e tendere a rendere tutto più equo, ben ci sarebbe stata la tassa di soggiorno a livello regionale.

Nazionale sarebbe anche meglio, purchè ben ripartita per i comuni e lo stato.

IMHO.

Inviato da: lasec il Martedì, 15-Mag-2018, 19:15
QUOTE (Peter Parker @ May 15, 2018 09:53 am)
Di poco fa:

[...]
Banchetti vs gazebo, dunque. Che si aprano le danze.

E questo getto un'ombra sinistra sul futuro.
Non voglio parlare del significato della democrazia rappresentativa ma cercare di immaginare come la normale attività parlamentare potrà sbloccarsi nel caso divenisse subordinata a consultazioni perenni nei gazebo/blog.

Qui stiamo destrutturando le basi del funzionamento della cosa pubblica.

Immagino la gioia di un Einaudi, della cui opera omnia scopriamo in Salvini un qualificato lettore. Ecco perché non ha il tempo di stirare le camicie.

Inviato da: lasec il Martedì, 15-Mag-2018, 19:21
QUOTE (Nathan Never @ May 15, 2018 10:55 am)
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:09)
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Una rimodulazione della tassa di soggiorno che punti a omogeneizzare versamenti e regolamenti tra le città italiane con la previsione di un'unica tassa valida per tutti, una specie di "tassa di soggiorno Italia". Se ne sta occupando il tavolo per la scrittura del contratto di governo tra Lega e M5s nel capitolo turismo. Tra le ipotesi, la rimodulazione e generalizzazione dovrebbe portare anche ad una riduzione del tributo.

Posso dire di trovare (al momento) sensata questa cosa?

Nel mio paese, Polignano a Mare, hanno introdotto da poco la tassa di soggiorno e l'ho sempre avversata, primo perché colpisce chi decide (con non più di due giorni) di soggiornare nel paese, mentre chi viene ad invaderlo dai paesi limitrofi, girando in auto in lungo in largo alla ricerca di parcheggi (causa una mancata soluzione al problema), mangiando e banchettando un po' ovunque (il primo maggio c'era una famiglia con tanto di carrello della spesa con dentro cane, thermos e tavolino), e ovviamente sporcando il tutto (spesa che finisce sugli abitanti), viene quasi premiato; secondo perché il mio paese non offre grandi motivi per sostare, non ha spiagge (contrariamente al limitrofo Monopoli), i locali sono pochi, poco vari e cari, il centro storico è praticamente invibile d'estate, se devo pagare 2€ a persona tanto vale che vanno in un paesino interno ad 8km, pagano 2/3 di quanto pagherebbero a noi il pernotto, senza tassa di soggiorno, con un centro storico più tranquillo (se si dorme lì) e la sera vai dove vuoi, sapendo pure che trovi il posto per l'auto al rientro.

Per cui ho sempre pensato che, per evitare certe disparità e tendere a rendere tutto più equo, ben ci sarebbe stata la tassa di soggiorno a livello regionale.

Nazionale sarebbe anche meglio, purchè ben ripartita per i comuni e lo stato.

IMHO.

Ma nel pacchetto del federalismo fiscale tale scelta non potrebbe già essere fatta a livello regionale senza dover scomodare il parlamento?

Bisognerebbe chiedere agli esperti.

Comunque, il fatto che una legge del genere entri nel programma di governo che sta uscendo con tanta fatica la dice lunga su che genere di lista della spesa ci attendere leggere.

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 19:36
Di Maio oggi: "Va tutto bene, sono ottimista di natura".

Salvini poco dopo dice l'esatto contrario.

Lo stesso scenario di ieri.

laugh2.gif

Inviato da: tetsuya il Martedì, 15-Mag-2018, 20:38
QUOTE
La bomba, Enrico Mentana la sgancia nell'apertura dell'edizione delle 20 del suo TgLa7. Al centro, ovviamente, c'è la politica, i tentativi di Matteo Salvini e Luigi Di Maio di cercare un accordo per far partire il governo. Accordo che però, per Mitraglietta, ora sarebbe lontanissimo. "Ci sono segni concreti di una possibile rottura che potrebbe avvenire già nelle prossime ore tra Salvini e Di Maio su Europa, migranti e giustizia". Distanze sul programma che potrebbero rivelarsi incolmabili. "La sensazione - ha aggiunto Mentana mentre era in corso un vertice a Montecitorio tra i due leader - è che Lega e M5s possano dire di averci provato ma di non esserci riusciti, chiudendo così il dialogo".

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 20:42
QUOTE (tetsuya @ Martedì, 15-Mag-2018, 19:38)
QUOTE
La bomba, Enrico Mentana la sgancia nell'apertura dell'edizione delle 20 del suo TgLa7. Al centro, ovviamente, c'è la politica, i tentativi di Matteo Salvini e Luigi Di Maio di cercare un accordo per far partire il governo. Accordo che però, per Mitraglietta, ora sarebbe lontanissimo. "Ci sono segni concreti di una possibile rottura che potrebbe avvenire già nelle prossime ore tra Salvini e Di Maio su Europa, migranti e giustizia". Distanze sul programma che potrebbero rivelarsi incolmabili. "La sensazione - ha aggiunto Mentana mentre era in corso un vertice a Montecitorio tra i due leader - è che Lega e M5s possano dire di averci provato ma di non esserci riusciti, chiudendo così il dialogo".

E' di stasera sta cosa? Non vedo mai il tgla7 perché ci mettono una vita per i titoli. laugh2.gif

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 20:45
Oh, leggete qui!!! Scoop dell'Huffington:

https://www.huffingtonpost.it/2018/05/15/un-comitato-di-conciliazione-parallelo-al-consiglio-dei-ministri_a_23435353/?utm_hp_ref=it-homepage

Inviato da: dream-picker il Martedì, 15-Mag-2018, 20:46
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 17:27)
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:17)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:15)
comunque finirà così:

fingeranno di avere un accordo da sottoporre, però, prima, agli elettori.
che rifiuteranno incredibilmente il tutto.
e quindi dopo che vuoi fare? torniamo al voto dai..."ce lo chiedono gli italiani".
faccia salva e via che si va.

i miei due cent.

La penso anche io così. Tra l'altro ieri ho letto che le Lega ha intenzione di sottoporre ai propri militanti proprio quei temi con cui hanno problemi con i 5S. laugh2.gif

che mi sa davvero di paraculo... cioè, queste consultazioni farlocche della base da usare così alla cazzo che bo... io mi senterei pure preso per il culo fossi un elettore verde o pentastellato..
e invece...

e quindi come dicevo, bene così.
andiamo a comandare in europa, daje.




quotare te e parker insieme è dura...ora esco a drogarmi...però credo anchio che finirà cosi...

la cosa tragica è che gli elettori gialloverdi non si accorgeranno della presa per il culo, anzi magari la leggeranno come una figata

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 20:53
Sto leggendo la bozza del contratto pubblicata dall'Huffington. Una cosa sconvolgente.

Solo un pazzo può scrivere una cosa del genere.

Inviato da: sherlock il Martedì, 15-Mag-2018, 21:06
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:53)
Sto leggendo la bozza del contratto pubblicata dall'Huffington. Una cosa sconvolgente.

Solo un pazzo può scrivere una cosa del genere.

Puro delirio. cry_.gif

Ma ci rendiamo conto che confronto a questi perfino Berlusconi è un serio e rinomato statista?
Perfino tenendo conto del bunga bunga e delle spiritosaggini ai vertici internazionali e delle nipoti di Mubarak!
Ma almeno come governante non sparava assurde idiozie senza senso. Si faceva gli affari suoi, gabbando gli italiani che credevano facesse gli affari loro, ma almeno dimostrava una certa intelligenza nel farlo.
Qua siamo a livelli da nehandertaliani.

Inviato da: fiocotram il Martedì, 15-Mag-2018, 21:21
Ho visto la bozza. Vi state gustando i popcorn?

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 21:22
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:21)
Ho visto la bozza. Vi state gustando i popcorn?

Abbastanza, sì.

21vs.gif

Inviato da: fiocotram il Martedì, 15-Mag-2018, 21:29
QUOTE (sherlock @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:06)
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:53)
Sto leggendo la bozza del contratto pubblicata dall'Huffington. Una cosa sconvolgente.

Solo un pazzo può scrivere una cosa del genere.

Puro delirio. cry_.gif

Ma ci rendiamo conto che confronto a questi perfino Berlusconi è un serio e rinomato statista?
Perfino tenendo conto del bunga bunga e delle spiritosaggini ai vertici internazionali e delle nipoti di Mubarak!
Ma almeno come governante non sparava assurde idiozie senza senso. Si faceva gli affari suoi, gabbando gli italiani che credevano facesse gli affari loro, ma almeno dimostrava una certa intelligenza nel farlo.
Qua siamo a livelli da nehandertaliani.

" Sono stati votati dagli italiani". " Rimarremo all' oppisizione"." Che vada tutto alla malora" ( cit. ).

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 21:31
Mo ricomincia...


Inviato da: sherlock il Martedì, 15-Mag-2018, 21:36
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 21:21)
Ho visto la bozza. Vi state gustando i popcorn?

Sarebbe molto più preoccupante se dimostrassero un filo di intelligenza e buon senso, tale da dare almeno una patina di credibilità alle loro idee e ai loro pericolosi programmi.
Invece il fatto che siano come un gruppo di bambini dementi che gioca a scrivere la letterina a Babbo Natale a dire il vero conferma (secondo me) che il PD ha fatto bene a stare alla larga.

Inviato da: fiocotram il Martedì, 15-Mag-2018, 21:39
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:31)
Mo ricomincia...

Lo faccio per voi, caso mai vi scordaste che e' anche colpa vostra.

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 21:42
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:39)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:31)
Mo ricomincia...

Lo faccio per voi, caso mai vi scordaste che e' anche colpa vostra.

laugh2.gif laugh2.gif

Colpa mia?
Io ho votato L&U e Potere al popolo fratè.. Ribeccati

Inviato da: Peter Parker il Martedì, 15-Mag-2018, 21:43
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:39)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:31)
Mo ricomincia...

Lo faccio per voi, caso mai vi scordaste che e' anche colpa vostra.

user posted image

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 21:50
Completamente andato.
Dare la colpa a qualcuno... Renzi, il PD, la sinistra, tutti.
L importante è dare la colpa a qualcuno della situazione.

Tipico fioco style.
Non cambierai mai.


Inviato da: fiocotram il Martedì, 15-Mag-2018, 21:53
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:42)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:39)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:31)
Mo ricomincia...

Lo faccio per voi, caso mai vi scordaste che e' anche colpa vostra.

laugh2.gif laugh2.gif

Colpa mia?
Io ho votato L&U e Potere al popolo fratè.. Ribeccati

E io mica mi lamento di quello.

Inviato da: absoluto il Martedì, 15-Mag-2018, 21:55
(click to show/hide)

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 21:57
Colpa pure loro.
21vs.gif

Pure tua Abso,non credere...
21vs.gif

Inviato da: fiocotram il Martedì, 15-Mag-2018, 21:58
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:50)
Completamente andato.
Dare la colpa a qualcuno... Renzi, il PD, la sinistra, tutti.
L importante è dare la colpa a qualcuno della situazione.

Tipico fioco style.
Non cambierai mai.

Infatti, sono incorreggibile.
Se non fosse che stavolta e' effettivamente colpa del Pd e di Renzi che hanno dato una grossa spinta alla concretizzazione di questa alleanza e di tutto cio' che ne sarebbe seguito. " Ma chi poteva prevedere questo", disse l'uomo dei pocorn.

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 22:02
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:58)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:50)
Completamente andato.
Dare la colpa a qualcuno... Renzi, il PD, la sinistra, tutti.
L importante è dare la colpa a qualcuno della situazione.

Tipico fioco style.
Non cambierai mai.

Infatti, sono incorreggibile.
Se non fosse che stavolta e' effettivamente colpa del Pd e di Renzi che hanno dato una grossa spinta alla concretizzazione di questa alleanza e di tutto cio' che ne sarebbe seguito. " Ma chi poteva prevedere questo", disse l'uomo dei pocorn.

In realtà è proprio quello che tutti avevamo previsto fioco.
Sia noi, che non li abbiamo votati, sia chi li ha votati (cioè la maggioranza) che voleva proprio questo.

E fa te, si chiama democrazia

Quindi, ripeto, anziché dire cazzate : colpa mia (?!) colpa vostra, sua, essa... Mettiti calmo e piantala di starnazzare
Grazie.

Inviato da: Nathan Never il Martedì, 15-Mag-2018, 22:20
Ci state dicendo che possiamo saltare le prossime 10 pagine?

Inviato da: Neutron il Martedì, 15-Mag-2018, 22:23
No anzi, se cogliamo l occasione per mettere in discussione l ordine democratico ben venga eh... Io pure questo lo dico da mo...

In Italia si sta per instaurare (o affondare) una idiocracy basata su un contratto che prevede di chiedere soldi dall Europa uscendone, organi governativi non previsti, debiti azzerati e minipony.

Se non discutiamo del senso della democrazia ora, quando?

Inviato da: Nathan Never il Martedì, 15-Mag-2018, 22:24
QUOTE (lasec @ Martedì, 15-Mag-2018, 18:21)
QUOTE (Nathan Never @ May 15, 2018 10:55 am)
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 16:09)
(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Una rimodulazione della tassa di soggiorno che punti a omogeneizzare versamenti e regolamenti tra le città italiane con la previsione di un'unica tassa valida per tutti, una specie di "tassa di soggiorno Italia". Se ne sta occupando il tavolo per la scrittura del contratto di governo tra Lega e M5s nel capitolo turismo. Tra le ipotesi, la rimodulazione e generalizzazione dovrebbe portare anche ad una riduzione del tributo.

Posso dire di trovare (al momento) sensata questa cosa?

Nel mio paese, Polignano a Mare, hanno introdotto da poco la tassa di soggiorno e l'ho sempre avversata, primo perché colpisce chi decide (con non più di due giorni) di soggiornare nel paese, mentre chi viene ad invaderlo dai paesi limitrofi, girando in auto in lungo in largo alla ricerca di parcheggi (causa una mancata soluzione al problema), mangiando e banchettando un po' ovunque (il primo maggio c'era una famiglia con tanto di carrello della spesa con dentro cane, thermos e tavolino), e ovviamente sporcando il tutto (spesa che finisce sugli abitanti), viene quasi premiato; secondo perché il mio paese non offre grandi motivi per sostare, non ha spiagge (contrariamente al limitrofo Monopoli), i locali sono pochi, poco vari e cari, il centro storico è praticamente invibile d'estate, se devo pagare 2€ a persona tanto vale che vanno in un paesino interno ad 8km, pagano 2/3 di quanto pagherebbero a noi il pernotto, senza tassa di soggiorno, con un centro storico più tranquillo (se si dorme lì) e la sera vai dove vuoi, sapendo pure che trovi il posto per l'auto al rientro.

Per cui ho sempre pensato che, per evitare certe disparità e tendere a rendere tutto più equo, ben ci sarebbe stata la tassa di soggiorno a livello regionale.

Nazionale sarebbe anche meglio, purchè ben ripartita per i comuni e lo stato.

IMHO.

Ma nel pacchetto del federalismo fiscale tale scelta non potrebbe già essere fatta a livello regionale senza dover scomodare il parlamento?

Bisognerebbe chiedere agli esperti.

Comunque, il fatto che una legge del genere entri nel programma di governo che sta uscendo con tanta fatica la dice lunga su che genere di lista della spesa ci attendere leggere.

Sinceramente non mi risulta, almeno per quanto mi riguarda la Puglia.

Sul merito del nazionale, al di là del momento in cui esce questa cosa, non la trovo una cosa tanto campata in aria. Ma va cmq studiata per bene la cosa, affinchè non sia squilibrata e crei figli e figliastri.

Inviato da: tetsuya il Martedì, 15-Mag-2018, 23:17
QUOTE (Peter Parker @ Martedì, 15-Mag-2018, 19:42)
QUOTE (tetsuya @ Martedì, 15-Mag-2018, 19:38)
QUOTE
La bomba, Enrico Mentana la sgancia nell'apertura dell'edizione delle 20 del suo TgLa7. Al centro, ovviamente, c'è la politica, i tentativi di Matteo Salvini e Luigi Di Maio di cercare un accordo per far partire il governo. Accordo che però, per Mitraglietta, ora sarebbe lontanissimo. "Ci sono segni concreti di una possibile rottura che potrebbe avvenire già nelle prossime ore tra Salvini e Di Maio su Europa, migranti e giustizia". Distanze sul programma che potrebbero rivelarsi incolmabili. "La sensazione - ha aggiunto Mentana mentre era in corso un vertice a Montecitorio tra i due leader - è che Lega e M5s possano dire di averci provato ma di non esserci riusciti, chiudendo così il dialogo".

E' di stasera sta cosa? Non vedo mai il tgla7 perché ci mettono una vita per i titoli. laugh2.gif

Sì, stavo ascoltando Radio24 e parlavano della cosa.

Inviato da: Comics Boy il Mercoledì, 16-Mag-2018, 00:18

user posted image


Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 00:19
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 14:02)
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 15-Mag-2018, 20:58)
QUOTE (Neutron @ Martedì, 15-Mag-2018, 13:50)
Completamente andato.
Dare la colpa a qualcuno... Renzi, il PD, la sinistra, tutti.
L importante è dare la colpa a qualcuno della situazione.

Tipico fioco style.
Non cambierai mai.

Infatti, sono incorreggibile.
Se non fosse che stavolta e' effettivamente colpa del Pd e di Renzi che hanno dato una grossa spinta alla concretizzazione di questa alleanza e di tutto cio' che ne sarebbe seguito. " Ma chi poteva prevedere questo", disse l'uomo dei pocorn.

In realtà è proprio quello che tutti avevamo previsto fioco.
Sia noi, che non li abbiamo votati, sia chi li ha votati (cioè la maggioranza) che voleva proprio questo.

E fa te, si chiama democrazia

Quindi, ripeto, anziché dire cazzate : colpa mia (?!) colpa vostra, sua, essa... Mettiti calmo e piantala di starnazzare
Grazie.

Non stiamo discutendo del senso della democrazia.
Stiamo discutendo della corretta comprensione del concetto di democrazia parlamentare.
E del principio della separazione dei poteri.
In Italia per governare non basta ottenere la maggioranza relativa come partito, bisogna mettere assieme dopo le elezioni una coalizione che abbia la maggioranza dei seggi e che possa ottenere la fiducia in Parlamento.
La prima coalizione (per numero di voti) a queste elezioni NON aveva i numeri per una maggioranza parlamentare.
Il primo partito (per numero di voti) a queste elezioni NON aveva i numeri per governare da solo.
Quindi NON costituiscono, da soli, nulla che dia il concetto di democrazia, perlomeno non in questo paese visto che la democrazia passa attraverso il Parlamento, e il Parlamento è stato immaginato dai Padri Costituenti con dei meccanismi in grado di scongiurare che un paese finisca "democraticamente" in mano a dei sovversivi.
Quindi non è che se i cinquestelle si fossero alleati con il PD anziché con la Lega sarebbe crollata la democrazia. Entrambi gli scenari sarebbero stati comunque corretti nell'ambito degli equilibri parlamentari... che sono A GARANZIA del cittadino, prima che delle coalizioni politiche, perché il cittadino DEVE avere strumenti in grado di aiutarlo a controllare il lavoro parlamentare.
I partiti eletti sono investiti di un COMPITO, non di sovranità.
Il compito si esplica entro precisi limiti ed è temporaneo, basato appunto sul raggiungimento e il rispetto di quelle condizioni base.




A me fa ridere che una volta questi discorsi li faceva il PD ai Cinquestelle che criticavano i governi tecnici e ora devo rammentarli io a te.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 07:48
Insisti fioco, credici.
Forse alla miliardesima volta che li ripeti i tuoi sproloqui iniziano ad acquisire senso e tu smetti di sembrare un invasato scollegato dalla realtà.

Non ti arrendere, insisti.
Dai.
Ancora una volta.

Sono sicuro che altre duemila o tremila parole tutte uguali le riesci a tirare fuori.
Non mi deludere.

Inviato da: lasec il Mercoledì, 16-Mag-2018, 08:13
Fioco.
I tuoi discorsi sono profondi e gettano una sguardo su alcuni punti importanti.
Purtroppo ci sono alcuni aspetti di base che sistematicamente ometti come il fatto che gli accordi si fanno in due.
E il M5S è strutturalmente ostile agli accordi.
Quante volte ti avevo chiesto sulle "famose aperture" di Di Maio. Levate fumose quanto generiche frasi, intervallate da giravolte - simili a quelle degli ultimi anni - non abbiamo avuto niente.

Poi possiamo discutere su come siamo arrivati a questo punto e sul tuttora asfisiante ruolo di Renzi, ma sono due discorsi distinti (anche se non scorrelati).

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 08:45
E insomma.

Ho sentito Cacciari dire che secondo lui tutto il teatrino dura poco, pure se troveranno un accordo.

Sulla partecipazione della base non vedo niente di così...ridicolo. Abbiamo lodato i tedeschi per aver fatto praticamente lo stesso.
Unica ( rolleyes.gif ) differenza è che li avevano fatto un contratto di governo vero, dettagliato, con già indicato l'indiscusso premier e qui...come dire...qui si parla di aria fritta quindi il ridicolo sta in questo.

E comunque, mi pare di aver capito che il buon Matteo abbia finalmente ammesso che all'interno dei vincoli europei (vincoli che permettono al nostro Stato di non far cazzate tali da fallire, eh) tutte le loro promesse sono da Libro dei sogni.
Ora basta che dica che fuori dai vincoli europei siamo destinati a far la fine dell'Argentina e il riallineamento alla realtà è finalmente raggiunto.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 08:49
Kelith ciò che fa ridere del consultare la base sono le modalità.

Il m5s consulta la base solo quando gli pare e i webeti sono pure felici di farlo quando il capo suona..
Come lo streaming del resto.. Qualcuno se lo ricorda?

La lega dal canto suo mica fa meglio.. Da qualche anno insegue grottescamente le modalità dell odiato PD e poco altro.

Consultare la base è cosa buona e giusta.
Sono le modalità.

Inviato da: napoleone il Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:08
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 07:49)
Consultare la base è cosa buona e giusta.
Sono le modalità.

si, però le primarie (che sono la modalità di consultazione della base del PD) le fanno pure loro un pò come cavolo gli pare, tanto per intenderci sarebbero state opportune per la scelta dei conadidati al parlamento? secondo i metri di giudizio del PD, si! sono state fatte? no! motivazione? non erano necessarie, i candidati sono stati scelti per vincere... e vinceremo!!!!!!! (CIT.)

https://www.fanpage.it/renzi-non-faremo-le-primarie-per-scegliere-chi-candidare-in-parlamento-alle-prossime-elezioni/

interessante la dichiarazione di Renzi contenuta nell'articolo:

"Penso proprio di no. Penso che, se passa il Rosatellum, chi prende il 36-40 per cento nei collegi vince tutto. Il Pd può arrivare al 40 per cento. Penso e spero che governeremo con una coalizione di centro sinistra".

ora se si guarda il dato delle elezioni:
I risultati definitivi alla Camera:
La coalizione di centrodestra ottiene il 37 per cento (Lega, FI, FdI, Noi con l’Italia-Udc)
La coaliziona di centrosinistra 22,85 per cento
Il M5S ottiene il 32,68 per cento
PD 18,72 per cento
Lega 17,37 per cento
Forza Italia 14,01 per cento
Fratelli d’Italia 4,35 per cento
Liberi e Uguali 3,39 per cento
+ Europa 2,55 per cento
Noi con l’Italia-UDC 1,30 per cento
Potere al Popolo 1,13 per cento
Casapound 0,95 per cento
Popolo della famiglia 0,66 per cento
Insieme 0,60 per cento
Civica Popolare 0,54 per cento

I risultati definitivi al Senato:
La coalizione di centrodestra: 37,49 per cento
La coalizione di centrosinistra: 22,99 pre cento

M5S: 32,22 per cento (
PD: 19,12 per cento
+ Europa: 2,36 per cento
Lega: 17,63 per cento
Forza Italia: 14,43 per cento
Fratelli d’Italia: 4,26 per cento
Noi con l’Italia-Udc 1,19 per cento
Liberi e Uguali: 3,28 per cento
Insieme 0,54 per cento
Civica Popolare 0,52 per cento
Potere al Popolo 1,06 per cento
Casapound o,85 per cento
Il Popolo della famiglia 0,70 per cento

appare evidente che il PD e la coalizione di centro sinistra debba a ragione sentirsi fuori (a meno che non riesca a convincere tutti di fare un governo a tre, ciò sulla base del fatto che il PD sembra rappresentare l'unica salvezza del paese speriamo che tutti si rinsaviscano e riconoscano al partito il suo legittimo ruolo di salvatore della Patria.


Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:28
QUOTE (napoleone @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 08:08)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 07:49)
Consultare la base è cosa buona e giusta.
Sono le modalità.

si, però le primarie (che sono la modalità di consultazione della base del PD) le fanno pure loro un pò come cavolo gli pare

no, c'è uno statuto che descrive metodi e modi (ed eventuali deroghe)
basta leggerlo anzichè parlare a vanvera

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:43
QUOTE (lasec @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 00:13)
Fioco.
I tuoi discorsi sono profondi e gettano una sguardo su alcuni punti importanti.
Purtroppo ci sono alcuni aspetti di base che sistematicamente ometti come il fatto che gli accordi si fanno in due.
E il M5S è strutturalmente ostile agli accordi.
Quante volte ti avevo chiesto sulle "famose aperture" di Di Maio. Levate fumose quanto generiche frasi, intervallate da giravolte - simili a quelle degli ultimi anni - non abbiamo avuto niente.

Poi possiamo discutere su come siamo arrivati a questo punto e sul tuttora asfisiante ruolo di Renzi, ma sono due discorsi distinti (anche se non scorrelati).

Ma Lasec, io non sto omettendo che l'accordo si fa in due.
Il fulcro delle mie accuse al PD si basano proprio su questo, che sia il segretario del partito sia chi gli andava dietro hanno fatto di tutto per NON fare l'accordo e per non provarci nemmeno.
I numeri dei Cinquestelle non giustificavano il fare la voce grossa, c'era spazio e margine per la trattativa. Serviva il coraggio e la consapevolezza che non sarebbe stato facile. Ma bisognava provarci, per il paese.
Sono d'accordo sul fatto che il M5S sia ostile agli accordi, che probabilmente a discuterci oggi il PD avrebbe avuto ENORMI difficoltà.
Ma io non ti ho risposto in maniera fumosa, i tentativi di apertura del PD sono stati fatti (da alcuni esponenti e sulla base di alcuni lavori comuni in Parlamento) e le cose su cui si poteva lavorare c'erano.
Tutto il resto lo ricordo PROPRIO perché è correlato al fatto di non averci nemmeno provato e di aver ridotto anche la struttura del partito in una succursale di ciò che si critica da anni, ossia un'organizzazione verticistica in cui il capo decide e parla in nome di tutti. Solo io vedo il paradosso in questo?
Che poi Di Maio e soci puntassero proprio al fatto di lanciare l'esca ed essere fumosi, su questo non si discute. Del resto l'hanno fatto ANCHE con la Lega. Ma quello che proponevo io era PROPRIO andare incontro all'esca e costringerli a svelare il loro paradosso. Mostrarsi disponibili all'accordo li avrebbe messi all'angolo. Avrebbe fatto guadagnare tempo e forse oggi avremmo il governo tecnico.
Così invece mandando Totò e Peppino a Bruxelles cosa avete ottenuto?
Avete dato all'Europa il pretesto per liberarsi una volta per tutte della parte debole economicamente, quella mediterranea. E' una vita che si parla di euro a due velocità, questa è la volta buona che ci fanno uscire dall'Europa.
E stavolta la Grecia la rischiamo davvero.


QUOTE

E comunque, mi pare di aver capito che il buon Matteo abbia finalmente ammesso che all'interno dei vincoli europei (vincoli che permettono al nostro Stato di non far cazzate tali da fallire, eh) tutte le loro promesse sono da Libro dei sogni.
Ora basta che dica che fuori dai vincoli europei siamo destinati a far la fine dell'Argentina e il riallineamento alla realtà è finalmente raggiunto.


Ma sapevamo tutti (eccetto gli elettori di Lega e Cinquestelle) che erano tutte promesse da Libro dei Sogni.

Sapevamo anche che la PRIMA cosa che avrebbero fatto Di Maio e Salvini sarebbe stato sparare minchiate irrealizzabili e cercare lo SCONTRO con Bruxelles invece di ammettere la verità con gli elettori.

Allora, di nuovo: PERCHE' li si è lasciati fare?

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:47
che io già rido a pensare al PD che sottoscrive un contratto dove si dice che si esautora il governo da ogni decisione d'emergenza ma che si instaura un direttorietto extracostituzionale che decide al posto del governo....

GOLPE!! IL DUCETTO!! SINISTRA TRADITA!!

ma sai, ora che lo fanno gli altri è ok.
poteva farlo anche il PD.. anzi, doveva farlo.

madonna santa che ridere che mi fai, fioco.
comunque fosse andata, te eri qua a scassarci la minchia... ma sii sincero almeno

Inviato da: Peter Parker il Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:57
Sta cosa del contratto comunque dimostra due cose: la prima è che questi sono matti, la seconda è che i 5S sono inaffidabili.

Tanto che è molto probabile che questi, se avessero fatto il contratto con il PD, avrebbero messo al suo interno cose completamente differenti. E qui sta l'inghippo. Questi credo sia ovvio che sono capaci di cambiare posizione solo per convenienza personale.

Una cosa che hanno capito tutti.

Tranne fioco. Che grida alle nuvole come nonno Simpson, col solo risultato di spappolarci gli zebedei da settimane.

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:00
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 08:43)

QUOTE

E comunque, mi pare di aver capito che il buon Matteo abbia finalmente ammesso che all'interno dei vincoli europei (vincoli che permettono al nostro Stato di non far cazzate tali da fallire, eh) tutte le loro promesse sono da Libro dei sogni.
Ora basta che dica che fuori dai vincoli europei siamo destinati a far la fine dell'Argentina e il riallineamento alla realtà è finalmente raggiunto.


Ma sapevamo tutti (eccetto gli elettori di Lega e Cinquestelle) che erano tutte promesse da Libro dei Sogni.

Sapevamo anche che la PRIMA cosa che avrebbero fatto Di Maio e Salvini sarebbe stato sparare minchiate irrealizzabili e cercare lo SCONTRO con Bruxelles invece di ammettere la verità con gli elettori.

Allora, di nuovo: PERCHE' li si è lasciati fare?

Perché l'elettore ha bisogno di scontrarsi con la realtà.

Un bel ceffone di realtà che dica chiaro e tondo che non esistono risposte semplici a questioni complesse e che non basta promettere ma bisogna avere delle basi su cui poggiare le proprie dichiarazioni (e che coprire costi con condoni, presunto recupero di evasione e spending review ridicole non è serio).

Siamo una generazione che ha avuto tutto. I nostri genitori hanno fatto le capriole per farci sembrare semplice la vita. Sorpresa: la vita non è semplice e anzi sa essere piuttosto cattiva. Ovvio che ora rivogliamo le risposte semplici e rassicuranti che ci davano i nostri genitori ma la realtà ci sveglierà brutalmente e ci toccherà rimboccarci le maniche.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:07
ah, e sarebbe pure ora di ammettere , una buona volta, che la democrazia è una merda.
che la democrazia in mano ai babbei è una merda.
che non ce la meritiamo la democrazia perchè siamo un popolo di analfabeti ignoranti.
(al pari di altri, eh..)

senza tanti giri di parole sulla repubblica parlamentare e menate varie... il 70% dei votanti ha votato per partiti xenofobi, populisti, antieuropeisti.. è una merda.
quindi nell'immediato o ci facciamo la rivoluzione armata o questo ci ciucciamo.. è la democrazia.
tutto il resto è fuffa.

il male per ora ha vinto.
per naturale sua fascinazione e per evidenti demeriti del bene, ed è impossibile dialogare con il male.
(c'è svariata letteratura a riprova di ciò..)
questo è quanto.

user posted image

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:36
QUOTE

Perché l'elettore ha bisogno di scontrarsi con la realtà.

Un bel ceffone di realtà che dica chiaro e tondo che non esistono risposte semplici a questioni complesse e che non basta promettere ma bisogna avere delle basi su cui poggiare le proprie dichiarazioni (e che coprire costi con condoni, presunto recupero di evasione e spending review ridicole non è serio).


Questo lodevole intento pedagogico si infrange davanti al fatto compiuto: a Roma si è tentata la stessa operazione, ossia lasciare i Cinquestelle governare indisturbati. E' servito? No. Pur vedendo i disastri e la mancanza di capacità gestionale dimostrata a Roma (una città con mille problemi, d'accordo, ma quella è l'amministrazione peggiore che potesse capitare in una situazione simile) gli italiani hanno comunque fatto diventare il movimento che aveva dato prova d'incapacità primo partito del paese. E a fare le spese di tutto questo sono stati anche i romani che non avevano bisogno di scontrarsi con la realtà perché ci vivevano ogni giorno.


QUOTE

Siamo una generazione che ha avuto tutto. I nostri genitori hanno fatto le capriole per farci sembrare semplice la vita. Sorpresa: la vita non è semplice e anzi sa essere piuttosto cattiva. Ovvio che ora rivogliamo le risposte semplici e rassicuranti che ci davano i nostri genitori ma la realtà ci sveglierà brutalmente e ci toccherà rimboccarci le maniche.



Stiamo anche pagando i debiti che hanno contratto altri, però.
Se fossi andato in pensione a cinquant'anni forse oggi potrei sentirmi un pochino responsabile. Se avessi votato per anni Democrazia Cristiana o Garofano svendendo il voto per qualche favore forse potrei avere qualche senso di colpa.
Ma io in questa situazione mi ci sono ritrovato, perché devo pagare per altri?

Stesso discorso per l'accordo.
C'erano i presupposti parlamentari e costituzionali per almeno provare a non gettare il paese nel caos, anche per rispetto dei voti che il PD ha preso e che non si distanziavano poi tanto da quelli della Lega, presa come singolo partito.
Per quale motivo è "democratico" così? Sarebbe stato democratico se avessero governato assieme ai grillini Berlusconi, Fratelli d'Italia e Salvini, cioè TUTTA la coalizione.
E si rischia di far scontare questa scelta ANCHE all'elettorato di destra che magari vota Berlusca ma col cazzo che vuole uscire dall'Europa.

Faccio fatica a vedere tutto questo come formativo. Io vedo solo abbandono della classe politica di un paese al fallimento.

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:38
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:07)


senza tanti giri di parole sulla repubblica parlamentare e menate varie...

Ah, la Repubblica Parlamentare è una menata?
Pure la Costituzione, già che ci siamo?
Mi pare che una volta la sinistra le difendesse, queste cose.

E poi sono solo i grillini a sparare minchiate.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:43
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:38)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:07)


senza tanti giri di parole sulla repubblica parlamentare e menate varie...

Ah, la Repubblica Parlamentare è una menata?
Pure la Costituzione, già che ci siamo?
Mi pare che una volta la sinistra le difendesse, queste cose.

E poi sono solo i grillini a sparare minchiate.

fioco è che sei ipocrita, semplicemente.

difendi la democrazia, la costituzione e chi più ne ha..
ma non riesci a digerire il risultato delle elezioni , non digerisci i leader di partiti che tu NON VOTI e non digerisci le opinioni altrui.
il tuo problema sta tutto lì eh.
fai pace con te stesso, ammettilo con te stesso.

se mai ci riuscirai si potrà tornare a parlare, fino ad allora le minchiate le spari tu.
a tutta randa proprio.

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:48
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 01:47)
che io già rido a pensare al PD che sottoscrive un contratto dove si dice che si esautora il governo da ogni decisione d'emergenza ma che si instaura un direttorietto extracostituzionale che decide al posto del governo....

GOLPE!! IL DUCETTO!! SINISTRA TRADITA!!

Questo paese ha già avuto governi tecnici per cause di forza maggiore.
Non c'è "golpe" in tutto ciò, è una semplice procedura.
I premier tecnici sono stati messi al governo del paese con gli stessi voti di quelli che hanno preso percentuali alte alle elezioni.
I voti di un'eventuale coalizione PD Cinquestelle sarebbero stati comunque i voti del primo e del TERZO partito più votati del paese, non ci vedo nulla di incostituzionale anche perché Salvini ha comunque tenuto fuori la propria coalizione (questo per quelli che mi dicevano "Hanno preso più voti non è giusto tenerli fuori", è quello che ha fatto uno dei loro alleati, è stata la coalizione a prendere più voti, mica la sola Lega).
La cessione di sovranità è prevista dalla nostra stessa Costituzione e inoltre l'idea dello Stato sin da prima del dopoguerra è un'idea obsoleta che si è cercato di cambiare muovendosi via via verso la collaborazione tra nazioni in grandi coalizioni internazionali, tra cui l'Europa.
Tutte queste cose il PD le aveva ben in mente e ha lottato per sostenerle.
Ha fatto anche parte di governi tecnici e li ha sempre difesi.
Io non ero tra quelli che li criticavano, in ogni caso, perché a differenza di qualcuno conosco i meccanismi di una repubblica parlamentare.
Poi è arrivato Grillo ed è stato tutto un "No, stiamo all'opposizione, hanno il diritto di governare!".


Se vuoi cercare l'ipocrisia, cercala in questi cambi continui di idea sulla responsabilità, a seconda di cosa si debba salvare.

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:50
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:36)
QUOTE

Perché l'elettore ha bisogno di scontrarsi con la realtà.

Un bel ceffone di realtà che dica chiaro e tondo che non esistono risposte semplici a questioni complesse e che non basta promettere ma bisogna avere delle basi su cui poggiare le proprie dichiarazioni (e che coprire costi con condoni, presunto recupero di evasione e spending review ridicole non è serio).


Questo lodevole intento pedagogico si infrange davanti al fatto compiuto: a Roma si è tentata la stessa operazione, ossia lasciare i Cinquestelle governare indisturbati. E' servito? No. Pur vedendo i disastri e la mancanza di capacità gestionale dimostrata a Roma (una città con mille problemi, d'accordo, ma quella è l'amministrazione peggiore che potesse capitare in una situazione simile) gli italiani hanno comunque fatto diventare il movimento che aveva dato prova d'incapacità primo partito del paese. E a fare le spese di tutto questo sono stati anche i romani che non avevano bisogno di scontrarsi con la realtà perché ci vivevano ogni giorno.


QUOTE

Siamo una generazione che ha avuto tutto. I nostri genitori hanno fatto le capriole per farci sembrare semplice la vita. Sorpresa: la vita non è semplice e anzi sa essere piuttosto cattiva. Ovvio che ora rivogliamo le risposte semplici e rassicuranti che ci davano i nostri genitori ma la realtà ci sveglierà brutalmente e ci toccherà rimboccarci le maniche.



Stiamo anche pagando i debiti che hanno contratto altri, però.
Se fossi andato in pensione a cinquant'anni forse oggi potrei sentirmi un pochino responsabile. Se avessi votato per anni Democrazia Cristiana o Garofano svendendo il voto per qualche favore forse potrei avere qualche senso di colpa.
Ma io in questa situazione mi ci sono ritrovato, perché devo pagare per altri?

Stesso discorso per l'accordo.
C'erano i presupposti parlamentari e costituzionali per almeno provare a non gettare il paese nel caos, anche per rispetto dei voti che il PD ha preso e che non si distanziavano poi tanto da quelli della Lega, presa come singolo partito.
Per quale motivo è "democratico" così? Sarebbe stato democratico se avessero governato assieme ai grillini Berlusconi, Fratelli d'Italia e Salvini, cioè TUTTA la coalizione.
E si rischia di far scontare questa scelta ANCHE all'elettorato di destra che magari vota Berlusca ma col cazzo che vuole uscire dall'Europa.

Faccio fatica a vedere tutto questo come formativo. Io vedo solo abbandono della classe politica di un paese al fallimento.

Quella che tu descrivi è la realtà.

Quella con cui non veniamo a patti.

Quella che non sta insegnando nulla.

Se abbiamo un debito pubblico ridicolo non è certo colpa nostra ma abbiamo comunque la responsabilità di sistemarlo. O i debiti è giusto lasciarli indietro perché tanto non li abbiamo fatti noi (come generazione)?

Io ho imparato che se volevo una svolta liberale Berlusconi non dovevo più votarlo. E bona, adesso aspetto qualcosa che mi assomigli e se vedrò derive autoritarie mi butterò sul meno peggio per tamponare.
Ma intanto bisogna starsene a casa i giorni in cui si vota. Ci vuole un partito dell'astensione al 70/80% a dirgli: ci fate tutti schifo.

Ma intanto te che credi succederà? che faranno quello che dicono? che Mattarella firmerà leggi che metteranno in default il Paese in un paio d'anni (scarsi)?

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:54
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.
e farlo pure ammantandosi di un aura da pseudodemocratico farlocco.


almeno io sono sincero.
a me la democrazia dei babbei mi sta sul culo e me ne fotto di essere additato come antidemocratico perchè probabilmente è quello che sono, estremizzando.
per me il 70% dei votatanti sono emeriti idioti che si meritano dimaio premier e me ne sbatto il cazzo di cosa fa un partito che ho allegramente e serenamente abbandonato.

è questa la differenza tra me è te.
io sono onesto con me stesso e scrivo di conseguenza senza stare a fare voli pindarici e supercazzole scollegate dalla realtà pur di non ammetere quanto sopra.
pur di dare la colpa a qualcun'altro che non siano i babbi che hanno votato i due che ora stanno scrivendo un libro di favole..

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:56
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:43)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:38)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:07)


senza tanti giri di parole sulla repubblica parlamentare e menate varie...

Ah, la Repubblica Parlamentare è una menata?
Pure la Costituzione, già che ci siamo?
Mi pare che una volta la sinistra le difendesse, queste cose.

E poi sono solo i grillini a sparare minchiate.

fioco è che sei ipocrita, semplicemente.

difendi la democrazia, la costituzione e chi più ne ha..
ma non riesci a digerire il risultato delle elezioni , non digerisci i leader di partiti che tu NON VOTI e non digerisci le opinioni altrui.
il tuo problema sta tutto lì eh.
fai pace con te stesso, ammettilo con te stesso.

se mai ci riuscirai si potrà tornare a parlare, fino ad allora le minchiate le spari tu.
a tutta randa proprio.

Il risultato delle elezioni non ha indicato NESSUNA maggioranza capace di governare il paese.
C'è stato un partito che ha preso più di altri ma che non aveva i numeri per formare un governo da solo.
C'è stata una coalizione di tre partiti che, da sola, non aveva i numeri per formare un governo.
Entrambe queste realtà sono andate alle elezioni come AVVERSARIE, non alleate.
E quindi non c'è nessuna ragione plausibile per cui gli elettori dell'una o dell'altra dovessero trovare "democratico" allearsi con l'una o l'altra piuttosto che col PD.
Il PD, da solo, ha preso comunque il 22,6 per cento dei voti del paese, l'ipocrisia è fare finta che questo risultato non esista o che non costituisca una base di rappresentanza, quando nella storia parlamentare di questo paese sono entrati al governo partiti col 3% dei voti.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:57
CVD

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:06
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.







Inviato da: texor il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:12
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

Quell accordo sarebbe stata la fine del PD.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:13
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

e CHISSENEFREGA FIOCO
l'hai votato tu il PD??
NO.

e allora macchec@#* vuoi? ma me lo spieghi una buona volta?
volevi il PD al governo? e dovevi votarlo.

e per inciso, la penso come Renzi.
(ODDIO TERRORE RACCAPRICCIO TRAGEDIA)

mai e poi mai accordi con sti imbecilli razzisti e fasciosimpatizzanti
avessi io votato il PD e ci fosse stato di nuovo la ridicola pagliacciata vista con bersani (cosa probabile.. visto l'andazzo) sarei il primo a strappare la tessera e dar fuoco alla sezione.
ebbasta.

te lo ridico, e pure qua ci vorrebbe onesà intellettuale tua nell'ammetterlo:
ci fosse ora il PD al posto della lega staresti gridando al golpe e alla vergogna.
se l'accordo fosse comunque diverso, ci avresti tartassato i coglioni per 5 anni al grido di "sinistra tradita!!"

comunque vada, a te non andrebbe bene.
perchè vuoi un governo DI SINISTRA che non c'è, che il 70% degli italiani NON VUOLE.
oh ma ce la fai?? ti è chiara sta cosa??
torna sulla terra fioco e fai pace in primis con te stesso, successivamente, con la realtà.

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:16
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

Sai qual è il modo migliore di distruggere un'Utopia?

Metterla davanti alla realtà.

Costringere chi la propone a fare i conti tra la differenza tra un libro dei sogni e quello che davvero si può fare.

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:36
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 03:16)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

Sai qual è il modo migliore di distruggere un'Utopia?

Metterla davanti alla realtà.

Costringere chi la propone a fare i conti tra la differenza tra un libro dei sogni e quello che davvero si può fare.

Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. Leggi per permettere a milioni di italiani di tenersi armi in casa. Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa (come gente che io stesso ho incontrato, parlandoci mi sono reso conto di quanto può essere semplice passare da uno stato in crisi ma con meccanismi che reggono al caos del terzo mondo retto da populisti).
Pensate ai vostri parenti, ai vostri amici a VOI stessi in quella situazione.
Non pensate che sia solo cronaca e che a voi non riguardi.
Aprire le porte dell'Inferno per dare una semplice lezione?
Mi sembra troppo.

Inoltre c'è sempre stato un grosso fraintendimento sul significato di "utopia".
L'utopia non nasce come rappresentazione dell'irrealizzabile, ma semmai del modello ideale da realizzare.
L'utopia è un costrutto immaginario che rappresenta le cose che dovrebbero far parte di un mondo sereno e organizzato.
Serve come MAPPA per orientare le scelte terrene, infatti poi avviene la fase successiva, ossia mediare tra quel modello e le istanze irrinunciabili che lo compongono e i problemi della realtà.

Ma se nemmeno inizi? Non ci hai neanche provato.


Oltretutto, il voto antisistema aveva comunque delle ragioni per esistere. Molta gente semplicemente non sentiva che le proprie istanze fossero considerate.
Si può dire che molti italiani abbiano votato contro la mancanza di dialogo dei precendenti governi piuttosto che PER Salvini e Di Maio, il cui unico successo consiste nell'aver dato a queste persone l'illusione che qualcuno le cagasse. In politica la vittoria dell'avversario è sempre correlata a quello che tu non sei riuscito a perdere.

QUOTE


Quell accordo sarebbe stata la fine del PD.



Non possiamo saperlo.
Per ora non mi pare che stia costituendo la fine della Lega, anzi.
Io dico solo che al tavolo delle trattative insieme ai pazzi forse ci voleva qualcuno in grado di ragionare.
Se da una parte c'era il baratro certo, forse valeva la pena rischiare l'incerto.

Inviato da: texor il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:40
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:36)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 03:16)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

Sai qual è il modo migliore di distruggere un'Utopia?

Metterla davanti alla realtà.

Costringere chi la propone a fare i conti tra la differenza tra un libro dei sogni e quello che davvero si può fare.

Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. Leggi per permettere a milioni di italiani di tenersi armi in casa. Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa (come gente che io stesso ho incontrato, parlandoci mi sono reso conto di quanto può essere semplice passare da uno stato in crisi ma con meccanismi che reggono al caos del terzo mondo retto da populisti).
Pensate ai vostri parenti, ai vostri amici a VOI stessi in quella situazione.
Non pensate che sia solo cronaca e che a voi non riguardi.
Aprire le porte dell'Inferno per dare una semplice lezione?
Mi sembra troppo.


Oltretutto, il voto antisistema aveva comunque delle ragioni per esistere. Molta gente semplicemente non sentiva che le proprie istanze fossero considerate.
Si può dire che molti italiani abbiano votato contro la mancanza di dialogo dei precendenti governi piuttosto che PER Salvini e Di Maio, il cui unico successo consiste nell'aver dato a queste persone l'illusione che qualcuno le cagasse. In politica la vittoria dell'avversario è sempre correlata a quello che tu non sei riuscito a perdere.

QUOTE


Quell accordo sarebbe stata la fine del PD.



Non possiamo saperlo.
Per ora non mi pare che stia costituendo la fine della Lega, anzi.
Io dico solo che al tavolo delle trattative insieme ai pazzi forse ci voleva qualcuno in grado di ragionare.
Se da una parte c'era il baratro certo, forse valeva la pena rischiare l'incerto.

Ma la lega è diversa dal PD....la lega è come i cinquestelle....populismo a gogo e gara a chi la spara più grossa....sono due lati della stessa medaglia.

Inviato da: largand il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:46
QUOTE (Peter Parker @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 09:57)
Sta cosa del contratto comunque dimostra due cose: la prima è che questi sono matti, la seconda è che i 5S sono inaffidabili.

Una cosa che hanno capito tutti.

Tranne chi li vota.

Ricordiamoci sempre che un buon 50% di chi ha dato il voto ai grillini sono:

-Ex astensionisti (Gente che non andava a votare o che scriveva sulla scheda elettorale "POLITICI ANDATE TUTTI A SUCARE");

-Ex creduloni delle minchiate berlusconiane e del suo"Contratto con gli itagliani"(Quindi i grillini hanno avuto vita facile a far credere alle LORO minchiate) ;

-Gente che HA PAURA. Della disoccupazione, del flusso migratorio, dell'Euro e di non arrivare a fine mese, e che al TG seguono interessati solo le notizie di cronaca, e cambiano canale quando si parla di Politica ( a meno che non siano notizie di nuove tasse);


Il rimanente 50% dei votanti è composto da ex elettori di sinistra (che si sono sentiti tradire dal PD), ex elettori di centrodestra (che hanno capito che berlusconi non era proprio un onest'uomo perseguitato dai magistrati), e giovani che realmente credono che le cose possono cambiare in itaglia.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:51
comunque sfatiamo anche il mito del cambiamento e del voto antisistema..questo non è stato un voto antisistema, anzi.

è stato un voto contro il cambiamento, contro l'europa, contro i migranti, contro l'austerity (in una nazione in pieno sperpero ovunque) , contro gli intellettuali così tanto odiati perchè parlano difficile, contro i diritti civili, contro il progresso.

poco conta se nel mezzo c'era pure qualche taglio ai vitalizi..
è stato un voto reazionario di un popolo storicamente reazionario, bigotto e ignorante.
davvero mal sopporto questo velo di omertà e politically correct che circonda il tutto..

Inviato da: largand il Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:57
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:16)
Sai qual è il modo migliore di distruggere un'Utopia?

Metterla davanti alla realtà.

Costringere chi la propone a fare i conti tra la differenza tra un libro dei sogni e quello che davvero si può fare.

Sarei pienamente d'accordo...se stessimo parlando di mettere davanti alla realtà persone intelligenti ed istruite.
Ma non è questo l'identikit dell'elettore medio itagliano.

Qua in italia si vota per "tifo", simile a quello calcistico.
E quindi se qualcosa va storto, non è che abbiamo perso perché siamo scarsi, ma perché ci ha danneggiati l'arbitro, o il guardalinee, o l'allenatore ha fatto una minchiata.

Per l'elettore 'sta cosa è identica.
Se le promesse non vengono mantenute non è perché erano castelli in aria...ma perché "qualcuno" (l'Europa, i Partiti alleati, ecc.) ha remato contro.

"Ma la prossima volta ce la faremo!"

Inviato da: largand il Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:02
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:51)
è stato un voto reazionario di un popolo storicamente reazionario, bigotto e ignorante.

21vs.gif

Colpiti ed affondati!

user posted image
user posted image

Inviato da: Comics Boy il Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:10

C'è da dire che Berlusconi (perché a lui si torna alla fin fine) aveva dalla sua un carisma e un potere mediatico senza precedenti che gli permetteva di ricondurre l'opinione pubblica al suo ovile qualsiasi svista commettesse. Le nuove generazioni non sembra dispongano del suo arsenale. Il M5S nei comuni principali che amministra è generalmente crollato nel consenso generale e alla prossima tornata ci sarà da ridere. La Lega per poter toccare il suo apice storico dal 4% ha dovuto praticamente cambiare anima.

Insomma, neanche trovare pretesti credibili ad ogni elezione, altrimenti non sarebbe iniziato il "Vaffa Day."


Inviato da: napoleone il Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:19
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 08:28)
QUOTE (napoleone @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 08:08)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 07:49)
Consultare la base è cosa buona e giusta.
Sono le modalità.

si, però le primarie (che sono la modalità di consultazione della base del PD) le fanno pure loro un pò come cavolo gli pare

no, c'è uno statuto che descrive metodi e modi (ed eventuali deroghe)
basta leggerlo anzichè parlare a vanvera

vero c'è uno statuto che dice:

Articolo 19
(Scelta delle candidature per le Assemblee rappresentative)

1. La selezione delle candidature per le assemblee rappresentative avviene ad ogni livello con il metodo delle primarie oppure, anche in relazione al sistema elettorale, con altre forme di ampia consultazione democratica. La scelta degli specifici metodi di consultazione da adottare per la selezione delle candidature a parlamentare nazionale ed europeo è effettuata con un Regolamento approvato di volta in volta dalla Direzione nazionale con il voto favorevole di almeno i tre quinti dei componenti, previo parere della Conferenza dei Segretari regionali.

nel caso del 2018 la consultazione democratica è stata:

siccome in direzione Nazionale ci sono tutti i miei e sono il Segretario. siamo noi che decidiamo le liste dei candidati.

la prossima volta magari faremo le primarie (se magari ci servono i due euro)

https://www.partitodemocratico.it/statuto/


https://www.partitodemocratico.it/gCloud-dispatcher/397d1ab7-fc3b-11e7-92c2-0010186dd9ec

Inviato da: robi54bd il Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:34
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:36)
QUOTE]
Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. ... Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa...

Scusa ma ti sei accorto che questa da te descritta è la Grecia che segue docilmente le indicazioni della UE ?

Ti sei accorto che questo terrore che semini è lo stesso che hanno fatto bere ai francesi per votare Macron e battere la populista Le Pen ? (a proposito di chi specula sulla paura eh).

Va beh tutto inutile dai, continuate così. Un altra Europa cmq esiste ed è possibile e si sta bene: Ungheria Austria Polonia ecc. Certo Macron Merkel e soci la vogliono abbattere in tutti i modi questa Europa e voi, colla scusa dell'antifascismo-antirazzismo, seguite seguite gli interessi veri del turbo capitalismo.

D'altronde sono mesi che vedo Corsera La Stampa e moderati vari scrivere le stesse cose del Manifesto-quotidiano-comunista... stessi ideali, stessi nemici.

Viva l'Europa dei popoli.

Inviato da: lasec il Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:38
Ungheria, Austria a Polonia.
Mai stato in quei posti immagino. E non parlo di due settimane in vacanza.

Magari se si sapesse di cosa si stai parlando...
... come al solito, dettagli. L'importante è spararla.

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:44
QUOTE (texor @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 03:40)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:36)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 03:16)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

Sai qual è il modo migliore di distruggere un'Utopia?

Metterla davanti alla realtà.

Costringere chi la propone a fare i conti tra la differenza tra un libro dei sogni e quello che davvero si può fare.

Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. Leggi per permettere a milioni di italiani di tenersi armi in casa. Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa (come gente che io stesso ho incontrato, parlandoci mi sono reso conto di quanto può essere semplice passare da uno stato in crisi ma con meccanismi che reggono al caos del terzo mondo retto da populisti).
Pensate ai vostri parenti, ai vostri amici a VOI stessi in quella situazione.
Non pensate che sia solo cronaca e che a voi non riguardi.
Aprire le porte dell'Inferno per dare una semplice lezione?
Mi sembra troppo.


Oltretutto, il voto antisistema aveva comunque delle ragioni per esistere. Molta gente semplicemente non sentiva che le proprie istanze fossero considerate.
Si può dire che molti italiani abbiano votato contro la mancanza di dialogo dei precendenti governi piuttosto che PER Salvini e Di Maio, il cui unico successo consiste nell'aver dato a queste persone l'illusione che qualcuno le cagasse. In politica la vittoria dell'avversario è sempre correlata a quello che tu non sei riuscito a perdere.

QUOTE


Quell accordo sarebbe stata la fine del PD.



Non possiamo saperlo.
Per ora non mi pare che stia costituendo la fine della Lega, anzi.
Io dico solo che al tavolo delle trattative insieme ai pazzi forse ci voleva qualcuno in grado di ragionare.
Se da una parte c'era il baratro certo, forse valeva la pena rischiare l'incerto.

Ma la lega è diversa dal PD....la lega è come i cinquestelle....populismo a gogo e gara a chi la spara più grossa....sono due lati della stessa medaglia.

E chissa' che forse dalla collaborazione di queste forze cosi' diverse non poteva nascere un copione diverso da quello che conoscevamo e che stiamo vedendo scorrere senza eccessive sorprese, ma con profondo danno per questo paese.

Inviato da: MrGarak il Mercoledì, 16-Mag-2018, 13:16
QUOTE (lasec @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:38)
Ungheria, Austria a Polonia.
Mai stato in quei posti immagino. E non parlo di due settimane in vacanza.

Magari se si sapesse di cosa si stai parlando...
... come al solito, dettagli. L'importante è spararla.

Non posso dir nulla su Austria e Ungheria, ma in Polonia si vive abbastanza bene. laugh2.gif


Inviato da: lonewolf_10 il Mercoledì, 16-Mag-2018, 13:26
QUOTE
Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. Leggi per permettere a milioni di italiani di tenersi armi in casa. Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa (come gente che io stesso ho incontrato, parlandoci mi sono reso conto di quanto può essere semplice passare da uno stato in crisi ma con meccanismi che reggono al caos del terzo mondo retto da populisti).
Pensate ai vostri parenti, ai vostri amici a VOI stessi in quella situazione.
Non pensate che sia solo cronaca e che a voi non riguardi.
Aprire le porte dell'Inferno per dare una semplice lezione?
Mi sembra troppo.



la differenza tra noi è tutta qui, fioco.

io non credo possano "aprire le porte dell'inferno"
ci sono meccanismi che glielo vietano (o non glielo consentiranno). alcuni di questi strumenti sono persino democratici laugh2.gif tipo il vincolo di bilancio che è in Costituzione e non può essere modificato da chicchessia.
inoltre chi fa il piromane poi al governo diventa pompiere.

non dimenticare che questo Governo avrà numeri risicati al Senato e quindi è probabile cadrà presto. Se vuole altre stampelle, dovrà per forza calmierare le ambizioni politiche

Inviato da: lasec il Mercoledì, 16-Mag-2018, 13:47
QUOTE (MrGarak @ May 16, 2018 05:16 am)
QUOTE (lasec @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 12:38)
Ungheria, Austria a Polonia.
Mai stato in quei posti immagino. E non parlo di due settimane in vacanza.

Magari se si sapesse di cosa si stai parlando...
... come al solito, dettagli. L'importante è spararla.

Non posso dir nulla su Austria e Ungheria, ma in Polonia si vive abbastanza bene. laugh2.gif

Infatti non parlavo di come ci si vive.
Dai...

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:27
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:36)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 03:16)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

Sai qual è il modo migliore di distruggere un'Utopia?

Metterla davanti alla realtà.

Costringere chi la propone a fare i conti tra la differenza tra un libro dei sogni e quello che davvero si può fare.

Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. Leggi per permettere a milioni di italiani di tenersi armi in casa. Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa (come gente che io stesso ho incontrato, parlandoci mi sono reso conto di quanto può essere semplice passare da uno stato in crisi ma con meccanismi che reggono al caos del terzo mondo retto da populisti).
Pensate ai vostri parenti, ai vostri amici a VOI stessi in quella situazione.
Non pensate che sia solo cronaca e che a voi non riguardi.
Aprire le porte dell'Inferno per dare una semplice lezione?
Mi sembra troppo.

Non è "per dare una lezione" è per riallinearsi alla realtà.

Viviamo in un Paese che vive di import ed export e pensiamo ad attività sovraniste che significherebbero distruggere il nostro assetto economico.

Abbiamo l'idea che siccome il debito l'hanno fatto gli altri possiamo bellamente strafottercene e dire che non lo pagheremo tanto non è un problema nostro.

Possiamo dirlo. Possiamo fare quello che ci pare ma la realtà è che verremo nuclearizzati (economicamente).

E se qualcuno non vuole capirlo, e se qualcuno vuol dare la colpa a qualcuno di esterno, beh, basterà mettere alla prova la realtà e vedere come questa sarà un muro di mattoni che schianterà la nostra faccia.

E allora chi ha voluto credere ai pifferai capirà e chi non è stato abbastanza bravo a convincere i creduloni troverà metodi più efficaci di farsi capire.

Poi, probabile che io la faccia facile perché il benessere per prendere tutto ed andarmene ce l'avrei.

Inviato da: dream-picker il Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:42
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:27)


Poi, probabile che io la faccia facile perché il benessere per prendere tutto ed andarmene ce l'avrei.

adotta fioco 21vs.gif

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:50
QUOTE (dream-picker @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 13:42)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:27)


Poi, probabile che io la faccia facile perché il benessere per prendere tutto ed andarmene ce l'avrei.

adotta fioco 21vs.gif

Ma, ziobono, è tutta un'iperbole, è tutto un esagerare per portare il concetto.

Di fronte al baratro chi è che si prenderà la briga di firmare delle leggi del genere?

Te lo vedi Mattarella che firma una legge che smonta la Fornero e ci porta al default in 2 anni?

Che permetta un'attività che porti ad avere la troika in casa in quattro e quattrotto?


Inviato da: MinCulPop il Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:57
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:27)


E se qualcuno non vuole capirlo, e se qualcuno vuol dare la colpa a qualcuno di esterno, beh, basterà mettere alla prova la realtà e vedere come questa sarà un muro di mattoni che schianterà la nostra faccia.

E allora chi ha voluto credere ai pifferai capirà e chi non è stato abbastanza bravo a convincere i creduloni troverà metodi più efficaci di farsi capire.


tanto per fare l'avvocato del diavolo, c'è sempre il rischio che chi non vuole capire non capisca, tanto le contro verità vanno molto di moda anche quando si è provato decine di volte che sono false.

ci sarà sempre qualche faccia da culo che darà colpa ad "altri" e tanti geni che gli crederanno.

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 15:04
io mesi e mesi fa chiedevo:

come si combattono i populismi?

e mi si rispondeva sornioni: ci vuole tempo, istruzione, contatto con le persone, smentire le bubbole ecc ecc....

e ora però invece bisogna fare tutto subito che altrimenti questi fanno il governo..
bisogna battere il populismo fascista in due giorni, allearsi con chicchessia, anche con gli stessi populfascisti... l'imporante è arginarli.
eh sì, buona fortuna...

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 15:05
QUOTE (MinCulPop @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 13:57)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 14:27)


E se qualcuno non vuole capirlo, e se qualcuno vuol dare la colpa a qualcuno di esterno, beh, basterà mettere alla prova la realtà e vedere come questa sarà un muro di mattoni che schianterà la nostra faccia.

E allora chi ha voluto credere ai pifferai capirà e chi non è stato abbastanza bravo a convincere i creduloni troverà metodi più efficaci di farsi capire.


tanto per fare l'avvocato del diavolo, c'è sempre il rischio che chi non vuole capire non capisca, tanto le contro verità vanno molto di moda anche quando si è provato decine di volte che sono false.

ci sarà sempre qualche faccia da culo che darà colpa ad "altri" e tanti geni che gli crederanno.

Eh...

Tra vaccini, sovranità monetaria e altre belle cose che si leggono in giro il fatto che non si voglia capire davvero di che si parli è...forte, quantomeno.

Inviato da: texor il Mercoledì, 16-Mag-2018, 15:15
QUOTE (robi54bd @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 11:34)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:36)
QUOTE]
Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. ... Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa...

Scusa ma ti sei accorto che questa da te descritta è la Grecia che segue docilmente le indicazioni della UE ?

Ti sei accorto che questo terrore che semini è lo stesso che hanno fatto bere ai francesi per votare Macron e battere la populista Le Pen ? (a proposito di chi specula sulla paura eh).

Va beh tutto inutile dai, continuate così. Un altra Europa cmq esiste ed è possibile e si sta bene: Ungheria Austria Polonia ecc. Certo Macron Merkel e soci la vogliono abbattere in tutti i modi questa Europa e voi, colla scusa dell'antifascismo-antirazzismo, seguite seguite gli interessi veri del turbo capitalismo.

D'altronde sono mesi che vedo Corsera La Stampa e moderati vari scrivere le stesse cose del Manifesto-quotidiano-comunista... stessi ideali, stessi nemici.

Viva l'Europa dei popoli.

Pensa che io ho sentito che molti criticano il corriere perchè troppo vicino ai cinque stelle.

Inviato da: Peter Parker il Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:19
(ANSA) - ROMA, 16 MAG - M5s e Lega hanno una rosa di nomi che stanno valutando per la presidenza del consiglio di un governo gialloverde, ma al Quirinale "andremo con un nome secco". Lo spiega una fonte M5s aggiungendo che tra i nomi presi in considerazione ci sono quelli di candidati eletti ma "non si esclude un nome terzo. La ricerca del premier "è un punto su cui a differenza del programma stiamo ancora lavorando.

Inviato da: Bono Vox il Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:21
QUOTE (Peter Parker @ May 16, 2018 09:19 am)
al Quirinale "andremo con un nome secco"

user posted image


Inviato da: Bono Vox il Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:23
http://roma.repubblica.it/cronaca/2018/05/16/news/roma_l_ultima_idea_della_giunta_5s_pecore_e_capre_per_tosare_l_erba_dei_parchi_-196557780/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P5-S1.8-T1

Inviato da: texor il Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:26
QUOTE (Bono Vox @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 16:23)
http://roma.repubblica.it/cronaca/2018/05/16/news/roma_l_ultima_idea_della_giunta_5s_pecore_e_capre_per_tosare_l_erba_dei_parchi_-196557780/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P5-S1.8-T1

rotflbuona.gif

Inviato da: Peter Parker il Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:42
Alessandro Di Battista sprona i parlamentari del Movimento 5 Stelle e della Lega e li incita ad ascoltare "quel che si dice nei bar, nei mercati, negli uffici dei piccoli imprenditori, nelle Università o in fila dal medico di base, non quello che esce da qualche consiglio di amministrazione di una banca d'affari". In un post su Facebook, Dibba punta il dito contro i mercati e rievoca "la congiura dello spread" contro Silvio Berlusconi nel 2011.

"A quanto pare - scrive Di Battista - i 'fantomatici' mercati sono tornati a farsi sentire. Eppure non aprivano bocca quando si massacravano i lavoratori, si tagliavano le pensioni, si regalavano denari pubblici alle banche private o si smantellava, lentamente ma inesorabilmente, lo stato sociale nei paesi di mezza Europa".

"Siate patrioti! Siete rappresentanti del Popolo italiano e non emissari del capitalismo finanziario", insiste l'ex deputato M5s. "Avete il dovere di ascoltare le grida di dolore dei cittadini e non le velate minacce dei congiurati dello spread terrorizzati dall'ipotesi di un governo che torni ad occuparsi dei diritti economici e sociali degli italiani, proprio quei diritti smantellati dalla sedicente sinistra", incalza.

Con i mercati in fibrillazione e lo spread schizzato a quota 150 punti, Di Battista si sofferma su questo punto: "Sapete quel che penso di Berlusconi ma una cosa la voglio dire: l'ultimo governo Berlusconi, un governo per me pessimo, è stato l'ultimo governo nato da un voto popolare. E più che gli scandali di B. è stata la congiura dello spread ad averlo abbattuto".


pallafieno.gif pallafieno.gif

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:48
ohmy1.gif

il Caimano ufficialmente riabilitato pure per il m5s oh... dopo dimaio ora pure l'integerrimo dibba!
incredibile!
non era il governo Berlusconi che ci stava portando sul baratro.. erano i mercati!
grande dibba.
presidente subito.

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:58
QUOTE (Peter Parker @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 16:42)
Alessandro Di Battista sprona i parlamentari del Movimento 5 Stelle e della Lega e li incita ad ascoltare "quel che si dice nei bar, nei mercati, negli uffici dei piccoli imprenditori, nelle Università o in fila dal medico di base, non quello che esce da qualche consiglio di amministrazione di una banca d'affari". In un post su Facebook, Dibba punta il dito contro i mercati e rievoca "la congiura dello spread" contro Silvio Berlusconi nel 2011.

"A quanto pare - scrive Di Battista - i 'fantomatici' mercati sono tornati a farsi sentire. Eppure non aprivano bocca quando si massacravano i lavoratori, si tagliavano le pensioni, si regalavano denari pubblici alle banche private o si smantellava, lentamente ma inesorabilmente, lo stato sociale nei paesi di mezza Europa".

"Siate patrioti! Siete rappresentanti del Popolo italiano e non emissari del capitalismo finanziario", insiste l'ex deputato M5s. "Avete il dovere di ascoltare le grida di dolore dei cittadini e non le velate minacce dei congiurati dello spread terrorizzati dall'ipotesi di un governo che torni ad occuparsi dei diritti economici e sociali degli italiani, proprio quei diritti smantellati dalla sedicente sinistra", incalza.

Con i mercati in fibrillazione e lo spread schizzato a quota 150 punti, Di Battista si sofferma su questo punto: "Sapete quel che penso di Berlusconi ma una cosa la voglio dire: l'ultimo governo Berlusconi, un governo per me pessimo, è stato l'ultimo governo nato da un voto popolare. E più che gli scandali di B. è stata la congiura dello spread ad averlo abbattuto".


pallafieno.gif  pallafieno.gif

Siate Patrioti!

E....?
E che devono fare?
Fottersene dello spread quando dovrebbero mettere in piedi la più colossale opera di spesa a debito degli ultimi...boh, credo almeno 25 anni?
E chi te li da, i soldi?
Chi te li dovrebbe dare per mettere in piedi il tuo strepitoso libro dei sogni?

https://phastidio.net/2018/05/16/non-ce-nulla-da-negoziare-cari-italiani/

Inviato da: Neutron il Mercoledì, 16-Mag-2018, 18:04
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 16:58)

E chi te li da, i soldi?

ma l'europa!
cioè, ne usciamo o poi gli chiediamo soldi.. o chiediamo soldi e poi usciamo, o chiediamo soldi e usciamo se non ce li danno..
insomma, l'europa comunque...

e nel mentre, draghi ci cancella pure il debito

(click to show/hide)


e si diventa la locmotiva d'europa ragaz.
su le mani, si vola.

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 18:06
https://www.ilpost.it/2018/05/16/che-cosa-spread/

Cosa ci dice lo spread?
Come dicevamo, lo spread ci dice sinteticamente quanto un certo paese è ritenuto un pagatore affidabile. Più lo spread è vicino al valore della Germania, più quel paese è considerato affidabile: gli si possono prestare dei soldi senza chiedere un interesse troppo alto, poiché è un investimento sicuro. Un paese con alto spread, invece, è considerato poco affidabile: prestargli soldi è un investimento rischioso e quindi il creditore chiede in cambio un “premio al rischio” molto alto, cioè un interesse elevato.

Ecco, buon Dibba, quando io ripudio il mio debito, perché non l'ho fatto io ma chi veniva prima, secondo te, quando andrò a chiedere i soldi per realizzare il mio libro dei sogni, come mi riterranno gli investitori? Come un pagatore affidabile?

Inviato da: kelith il Mercoledì, 16-Mag-2018, 18:18
E comunque, per finire, perché c'ho il sangue in testa che batte a sentire i discorsi di questi:
Questi vogliono fare "investimenti" a debito, si fanno voli pindarici su entrate e menate su dati che gli ultimi mesi stanno mettendo in seria crisi. Eurozona in rallentamento. Draghi in dirittura d'arrivo e probabile scambio al vertice con uno di mentalità più tedescolandese (che vuol dire stop al QE -che aiutava a tenere basso lo spread- e aumento dei tassi d'interesse).
Ci sono tutti i presupposti per far fallire l'Italia in un niente.

Cioè...tipo vogliono finanziare la flat tax con un condono, praticamente (rottamazione all'8% delle cartelle incagliate per dare respiro ai poveri imprenditori falliti dalle tasse -sigh-).
Cioè, vogliono finanziare una riforma strutturale con una manovra una tantum.
Eh! Ma una volta liberi dal giogo delle cartelle che li ammazzavano gli imprenditori torneranno a lavorare e il pil autoalimenterà gli anni successivi.
pallafieno.gif
Non pagavano le tasse prima non le pagheranno adesso.
E io che le ho sempre pagate mi incazzerò come una belva perché potevo fare come loro e magari ci proverò pure.

Oh.

Dai.

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 16-Mag-2018, 22:32
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:18)

Ci sono tutti i presupposti per far fallire l'Italia in un niente.

Sì, infatti.
Proprio come desideravamo.
Così gli italiani capiranno 70.gif e torneranno a votare le persone giuste 70.gif
QUOTE


Non pagavano le tasse prima non le pagheranno adesso.


Però dobbiamo anche ricordare che questa convinzione che gli imprenditori che non pagano le tasse iniziano a pagarle se li inondi di agevolazioni fiscali e sgravi assortiti non è una novità dei Cinquestelle, anzi...diciamo che l'impianto di diverse riforme in questi ultimi anni, sia a destra che a sinistra, verteva su questo incomprensibile dogma.



Inviato da: fiocotram il Giovedì, 17-Mag-2018, 02:07
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 06:27)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:36)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 03:16)
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:06)
QUOTE (Neutron @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 02:54)
no fioco, l'ipocrisia la vedo nel dare la colpa a quello e quell'altro perchè il mondo non gira come vuoi tu.

Sul "dare la colpa"... l'ex segretario del PD si è addirittura attribuito il MERITO di aver fatto saltare l'accordo e alcune fonti dicono addirittura che abbia tentato di sostenere in tutti i modi l'accordo dei suoi due avversari.

Sai qual è il modo migliore di distruggere un'Utopia?

Metterla davanti alla realtà.

Costringere chi la propone a fare i conti tra la differenza tra un libro dei sogni e quello che davvero si può fare.

Pensioni non pagate. Dipendenti statali con lo stipendio dimezzato. Leggi per permettere a milioni di italiani di tenersi armi in casa. Stato sociale che crolla, più poveri e malati che affollano le strade invece di andare a curarsi. Economia che crolla e chi può che scappa in massa (come gente che io stesso ho incontrato, parlandoci mi sono reso conto di quanto può essere semplice passare da uno stato in crisi ma con meccanismi che reggono al caos del terzo mondo retto da populisti).
Pensate ai vostri parenti, ai vostri amici a VOI stessi in quella situazione.
Non pensate che sia solo cronaca e che a voi non riguardi.
Aprire le porte dell'Inferno per dare una semplice lezione?
Mi sembra troppo.

Non è "per dare una lezione" è per riallinearsi alla realtà.

Viviamo in un Paese che vive di import ed export e pensiamo ad attività sovraniste che significherebbero distruggere il nostro assetto economico.

Abbiamo l'idea che siccome il debito l'hanno fatto gli altri possiamo bellamente strafottercene e dire che non lo pagheremo tanto non è un problema nostro.

Possiamo dirlo. Possiamo fare quello che ci pare ma la realtà è che verremo nuclearizzati (economicamente).

E se qualcuno non vuole capirlo, e se qualcuno vuol dare la colpa a qualcuno di esterno, beh, basterà mettere alla prova la realtà e vedere come questa sarà un muro di mattoni che schianterà la nostra faccia.

E allora chi ha voluto credere ai pifferai capirà e chi non è stato abbastanza bravo a convincere i creduloni troverà metodi più efficaci di farsi capire.

Poi, probabile che io la faccia facile perché il benessere per prendere tutto ed andarmene ce l'avrei.

Sì, Kelith, la fai troppo facile.
Si parlava anni fa della tattica demenziale di farci uscire dall'euro per non pagare i debiti e favorire l'export, fin da quando i Cinquestelle volevano fare un referendum per uscire dall'euro.
Vennero fatte le stesse tue identiche obiezioni.
Risultato? Adesso sono al potere e possono avviare il processo.
La realtà muta molto più in fretta di tutte le nostre previsioni e spesso pompiamo endorfine per auto-rassicurarci mentre attorno a noi la situazione precipita.

L'educazione è un messaggio che riusciamo a veicolare tanto meglio quanto chi lo riceve è messo nelle condizioni migliori per apprendere.
Le disparità sociali di questi ultimi anni hanno prodotto una difficoltà cronica di mettere in comunicazione le classi dirigenti con i problemi e i bisogni delle masse. Il crescente aumento dei senza-lavoro, dei parzialmente istruiti, è il prodotto di inevitabili cambiamenti nel modo in cui stiamo vivendo e producendo. Molti disoccupati e delusi dal sistema finiscono per ingrossare le file di una MAGGIORANZA idonea al voto e unicamente interessata a trovare una RAPPRESENTANZA. I Cinquestelle hanno sbagliato, stanno continuando a sbagliare ma il loro potere di RAPPRESENTANZA resta inalterato, la gente continua a riconoscersi in loro finché nessun'altro si prende la briga di affrontarli su quel terreno. L'"educazione" che consiste nel vedere fallire governi in cui enormi masse di emarginati provano fiducia in realtà manca totalmente il bersaglio di chi dovrebbe ricevere il precetto educativo. Le masse continuano a "credere" in chi le governa male semplicemente perché non hanno nient'altro a cui poter credere, nessun'altro che le ascolti o dichiari di rappresentarle.


Si parlava di democrazia.
Io mi chiedo... quando una maggioranza di persone usa lo strumento del voto NON per difendere un interesse, ma per negare ad altri la protezione dei propri diritti... possiamo ancora parlare di democrazia?
E' giusto ad esempio affidare al voto il giudizio su cose che possono avere ripercussioni sul futuro di TUTTI, magari facendo votare chi non ha studiato abbastanza bene la situazione per capirne i lati positivi e negativi?
E' GIUSTO far decidere di questioni che fanno scervellare e litigare economisti plurilaureati a masse di persone (me compreso) magari trascinate dall'impeto e dall'ideologia?
Mi viene in mente l'euro, ma può essere anche una questione che riguarda i diritti civili negati a una minoranza (esempio, mettere ai voti se una persona di una certa etnia possa contrarre matrimonio qui, studiare e farsi considerare cittadino, libertà date di default in una società sensata democraticamente) o qualsiasi altra decisione che finisce per avere un impatto drastico nella vita di tanti.


Oppure, tornando alla bozza dei Cinquestelle... il "Comitato di Conciliazione". La democrazia ha permesso di votare persone che stanno progettando un organismo interno di CONTROLLO che sembra uscito da un incubo totalitario. L'obiettivo è la conservazione del potere e sembra davvero di essere a un passo dalla restaurazione del totalitarismo. Mi viene in mente il celebre paradosso della democrazia: possiamo permetterci di essere "democratici" al punto tale da coltivare in seno agli organi dello stato chi progetta di impadronirsi del paese?

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 08:46
QUOTE (fiocotram @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 21:32)

QUOTE


Non pagavano le tasse prima non le pagheranno adesso.


Però dobbiamo anche ricordare che questa convinzione che gli imprenditori che non pagano le tasse iniziano a pagarle se li inondi di agevolazioni fiscali e sgravi assortiti non è una novità dei Cinquestelle, anzi...diciamo che l'impianto di diverse riforme in questi ultimi anni, sia a destra che a sinistra, verteva su questo incomprensibile dogma.

Parlando di agevolazioni:
L'unica che avesse un senso ultimamente è l'industria 4.0 perché forza le aziende ad investire in due cose 1) produttività e 2) digitalizzazione. Cioè i due punti in cui siamo più indietro rispetto agli altri paesi industrializzati.





QUOTE (fioco)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 10:18)

Ci sono tutti i presupposti per far fallire l'Italia in un niente.

Sì, infatti.
Proprio come desideravamo.
Così gli italiani capiranno 70.gif e torneranno a votare le persone giuste 70.gif


Macchissenefrega di rifarci votare.

Io spero in un bel commissariamento dell'UE.

Non siamo capaci di agire senza essere in conflitto di interesse, senza pensare alla raccolta di consenso.

E allora, via, un(a) bel(la) olandese che risistema i conti, ci mette a pane ed acqua e tra dieci anni ne riparliamo.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 08:53
QUOTE (fiocotram @ Giovedì, 17-Mag-2018, 01:07)


Si parlava di democrazia.
Io mi chiedo... quando una maggioranza di persone usa lo strumento del voto NON per difendere un interesse, ma per negare ad altri la protezione dei propri diritti... possiamo ancora parlare di democrazia?
E' giusto ad esempio affidare al voto il giudizio su cose che possono avere ripercussioni sul futuro di TUTTI, magari facendo votare chi non ha studiato abbastanza bene la situazione per capirne i lati positivi e negativi?
E' GIUSTO far decidere di questioni che fanno scervellare e litigare economisti plurilaureati a masse di persone (me compreso) magari trascinate dall'impeto e dall'ideologia?

FINALMENTE!
Alleluja!

fioco finalmente apre una timida porta nella sua mente e da lontano, lontanissimo, inizia a intravedere che non è poi così democratico come credeva.
che la repubblica parlamentare, fondamentalmente, ce lo suca.

ottimo.
era ora compagno.
continua...così forse forse riusciamo anche a dialogare.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 09:18
comunque, giusto perchè nessuno li ha riportati, riassunto dei punti di governo:

Bce - I titoli acquistati dalla Bce con il quantitative easing vanno esclusi dal calcolo del rapporto debito/pil. Ripensare la politica monetaria unica.
Fisco - Per le persone fisiche l'aliquota fiscale avrà due scaglioni: 15% e 20%, per le società flat tax al 15%. Evitare l'aumento dell'Iva previsto dalla clausola di salvaguardia.
Tav - Stop alla Tav Torino-Lione.
Alitalia - Rilanciare l'Alitalia, serve un vettore nazionale aereo.
Pensioni - Stop alla legge Fornero. Pensione minima a 780 euro mensili. Taglio delle pensioni d'oro sopra i cinquemila euro mensili non giustificate dai contributi versati.
Rapporti internazionali - Alleati con gli Usa, ma togliere le sanzioni alla Russia. Rivalutare la presenza dei contingenti italiani nelle missioni internazionali. Ridiscutere i trattati Ue.
Migranti - Un centro di permanenza temporanea dei migranti da rimpatriare in ogni regione. Prediche in italiano e chiusura delle moschee irregolari. Rimpatriare gli occupanti abusivi di immobili se stranieri irregolari.
Occupazione - Introduzione del salario minimo orario per il lavoro.
Reddito di cittadinanza - 780 euro mensili, ma il beneficiario non potrà rifiutare più di tre offerte di lavoro in due anni.
Vaccini - Tutelare i bambini a rischio di esclusione sociale per le norme sui vaccini.
Rom - Chiudere i campi nomadi irregolari.
Rai - Piu' trasparenza per la Rai.
Massoneria - Chi appartiene alla massoneria non può entrare al Governo.

Il Comitato di Conciliazione tra M5s e Lega sarà composto dal premier, Di Maio, Salvini, capigruppo e ministro competente. Una verifica è già prevista per metà legislatura.


https://www.agi.it/politica/bozza_contratto_governo_m5s_lega_salvini_di_maio-3908977/news/2018-05-17/

che dire, sono contrario a quasi tutto e quel poco a cui non sono contrario è talmente vago che potrebbe concordare pure il demonio oppure talmente fantasioso da sembrare cazzata già sulla carta, figuriamoci nella realtà
ma appunto, giusto così.
il 70% dei votanti vuole questo..

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:06)
https://www.ilpost.it/2018/05/16/che-cosa-spread/

Cosa ci dice lo spread?
Come dicevamo, lo spread ci dice sinteticamente quanto un certo paese è ritenuto un pagatore affidabile. Più lo spread è vicino al valore della Germania, più quel paese è considerato affidabile: gli si possono prestare dei soldi senza chiedere un interesse troppo alto, poiché è un investimento sicuro. Un paese con alto spread, invece, è considerato poco affidabile: prestargli soldi è un investimento rischioso e quindi il creditore chiede in cambio un “premio al rischio” molto alto, cioè un interesse elevato.

Ecco, buon Dibba, quando io ripudio il mio debito, perché non l'ho fatto io ma chi veniva prima, secondo te, quando andrò a chiedere i soldi per realizzare il mio libro dei sogni, come mi riterranno gli investitori? Come un pagatore affidabile?

adesso non vorrei dire.. ma se si guarda il valore massimo raggiunto negli ultimi anni dallo spread è di 202,4 ... e risale a 52 settimane fa ... e chi c'era al governo allora?

https://www.money.it/+-Spread-Btp-Bund-+




quindi è stato tranquillamente a 200. Senza particolare attenzione da parte di stampa ed informazione..

Oggi è salito a 150.
Titoli di giornali, aperture dei tg, sproloqui di improvvisati esperti di finanza pronti per ricevere Nobel per l'economia.


in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread e la cosa in effetti può essere valutata positivamente o negativamaente.

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 09:38
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 08:30)
QUOTE (kelith @ Mercoledì, 16-Mag-2018, 17:06)
https://www.ilpost.it/2018/05/16/che-cosa-spread/

Cosa ci dice lo spread?
Come dicevamo, lo spread ci dice sinteticamente quanto un certo paese è ritenuto un pagatore affidabile. Più lo spread è vicino al valore della Germania, più quel paese è considerato affidabile: gli si possono prestare dei soldi senza chiedere un interesse troppo alto, poiché è un investimento sicuro. Un paese con alto spread, invece, è considerato poco affidabile: prestargli soldi è un investimento rischioso e quindi il creditore chiede in cambio un “premio al rischio” molto alto, cioè un interesse elevato.

Ecco, buon Dibba, quando io ripudio il mio debito, perché non l'ho fatto io ma chi veniva prima, secondo te, quando andrò a chiedere i soldi per realizzare il mio libro dei sogni, come mi riterranno gli investitori? Come un pagatore affidabile?

adesso non vorrei dire.. ma se si guarda il valore massimo raggiunto negli ultimi anni dallo spread è di 202,4 ... e risale a 52 settimane fa ... e chi c'era al governo allora?

https://www.money.it/+-Spread-Btp-Bund-+




quindi è stato tranquillamente a 200. Senza particolare attenzione da parte di stampa ed informazione..

Oggi è salito a 150.
Titoli di giornali, aperture dei tg, sproloqui di improvvisati esperti di finanza pronti per ricevere Nobel per l'economia.


in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread e la cosa in effetti può essere valutata positivamente o negativamaente.

Se io ti faccio un prestito e dopo un po' che me lo stai ridando vedo che metti in atto azioni che mettono a repentaglio la mia capacità di ritornare dal prestito che t'ho fatto permetterai che io agisca nel modo che meglio credo per assicurarmi di non perdere i miei soldi.

Non t'ho mica ricattato per darti i miei soldi. Tu me li hai chiesti.

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 09:48
non dico questo .. e non ho posto accenti negativi sul balzo dello spread .. ho solo detto che anche 52 settimane fa lo spread è salito a 200 e in quel caso non si sono scatenate le Cassandre predicendo l'apocalisse, e il fatto che le azioni del Governo di allora ci avrebbero portato alla rovina finanziaria tutto qui.

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 09:53
QUOTE (fiocotram @ Giovedì, 17-Mag-2018, 01:07)
Si parlava di democrazia.
Io mi chiedo... quando una maggioranza di persone usa lo strumento del voto NON per difendere un interesse, ma per negare ad altri la protezione dei propri diritti... possiamo ancora parlare di democrazia?
E' giusto ad esempio affidare al voto il giudizio su cose che possono avere ripercussioni sul futuro di TUTTI, magari facendo votare chi non ha studiato abbastanza bene la situazione per capirne i lati positivi e negativi?
E' GIUSTO far decidere di questioni che fanno scervellare e litigare economisti plurilaureati a masse di persone (me compreso) magari trascinate dall'impeto e dall'ideologia?
Mi viene in mente l'euro, ma può essere anche una questione che riguarda i diritti civili negati a una minoranza (esempio, mettere ai voti se una persona di una certa etnia possa contrarre matrimonio qui, studiare e farsi considerare cittadino, libertà date di default in una società sensata democraticamente) o qualsiasi altra decisione che finisce per avere un impatto drastico nella vita di tanti.


adesso non vorrei dire. ma per 5 anni c'è stato su un governo di sinistra che quell'educazione avrebbe dovuto darla. in fondo far votare tutti (dando a tutti la possibilità di capire cosa e chi si sta votando) non è un valore di sinistra?

far votare solo alcuni, in base a un dato merito. (censuario, livello di istruzione?) mi ricorda tanto il sistema di voto dell'italia post unitaria ... sistema di voto che per fortuna è migliorato, grazie ad una politica di innalzamento dell'istruzione e del benessere sociale, grazie a Giolitti. poi vabbè è arrivata la prima guerra mondiale e il debole stato liberale è stato travolto dalle squadre fasciste.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:03
a sentir parlare di governi di sinistra con Alfano e Verdini mi vien sempre da sorridere...
tutto soggettivo e opinabile

Inviato da: texor il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 08:18)
comunque, giusto perchè nessuno li ha riportati, riassunto dei punti di governo:

    Bce - I titoli acquistati dalla Bce con il quantitative easing vanno esclusi dal calcolo del rapporto debito/pil. Ripensare la politica monetaria unica.
    Fisco - Per le persone fisiche l'aliquota fiscale avrà due scaglioni: 15% e 20%, per le società flat tax al 15%.  Evitare l'aumento dell'Iva previsto dalla clausola di salvaguardia.
    Tav - Stop alla Tav Torino-Lione.
    Alitalia - Rilanciare l'Alitalia, serve un vettore nazionale aereo.
    Pensioni - Stop alla legge Fornero. Pensione minima a 780 euro mensili. Taglio delle pensioni d'oro sopra i cinquemila euro mensili non giustificate dai contributi versati.
    Rapporti internazionali - Alleati con gli Usa, ma togliere le sanzioni alla Russia. Rivalutare la presenza dei contingenti italiani nelle missioni internazionali. Ridiscutere i trattati Ue.
    Migranti - Un centro di permanenza temporanea dei migranti da rimpatriare in ogni regione. Prediche in italiano e chiusura delle moschee irregolari. Rimpatriare gli occupanti abusivi di immobili se stranieri irregolari.
    Occupazione - Introduzione del salario minimo orario per il lavoro.
    Reddito di cittadinanza - 780 euro mensili, ma il beneficiario non potrà rifiutare più di tre offerte di lavoro in due anni.
    Vaccini - Tutelare i bambini a rischio di esclusione sociale per le norme sui vaccini.
    Rom - Chiudere i campi nomadi irregolari.
    Rai - Piu' trasparenza per la Rai.
    Massoneria - Chi appartiene alla massoneria non può entrare al Governo.

Il Comitato di Conciliazione tra M5s e Lega sarà composto dal premier, Di Maio, Salvini, capigruppo e ministro competente. Una verifica è già prevista per metà legislatura.


https://www.agi.it/politica/bozza_contratto_governo_m5s_lega_salvini_di_maio-3908977/news/2018-05-17/

che dire, sono contrario a quasi tutto e quel poco a cui non sono contrario è talmente vago che potrebbe concordare pure il demonio oppure talmente fantasioso da sembrare cazzata già sulla carta, figuriamoci nella realtà
ma appunto, giusto così.
il 70% dei votanti vuole questo..

Prediche in italiano è il top.....ore e ore di incontri e riscritture varie per arrivare a minchiate del genere.... laugh2.gif Fenomeni. 21vs.gif

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:10
QUOTE (texor @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:07)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 08:18)
comunque, giusto perchè nessuno li ha riportati, riassunto dei punti di governo:

    Bce - I titoli acquistati dalla Bce con il quantitative easing vanno esclusi dal calcolo del rapporto debito/pil. Ripensare la politica monetaria unica.
    Fisco - Per le persone fisiche l'aliquota fiscale avrà due scaglioni: 15% e 20%, per le società flat tax al 15%.  Evitare l'aumento dell'Iva previsto dalla clausola di salvaguardia.
    Tav - Stop alla Tav Torino-Lione.
    Alitalia - Rilanciare l'Alitalia, serve un vettore nazionale aereo.
    Pensioni - Stop alla legge Fornero. Pensione minima a 780 euro mensili. Taglio delle pensioni d'oro sopra i cinquemila euro mensili non giustificate dai contributi versati.
    Rapporti internazionali - Alleati con gli Usa, ma togliere le sanzioni alla Russia. Rivalutare la presenza dei contingenti italiani nelle missioni internazionali. Ridiscutere i trattati Ue.
    Migranti - Un centro di permanenza temporanea dei migranti da rimpatriare in ogni regione. Prediche in italiano e chiusura delle moschee irregolari. Rimpatriare gli occupanti abusivi di immobili se stranieri irregolari.
    Occupazione - Introduzione del salario minimo orario per il lavoro.
    Reddito di cittadinanza - 780 euro mensili, ma il beneficiario non potrà rifiutare più di tre offerte di lavoro in due anni.
    Vaccini - Tutelare i bambini a rischio di esclusione sociale per le norme sui vaccini.
    Rom - Chiudere i campi nomadi irregolari.
    Rai - Piu' trasparenza per la Rai.
    Massoneria - Chi appartiene alla massoneria non può entrare al Governo.

Il Comitato di Conciliazione tra M5s e Lega sarà composto dal premier, Di Maio, Salvini, capigruppo e ministro competente. Una verifica è già prevista per metà legislatura.


https://www.agi.it/politica/bozza_contratto_governo_m5s_lega_salvini_di_maio-3908977/news/2018-05-17/

che dire, sono contrario a quasi tutto e quel poco a cui non sono contrario è talmente vago che potrebbe concordare pure il demonio oppure talmente fantasioso da sembrare cazzata già sulla carta, figuriamoci nella realtà
ma appunto, giusto così.
il 70% dei votanti vuole questo..

Prediche in italiano è il top.....ore e ore di incontri e riscritture varie per arrivare a mischiate del genere.... laugh2.gif Fenomeni. 21vs.gif

"Ci sono stati degli applausi alla fine e ci siamo tutti abbracciati"


21vs.gif

Inviato da: Comics Boy il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:34

Fosse quella la parte curiosa. Vogliono aprire nuove moschee, quindi? Perché quelle ufficiali sarebbero solo cinque. Un po' poco per qualche milione di fedeli, ammesso che ci vadano tutti...

Per il resto, l'Osservatorio di Cottarelli aveva già fatto il calcolo durante la campagna elettorale tra le coperture di cui i due partiti disponevano ed i costi delle loro proposte.

Diciamo che il dislivello era visibile...


Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:35
Ma non c'è scritto che il Comitato di Conciliazione auspica la pace nel mondo?

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:47
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:03)
a sentir parlare di governi di sinistra con Alfano e Verdini mi vien sempre da sorridere...
tutto soggettivo e opinabile

nessuno gli impediva al pd di andare alle elezioni per riuscire ad ottenere più seggi, soprattutto dopo la strepitosa vittoria alle europee. se sono rimasti in sella, con quegli alleati, vuol dire che gli andava bene così e, alla luce del precedente, si potrebbe ben pensare che questa volta si sarebbero alleati con forza italia.

Inviato da: Tex il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:52
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV



Inviato da: texor il Giovedì, 17-Mag-2018, 10:53
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:47)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:03)
a sentir parlare di governi di sinistra con Alfano e Verdini mi vien sempre da sorridere...
tutto soggettivo e opinabile

nessuno gli impediva al pd di andare alle elezioni per riuscire ad ottenere più seggi, soprattutto dopo la strepitosa vittoria alle europee. se sono rimasti in sella, con quegli alleati, vuol dire che gli andava bene così e, alla luce del precedente, si potrebbe ben pensare che questa volta si sarebbero alleati con forza italia.

Con i se e i ma si può dire tutto e il contrario di tutto 21vs.gif

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:04
QUOTE (texor @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:53)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:47)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:03)
a sentir parlare di governi di sinistra con Alfano e Verdini mi vien sempre da sorridere...
tutto soggettivo e opinabile

nessuno gli impediva al pd di andare alle elezioni per riuscire ad ottenere più seggi, soprattutto dopo la strepitosa vittoria alle europee. se sono rimasti in sella, con quegli alleati, vuol dire che gli andava bene così e, alla luce del precedente, si potrebbe ben pensare che questa volta si sarebbero alleati con forza italia.

Con i se e i ma si può dire tutto e il contrario di tutto 21vs.gif

ma il precedente rende il "se" e il "ma" statisticamente possibile.

Inviato da: Peter Parker il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:04
Più trasparenza in Rai. laugh2.gif

Inviato da: texor il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:06
QUOTE (Peter Parker @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:04)
Più trasparenza in Rai. laugh2.gif

La Isoardi direttere generale 21vs.gif

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:06
QUOTE (Peter Parker @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:04)
Più trasparenza in Rai. laugh2.gif

fa ridere il doppio perchè fino a ieri c'era presidente della Commissione di Vigilanza c'era Fico...

asd.gif

Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:07
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

Inviato da: MinCulPop il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:10
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 11:06)
QUOTE (Peter Parker @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:04)
Più trasparenza in Rai. laugh2.gif

fa ridere il doppio perchè fino a ieri c'era presidente della Commissione di Vigilanza c'era Fico...

asd.gif

ma ragazzi adesso c'è un aria nuova basta quella a far succedere tutto. a me scandalizza la storia dei vaccini più che altro, il resto è abbastanza vago a parte la flat tax/pensioni/reddito che necessitano di almeno 1000 zilioni di copertura.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:39
QUOTE (MinCulPop @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:10)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 11:06)
QUOTE (Peter Parker @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:04)
Più trasparenza in Rai. laugh2.gif

fa ridere il doppio perchè fino a ieri c'era presidente della Commissione di Vigilanza c'era Fico...

asd.gif

ma ragazzi adesso c'è un aria nuova basta quella a far succedere tutto. a me scandalizza la storia dei vaccini più che altro, il resto è abbastanza vago a parte la flat tax/pensioni/reddito che necessitano di almeno 1000 zilioni di copertura.

a me , come dicevo, scandalizza tutto.
dai punti senza copertura ai punti HONESTAH

ma comunque, tocca fare l'avvocato del diavolo: noi ci scandaliziamo.
l'elettorato di riferimento sta esultando a più non posso.

finiamo poi sempre lì.

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:54
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

quindi quando lo spread stava a 202 non c'erano problemi perchè al governo c'era il PD ?

https://www.teleborsa.it/spread/spread-btp-vs-bund-10y-btpbund10-NDAuQlRQQlVORDEw/grafico


interessante. a sto punto le elezioni non facciamole proprio più, Governo Renzi /Delrio nei secoli dei secoli

hands80.gif

Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 11:59
QUOTE (napoleone @ May 17, 2018 03:54 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

quindi quando lo spread stava a 202 non c'erano problemi perchè al governo c'era il PD ?

https://www.teleborsa.it/spread/spread-btp-vs-bund-10y-btpbund10-NDAuQlRQQlVORDEw/grafico


interessante. a sto punto le elezioni non facciamole proprio più, Governo Renzi /Delrio nei secoli dei secoli

hands80.gif

Scusa?
Potresti non quotare post che non c'entrano nulla coi tuoi?
Grazie.

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 12:21
mi fa sinceramente sorridere il fatto che lo spread viene tirato fuori a comando ... se sale quando ci stanno alcuni è l'apocalisse. se ci stanno altri ... calma piatta.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 12:23
37.gif

Inviato da: lonewolf_10 il Giovedì, 17-Mag-2018, 12:40
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 07:21)
mi fa sinceramente sorridere il fatto che lo spread viene tirato fuori a comando ... se sale quando ci stanno alcuni è l'apocalisse. se ci stanno altri ... calma piatta.

beh però anche FI lo interpreta a comando

Oggi Brunetta ha detto: "sono preoccupato per lo spread: nel 2011 fu speculazione, oggi è reazione alle follie del contratto"

dato che all'epoca Brunetta non commentò in alcun modo, evidentemente lo spread alto durante il governo PD fu solo una momentanea congiuntura senza alcun fondamento reale dunno.gif

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 12:53
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 11:23)
37.gif

indubbiamente sei sano di mente tu, magari con una visione un po' a senso unico e parziale della storia , ma senz'altro sano di mente.

Inviato da: MinCulPop il Giovedì, 17-Mag-2018, 13:18
ora è tutto chiaro napoleone è Dimaio!!! ohmy1.gif

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 14:05
QUOTE (MinCulPop @ Giovedì, 17-Mag-2018, 12:18)
ora è tutto chiaro napoleone è Dimaio!!! ohmy1.gif

prima ero di casa pound/forza nuova. ora dei 5 stelle.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 14:09
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 11:53)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 11:23)
37.gif

indubbiamente sei sano di mente tu, magari con una visione un po' a senso unico e parziale della storia , ma senz'altro sano di mente.

è che ancora non ti sono chiare le regole dialettiche del forum.

continui a parlare quotando messaggi che non c'entrano, sparando generiche accuse a chicchessia senza specificare cosa.
bo.

veramente, io credo che per stare su un forum quantomeno le regole base, dopo un po, vadano assimilate.. te zero proprio.

Inviato da: Peter Parker il Giovedì, 17-Mag-2018, 14:11
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 13:05)
QUOTE (MinCulPop @ Giovedì, 17-Mag-2018, 12:18)
ora è tutto chiaro napoleone è Dimaio!!! ohmy1.gif

prima ero di casa pound/forza nuova. ora dei 5 stelle.

Stai raschiando il fondo del barile, in poche parole.

Inviato da: bgh il Giovedì, 17-Mag-2018, 14:19
Ma la Casaleggio e associati non verrebbe intaccata dalla proposta sul conflitto d'interesse? Oppure i 5* sono così miopi da non aver tenuto in considerazione l'aspetto (conoscendoli...) ?

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 14:32
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

Gli indicatori economici sono migliori ma in peggioramento.

E il grosso del problema è che sono in peggioramento in tutta europa (pure nell'inossidabile germania).
E considerando che la nostra crescita più che strutturale era congiunturale...beh...

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 14:36
altre chicche:


DIFESA - Prioritaria "la tutela del personale delle forze armate" e "dell'industria italiana del comparto difesa". Previste anche la "progettazione e costruzione navi, aeromobili e sistemistica high tech". Sempre sul fronte difesa si sottolinea la necessità di nuove assunzioni nelle forze dell'ordine, aumento delle dotazioni e dei mezzi e la rivalutazione della presenza dei contingenti italiani nelle singole missioni internazionali.

ABOLIZIONE CNEL - C'è anche l'abolizione del Cnel nella bozza del contratto di governo. "Altre questioni da affrontare in termini costituzionali - si legge - sono: l'abolizione del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, istituzione rivelatasi inefficace rispetto agli scopi per i quali era stata concepita, e l'affermazione del principio della prevalenza della nostra Costituzione sul diritto comunitario, sul modello tedesco, fermo restando il rispetto dell'articolo 11 della Costituzione".



laugh2.gif laugh2.gif laugh2.gif


e allora gli f35???
e poi vai di riforma costituzionale... loro possono...

Inviato da: texor il Giovedì, 17-Mag-2018, 14:52
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 13:36)
altre chicche:


DIFESA - Prioritaria "la tutela del personale delle forze armate" e "dell'industria italiana del comparto difesa". Previste anche la "progettazione e costruzione navi, aeromobili e sistemistica high tech". Sempre sul fronte difesa si sottolinea la necessità di nuove assunzioni nelle forze dell'ordine, aumento delle dotazioni e dei mezzi e la rivalutazione della presenza dei contingenti italiani nelle singole missioni internazionali.

ABOLIZIONE CNEL - C'è anche l'abolizione del Cnel nella bozza del contratto di governo. "Altre questioni da affrontare in termini costituzionali - si legge - sono: l'abolizione del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, istituzione rivelatasi inefficace rispetto agli scopi per i quali era stata concepita, e l'affermazione del principio della prevalenza della nostra Costituzione sul diritto comunitario, sul modello tedesco, fermo restando il rispetto dell'articolo 11 della Costituzione".



laugh2.gif laugh2.gif laugh2.gif


e allora gli f35???
e poi vai di riforma costituzionale... loro possono...

Gli esclusivisti dell onestà possono tutto laugh2.gif

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 15:02
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 13:36)
altre chicche:


DIFESA - Prioritaria "la tutela del personale delle forze armate" e "dell'industria italiana del comparto difesa". Previste anche la "progettazione e costruzione navi, aeromobili e sistemistica high tech". Sempre sul fronte difesa si sottolinea la necessità di nuove assunzioni nelle forze dell'ordine, aumento delle dotazioni e dei mezzi e la rivalutazione della presenza dei contingenti italiani nelle singole missioni internazionali.

ABOLIZIONE CNEL - C'è anche l'abolizione del Cnel nella bozza del contratto di governo. "Altre questioni da affrontare in termini costituzionali - si legge - sono: l'abolizione del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro, istituzione rivelatasi inefficace rispetto agli scopi per i quali era stata concepita, e l'affermazione del principio della prevalenza della nostra Costituzione sul diritto comunitario, sul modello tedesco, fermo restando il rispetto dell'articolo 11 della Costituzione".



laugh2.gif laugh2.gif laugh2.gif


e allora gli f35???
e poi vai di riforma costituzionale... loro possono...

Si vede che qualcuno ha visto quanto fatturano finmeccanica, leonardo e via discorrendo...

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 15:16
poi vabbè, soldi a pioggia a: turismo, ambiente, ilva, disabili e ovviamente disoccupati e pensionati.

il tutto grazie alla flatax,taglio dei costi della politica, taglio delle pensioni oltre i 5mila euro, soldi dall 'europa e cancellazione del debito.
oltre all'imancabile vendita dei beni del demanio.


l'italia cambia.
eeeh se cambia signori miei..
21vs.gif


Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 15:55
QUOTE (kelith @ May 17, 2018 06:32 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

Gli indicatori economici sono migliori ma in peggioramento.

E il grosso del problema è che sono in peggioramento in tutta europa (pure nell'inossidabile germania).
E considerando che la nostra crescita più che strutturale era congiunturale...beh...

Sono d'accordo con te.
Nel mio post avevo confrontato due istantanee del paese.

Inviato da: Tex il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:14
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:55)
QUOTE (kelith @ May 17, 2018 06:32 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

Gli indicatori economici sono migliori ma in peggioramento.

E il grosso del problema è che sono in peggioramento in tutta europa (pure nell'inossidabile germania).
E considerando che la nostra crescita più che strutturale era congiunturale...beh...

Sono d'accordo con te.
Nel mio post avevo confrontato due istantanee del paese.

Indubbiamente una tempesta speculativa perfetta.

Per mettere un tecnocrate che dissanguasse un'altro pò l'Italia e basta.
Senza fare le vere riforme strutturali utili al paese.

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:18
QUOTE (Tex @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:14)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:55)
QUOTE (kelith @ May 17, 2018 06:32 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

Gli indicatori economici sono migliori ma in peggioramento.

E il grosso del problema è che sono in peggioramento in tutta europa (pure nell'inossidabile germania).
E considerando che la nostra crescita più che strutturale era congiunturale...beh...

Sono d'accordo con te.
Nel mio post avevo confrontato due istantanee del paese.

Indubbiamente una tempesta speculativa perfetta.

Per mettere un tecnocrate che dissanguasse un'altro pò l'Italia e basta.
Senza fare le vere riforme strutturali utili al paese.

Sai come si fa ad evitare che i cattivi speculatori speculino su di te?

Si abbassa il debito in maniera da non farsi strozzare dagli interessi.

E per farlo si tagliano costi, sprechi e si investe in produttività.

E bisogna dirlo, agli italiani, come siamo messi e che sacrifici bisogna fare per arrivare a non aver paura dei cattivi speculatori che ci rubano la sovranità.


Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:20
ci avrebbe pensato Renzi a dirlo agli Italiani?

Inviato da: Peter Parker il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:21
(ANSA) - ROMA, 17 MAG - "Le coperture per il reddito di cittadinanza ci sono. Solo il primo anno costerà". Così Danilo Toninelli (M5S), capogruppo al Senato, ai microfoni di 'Gioco a Premier' su Rai Radio1.

laugh2.gif laugh2.gif

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:24
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:20)
ci avrebbe pensato Renzi a dirlo agli Italiani?

Direi di no, anzi ha ben pensato a sperperare risorse in numerose mancette.

Inviato da: Nathan Never il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:27
QUOTE (Peter Parker @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:21)
ai microfoni di 'Gioco a Premier' su Rai Radio1.

Ecco, un nome di trasmissione adattissimo a taluni personaggi.

Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:28
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 08:14 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:55)
QUOTE (kelith @ May 17, 2018 06:32 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

Gli indicatori economici sono migliori ma in peggioramento.

E il grosso del problema è che sono in peggioramento in tutta europa (pure nell'inossidabile germania).
E considerando che la nostra crescita più che strutturale era congiunturale...beh...

Sono d'accordo con te.
Nel mio post avevo confrontato due istantanee del paese.

Indubbiamente una tempesta speculativa perfetta.

Per mettere un tecnocrate che dissanguasse un'altro pò l'Italia e basta.
Senza fare le vere riforme strutturali utili al paese.

Che il governo Berlusconi IV non aveva neanche in programma. Nel bene e nel male.

La tempesta perfetta, come tu hai quotato, è data dalla congiuntura di diversi fattori.

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:36
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:28)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 08:14 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:55)
QUOTE (kelith @ May 17, 2018 06:32 am)
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 10:07)
QUOTE (Tex @ May 17, 2018 02:52 am)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 09:30)
in effetti per spingere in una data direzione le scelte democratiche si fa leva anche sull'economia. non è dubbio il fatto che se venisse un governo non gradito all'europa si scatenerebbe la guerra dello spread

Italia 2011

Governo Berlusconi IV

Diciamo che è stata la tempesta perfetta.
Un governo semplicemente bloccato senza alcuna capacità di re/azione nel cuore della crisi economica.

Adesso la situazione mostra alcune affinità anche se gli indicatori economici sono migliori. Le differenze sostanziali sono sul piano politico e sociale.

Gli indicatori economici sono migliori ma in peggioramento.

E il grosso del problema è che sono in peggioramento in tutta europa (pure nell'inossidabile germania).
E considerando che la nostra crescita più che strutturale era congiunturale...beh...

Sono d'accordo con te.
Nel mio post avevo confrontato due istantanee del paese.

Indubbiamente una tempesta speculativa perfetta.

Per mettere un tecnocrate che dissanguasse un'altro pò l'Italia e basta.
Senza fare le vere riforme strutturali utili al paese.

Che il governo Berlusconi IV non aveva neanche in programma. Nel bene e nel male.

La tempesta perfetta, come tu hai quotato, è data dalla congiuntura di diversi fattori.

Il problema è proprio quella parola lì, congiuntura.

Noi dobbiamo sacrificare le congiunture favorevoli per non dover sperare nella benevolenza dello straniero in quelle negative.

Ma invece agiamo espansivamente quando le cose vanno bene e vorremmo fare altrettanto quando vanno male e, sorpresa, siamo come quei giocatori d'azzardo che raddoppiano la puntata per rifarsi e alla fine si trovano un buco grosso il doppio.

Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:56
Il punto è che siamo arrivata alla canna del gas...

Con Salvini, a sua insaputa, siamo arrivata alla più classica delle utopie neo-classiche, che colla flat tax tutti paghino le tasse. E infatti rimane un'utopia dato che tale esperimento applicato a economie di mercato per paesi medio/grandi è sempre fallito.

Inviato da: napoleone il Giovedì, 17-Mag-2018, 16:58
QUOTE (kelith @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:24)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:20)
ci avrebbe pensato Renzi a dirlo agli Italiani?

Direi di no, anzi ha ben pensato a sperperare risorse in numerose mancette.

appunto, e le riforme strutturale attuate dal PD si sono risolte in un guazzabuglio normativo inapplicabile, o bocciato a livello referendario.

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:02
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:58)
QUOTE (kelith @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:24)
QUOTE (napoleone @ Giovedì, 17-Mag-2018, 15:20)
ci avrebbe pensato Renzi a dirlo agli Italiani?

Direi di no, anzi ha ben pensato a sperperare risorse in numerose mancette.

appunto, e le riforme strutturale attuate dal PD si sono risolte in un guazzabuglio normativo inapplicabile, o bocciato a livello referendario.

Aspetta, credo ci sia un malinteso se mi credi tra quelli che vedono nel PD l'unica classe dirigente seria nel paese.

Io non ne vedo. Vedo tutti legati al meccanismo del consenso.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:24
e mentre giocano a riconvertire l' ilva in robba green, in robbbba cool.... in robbba che non si sa dove piglieranno i soldi e che fine faranno tutti... all' Ilva (come altrove) si continua a morire

http://bari.repubblica.it/cronaca/2018/05/17/news/ilva_di_taranto_incidente_mortale_sul_lavoro_operaio_muore_colpito_dal_cavo_di_una_gru-196609775/

ma ora ci pensa felpaman ad andare in europa a puntare i piedi e a chiedere soldi
così poi possiamo investire in sicurezza sul lavoro.

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:28
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:24)
e mentre giocano a riconvertire l' ilva in robba green, in robbbba cool.... in robbba che non si sa dove piglieranno i soldi e che fine faranno tutti... all' Ilva (come altrove) si continua a morire

http://bari.repubblica.it/cronaca/2018/05/17/news/ilva_di_taranto_incidente_mortale_sul_lavoro_operaio_muore_colpito_dal_cavo_di_una_gru-196609775/

ma ora ci pensa felpaman ad andare in europa a puntare i piedi e a chiedere soldi
così poi possiamo investire in sicurezza sul lavoro.

L'ultima che avevo sentito sull'Ilva era che volevano chiuderla, bonificare l'area e costruirci l'università del turismo perché siamo l'Italia e potremmo vivere di turismo tutto l'anno.

Si, come no.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:30
QUOTE (kelith @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:28)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:24)
e mentre giocano a riconvertire l' ilva in robba green, in robbbba cool.... in robbba che non si sa dove piglieranno i soldi e che fine faranno tutti... all' Ilva (come altrove) si continua a morire

http://bari.repubblica.it/cronaca/2018/05/17/news/ilva_di_taranto_incidente_mortale_sul_lavoro_operaio_muore_colpito_dal_cavo_di_una_gru-196609775/

ma ora ci pensa felpaman ad andare in europa a puntare i piedi e a chiedere soldi
così poi possiamo investire in sicurezza sul lavoro.

L'ultima che avevo sentito sull'Ilva era che volevano chiuderla, bonificare l'area e costruirci l'università del turismo perché siamo l'Italia e potremmo vivere di turismo tutto l'anno.

Si, come no.

«Con riferimento all’ILVA, ci impegniamo, dopo più di trent’anni, a concretizzare i criteri di salvaguardia ambientale secondo i migliori standard mondiali a tutela della salute dei cittadini del comprensorio di Taranto, proteggendo i livelli occupazionali e promovendo lo sviluppo industriale del Sud, attraverso un programma di riconversione economica basato sulla chiusura delle fonti inquinanti, per le quali è necessario provvedere alla bonifica, sullo sviluppo della green economy e delle energie rinnovabili e sull’ economia circolare. Anche al fine di prevenire misure sanzionatorie da parte dell’Unione Europea prevediamo misure volte all’adeguamento degli standard di contrasto all’inquinamento atmosferico secondo le norme in vigore».

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:39
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:30)
QUOTE (kelith @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:28)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:24)
e mentre giocano a riconvertire l' ilva in robba green, in robbbba cool.... in robbba che non si sa dove piglieranno i soldi e che fine faranno tutti... all' Ilva (come altrove) si continua a morire

http://bari.repubblica.it/cronaca/2018/05/17/news/ilva_di_taranto_incidente_mortale_sul_lavoro_operaio_muore_colpito_dal_cavo_di_una_gru-196609775/

ma ora ci pensa felpaman ad andare in europa a puntare i piedi e a chiedere soldi
così poi possiamo investire in sicurezza sul lavoro.

L'ultima che avevo sentito sull'Ilva era che volevano chiuderla, bonificare l'area e costruirci l'università del turismo perché siamo l'Italia e potremmo vivere di turismo tutto l'anno.

Si, come no.

«Con riferimento all’ILVA, ci impegniamo, dopo più di trent’anni, a concretizzare i criteri di salvaguardia ambientale secondo i migliori standard mondiali a tutela della salute dei cittadini del comprensorio di Taranto, proteggendo i livelli occupazionali e promovendo lo sviluppo industriale del Sud, attraverso un programma di riconversione economica basato sulla chiusura delle fonti inquinanti, per le quali è necessario provvedere alla bonifica, sullo sviluppo della green economy e delle energie rinnovabili e sull’ economia circolare. Anche al fine di prevenire misure sanzionatorie da parte dell’Unione Europea prevediamo misure volte all’adeguamento degli standard di contrasto all’inquinamento atmosferico secondo le norme in vigore».

Ah beh, allora...

Me lo vedo, Mittal, a salvaguardare il livello occupazionale.
Me lo vedo, soprattutto, a riconvertire tutti gli impianti minerali ad elettrico.

Tanto, che sarà mai...

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:43
QUOTE (kelith @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:39)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:30)
QUOTE (kelith @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:28)
QUOTE (Neutron @ Giovedì, 17-Mag-2018, 16:24)
e mentre giocano a riconvertire l' ilva in robba green, in robbbba cool.... in robbba che non si sa dove piglieranno i soldi e che fine faranno tutti... all' Ilva (come altrove) si continua a morire

http://bari.repubblica.it/cronaca/2018/05/17/news/ilva_di_taranto_incidente_mortale_sul_lavoro_operaio_muore_colpito_dal_cavo_di_una_gru-196609775/

ma ora ci pensa felpaman ad andare in europa a puntare i piedi e a chiedere soldi
così poi possiamo investire in sicurezza sul lavoro.

L'ultima che avevo sentito sull'Ilva era che volevano chiuderla, bonificare l'area e costruirci l'università del turismo perché siamo l'Italia e potremmo vivere di turismo tutto l'anno.

Si, come no.

«Con riferimento all’ILVA, ci impegniamo, dopo più di trent’anni, a concretizzare i criteri di salvaguardia ambientale secondo i migliori standard mondiali a tutela della salute dei cittadini del comprensorio di Taranto, proteggendo i livelli occupazionali e promovendo lo sviluppo industriale del Sud, attraverso un programma di riconversione economica basato sulla chiusura delle fonti inquinanti, per le quali è necessario provvedere alla bonifica, sullo sviluppo della green economy e delle energie rinnovabili e sull’ economia circolare. Anche al fine di prevenire misure sanzionatorie da parte dell’Unione Europea prevediamo misure volte all’adeguamento degli standard di contrasto all’inquinamento atmosferico secondo le norme in vigore».

Ah beh, allora...

Me lo vedo, Mittal, a salvaguardare il livello occupazionale.
Me lo vedo, soprattutto, a riconvertire tutti gli impianti minerali ad elettrico.

Tanto, che sarà mai...

l'hanno messo nero su bianco...
è nel programma.. altrimenti ci pensa il consiglio di controllo dei tagliapietre a mettere tutti d'accordo..
non vedo perchè dubitare..

Inviato da: Peter Parker il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:45
Ultim'ora: hanno tolto la parte sulla TAV. laugh2.gif

Inviato da: kelith il Giovedì, 17-Mag-2018, 17:49
b70.gif

E si vede che fanno il compitino, lo girano al Matta che glielo rispedisce dicendo "no, ancora no".


Inviato da: robi54bd il Giovedì, 17-Mag-2018, 19:08
mi chiedo: se voi forumisti democratici state imprecando di brutto già adesso che ancora non han fatto il Governo, che succederà dopo l'eventuale giuramento ?

Inviato da: Peter Parker il Giovedì, 17-Mag-2018, 19:32
QUOTE (robi54bd @ Giovedì, 17-Mag-2018, 18:08)
mi chiedo: se voi forumisti democratici state imprecando di brutto già adesso che ancora non han fatto il Governo, che succederà dopo l'eventuale giuramento ?

Di certo non leggeremo i tuoi post. Su questo puoi stare tranquillo.

Inviato da: Neutron il Giovedì, 17-Mag-2018, 21:33
Nella rosa dei nomi a pres. del cons. C'è Vito Crimi.
No dico, Crimi.
Ma ve lo ricordate?

Oltre a essere uno dei babbei che perculò Bersani in streaming me lo ricordo pure in piazza a urlare RODOTAAAAAAAA col fogliettino in mano con scritto RODOTAAAAAAAA.
Intervistato in diretta disse "blabla democrazia, blablabla e quindi noi siamo per RODOTAAAAAAAA e se ne andò urlando RODOTAAAA"
Il tutto in diretta, con un Mentana basito...

Madonnasantissima.
Ma come si fa


Inviato da: fiocotram il Giovedì, 17-Mag-2018, 21:37
Il contratto è pieno di contraddizioni e voci farlocche, ma sono sicuro che i provvedimenti sui migranti e sui ROM saranno fatti partire senza intoppi, nella concordia più totale e perfino l'opposizione si girerà dall'altra parte.
Se c'è una cosa che mette d'accordo gli italiani è la violenza sulle minoranze.

Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 21:40
Er sor Pampurio è sempre 'na garanzia.

Inviato da: fiocotram il Giovedì, 17-Mag-2018, 21:45
QUOTE (lasec @ Giovedì, 17-Mag-2018, 08:56)


Con Salvini, a sua insaputa, siamo arrivata alla più classica delle utopie neo-classiche, che colla flat tax tutti paghino le tasse.

L'unica cosa su cui non sono d'accordo è che abbiamo iniziato ad applicare questa filosofia solo con Salvini. TUTTI i provvedimenti che avevano come oggetto tagli e sgravi fiscali negli ultimi governi di destra e di sinistra partivano dalla filosofia che tagliando o condonando le tasse a chi non ne pagava sarebbero arrivati fiumi di quattrini nelle casse dello stato.

Il pensiero(?) di Salvini è un punto di arrivo di processi che nascono già in epoca berlusconiana, quando si è cominciata a sdoganare l'idea che punire chi non paga fosse sbagliato e che l'evasore fosse un eroe.
Vabbé, se sapeste cosa ho sentito in questi anni. Gente che reputava la legge sul falso in bilancio esercizio di oppressione... ho sentito imprenditori dirlo, senza vergognarsi.

Se le leggi che fai hanno come platea di riferimento i ricchi conservatori, se la cultura in cui nascono è quella (e se ci sguazza amabilmente la dirigenza di quella che dovrebbe essere "sinistra"), è inutile parlare.

Inviato da: lasec il Giovedì, 17-Mag-2018, 21:47
Una cosa non esclude l'altra.
Il mio post era nato dall'ennesimo sagace post contro la pletora di utenti devoti al turbo-capitalismo.
Per questo ho fatto notare che la flat tax è di fatto il vessillo di una scuola economica che di turbo se ne intende.

Dopo i rancori personali siamo nella fase della sagacia...

Inviato da: fiocotram il Giovedì, 17-Mag-2018, 22:00
Parlando di produttività e sacrifici, in questi anni il precariato si è "stabilizzato".
I precari continuano a non essere assunti ma passano mediamente più tempo nelle aziende. Si mira a creare team di lavoro più stabili, non perché si creda nel valore dei lavoratori, ma perché è più conveniente a livello logistico e produttivo spremere chi ha già imparato un lavoro piuttosto che avere turnover continui. I datori di lavoro si accorgevano che a furia di prendere, assumere, licenziare la produttività era sempre bassa, la persona assunta sapeva di dover rimanere poco e non si impegnava... invece prendi qualcuno come collaboratore, lo paghi poco, rinnovi all'infinito (tanto si può, tanto chettefrega... chiama l'ispettore del lavoro, tanto il lavoro mica lo perdo io!!!) e paghi semplicemente le ore lavorate senza metterti nei guai con contratti stabilizzati.


Oggi quindi si mira a tenere più tempo persone in un'azienda, pur tentando di non creare condizioni contrattuali troppo vantaggiose. Su cosa si fa leva? Sulle ORE.
Ti dicono "Se stai di più, ti paghiamo di più". Le barriere di quello che dovrebbe essere consentito e il riposo domenicale non sono più dei dogmi. Si crea concorrenza tra chi può rimanere più ore e chi ne deve fare meno per forza di cose (per esempio una madre o chi assiste un malato). In questi mesi, se state cercando lavoro (come abbiamo fatto abbastanza recentemente io prima e la mia ragazza adesso), vi proporranno lavori in cui cercheranno di ingolosirvi con una retribuzione più ghiotta della media del mestiere per cui mandate curricula, perà vi prospetteranno situazioni in cui dovrete lavorare anche la Domenica.
I contratti rimangono quelli.

Contratti di collaborazione rinnovabili all'infinito per mascherare dipendenti sottopagati oppure tempo indeterminato con reperibilità TOTALE e numero di ore lavoro su contratto che non corrisponde a quelle realmente lavorate.

Dopo il contratto stabile e la licenziabilità, è caduto ogni dogma. E' possibile chiedere di TUTTO senza arrossire e chi dall'altra parte ascolta è disposto a fare qualsiasi cosa, senza barriere date dal riposo e dalla sostenibilità del lavoro.

Alla fine saremo la generazione che avrà lavorato PIU' dei nostri genitori SENZA avere il frutto che gli straordinari delle passate generazioni permettevano di raccogliere.


Le aziende sanno già come imporre sacrifici in nome della produttività.
Il problema è che dietro questo "sacrificio" non c'è un piano nazionale, non c'è una nazione realmente unita nel tentativo di lavorare tutti insieme e ripianare i danni del paese.





Sarebbe già qualcosa.


Invece secondo i nuovi geni della politica la vera urgenza è il "reddito di cittadinanza".
La disoccupazione per chi lavora e perde il lavoro esiste già.
Altre forme di reddito sono inutili.

Si dovrebbe invece potenziare e rendere più accessibili i meccanismi alla base dell'erogazione di sostegni per chi lavora GIA' o è interessato a migliorare le proprie competenze.


Inviato da: fiocotram il Giovedì, 17-Mag-2018, 23:39
QUOTE

E allora, via, un(a) bel(la) olandese che risistema i conti, ci mette a pane ed acqua e tra dieci anni ne riparliamo.


Ma io sarei pure d'accordo sul risistemare i conti, ma a pane e acqua ci vado io cry_.gif
Lo so bene che è diventato tremendamente demodè rimanere in Italia ma io sono sempre stato in ritardo sulla moda cry_.gif Alla Grecia commissariata è stato fatto di tutto e di più. Noi ci siamo disinteressati alla cosa perché quelli che pativano la fame o si trovavano stipendi dimezzati non erano i nostri amici. Alcuni si sono anche riservati il lusso di criticare Varoufakis che con l'Europa ci voleva semplicemente trattare, parlando da economista e con una visione magari opinabile del mercato, ma comunque fondata su argomentazioni che si potevano discutere un minimo.
Capite, loro ci mandavano Varoufakis. Noi ci mandiamo Salvini cry_.gif

QUOTE


fioco finalmente apre una timida porta nella sua mente e da lontano, lontanissimo, inizia a intravedere che non è poi così democratico come credeva.
che la repubblica parlamentare, fondamentalmente, ce lo suca.

Ma secondo te i discorsi sul funzionamento della repubblica parlamentare a cosa servono? Secondo te i padri costituenti non avevano in mente situazioni come QUESTA quando immaginavano quello schema?
La cosa che mi fa rabbia è che stiamo buttando nel cesso un sistema costituzionale che funziona, che è espressione delle migliori menti del dopoguerra e dell'esigenza condivisa da TUTTI di fare democrazia e di non tornare ai totalitarismi.
E perché? Solo perché la classe politica è incapace di fare il suo dovere.
Non sarebbe meglio liberarci dei politici e lasciare la Costituzione dov'è?
No eh?

QUOTE

adesso non vorrei dire. ma per 5 anni c'è stato su un governo di sinistra che quell'educazione avrebbe dovuto darla. in fondo far votare tutti (dando a tutti la possibilità di capire cosa e chi si sta votando) non è un valore di sinistra?



Penso che prima di giocare alle contraddizioni dovresti studiare un po' più il paradosso della democrazia, a cui si sono dedicati diversi studiosi, tranquillamente studiati nella scuola dell'obbligo.
La democrazia non è solo far votare tanta gente, altrimenti l'assemblea condominiale sarebbe un modello di buon governo.

Il voto non è solo uno strumento decisionale, ma prima di tutto partecipativo. Non possiamo creare un sistema in cui diamo a tutti i cittadini il potere di decidere se le strade vanno pitturate di rosa o viola e fargli decidere ogni aspetto della vita degli altri... si creerebbero situazioni peggio dei Simpsons legati dallo psicologo che si lanciano scariche elettriche a vicenda. Si vota per partecipare, si vota per portare avanti un interesse collettivo. E prima di portarlo avanti, si deve CREARE un centro di aggregazione di interessi. Si deve essere sottoposti a un giudizio delle assemblee parlamentari,si deve agire in nome della COSTITUZIONE a garanzia dei cittadini.



Democrazia è uno stato ideale su cui esistono modalità di applicazione, tenendo presenti però gli OBBIETTIVI.
Perché mi interessa la democrazia? Per far star bene disabili, deboli e malati o per far votare "democraticamente" che vengano soppressi?
In Italia esiste una GERARCHIA tra le leggi, prima ancora di votare e di eleggere qualcuno ci sono dei principi costituzionali che mettono al centro dei doveri la protezione degli interessi meritevoli di tutela.
La libertà di culto, la salute, la realizzazione degli individui va TUTELATA.ì
E TUTTE le leggi discendono da questi principi, sono ad essi derogati.

Qualunque maggioranza di governo, qualunque politico, qualunque primo tra gli eletti e primo tra i non eletti è chiamato a giurare sulla Costituzione e a RISPETTARE i suoi principi che sono GARANZIA contro la manomissione del potere.

Prima di essere di sinistra, io rispetto la Costituzione del mio paese e la GERARCHIA delle fonti di diritto.

E la sinistra non è solo preoccuparsi che tutti abbiano dei diritti ma anche PROTEZIONE dei diritti dei più deboli. I movimenti operai nascevano in un contesto che chiamava LEGGE gli abusi sul lavoro e da quella discrepanza tra diritti umani e legge votata in parlamento ogni rivoluzionario è chiamato a dire la propria.

A parte il fatto che in questi cinque anni io non ho fatto altro che criticare i governi di sinistra che non facevano il loro dovere...e che su questo forum della degenerazione dei principi educativi parliamo da sempre (un processo che va avanti da una ventina o trentina d'anni, da quando l'edonismo anni Ottanta ha cominciato a sdoganare un bel po' di cose ingiuste nel nome della condanna della cosiddetta "ipocrisia", che poi era solo rispetto e decoro).


Se il PD nel suo statuto avesse avuto principi forti e sani in grado di non farlo oggetto di scalata dalla prima lobby di toscanacci figli di papà oggi avremmo un partito della sinistra più forte.

Inviato da: fiocotram il Venerdì, 18-Mag-2018, 00:16
Vedete, secondo me il problema è questo.

C'è chi cerca risposte nella scienza o nella filosofia. Io mi rifugio spesso nell'etimologia. Oggi pensavo al termine "COMANDARE". Andiamo a comandare! In questi ultimi anni c'è questa voglia di comandare. Ah, se comandassi io, signora mia! Mettetemi a capo dell'Italia e ve li risolvo io i problemi! Ah, se comandasse QUELLO, lei mi ha già capito: i treni arriverebbero in orario! In realtà, la voglia di comandare va sempre di pari passo con la frustrazione del non riuscire a capire la propria realtà. Non capire la direzione della propria vita, del mondo e delle sue leggi incomprensibili. Spesso pensiamo che sia colpa proprio del mondo, mentre a volte siamo proprio noi. Sarebbe semplice, se ci mettessimo attenzione. E invece non capiamo. Vogliamo abolire le leggi, rovesciare i tavoli, scombinare le carte, ma quello che ci dà FASTIDIO realmente è che non sappiamo giocare.


Torniamo all'etimo di COMANDARE: dal termine latino "Commandare" ossia " AFFIDARE, RACCOMANDARE".


All'origine del pensiero che crea la parola Comandante, Comandare, c'è il bisogno di AFFIDARE qualcosa di prezioso, ossia la felicità e il benessere di TUTTI a qualcuno che sia degno di GESTIRLO. Chi comanda è solo colui a cui viene affidato il bene collettivo. E' una responsabilità, spesso faticosa, che nessuno sceglie ma che è necessario donare solo a chi può organizzarla al meglio. Infatti i capi migliori non sono mai quelli che si autoeleggono tali, ma che vengono fuori e che vengono indicati da altri, mentre magari loro, poveracci, se ne starebbero tanto bene a casa propria... sono quelli che soffrono più di tutti ciò che richiede il ruolo.

Ed è per questo che sono i più indicati per assumerlo.

In Italia, come sapete, c'è il voto. Ecco, il significato del voto è imparare ad affidare la salvaguardia del proprio e dell'altrui a chi sia degno di gestire il bene di tutti. Gli italiani in questi anni hanno scambiato ciò che è una responsabilità per un desiderio infantile di POTERE.

L'etimo di potere viene da Potior, Potis... "DIVENIRE PADRONI".
Ma di cosa devi diventare padrone... di qualcosa che non hai ancora capito?
Si vuol divenire padroni senza passare dal concetto che comando è anche RESPONSABILITA' verso qualcosa.


E ho paura che ben presto chi è ansioso di dominare senza saper realmente comandare si ritroverà ad essere il Mazzarò che spara ai fantasmi in un campo completamente arido e deserto.

Inviato da: henry angel il Venerdì, 18-Mag-2018, 06:59
Di nuovo: il volontario che arrostisce salamelle alle Feste dell' unità è un fesso ideologizzato; mentre quello che a preso la tessera l' altro ieri e con l' aria di chi ha sempre avuto di meglio da fare ,Segretario subito!
Tra l' altro è pure il ritratto del primo Renzi , quello che " se fate le primarie bene,altrimenti c' ho da fare in Toscana: ditelo ,che non si perde tempo... ".

Inviato da: lonewolf_10 il Venerdì, 18-Mag-2018, 07:19
QUOTE (fiocotram @ Giovedì, 17-Mag-2018, 19:16)
Vedete, secondo me il problema è questo.

C'è chi cerca risposte nella scienza o nella filosofia. Io mi rifugio spesso nell'etimologia. Oggi pensavo al termine "COMANDARE". Andiamo a comandare! In questi ultimi anni c'è questa voglia di comandare. Ah, se comandassi io, signora mia! Mettetemi a capo dell'Italia e ve li risolvo io i problemi! Ah, se comandasse QUELLO, lei mi ha già capito: i treni arriverebbero in orario! In realtà, la voglia di comandare va sempre di pari passo con la frustrazione del non riuscire a capire la propria realtà. Non capire la direzione della propria vita, del mondo e delle sue leggi incomprensibili. Spesso pensiamo che sia colpa proprio del mondo, mentre a volte siamo proprio noi. Sarebbe semplice, se ci mettessimo attenzione. E invece non capiamo. Vogliamo abolire le leggi, rovesciare i tavoli, scombinare le carte, ma quello che ci dà FASTIDIO realmente è che non sappiamo giocare.


Torniamo all'etimo di COMANDARE: dal termine latino "Commandare" ossia " AFFIDARE, RACCOMANDARE".


All'origine del pensiero che crea la parola Comandante, Comandare, c'è il bisogno di AFFIDARE qualcosa di prezioso, ossia la felicità e il benessere di TUTTI a qualcuno che sia degno di GESTIRLO. Chi comanda è solo colui a cui viene affidato il bene collettivo. E' una responsabilità, spesso faticosa, che nessuno sceglie ma che è necessario donare solo a chi può organizzarla al meglio. Infatti i capi migliori non sono mai quelli che si autoeleggono tali, ma che vengono fuori e che vengono indicati da altri, mentre magari loro, poveracci, se ne starebbero tanto bene a casa propria... sono quelli che soffrono più di tutti ciò che richiede il ruolo.

Ed è per questo che sono i più indicati per assumerlo.

In Italia, come sapete, c'è il voto. Ecco, il significato del voto è imparare ad affidare la salvaguardia del proprio e dell'altrui a chi sia degno di gestire il bene di tutti. Gli italiani in questi anni hanno scambiato ciò che è una responsabilità per un desiderio infantile di POTERE.

L'etimo di potere viene da Potior, Potis... "DIVENIRE PADRONI".
Ma di cosa devi diventare padrone... di qualcosa che non hai ancora capito?
Si vuol divenire padroni senza passare dal concetto che comando è anche RESPONSABILITA' verso qualcosa.


E ho paura che ben presto chi è ansioso di dominare senza saper realmente comandare si ritroverà ad essere il Mazzarò che spara ai fantasmi in un campo completamente arido e deserto.

Questa cosa è il messaggio del serial Netflix "Designated Survivor"

Il miglior presidente USA è quello che non vuole diventarlo, ma deve.

Inviato da: jelem il Venerdì, 18-Mag-2018, 08:03
Salvini: il premier? Né io né Di Maio, faremo sintesi.

Di Mini o Salaio? pallafieno.gif

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 08:49
QUOTE (fiocotram @ Giovedì, 17-Mag-2018, 22:39)


QUOTE


fioco finalmente apre una timida porta nella sua mente e da lontano, lontanissimo, inizia a intravedere che non è poi così democratico come credeva.
che la repubblica parlamentare, fondamentalmente, ce lo suca.

Ma secondo te i discorsi sul funzionamento della repubblica parlamentare a cosa servono? Secondo te i padri costituenti non avevano in mente situazioni come QUESTA quando immaginavano quello schema?
La cosa che mi fa rabbia è che stiamo buttando nel cesso un sistema costituzionale che funziona, che è espressione delle migliori menti del dopoguerra e dell'esigenza condivisa da TUTTI di fare democrazia e di non tornare ai totalitarismi.
E perché? Solo perché la classe politica è incapace di fare il suo dovere.
Non sarebbe meglio liberarci dei politici e lasciare la Costituzione dov'è?
No eh?

azz.... si è già richiusa la porticina...


fioco, il sistema democratico è fallace alla base, cioè chi vota.
in un mondo dove l'informazione dei media è in mano a lobby che controllano il pensiero (c'è chi parla di mondializzazione, io parlo di pigrizia, intellettuale e non) crisi economica creata ad hoc dai soliti noti per fomentare odio e divisioni... le basi della democrazia crollano e si instaura stabile un idiocracy senza punto di ritorno.

again: i padri costituenti me lo sucano forte.

decapitare il leader del momento non serve a niente (ed è quello che vado ripetendo da ANNI)
come non serve a niente cercare di stringerci alleanze cercando di mitigare il tutto.
io la mia soluzione continuo a ribadirla, continuo a dire che ci vuole tempo,lavorare altrove, non in parlamento, e che lo schianto al momento è inevitabile e anzi sarà terapeutico.

tu continui a dire di no e bene così, menomale, pure tu, non conti na ceppa... almeno quello.
così ci siamo risparmiati l'ennesima figura di merda della sinistra e su quello scempio di contrattino di merda non c'è la firma di chi ho votato io..
pare poco, ma visto l'andazzo , per uno di sinistra, è già una vittoria..


(per dire, Emiliano è subito corso a mettere il cappello sul punto inerente all' Ilva... tanto per dirne uno..)

Inviato da: lonewolf_10 il Venerdì, 18-Mag-2018, 08:56
QUOTE (jelem @ Venerdì, 18-Mag-2018, 03:03)
Salvini: il premier? Né io né Di Maio, faremo sintesi.

Di Mini o Salaio?  pallafieno.gif

meglio di una sintesi... una fusione woot.gif


user posted image


armati93.gif

Inviato da: kelith il Venerdì, 18-Mag-2018, 08:56
Emiliano è http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1009836/xylella-protesta-contro-emiliano-ora-chiede-dl-per-abbattere-ulivi-ma-da-tre-anni-ostacola-il-piano.html http://www.ilgiornale.it/news/politica/emiliano-choc-sullilva-adesso-stop-allacciaio-calenda-follia-1521206.html, https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/13/tap-emiliano-attacca-calenda-cantiere-sembra-auschwitz-lui-difende-le-lobby-ministro-pronti-per-le-scie-chimiche/4035764/

Io su quell'uomo e le sue giravolte non ho parole.

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 09:03
QUOTE (kelith @ Venerdì, 18-Mag-2018, 07:56)
Emiliano è http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1009836/xylella-protesta-contro-emiliano-ora-chiede-dl-per-abbattere-ulivi-ma-da-tre-anni-ostacola-il-piano.html http://www.ilgiornale.it/news/politica/emiliano-choc-sullilva-adesso-stop-allacciaio-calenda-follia-1521206.html, https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/13/tap-emiliano-attacca-calenda-cantiere-sembra-auschwitz-lui-difende-le-lobby-ministro-pronti-per-le-scie-chimiche/4035764/

Io su quell'uomo e le sue giravolte non ho parole.

eh, pensa.

nel PD sarebbe la voce contro Renzi... la famigerata alternativa, no? quello per cui tirare giù renzi e tornare a sinistra!
pensa te chi ancora crede in sta favoletta che mette speranzoso la crocetta sul simboletto PD , e si ritrova sto fenomeno che batte pure la mani per la carta da cesso sottoscritta dal felpaman e gigggino.
te pensa che bestemmione uno deve tirare a vedere sta roba...
dopo anni di inciuci con verdini e alfano, mo pure l'applauso a gigggetto.. no dico... peggio che esser interista eh.

capite il mio sollievo nel non aver crocettato quella cloaca di babbei che è ora il PD?
capite?
minchia ho un erezione

Inviato da: lasec il Venerdì, 18-Mag-2018, 09:12
Ecco l'esempio della campagna elettorale permanente.

Inviato da: Tex il Venerdì, 18-Mag-2018, 09:19
QUOTE (lonewolf_10 @ Venerdì, 18-Mag-2018, 07:19)
QUOTE (fiocotram @ Giovedì, 17-Mag-2018, 19:16)
Vedete, secondo me il problema è questo.

C'è chi cerca risposte nella scienza o nella filosofia. Io mi rifugio spesso nell'etimologia. Oggi pensavo al termine "COMANDARE". Andiamo a comandare! In questi ultimi anni c'è questa voglia di comandare. Ah, se comandassi io, signora mia! Mettetemi a capo dell'Italia e ve li risolvo io i problemi! Ah, se comandasse QUELLO, lei mi ha già capito: i treni arriverebbero in orario! In realtà, la voglia di comandare va sempre di pari passo con la frustrazione del non riuscire a capire la propria realtà. Non capire la direzione della propria vita, del mondo e delle sue leggi incomprensibili. Spesso pensiamo che sia colpa proprio del mondo, mentre a volte siamo proprio noi. Sarebbe semplice, se ci mettessimo attenzione. E invece non capiamo. Vogliamo abolire le leggi, rovesciare i tavoli, scombinare le carte, ma quello che ci dà FASTIDIO realmente è che non sappiamo giocare.


Torniamo all'etimo di  COMANDARE: dal termine latino "Commandare" ossia " AFFIDARE, RACCOMANDARE".


All'origine del pensiero che crea la parola Comandante, Comandare, c'è il bisogno di AFFIDARE qualcosa di prezioso, ossia la felicità e il benessere di TUTTI a qualcuno che sia degno di GESTIRLO. Chi comanda è solo colui a cui viene affidato il bene collettivo. E' una responsabilità, spesso faticosa, che nessuno sceglie ma che è necessario donare solo a chi può organizzarla al meglio.  Infatti i capi migliori non sono mai quelli che si autoeleggono tali, ma che vengono fuori e che vengono indicati da altri, mentre magari loro, poveracci, se ne starebbero tanto bene a casa propria... sono quelli che soffrono più di tutti ciò che richiede il ruolo.

Ed è per questo che sono i più indicati per assumerlo.

In Italia, come sapete, c'è il voto. Ecco, il significato del voto è imparare ad affidare la salvaguardia del proprio e dell'altrui a chi sia degno di gestire il bene di tutti. Gli italiani in questi anni hanno scambiato ciò che è una responsabilità per un desiderio infantile di POTERE.

L'etimo di potere viene da Potior, Potis... "DIVENIRE PADRONI".
Ma di cosa devi diventare padrone... di qualcosa che non hai ancora capito?
Si vuol divenire padroni senza passare dal concetto che comando è anche RESPONSABILITA' verso qualcosa.


E ho paura che ben presto chi è ansioso di dominare senza saper realmente comandare si ritroverà ad essere il Mazzarò che spara ai fantasmi in un campo completamente arido e deserto.

Questa cosa è il messaggio del serial Netflix "Designated Survivor"

Il miglior presidente USA è quello che non vuole diventarlo, ma deve.

Sarebbe una tesi platoniana.

Inviato da: lonewolf_10 il Venerdì, 18-Mag-2018, 10:12
user posted image

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 10:13
bioparco

Inviato da: lasec il Venerdì, 18-Mag-2018, 10:18
Al Sacro Cuore sono catto-commmunisti! 70.gif

Salvini è il leader del fare. Ci penserà lui.

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 10:29
continuando a spulciare, nell'ultima bozza salta il blocco della TAV (Chi l'avrebbe mai detto laugh2.gif )

meravigliosa l introduzione della figura dell’«agente sotto copertura» e dell’«agente provocatore».

https://www.corriere.it/politica/18_maggio_17/contratto-m5s-lega-senza-punti-rosso-cosa-cambiato-f125a8ca-5a18-11e8-89bf-cebd5db44a24.shtml


KOSSIGA SUCA PURE TU

Inviato da: Comics Boy il Venerdì, 18-Mag-2018, 10:37
QUOTE (lonewolf_10 @ Venerdì, 18-Mag-2018, 09:12)
user posted image


Volevo postarlo io, ma ripensandoci non è nulla che già non fosse chiaro...


Inviato da: kelith il Venerdì, 18-Mag-2018, 11:03
Ma il problema dov'è?

Facciamo in disavanzo.

Tanto basta che il debito che emettiamo se lo ciucci la BCE col QE così possiamo tenere basso lo spread e poi, siccome siamo comunque soci della BCE quindi quel che compra è pure nostro), cancelliamo il debito, tanto è una partita di giro.

Che dite? che ci sono regole comunitarie per cui non è possibile fare quanto detto (monetizzare il debito)?
Che il QE probabilmente è in dirittura d'arrivo appena Draghi se ne andrà?

rolleyes.gif

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 11:10
bè sai, giocando dando per scontato che ti tagliano il debito e che l'europa finanzi le tue idee così, perchè sei bello e simpatico, si vince facile... nei sogni.


Inviato da: lonewolf_10 il Venerdì, 18-Mag-2018, 11:11
Grazie a chi ha reso il pareggio di bilancio legge costituzionale 21vs.gif

Inviato da: Comics Boy il Venerdì, 18-Mag-2018, 11:35

Il paragrafo sull'Unione Europea è meraviglioso.

Alla Bonino sarà guarito il cancro dopo averlo letto.


Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 11:36
QUOTE (lonewolf_10 @ Venerdì, 18-Mag-2018, 10:11)
Grazie a chi ha reso il pareggio di bilancio legge costituzionale 21vs.gif

ohmy1.gif


stai pubblicamente ringraziando un governo non eletto dal popolo!??!?!

Inviato da: lasec il Venerdì, 18-Mag-2018, 12:23
QUOTE (kelith @ May 18, 2018 03:03 am)
Ma il problema dov'è?

Facciamo in disavanzo.

Tanto basta che il debito che emettiamo se lo ciucci la BCE col QE così possiamo tenere basso lo spread e poi, siccome siamo comunque soci della BCE quindi quel che compra è pure nostro), cancelliamo il debito, tanto è una partita di giro.

Che dite? che ci sono regole comunitarie per cui non è possibile fare quanto detto (monetizzare il debito)?
Che il QE probabilmente è in dirittura d'arrivo appena Draghi se ne andrà?

rolleyes.gif

Oddio.
Le distorsione nella UE sono palesi.
La Spagna ha sforato il 3% sistematicamente sollevando pochi e debolissimi richiami, la Germania sfora sistematicamente il tetto delle esportazioni, l'Olanda e il Lussemburgo fanno sistematicamente dumping sulle tasse per le aziende.
Ho detto troppe volte sistematicamente?

La politica estera è un rapporto di forze. Non scomodiamo Hegel o marx ma il punto principale è legato alla nostra (in)capacità di contrattare a livello europeo. E sta qui il fallimento totale del metodo Berlusconi nella gestione degli affari comunitari ed esteri. Da lì il baratro.
Non dimenticherò mai di ricordare che il vero sussulto fu nel 1998, quando Prodi (dicasteri di Dini e Andreatta) minacciò di ritirare l'Italia dal trattato contro la proliferazione della armi. Ci pensò il prode Bertinotti a risolvere il disappunto americano...

Inviato da: fiocotram il Venerdì, 18-Mag-2018, 12:37
QUOTE (lonewolf_10 @ Giovedì, 17-Mag-2018, 23:19)
QUOTE (fiocotram @ Giovedì, 17-Mag-2018, 19:16)
Vedete, secondo me il problema è questo.

C'è chi cerca risposte nella scienza o nella filosofia. Io mi rifugio spesso nell'etimologia. Oggi pensavo al termine "COMANDARE". Andiamo a comandare! In questi ultimi anni c'è questa voglia di comandare. Ah, se comandassi io, signora mia! Mettetemi a capo dell'Italia e ve li risolvo io i problemi! Ah, se comandasse QUELLO, lei mi ha già capito: i treni arriverebbero in orario! In realtà, la voglia di comandare va sempre di pari passo con la frustrazione del non riuscire a capire la propria realtà. Non capire la direzione della propria vita, del mondo e delle sue leggi incomprensibili. Spesso pensiamo che sia colpa proprio del mondo, mentre a volte siamo proprio noi. Sarebbe semplice, se ci mettessimo attenzione. E invece non capiamo. Vogliamo abolire le leggi, rovesciare i tavoli, scombinare le carte, ma quello che ci dà FASTIDIO realmente è che non sappiamo giocare.


Torniamo all'etimo di  COMANDARE: dal termine latino "Commandare" ossia " AFFIDARE, RACCOMANDARE".


All'origine del pensiero che crea la parola Comandante, Comandare, c'è il bisogno di AFFIDARE qualcosa di prezioso, ossia la felicità e il benessere di TUTTI a qualcuno che sia degno di GESTIRLO. Chi comanda è solo colui a cui viene affidato il bene collettivo. E' una responsabilità, spesso faticosa, che nessuno sceglie ma che è necessario donare solo a chi può organizzarla al meglio.  Infatti i capi migliori non sono mai quelli che si autoeleggono tali, ma che vengono fuori e che vengono indicati da altri, mentre magari loro, poveracci, se ne starebbero tanto bene a casa propria... sono quelli che soffrono più di tutti ciò che richiede il ruolo.

Ed è per questo che sono i più indicati per assumerlo.

In Italia, come sapete, c'è il voto. Ecco, il significato del voto è imparare ad affidare la salvaguardia del proprio e dell'altrui a chi sia degno di gestire il bene di tutti. Gli italiani in questi anni hanno scambiato ciò che è una responsabilità per un desiderio infantile di POTERE.

L'etimo di potere viene da Potior, Potis... "DIVENIRE PADRONI".
Ma di cosa devi diventare padrone... di qualcosa che non hai ancora capito?
Si vuol divenire padroni senza passare dal concetto che comando è anche RESPONSABILITA' verso qualcosa.


E ho paura che ben presto chi è ansioso di dominare senza saper realmente comandare si ritroverà ad essere il Mazzarò che spara ai fantasmi in un campo completamente arido e deserto.

Questa cosa è il messaggio del serial Netflix "Designated Survivor"

Il miglior presidente USA è quello che non vuole diventarlo, ma deve.

Ah guarda, sono mesi ormai che Netflix mi copia le idee, ci siamo messi d'accordo che non gli pago l'abbonamento e stiamo apposto dry.gif

Inviato da: Peter Parker il Venerdì, 18-Mag-2018, 12:41
"Salvini non ha mai parlato a nome della coalizione di centrodestra, ha sempre e solo parlato a nome proprio o a nome della Lega. La coalizione con un programma comune è assolutamente un'altra cosa e non ha nulla a che vedere con il Movimento 5 Stelle. In questo momento con Salvini c'è molta distanza". Così il leader di Forza Italia, giunto ad Aosta per alcuni appuntamenti elettorali.

Inviato da: napoleone il Venerdì, 18-Mag-2018, 12:42
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 09:29)
meravigliosa l introduzione della figura dell’«agente sotto copertura» e dell’«agente provocatore».




veramente è l'uovo di colombo, rappresentano misure effettivamente utili a scoprire fenomeni corruttivi.
ora la pubblica amministrazione è soggetta ad una mole di adempimenti burocratici per la normativa anticorruzione totalmente inutili.

per inciso lo stesso Davigo rilevava la necessità di introdurre tali figure.

Inviato da: fiocotram il Venerdì, 18-Mag-2018, 12:42
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 01:03)
QUOTE (kelith @ Venerdì, 18-Mag-2018, 07:56)
Emiliano è http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1009836/xylella-protesta-contro-emiliano-ora-chiede-dl-per-abbattere-ulivi-ma-da-tre-anni-ostacola-il-piano.html http://www.ilgiornale.it/news/politica/emiliano-choc-sullilva-adesso-stop-allacciaio-calenda-follia-1521206.html, https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/13/tap-emiliano-attacca-calenda-cantiere-sembra-auschwitz-lui-difende-le-lobby-ministro-pronti-per-le-scie-chimiche/4035764/

Io su quell'uomo e le sue giravolte non ho parole.

eh, pensa.

nel PD sarebbe la voce contro Renzi... la famigerata alternativa, no?

E te credo che l'alternativa perde sempre. C'e' sto' vuoto da colmare ma stranamente lo riempiono solo masanielli e minchioni.

Inviato da: napoleone il Venerdì, 18-Mag-2018, 12:52
il punto è capire quanto la base è simile ai capi bastone del PD. sta tutta lì la questione. nel momento in cui poni ai margini i valori di sinistra, quella base se ne va verso altri lidi. fosse la lega, i 5 stelle o l'astensionismo... perchè tanto ammazza ammazza è tutta una razza.

Inviato da: Bread Pak il Venerdì, 18-Mag-2018, 13:11
QUOTE (napoleone @ Venerdì, 18-Mag-2018, 12:52)
il punto è capire quanto la base è simile ai capi bastone del PD. sta tutta lì la questione. nel momento in cui poni ai margini i valori di sinistra, quella base se ne va verso altri lidi. fosse la lega, i 5 stelle o l'astensionismo... perchè tanto ammazza ammazza è tutta una razza.

No

Inviato da: largand il Venerdì, 18-Mag-2018, 13:30
QUOTE (Peter Parker @ Venerdì, 18-Mag-2018, 12:41)
In questo momento con Salvini c'è molta distanza". Così il leader di Forza Italia, giunto ad Aosta per alcuni appuntamenti elettorali.

Lui è ad Aosta a fare opposizione e Salvini a Roma per formare un governo (Dove voleva essere lui).
Hai voglia distanza (in chilometri ) biggrin1.gif !

Inviato da: napoleone il Venerdì, 18-Mag-2018, 13:40
si certo, quelli del PD lo fanno meglio.

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 14:10
QUOTE (fiocotram @ Venerdì, 18-Mag-2018, 11:42)
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 01:03)
QUOTE (kelith @ Venerdì, 18-Mag-2018, 07:56)
Emiliano è http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1009836/xylella-protesta-contro-emiliano-ora-chiede-dl-per-abbattere-ulivi-ma-da-tre-anni-ostacola-il-piano.html http://www.ilgiornale.it/news/politica/emiliano-choc-sullilva-adesso-stop-allacciaio-calenda-follia-1521206.html, https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/13/tap-emiliano-attacca-calenda-cantiere-sembra-auschwitz-lui-difende-le-lobby-ministro-pronti-per-le-scie-chimiche/4035764/

Io su quell'uomo e le sue giravolte non ho parole.

eh, pensa.

nel PD sarebbe la voce contro Renzi... la famigerata alternativa, no?

E te credo che l'alternativa perde sempre. C'e' sto' vuoto da colmare ma stranamente lo riempiono solo masanielli e minchioni.

sto vuoto l'hanno lasciato gli amici tuoi sai? quelli che tu rimpiangi ogni volta che si parla di renzi...
e se ora il vuoto lo riempiono solo minchioni e masanielli evidentemente a nessuno, nel PD, importa riempire questo vuoto... e quindi io voterò altro sbattendomene il cazzo di chi sta con chi, chi governa con chi... semplice, lineare.
sei tu che non ce la fai e continui a scassare la minchia volendo dettare l'agenda a un partito pieno di minchioni che manco hai votato..

laugh2.gif

Inviato da: napoleone il Venerdì, 18-Mag-2018, 14:16
e intanto lo spread si muove. questo perchè fino a ieri ci sono stati solo tecnici bravissimi.

http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2018/05/18/lo-spread-e-il-paese-dei-balocchi/


in fondo le elezioni vanno bene, purchè poi le decisioni vengano prese in altri luoghi.

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 14:20
QUOTE (Bread Pak @ Venerdì, 18-Mag-2018, 12:11)
QUOTE (napoleone @ Venerdì, 18-Mag-2018, 12:52)
il punto è capire quanto la base è simile ai capi bastone del PD. sta tutta lì la questione. nel momento in cui poni ai margini i valori di sinistra, quella base se ne va verso altri lidi. fosse la lega, i 5 stelle o l'astensionismo... perchè tanto ammazza ammazza è tutta una razza.

No

laugh2.gif


mi hai tolto le parole di bocca.

Inviato da: kelith il Venerdì, 18-Mag-2018, 14:27
QUOTE (lasec @ Venerdì, 18-Mag-2018, 11:23)
QUOTE (kelith @ May 18, 2018 03:03 am)
Ma il problema dov'è?

Facciamo in disavanzo.

Tanto basta che il debito che emettiamo se lo ciucci la BCE col QE così possiamo tenere basso lo spread e poi, siccome siamo comunque soci della BCE quindi quel che compra è pure nostro), cancelliamo il debito, tanto è una partita di giro.

Che dite? che ci sono regole comunitarie per cui non è possibile fare quanto detto (monetizzare il debito)?
Che il QE probabilmente è in dirittura d'arrivo appena Draghi se ne andrà?

rolleyes.gif

Oddio.
Le distorsione nella UE sono palesi.
La Spagna ha sforato il 3% sistematicamente sollevando pochi e debolissimi richiami, la Germania sfora sistematicamente il tetto delle esportazioni, l'Olanda e il Lussemburgo fanno sistematicamente dumping sulle tasse per le aziende.
Ho detto troppe volte sistematicamente?

La politica estera è un rapporto di forze. Non scomodiamo Hegel o marx ma il punto principale è legato alla nostra (in)capacità di contrattare a livello europeo. E sta qui il fallimento totale del metodo Berlusconi nella gestione degli affari comunitari ed esteri. Da lì il baratro.
Non dimenticherò mai di ricordare che il vero sussulto fu nel 1998, quando Prodi (dicasteri di Dini e Andreatta) minacciò di ritirare l'Italia dal trattato contro la proliferazione della armi. Ci pensò il prode Bertinotti a risolvere il disappunto americano...

La Spagna, però, ha fatto riforme strutturali sul mondo del lavoro, ha risistemato le sue banche e cresce bene.
Noi non abbiamo fatto proposte della portata che hanno fatto loro e ci hanno lasciato meno spazio di manovra. Ci sta.

Sul fatto che la Germania sfori sistematicamente il tetto delle esportazioni...si, ma non mi pare sia una cosa disciplinata in modo da poter essere sanzionata. E una motivazione al perché stia facendo troppo deficit l'ha data. E non si può dire che non incentivi la crescita interna investendo poco.

Sul dumping fiscale sono perfettamente d'accordo e mi chiedo quando, finalmente, cominceranno a gestire l'imposizione fiscale in maniera armonica.

Inviato da: Peter Parker il Venerdì, 18-Mag-2018, 15:42
(ANSA) - MILANO, 18 MAG - Piazza Affari è ultima in Europa (Ftse Mib -1,5%) in attesa dell'avvio degli scambi a Wall Street e mentre sono in corso le votazioni sulla piattaforma Roussaeu degli iscritti al Movimento 5 Stelle sul contratto di governo con la Lega. Pesano in particolare le ex-popolari Ubi (-6%) e Banco Bpm (-5,62%) insieme a Bper (-5,66%), che è ancora 'popolare' al pari di Bps (-3,8%). Sotto torchio anche Creval (-5%), Poste (-3,8%), Leonardo (-2,53%), Intesa (-2,18%) e Unicredit (-2,13%), insieme a Tim (-2,5%), dopo la raccomandazione di vendita degli analisti di Berenberg. Riduce il calo Mps (-1,27%) rispetto allo scivolone della mattinata, quando è stata congelata per eccesso di ribasso, invariata invece Carige. Pochi i rialzi, limitati a Cnh (+1,06%), Moncler (+0,57%), Mediolanum (+0,49%) e Pirelli (+0,34%), poco mosse Eni (+0,17%) e Campari (+0,08%).

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 16:14
pare che il sito del movimento oggi sia impallato, molti utenti lamentano di non riuscire a votare....

asd.gif

Inviato da: Comics Boy il Venerdì, 18-Mag-2018, 16:23

Molto equilibrata la bozza di presentazione.


"Vuoi la rivoluzione? Allora vota sì!"


E su alcuni punti (UE) hanno già cambiato parere...




Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 16:30
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 15:14)
pare che il sito del movimento oggi sia impallato, molti utenti lamentano di non riuscire a votare....

asd.gif

a tal proposito, su fb ho letto questa:

il m5s chiede ai propri militanti di votare un documento di 58 pagine, pubblicato oggi, entro le 20, durante un giorno lavorativo.
o Di Maio affrontava così la sessione d'esame o quando si parla di democrazia diretta vuol dire che è diretta da altri



asd.gif asd.gif

Inviato da: Peter Parker il Venerdì, 18-Mag-2018, 17:29
Intanto lo spread tocca quota 164.

Inviato da: napoleone il Venerdì, 18-Mag-2018, 17:33
QUOTE (Peter Parker @ Venerdì, 18-Mag-2018, 14:42)
(ANSA) - MILANO, 18 MAG - Piazza Affari è ultima in Europa (Ftse Mib -1,5%) in attesa dell'avvio degli scambi a Wall Street e mentre sono in corso le votazioni sulla piattaforma Roussaeu degli iscritti al Movimento 5 Stelle sul contratto di governo con la Lega. Pesano in particolare le ex-popolari Ubi (-6%) e Banco Bpm (-5,62%) insieme a Bper (-5,66%), che è ancora 'popolare' al pari di Bps (-3,8%). Sotto torchio anche Creval (-5%), Poste (-3,8%), Leonardo (-2,53%), Intesa (-2,18%) e Unicredit (-2,13%), insieme a Tim (-2,5%), dopo la raccomandazione di vendita degli analisti di Berenberg. Riduce il calo Mps (-1,27%) rispetto allo scivolone della mattinata, quando è stata congelata per eccesso di ribasso, invariata invece Carige. Pochi i rialzi, limitati a Cnh (+1,06%), Moncler (+0,57%), Mediolanum (+0,49%) e Pirelli (+0,34%), poco mosse Eni (+0,17%) e Campari (+0,08%).

e .. perchè l'anno scorso è stato tutta una corsa al rialzo con piazza affari prima borsa del globo.
per favore.

sono tutte notizie date ad arte a scopo intimidatorio.

sono incapaci? bene, giusto, aboliamo il diritto di voto. o ammettiamo solo le liste il cui programma è passato attraverso il vaglio e l'approvazioni dei mercati. anzi facciamole fare solo a loro le elezioni.

per inciso anche il 6 dicembre 2017 la borsa era andata in rosso.
https://www.soldionline.it/notizie/azioni-italia/borsa-italiana-commento-giornata-6-dicembre-2017

Inviato da: napoleone il Venerdì, 18-Mag-2018, 17:36
QUOTE (Peter Parker @ Venerdì, 18-Mag-2018, 16:29)
Intanto lo spread tocca quota 164.

24 marzo 2017

Spread Btp-Bund stabile a 202 punti ...

Leggi tutto: https://www.soldionline.it/notizie/obbligazioni-italia/spread-btp-bund-24-marzo-2017?cp=1


Stabile lo spread tra il Btp e il Bund con scadenza a 10 anni. La differenza di rendimento tra il titolo italiano (Btp giugno 2027) e quello tedesca si mantiene intorno ai 202 punti della chiusura di ieri. Nel corso della mattinata il differenziale ha oscillato tra i 201 e i 205 punti. Il rendimento ...

Leggi tutto: https://www.soldionline.it/notizie/obbligazioni-italia/spread-btp-bund-24-marzo-2017?cp=1

Inviato da: robi54bd il Venerdì, 18-Mag-2018, 17:46
Aggiungiamo che il responsabilissimo ministro dell'economia Padoan ci lascia in eredità un aumento del debito pubblico italiano di 170 miliardi...

Inviato da: kelith il Venerdì, 18-Mag-2018, 17:51
Allora, ho ritrovato i grafici di http://www.borse.it/spread/rendimento/BUND/1080, http://www.borse.it/spread/rendimento/BTP/1080 e http://www.borse.it/spread/quotazioni/BTP_BUND/1080.
Se qualche buonanima volesse ricordarmi che è successo in quelle date mi farebbe un piacere ma così, ad occhio, vedo una cosa: quando crescono gli interessi sui btp crescono pure quelli dei bund (anche se di meno). Questo cosa mi fa pensare? Che il problema non era politico interno italiano ma era del sistema Europa. Se guardo i grafici a sei mesi vedo un'Italia estremamente volatile e una germania in peggioramento più lento ma pure lei crescente.

mmmwa.gif

Io mi toccherei.

Anche perché l'economia italiana risente pesantemente degli andamenti congiunturali.

Inviato da: Neutron il Venerdì, 18-Mag-2018, 17:59
user posted image

Inviato da: kelith il Venerdì, 18-Mag-2018, 18:12
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 16:59)
user posted image

Eh, ho capito ma una mia interpretazione l'ho comunque voluta dare.

Il Paese lo chiedeva.

Ora verrò sodomizzato da Lasec per l'improvvida lettura della cosa.

Inviato da: napoleone il Venerdì, 18-Mag-2018, 18:15
QUOTE (robi54bd @ Venerdì, 18-Mag-2018, 16:46)
Aggiungiamo che il responsabilissimo ministro dell'economia Padoan ci lascia in eredità un aumento del debito pubblico italiano di 170 miliardi...

e no, loro sono i guardiani della notte. ci fossero stati loro col piffero che gli estranei avrebbero passato la barriera. Jhon Snow a Renzi e Padoan gli spiccia casa. guarda un po'

Inviato da: sherlock il Venerdì, 18-Mag-2018, 21:46
Che contento che sono. Ora il 94% di 44.000 votanti M5S ha deciso che il contratto di governo è una cosa bella, bellissima!
Avviamoci felici verso una nuova alba!

E prepariamoci alla guerra civile ... io mi preparo.

Inviato da: fiocotram il Venerdì, 18-Mag-2018, 23:48
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 06:10)
QUOTE (fiocotram @ Venerdì, 18-Mag-2018, 11:42)
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 01:03)
QUOTE (kelith @ Venerdì, 18-Mag-2018, 07:56)
Emiliano è http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1009836/xylella-protesta-contro-emiliano-ora-chiede-dl-per-abbattere-ulivi-ma-da-tre-anni-ostacola-il-piano.html http://www.ilgiornale.it/news/politica/emiliano-choc-sullilva-adesso-stop-allacciaio-calenda-follia-1521206.html, https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/13/tap-emiliano-attacca-calenda-cantiere-sembra-auschwitz-lui-difende-le-lobby-ministro-pronti-per-le-scie-chimiche/4035764/

Io su quell'uomo e le sue giravolte non ho parole.

eh, pensa.

nel PD sarebbe la voce contro Renzi... la famigerata alternativa, no?

E te credo che l'alternativa perde sempre. C'e' sto' vuoto da colmare ma stranamente lo riempiono solo masanielli e minchioni.

sto vuoto l'hanno lasciato gli amici tuoi sai? quelli che tu rimpiangi ogni volta che si parla di renzi...
e se ora il vuoto lo riempiono solo minchioni e masanielli evidentemente a nessuno, nel PD, importa riempire questo vuoto... e quindi io voterò altro sbattendomene il cazzo di chi sta con chi, chi governa con chi... semplice, lineare.
sei tu che non ce la fai e continui a scassare la minchia volendo dettare l'agenda a un partito pieno di minchioni che manco hai votato..

laugh2.gif

Amici miei?
Suppongo che tu alluda a LeU o a Possibile di Civati...
Sicuramente sono più amico loro che dei renziani.
Ma sono stati comunque loro a buttarli fuori dal partito.

Andiamo per punti:

1)Io scasso la minchia perché una maggioranza (interna, ma le elezioni nel mondo fuori dicono altro, per ora) ha deciso che nessuno doveva contestarla e che per chi lo faceva, compresi quelli che la hanno AIUTATA a essere maggioranza, c'erano solo due vie: o andarsene dal partito che avevano contribuito a fondare o rimanere e sottoscrivere leggi di destra.

2)Io scasso la minchia perché questa maggioranza ha perso le elezioni e non vuole convocare il congresso e iniziare una discussione e un confronto sul risultato elettorale.


3)Scasso la minchia perché è l'agenda di un partito che ho votato, se non ora nel passato recente, che nelle sue numerose incarnazioni ho sempre seguito e supportato. Facendo un po' di mente locale, ho sempre votato a sostegno dei vari Ulivi e Margherite. Quando è nato il PD l'ho sempre votato alla Camera riservando ai partiti di sinistra il voto per il Senato. Ho sempre votato per il centrosinistra unito, anche dopo Veltroni. Mi sono sciroppato tutte le primarie. Ho votato il PD nel 2013 e pure alle Europee.
Quindi per quale motivo dovrei sentirmi estraneo a un partito di cui ho condiviso la storia e ho visto la nascita?



4)Scasso la minchia perché il Jobs Act, la Buona Scuola e tutto il resto sono leggi votate da una compagine di governo che comprendeva esponenti del centrodestra e del centrosinistra, che non ha nessuna attinenza col programma del PD del 2013 e che non costituisce il governo che avevano in mente gli elettori del PD. Sono provvedimenti criticabilissimi, che si possono criticare fuori e dentro il PD.

5) Scasso la minchia perché, a prescindere da quello che penso sul Jobs Act, Renzi è andato al governo anche coi MIEI voti. E i MIEI voti erano basati su un PROGRAMMA DIVERSO. Quindi quello che ha fatto Renzi coi MIEI voti saranno pure cazzi miei no?



Inviato da: texor il Venerdì, 18-Mag-2018, 23:56
QUOTE (fiocotram @ Venerdì, 18-Mag-2018, 22:48)
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 06:10)
QUOTE (fiocotram @ Venerdì, 18-Mag-2018, 11:42)
QUOTE (Neutron @ Venerdì, 18-Mag-2018, 01:03)
QUOTE (kelith @ Venerdì, 18-Mag-2018, 07:56)
Emiliano è http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/1009836/xylella-protesta-contro-emiliano-ora-chiede-dl-per-abbattere-ulivi-ma-da-tre-anni-ostacola-il-piano.html http://www.ilgiornale.it/news/politica/emiliano-choc-sullilva-adesso-stop-allacciaio-calenda-follia-1521206.html, https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/13/tap-emiliano-attacca-calenda-cantiere-sembra-auschwitz-lui-difende-le-lobby-ministro-pronti-per-le-scie-chimiche/4035764/

Io su quell'uomo e le sue giravolte non ho parole.

eh, pensa.

nel PD sarebbe la voce contro Renzi... la famigerata alternativa, no?

E te credo che l'alternativa perde sempre. C'e' sto' vuoto da colmare ma stranamente lo riempiono solo masanielli e minchioni.

sto vuoto l'hanno lasciato gli amici tuoi sai? quelli che tu rimpiangi ogni volta che si parla di renzi...
e se ora il vuoto lo riempiono solo minchioni e masanielli evidentemente a nessuno, nel PD, importa riempire questo vuoto... e quindi io voterò altro sbattendomene il cazzo di chi sta con chi, chi governa con chi... semplice, lineare.
sei tu che non ce la fai e continui a scassare la minchia volendo dettare l'agenda a un partito pieno di minchioni che manco hai votato..

laugh2.gif

Amici miei?
Suppongo che tu alluda a LeU o a Possibile di Civati...
Sicuramente sono più amico loro che dei renziani.
Ma sono stati comunque loro a buttarli fuori dal partito.

Andiamo per punti:

1)Io scasso la minchia perché una maggioranza (interna, ma le elezioni nel mondo fuori dicono altro, per ora) ha deciso che nessuno doveva contestarla e che per chi lo faceva, compresi quelli che la hanno AIUTATA a essere maggioranza, c'erano solo due vie: o andarsene dal partito che avevano contribuito a fondare o rimanere e sottoscrivere leggi di destra.

2)Io scasso la minchia perché questa maggioranza ha perso le elezioni e non vuole convocare il congresso e iniziare una discussione e un confronto sul risultato elettorale.


3)Scasso la minchia perché è l'agenda di un partito che ho votato, se non ora nel passato recente, che nelle sue numerose incarnazioni ho sempre seguito e supportato. Facendo un po' di mente locale, ho sempre votato a sostegno dei vari Ulivi e Margherite. Quando è nato il PD l'ho sempre votato alla Camera riservando ai partiti di sinistra il voto per il Senato. Ho sempre votato per il centrosinistra unito, anche dopo Veltroni. Mi sono sciroppato tutte le primarie. Ho votato il PD nel 2013 e pure alle Europee.
Quindi per quale motivo dovrei sentirmi estraneo a un partito di cui ho condiviso la storia e ho visto la nascita?



4)Scasso la minchia perché il Jobs Act, la Buona Scuola e tutto il resto sono leggi votate da una compagine di governo che comprendeva esponenti del centrodestra e del centrosinistra, che non ha nessuna attinenza col programma del PD del 2013 e che non costituisce il governo che avevano in mente gli elettori del PD. Sono provvedimenti criticabilissimi, che si possono criticare fuori e dentro il PD.

5) Scasso la minchia perché, a prescindere da quello che penso sul Jobs Act, Renzi è andato al governo anche coi MIEI voti. E i MIEI voti erano basati su un PROGRAMMA DIVERSO. Quindi quello che ha fatto Renzi coi MIEI voti saranno pure cazzi miei no?

Sempre piu' ossessionato da Renzi eh fioco? 21vs.gif

Inviato da: fiocotram il Sabato, 19-Mag-2018, 00:07
QUOTE

Sempre piu' ossessionato da Renzi eh fioco? 21vs.gif


No, semplicemente mi interessa il futuro prossimo del PD.


Per far capire quanto sia ridicolo per me, nella mia percezione, il discorso "che ti frega del PD", vorrei far presente che io ho amici e parenti che il PD continuano a votarlo. E non considero queste persone estranee, farei fatica a considerarle tali. A volte parlandoci, la pensano esattamente come me in merito a questioni specifiche. Semplicemente, molti elettori PD votano per il partito SEMPRE e comunque. Perché non gli va di stare fuori. Non gli va che vincano le destre mentre stanno a guardare. Perché nonostante tutto e nonostante le differenze l'idea della comunità nella sinistra è più forte del singolo leader e si tende sempre a privilegiare l'interesse collettivo inghiottendo le proprie personali resistenze. Magari è gente che sente da una vita discorsi tipo: "Ma come fai a votare se hanno fatto questo e quello..." e annuisce amaramente, ma poi nella cabina elettorale vota ancora PD. Perché nonostante tutto sono di sinistra e quello è il Partito. Per la stessa ragione spesso i vari leader del PD si sentono investiti di un consenso che in realtà non mira a sostenere loro, ma il Partito.



Inviato da: fiocotram il Sabato, 19-Mag-2018, 07:37
http://www.linkiesta.it/it/article/2018/05/18/sinistra-torna-a-bordo-cazzo-e-basta-stare-zitti-sulle-questioni-fonda/38138/



Sinistra torna a bordo, cazzo! E basta stare zitti sulle questioni fondamentali
Nessuno che dica qualcosa riguardo i morti sul lavoro, sul massacro di Gaza, sul teatrino di governo tra Lega e 5Stelle. Della sinistra - compatta solo negli incubi della destra e dei suoi giornali - in Italia, si sono perse le tracce. Se qualcuno ha notizie, faccia un fischio


E per favore evitiamo anche l’obbrobrio di festeggiare aspettando il fallimento degli altri: i voti che tornano a casa per l’eventuale cialtroneria degli avversari sono voti volatili, senza nessuna convinzione, incassati di sponda. Non si costruisce nulla su voti così

Inviato da: sherlock il Sabato, 19-Mag-2018, 10:25
"Ho letto il programma e l'avrei sottoscritto dalla prima all'ultima clausola. Nella sostanza e nella forma è compatibile con il programma della Puglia e compatibile con istanze di progresso. Il M5S non ha niente a che fare con Orban. Il Pd poteva stare al tavolo e contribuire a scrivere quel programma, ma Renzi non ha voluto"

http://bari.repubblica.it/cronaca/2018/05/18/news/emiliano-196737039/

Lieto di sapere che pur di spalare m**** su Renzi ci si dichiari favorevoli alla flat-tax, agli asili solo per gli italiani e alle molte altre discutibili stron**te del mitico contratto di governo.

evil2.gif 70.gif cry_.gif

Inviato da: Peter Parker il Sabato, 19-Mag-2018, 11:04
Poco fa, Di Maio ad Ivrea rispondendo ai giornalisti sulle coperture delle varie spese del nuovo governo ha risposto: "Faremo investimenti in deficit, ci aspettiamo di buttare soldi su una determinata cosa e aspettarci più soldi che ritornano".

unsure.gif




blink.gif



pallafieno.gif

Inviato da: Peter Parker il Sabato, 19-Mag-2018, 12:20
Rinviata l'elezione del segretario all'assemblea PD.

dry.gif

Inviato da: Peter Parker il Sabato, 19-Mag-2018, 13:35
La Torino-Lione non serve più, poteva servire trent'anni fa, ora è inutile. Andremo a parlare con la Francia" dice Di Maio nella via centrale di Ivrea, la città di Casaleggio dove si vota il 10 giugno, che elenca i punti del contratto: acqua pubblica, innovazione, riduzione delle auto blu, davanti al gazebo dei cinque stelle.
Video/Casaleggio: "Berlusconi è il vecchio, spero in Di Maio premier"
“Stiamo facendo la riforma dei diritti sociali. E li dentro ci sono le nostre battaglie, come quella contro la Tav in valle di Susa. Noi abbiamo riportato sotto i riflettori i temi che dovevamo essere discussi in campagna elettorale e il 94 per cento degli elettori cinque stelle hanno votato a favore", aggiunge. "Ci sono stati momenti in cui pensavo di non farcela, adesso sono ottimista".

Inviato da: sherlock il Sabato, 19-Mag-2018, 13:46
QUOTE (Peter Parker @ Sabato, 19-Mag-2018, 13:35)
La Torino-Lione non serve più, poteva servire trent'anni fa, ora è inutile. Andremo a parlare con la Francia" dice Di Maio nella via centrale di Ivrea, la città di Casaleggio dove si vota il 10 giugno, che elenca i punti del contratto: acqua pubblica, innovazione, riduzione delle auto blu, davanti al gazebo dei cinque stelle.
Video/Casaleggio: "Berlusconi è il vecchio, spero in Di Maio premier"
“Stiamo facendo la riforma dei diritti sociali. E li dentro ci sono le nostre battaglie, come quella contro la Tav in valle di Susa. Noi abbiamo riportato sotto i riflettori i temi che dovevamo essere discussi in campagna elettorale e il 94 per cento degli elettori cinque stelle hanno votato a favore", aggiunge. "Ci sono stati momenti in cui pensavo di non farcela, adesso sono ottimista".

Forse il buon Di Maio è un po' impreciso.
Dovrebbe dire che il 94% dello 0.3% degli elettori M5S ha votato a favore.

Inviato da: Nik88 il Sabato, 19-Mag-2018, 14:26
QUOTE (Peter Parker @ May 19, 2018 12:20 pm)
Rinviata l'elezione del segretario all'assemblea PD.

dry.gif

non solo, ancora congelate le dimissioni di Renzi..

il ragazzo sta lavorando alacremente per distruggere il proprio partito biggrin1.gif (che per me sarebbe un'ottima notizia visto che considero quel partito e tutta la sua dirigenza un freno a qualsiasi rinascita di forze politiche nell'alveo del centrosinistra)

Inviato da: texor il Sabato, 19-Mag-2018, 15:14
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 19-Mag-2018, 06:37)
http://www.linkiesta.it/it/article/2018/05/18/sinistra-torna-a-bordo-cazzo-e-basta-stare-zitti-sulle-questioni-fonda/38138/



Sinistra torna a bordo, cazzo! E basta stare zitti sulle questioni fondamentali
Nessuno che dica qualcosa riguardo i morti sul lavoro, sul massacro di Gaza, sul teatrino di governo tra Lega e 5Stelle. Della sinistra - compatta solo negli incubi della destra e dei suoi giornali - in Italia, si sono perse le tracce. Se qualcuno ha notizie, faccia un fischio


E per favore evitiamo anche l’obbrobrio di festeggiare aspettando il fallimento degli altri: i voti che tornano a casa per l’eventuale cialtroneria degli avversari sono voti volatili, senza nessuna convinzione, incassati di sponda. Non si costruisce nulla su voti così

Su quei voti i cinque stelle ci sguazzano 21vs.gif

Inviato da: fiocotram il Sabato, 19-Mag-2018, 17:10
QUOTE (texor @ Sabato, 19-Mag-2018, 07:14)
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 19-Mag-2018, 06:37)
http://www.linkiesta.it/it/article/2018/05/18/sinistra-torna-a-bordo-cazzo-e-basta-stare-zitti-sulle-questioni-fonda/38138/



Sinistra torna a bordo, cazzo! E basta stare zitti sulle questioni fondamentali
Nessuno che dica qualcosa riguardo i morti sul lavoro, sul massacro di Gaza, sul teatrino di governo tra Lega e 5Stelle. Della sinistra - compatta solo negli incubi della destra e dei suoi giornali - in Italia, si sono perse le tracce. Se qualcuno ha notizie, faccia un fischio


E per favore evitiamo anche l’obbrobrio di festeggiare aspettando il fallimento degli altri: i voti che tornano a casa per l’eventuale cialtroneria degli avversari sono voti volatili, senza nessuna convinzione, incassati di sponda. Non si costruisce nulla su voti così

Su quei voti i cinque stelle ci sguazzano 21vs.gif

Texor machemminchia dici, sono due giorni che quoti i miei post rispondendo cose che non c'entrano niente laugh2.gif Neutron ti paga le birre calde per caso? L'articolo non parla degli elettori di sinistra che votano cinquestelle, io non voto cinquestelle quindi che minchia c'entra?

Inviato da: texor il Sabato, 19-Mag-2018, 17:36
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 19-Mag-2018, 16:10)
QUOTE (texor @ Sabato, 19-Mag-2018, 07:14)
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 19-Mag-2018, 06:37)
http://www.linkiesta.it/it/article/2018/05/18/sinistra-torna-a-bordo-cazzo-e-basta-stare-zitti-sulle-questioni-fonda/38138/



Sinistra torna a bordo, cazzo! E basta stare zitti sulle questioni fondamentali
Nessuno che dica qualcosa riguardo i morti sul lavoro, sul massacro di Gaza, sul teatrino di governo tra Lega e 5Stelle. Della sinistra - compatta solo negli incubi della destra e dei suoi giornali - in Italia, si sono perse le tracce. Se qualcuno ha notizie, faccia un fischio


E per favore evitiamo anche l’obbrobrio di festeggiare aspettando il fallimento degli altri: i voti che tornano a casa per l’eventuale cialtroneria degli avversari sono voti volatili, senza nessuna convinzione, incassati di sponda. Non si costruisce nulla su voti così

Su quei voti i cinque stelle ci sguazzano 21vs.gif

Texor machemminchia dici, sono due giorni che quoti i miei post rispondendo cose che non c'entrano niente laugh2.gif Neutron ti paga le birre calde per caso? L'articolo non parla degli elettori di sinistra che votano cinquestelle, io non voto cinquestelle quindi che minchia c'entra?

Era riferita ai voli volatili ...voti volatili su cui si sta costruendo un governo...ma capisco che se non si parla di attaccare renzi te hai problemi a capire

Inviato da: texor il Sabato, 19-Mag-2018, 17:40
https://video.repubblica.it/politica/assemblea-pd-sfogo-della-pasionaria-romana-al-congresso-nun-me-chiamate/305297/305926?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P3-S1.8-T2

Assemblea Pd, sfogo della pasionaria romana: "Al congresso nun me chiamate"
Ha scosso l'assemblea del Pd l'intervento appassionato di Pina Cocci, delegata romana di Tor Bella Monaca, che ha sbottato: "Io ora me ne vado. Consegno la delega al presidente. Ma noi dovremo fare un congresso e se stiamo messi così come stiamo messi oggi, nun me chiamate". Salita sul palco con la sua sedia a rotelle, ha contestato la decisione di non far parlare Matteo Renzi: "Non sono renziana - ha detto - ma questa è mancanza di democrazia in un partito che si dice democratico"

Inviato da: fiocotram il Sabato, 19-Mag-2018, 18:28
I voti volatili a cui si riferisce l'articolo che ti sei affrettato a quotare senza leggere sono quelli che il PD spera tornino a loro vedendo il fallimento dei Cinquestelle e dice, giustamente, che voti erohati sulla base della paura o della delusione nom setvono a un cazzo.

Inviato da: fiocotram il Sabato, 19-Mag-2018, 18:42
Pd, Olga d'Antona si sfoga: "Renzi sta sfasciando tutto, fermatelo"La vedova del giurista - che è stata parlamentare del Pd - commenta irritata gli sviluppi dell'assemblea dem dopo la cerimonia di commemorazione del marito ucciso 19 anni fa.
"E Maurizio Martina cosa fa? Non può permettere tutto questo. Ragazzi fate qualcosa, quello è entrato in casa nostra, ha sfasciato tutto il mobilio e adesso si è messo a mangiare i pop corn coi piedi sul tavolo". Queste le parole di Olga D'Antona alla cerimonia in ricordo del marito Massimo D'Antona, il giurista assassinato 19 anni fa in via Salaria dalle nuove brigate rosse, dopo la decisione dell'Assemblea Pd di rinviare la formalizzazione delle dimissione di Matteo Renzi da segretario.

All'evento si respira un clima di commozione e di silenzio, la vedova, ex deputata dei Ds, è appena scesa dal palco dopo l'intervento della leader della Cgil, Susanna Camusso. Saluta i tanti che sono intervenuti al ricordo del marito. Molte le personalità presenti, tra cui la vice presidente della Camera, Mara Carfagna, il capo della Polizia, Franco Gabrielli, Walter Veltroni e Marcello De Vito, presidente dell'Assemblea capitolina.

Intanto durante la cerimonia arrivano le prime notizie dall'Assemblea del Pd, le divisioni, le dimissioni congelate di Renzi. Gugliemo Epifani si avvicina alla Camusso, mentre Olga D'Antona parla con due giovani democratici. E, riferendosi al segretario dimissionario attacca: "Dovete fare qualcosa, Martina non può permettere tutto questo". Il riferimento è alla decisione dell'assemblea del partito di approvare la richiesta di Matteo Orfini di rinviare l'ordine del giorno che aveva al primo punto, appunto, la formalizzazione delle dimissioni dell'ex premier. I due giovani ascoltano, uno prova a sdrammatizzare: "Il nostro è un partito articolato...".

D'Antona è stato infatti un riformista che collaborava con il governo di centrosinistra.

Il suo pensiero è tuttora un faro per il Pd che oggi ha aperto l'assemblea all'Ergife di Roma proprio ricordandolo.

Inviato da: Peter Parker il Sabato, 19-Mag-2018, 19:04
"La Francia ha sbloccato dei crediti, l'Europa ha fatto altrettanto. Se si decide unilateralmente di sospendere il progetto, di chiudere il cantiere, ciò comporterebbe necessariamente la conseguenza che il Paese che si ritira rimborsi all'Europa e al suo partner francese le somme che hanno speso". Lo ha detto Stephane Guggino, delegato generale del comitato della Transalpine, che promuove la linea ad alta velocità Lione-Torino.

Inviato da: fiocotram il Sabato, 19-Mag-2018, 22:34
Mentre leggo le percentuali di persone che hanno concretamente votato online la bozza di contratto, ripenso a quando mi dicevate che bisognava rispettare i voti " della maggioranza degli italiani". Minchia bella sta' maggioranza.



Inviato da: fiocotram il Sabato, 19-Mag-2018, 23:45
" Il Partito Democratico e" ormai un'assemblea permanente. Invece di discutere e farsi domande sulla sconfitta e su come ripartire trovano il tempo di seguire Salvini e Di Maio. I dirigenti Pd esercitano una sorta di potere di interdizione l'uno verso l'altro tenendo in ostaggio un enorme pacchetto di voti. E dire che di idee per ripartire ce ne sarebbero. Il paese che vive il contratto tra Lega e Cinquestelle non indica una politica industriale. Non c'e' un progetto che metta al centro la famiglia" Chi lo dice? Fioco? No, Alberto Castelvecchi della LUISS.

Inviato da: texor il Domenica, 20-Mag-2018, 00:31
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 19-Mag-2018, 17:28)
I voti volatili a cui si riferisce l'articolo che ti sei affrettato a quotare senza leggere sono quelli che il PD spera tornino a loro vedendo il fallimento dei Cinquestelle e dice, giustamente, che voti erohati sulla base della paura o della delusione nom setvono a un cazzo.

Si ok ,hai ragione.

Inviato da: fiocotram il Domenica, 20-Mag-2018, 03:07
QUOTE (texor @ Sabato, 19-Mag-2018, 16:31)
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 19-Mag-2018, 17:28)
I voti volatili a cui si riferisce l'articolo che ti sei affrettato a quotare senza leggere sono quelli che il PD spera tornino a loro vedendo il fallimento dei Cinquestelle e dice, giustamente, che voti erohati sulla base della paura o della delusione nom setvono a un cazzo.

Si ok ,hai ragione.

Oppure non ho ragione...e l'unica strategia di un partito e' aspettare che perdano gli altri raccogliendo voti in base all' incompetenza altrui, invece che costruirli sulla base di una proposta propria. Forse il senso di responsabilita' degli attuali proponenti di un nuovo esecutivo e' discutibile, ma dal mio punto di vista lo e' tanto quanto quello di chi rimane immobile a guardare.

Inviato da: Giulion il Domenica, 20-Mag-2018, 11:31
Comunque leggendo il"contratto"ho l'impressione che tra due anni o prima ci ritroveremo Draghi a presiedere l'ennesimo governo tecnico.

Inviato da: fiocotram il Domenica, 20-Mag-2018, 11:59
QUOTE (Giulion @ Domenica, 20-Mag-2018, 03:31)
Comunque leggendo il"contratto"ho l'impressione che tra due anni o prima ci ritroveremo Draghi a presiedere l'ennesimo governo tecnico.

E speriamo nel frattempo di non andare in default.

Inviato da: Giulion il Domenica, 20-Mag-2018, 13:36
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/19/provenzano-pd-allassemblea-nasce-peggior-governo-della-repubblica-ma-nasce-con-lauspicio-e-il-contributo-di-una-parte-di-noi/4368214/

Inviato da: fiocotram il Domenica, 20-Mag-2018, 16:02
"Non mi riempie d'orgoglio il fatto che il Partito Democratico sia stato spettatore inerte della saldatura tra populisti e destra che darà origine al governo più reazionario della storia repubblicana. Alcuni di noi lo hanno detto pubblicamente, altri in privato, ma in tutti i casi abbiamo fatto bene a ostacolare quella saldatura".
"Non sarà semplice costruire un'opposizione a provvedimenti sociali che parlano anche al popolo del centrosinistra. Io penso che sarà difficile organizzare una manifestazione per difendere la Fornero così com'è."
"Proprio perché sul terreno sociale non riusciranno a fare tutto quello che hanno promesso, acuiranno l'iniziativa sul terreno dei diritti civili, sugli aspetti simbolici, sull'immigrazione, sull'utilizzo simbolico del diritto penale, fino a sfiorare l'evocazione di uno stato di polizia"
Fiocotram? No, Andrea Orlando.

Inviato da: Neutron il Domenica, 20-Mag-2018, 19:42
QUOTE (fiocotram @ Domenica, 20-Mag-2018, 15:02)
"Non mi riempie d'orgoglio il fatto che il Partito Democratico sia stato spettatore inerte della saldatura tra populisti e destra che darà origine al governo più reazionario della storia repubblicana. Alcuni di noi lo hanno detto pubblicamente, altri in privato, ma in tutti i casi abbiamo fatto bene a ostacolare quella saldatura".
"Non sarà semplice costruire un'opposizione a provvedimenti sociali che parlano anche al popolo del centrosinistra. Io penso che sarà difficile organizzare una manifestazione per difendere la Fornero così com'è."
"Proprio perché sul terreno sociale non riusciranno a fare tutto quello che hanno promesso, acuiranno l'iniziativa sul terreno dei diritti civili, sugli aspetti simbolici, sull'immigrazione, sull'utilizzo simbolico del diritto penale, fino a sfiorare l'evocazione di uno stato di polizia"
  Fiocotram? No,  Andrea Orlando.

E ha pure tutto il diritto di dirlo, lui.
Essendo lui politico di spicco dell area minoritaria del partito... A differenza di fiocotram che porcogggiuda manco lo vota più, il PD.

Poi se il buon Andrea Orlando fosse così bravo da rendere la minoranza che lui guida, maggioranza, e riprendersi il partito, tanto meglio.
Ma questa è tutta un altra triste storia

Inviato da: Peter Parker il Domenica, 20-Mag-2018, 20:22
QUOTE (fiocotram @ Domenica, 20-Mag-2018, 10:59)
QUOTE (Giulion @ Domenica, 20-Mag-2018, 03:31)
Comunque leggendo il"contratto"ho l'impressione che tra due anni o prima ci ritroveremo Draghi a presiedere l'ennesimo governo tecnico.

E speriamo nel frattempo di non andare in default.

Cosa molto probabile.

Inviato da: lasec il Domenica, 20-Mag-2018, 20:45
Non andremo in default.
Faremo quello che ci dice la Troika, un po' senza dirlo apertamente, un po' sbattendo i piedi e dando comunque la colpa agli immigrati/negri/mussulmani/PD/Berlusconi(ma non troppo).

Inviato da: texor il Domenica, 20-Mag-2018, 22:37
Concordo con te Lasec ,penso che finirà proprio come ipotizzi. cry_.gif

Inviato da: Comics Boy il Domenica, 20-Mag-2018, 23:09

Cosa c'è da temere?


Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 09:39
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 19-Mag-2018, 21:34)
Mentre leggo le percentuali di persone che hanno concretamente votato online la bozza di contratto, ripenso a quando mi dicevate che bisognava rispettare i voti " della maggioranza degli italiani". Minchia bella sta' maggioranza.


vieni fioco... vieni....
invoca insieme a me il baffone, vieni...
la democrazia è una farsa che il vero comunismo non può permettersi... vieni.... compagno.... passa al lato rossoscuro....
evil2.gif

Inviato da: Bread Pak il Lunedì, 21-Mag-2018, 10:18
QUOTE (fiocotram @ Domenica, 20-Mag-2018, 16:02)
"Non mi riempie d'orgoglio il fatto che il Partito Democratico sia stato spettatore inerte della saldatura tra populisti e destra che darà origine al governo più reazionario della storia repubblicana. Alcuni di noi lo hanno detto pubblicamente, altri in privato, ma in tutti i casi abbiamo fatto bene a ostacolare quella saldatura".
"Non sarà semplice costruire un'opposizione a provvedimenti sociali che parlano anche al popolo del centrosinistra. Io penso che sarà difficile organizzare una manifestazione per difendere la Fornero così com'è."
"Proprio perché sul terreno sociale non riusciranno a fare tutto quello che hanno promesso, acuiranno l'iniziativa sul terreno dei diritti civili, sugli aspetti simbolici, sull'immigrazione, sull'utilizzo simbolico del diritto penale, fino a sfiorare l'evocazione di uno stato di polizia"
  Fiocotram? No,  Andrea Orlando.

Infatti per me Orlando ha sbagliato.

E' la natura di Lega e M5S: se il governo che nasce è il più reazionario vuol dire che abbiamo a che fare con entrambi i partiti che lo compongono reazionari. La Lega ha già governato con FI.

Orlando inconsapevolemente sa che il M5S è più reazionario di FI.

In questi casi ci si oppone con lo strumento dato dal parlamento: l'opposizione.

E' giusto e democratico.

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 10:18
e così, leggevo qualcosina in rete di sto Giuseppe Conte... probabile nuovo presidente del consiglio di questo nuovo, storico, governo verdegggiallo e..

Come riportato dall’agenzia Ansa, Conte nelle scorse settimane disse anche di avere un passato di elettore a sinistra: “In passato ho votato a sinistra”, aveva dichiarato. “Oggi penso che gli schemi ideologici del ‘900 non siano più adeguati. Credo sia più importante valutare l’operato di una forza politica in base a come si posiziona sul rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali. E sulla sua capacità di elaborare programmi utili ai cittadini”.

chissà se si troverà a suo agio con "servizi di asilo nido in forma gratuita a favore delle [sole] famiglie italiane" e con la "revisione dell'attuale destinazione delle stesse in materia di asilo e immigrazione, in particolare prevedendo l'utilizzo di parte delle risorse stanziate per l'accoglienza per destinarle al Fondo rimpatri."

mmmwa.gif

o magari, da buon ex elettore di sinistra che ha superato gli schemi del 900, il rispetto dei diritti e libertà fondamentali sono solo per gli italiani..
ci sta.
21vs.gif

Inviato da: Peter Parker il Lunedì, 21-Mag-2018, 11:20
Roma, 21 mag. - "Sembra si stia configurando un governo a composizione e contenuti predeterminati, totalmente estranei al Parlamento e al presidente della Repubblica. Il quale rischia di trovarsi con le spalle al muro per effetto di un 'contratto' firmato davanti al notaio. Eppure, la nomina del governo spetta a lui. Lui non è un notaio che asseconda muto". Lo afferma in un'intervista a Repubblica il presidente emerito della Corte Costituzionale Gustavo Zagrebelsky che ribadisce il ruolo non notarile del Capo dello Stato.

Mattarella "è un partner che può e deve intervenire per fare valere ciò che gli spetta come dovere istituzionale. Non si tratta di astratti scrupoli di giuristi formalisti ma di importantissimi compiti di sostanza". "La formazione del governo è un atto complesso e, nei diversi passaggi che ho detto, il presidente ha tutte le possibilità (in passato ampiamente esercitate) per far valere i poteri che gli spettano. Se egli accettasse a scatola chiusa ciò che gli viene messo davanti - sottolinea -, si creerebbe un precedente verso il potere diretto e immediato dei partiti, un'umiliazione di Parlamento e presidente della Repubblica, una partitocrazia finora mai vista"

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 11:48
QUOTE (Peter Parker @ Lunedì, 21-Mag-2018, 10:20)
Roma, 21 mag. - "Sembra si stia configurando un governo a composizione e contenuti predeterminati, totalmente estranei al Parlamento e al presidente della Repubblica. Il quale rischia di trovarsi con le spalle al muro per effetto di un 'contratto' firmato davanti al notaio. Eppure, la nomina del governo spetta a lui. Lui non è un notaio che asseconda muto". Lo afferma in un'intervista a Repubblica il presidente emerito della Corte Costituzionale Gustavo Zagrebelsky che ribadisce il ruolo non notarile del Capo dello Stato.

Mattarella "è un partner che può e deve intervenire per fare valere ciò che gli spetta come dovere istituzionale. Non si tratta di astratti scrupoli di giuristi formalisti ma di importantissimi compiti di sostanza". "La formazione del governo è un atto complesso e, nei diversi passaggi che ho detto, il presidente ha tutte le possibilità (in passato ampiamente esercitate) per far valere i poteri che gli spettano. Se egli accettasse a scatola chiusa ciò che gli viene messo davanti - sottolinea -, si creerebbe un precedente verso il potere diretto e immediato dei partiti, un'umiliazione di Parlamento e presidente della Repubblica, una partitocrazia finora mai vista"

vabbè... Zagrebelsky....
rolleyes.gif


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

mo stai a vedere che Mattarella si mette di traverso nella formazione di un govero con maggioranza certificata addirittura da un contratto... maddai.
siamo seri.

Inviato da: Peter Parker il Lunedì, 21-Mag-2018, 12:13
(ANSA) - BRUXELLES, 21 MAG - "State giocando col fuoco perché l'Italia è pesantemente indebitata". Lo afferma il leader dei Popolari europei (Ppe), Manfred Weber, in una dichiarazione ai media tedeschi precisando che "le azioni irrazionali o populiste", da parte del futuro governo targato M5S-Lega "potrebbero provocare una nuova crisi dell'euro". Weber prosegue lanciando "un appello a restare entro i confini della ragione".
"Nella vita di tutti i giorni, non c'è alternativa che lavorare a stretto contatto e in collaborazione con i nostri vicini in Europa", prosegue Weber. "Per questo spero che le persone finiscano per rendersi conto che il populismo diffonde molte bugie e non offre nessuna risposta costruttiva", conclude il leader dei Popolari europei, precisando di "rispettare" comunque il "risultato elettorale" degli italiani.

Inviato da: absoluto il Lunedì, 21-Mag-2018, 12:17
QUOTE (Neutron)


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

Napolitano col governo Monti te lo sei già dimenticato?

Inviato da: Bono Vox il Lunedì, 21-Mag-2018, 12:24
QUOTE (absoluto @ May 21, 2018 04:17 am)
QUOTE (Neutron)


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

Napolitano col governo Monti te lo sei già dimenticato?

Re Giorgio, quanto sarebbe necessario oggi cry_.gif

Inviato da: lasec il Lunedì, 21-Mag-2018, 12:24
E infatti in rete impazza ciclicamente la richiesta di processo per alto tradimento della pa[c]tria.

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 12:26
QUOTE (absoluto @ Lunedì, 21-Mag-2018, 11:17)
QUOTE (Neutron)


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

Napolitano col governo Monti te lo sei già dimenticato?

se col governo monti intendi il fatto che abbia deciso lui il presidente del consiglio, parliamo di due cose diverse e agli antipodi.

Zagrebelsky sta dando a intendere che Mattarella potrebbe anche non accettare le proposte di Dimaio e Salvini.
e chiedo : ma quando mai è successo che fossero negati nomi e incarichi supportati da un ampia maggioranza?


è normale che il presidente della repubblica incarichi un governo tecnico qualora non si trovi la quadra.
cosa diversa è dire che potrebbe addirittura non riconoscere la maggioranza.
dai.

Inviato da: Bono Vox il Lunedì, 21-Mag-2018, 12:27
QUOTE (Neutron @ May 21, 2018 04:26 am)
QUOTE (absoluto @ Lunedì, 21-Mag-2018, 11:17)
QUOTE (Neutron)


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

Napolitano col governo Monti te lo sei già dimenticato?

se col governo monti intendi il fatto che abbia deciso lui il presidente del consiglio, parliamo di due cose diverse e agli antipodi.

Zagrebelsky sta dando a intendere che Mattarella potrebbe anche non accettare le proposte di Dimaio e Salvini.
e chiedo : ma quando mai è successo che fossero negati nomi e incarichi supportati da un ampia maggioranza?


è normale che il presidente della repubblica incarichi un governo tecnico qualora non si trovi la quadra.
cosa diversa è dire che potrebbe addirittura non riconoscere la maggioranza.
dai.

forse non riconoscerà la maggioranza, ma conosce l'incompetenza smile.gif

Inviato da: absoluto il Lunedì, 21-Mag-2018, 12:37
QUOTE (Neutron @ May 21, 2018 12:26 pm)
QUOTE (absoluto @ Lunedì, 21-Mag-2018, 11:17)
QUOTE (Neutron)


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

Napolitano col governo Monti te lo sei già dimenticato?

se col governo monti intendi il fatto che abbia deciso lui il presidente del consiglio, parliamo di due cose diverse e agli antipodi.

Zagrebelsky sta dando a intendere che Mattarella potrebbe anche non accettare le proposte di Dimaio e Salvini.
e chiedo : ma quando mai è successo che fossero negati nomi e incarichi supportati da un ampia maggioranza?


è normale che il presidente della repubblica incarichi un governo tecnico qualora non si trovi la quadra.
cosa diversa è dire che potrebbe addirittura non riconoscere la maggioranza.
dai.

Zagrebelsky non mi pare sostenga che Mattarella non debba riconoscere la maggioranza, bensì che possa svolgere una funzione critica sulla formazione di governo in modo che rispecchi la conformazione del parlamento e, per esteso, il volere degli elettori.

Dice semplicemente e chiaramente che non ci si dovrebbe aspettare dal capo dello Stato una firma a scatola chiusa su quanto gli viene sottoposto.

Cosa ci sia di complicato da capire non lo vedo. A meno che non chiediate un'opinione a riguardo a Salvini, Di Maio o Neutron.

Inviato da: napoleone il Lunedì, 21-Mag-2018, 13:35
QUOTE (Neutron @ Lunedì, 21-Mag-2018, 10:48)
QUOTE (Peter Parker @ Lunedì, 21-Mag-2018, 10:20)
Roma, 21 mag. - "Sembra si stia configurando un governo a composizione e contenuti predeterminati, totalmente estranei al Parlamento e al presidente della Repubblica. Il quale rischia di trovarsi con le spalle al muro per effetto di un 'contratto' firmato davanti al notaio. Eppure, la nomina del governo spetta a lui. Lui non è un notaio che asseconda muto". Lo afferma in un'intervista a Repubblica il presidente emerito della Corte Costituzionale Gustavo Zagrebelsky che ribadisce il ruolo non notarile del Capo dello Stato.

Mattarella "è un partner che può e deve intervenire per fare valere ciò che gli spetta come dovere istituzionale. Non si tratta di astratti scrupoli di giuristi formalisti ma di importantissimi compiti di sostanza". "La formazione del governo è un atto complesso e, nei diversi passaggi che ho detto, il presidente ha tutte le possibilità (in passato ampiamente esercitate) per far valere i poteri che gli spettano. Se egli accettasse a scatola chiusa ciò che gli viene messo davanti - sottolinea -, si creerebbe un precedente verso il potere diretto e immediato dei partiti, un'umiliazione di Parlamento e presidente della Repubblica, una partitocrazia finora mai vista"

vabbè... Zagrebelsky....
rolleyes.gif


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

mo stai a vedere che Mattarella si mette di traverso nella formazione di un govero con maggioranza certificata addirittura da un contratto... maddai.
siamo seri.

veramente la maggioranza la certifica di volta in volta il Parlamento.
il contratto sottoscritto di fronte al notaio è carta straccia.

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 13:42
QUOTE (absoluto @ Lunedì, 21-Mag-2018, 11:37)
QUOTE (Neutron @ May 21, 2018 12:26 pm)
QUOTE (absoluto @ Lunedì, 21-Mag-2018, 11:17)
QUOTE (Neutron)


giusto per info, qualcuno sa dirmi le volte che un presidente della repubblica ha "ampiamente esercitato i poteri che gli spettano" durante la formazione di un governo?
maddai.

Napolitano col governo Monti te lo sei già dimenticato?

se col governo monti intendi il fatto che abbia deciso lui il presidente del consiglio, parliamo di due cose diverse e agli antipodi.

Zagrebelsky sta dando a intendere che Mattarella potrebbe anche non accettare le proposte di Dimaio e Salvini.
e chiedo : ma quando mai è successo che fossero negati nomi e incarichi supportati da un ampia maggioranza?


è normale che il presidente della repubblica incarichi un governo tecnico qualora non si trovi la quadra.
cosa diversa è dire che potrebbe addirittura non riconoscere la maggioranza.
dai.

Zagrebelsky non mi pare sostenga che Mattarella non debba riconoscere la maggioranza, bensì che possa svolgere una funzione critica sulla formazione di governo in modo che rispecchi la conformazione del parlamento e, per esteso, il volere degli elettori.

Dice semplicemente e chiaramente che non ci si dovrebbe aspettare dal capo dello Stato una firma a scatola chiusa su quanto gli viene sottoposto.

Cosa ci sia di complicato da capire non lo vedo. A meno che non chiediate un'opinione a riguardo a Salvini, Di Maio o Neutron.

Non c'è niente di complicato da capire, solo scollegato dalla realtà (cosa che capita spesso al buon Zagrebelsky....)

Impossibile che Mattarella rifiuti quello o quell altro ministro (salvo nomi unanimamente improponibili)

Zagrebelsky dice che è già successo.
Quando? Cosa?come?
Se Abso hai qualche esempio calzante bene..altrimenti stiamo parlando di fuffa

Inviato da: lasec il Lunedì, 21-Mag-2018, 13:58
Un paio di casi al volo.

No palese come nel caso Scalfaro/Previti;
"Moral dissuation", caso Napolitano/Brancher.

E' col la crisi del sistema politico italiano che il Preseidente della Repubblica ha cominciato a non avere più un ruolo di semplice notaio.

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 14:11
QUOTE (lasec @ Lunedì, 21-Mag-2018, 12:58)
Un paio di casi al volo.

No palese come nel caso Scalfaro/Previti;
"Moral dissuation", caso Napolitano/Brancher.

E' col la crisi del sistema politico italiano che il Preseidente della Repubblica ha cominciato a non avere più un ruolo di semplice notaio.

e appunto scritto: nomi unanimamente improponibili

com'era nel caso di Previti e nel caso Brancher.
cosa che al momento, non pare esserci con il futuro governo..
ci sono nomi improbabili, non improponibili

(a me solo sentir DiMaio ministro del lavoro mi viene da piangere...)

la differenza c'è e pure tanta.

rassegnamoci : neanche Mattarella può salvarci.
se Salvini e DiMaio si presentano con un accordo su tutto, è fatta... notai o non notai.

ovviamente, ammesso e non concesso che Mattarella non voglia creare davvero un precedente... ma Zagrebelsky parlava di precedenti possibilità ampiamente esercitate e no.
non è così.

altrimenti ci saremmo risparmiati svariati anni di un plurindagato in odore di mafia e corruzione a palazzo chigi...
senza contare una pletora di incapaci di tutte le forme e idee politiche.
ripeto : torniamo realisti.

Inviato da: Peter Parker il Lunedì, 21-Mag-2018, 15:55
Mah, secondo me sarebbe strano che Mattarella accetti un premier eterodiretto che non avrà alcun peso decisionale.

Mica siamo in Venezuela. unsure.gif

Inviato da: Bono Vox il Lunedì, 21-Mag-2018, 16:15
QUOTE (Peter Parker @ May 21, 2018 07:55 am)
Mica siamo in Venezuela.  unsure.gif

user posted image

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 16:16
QUOTE (Peter Parker @ Lunedì, 21-Mag-2018, 14:55)
Mah, secondo me sarebbe strano che Mattarella accetti un premier eterodiretto che non avrà alcun peso decisionale.

scusami eh, ma salvo eccezioni, gli ultimi premier sono tutti stati eterodiretti... qualunque cosa voglia dire, poi, essere eterodiretti

Gentiloni non era eterodiretto dal PD? (quindi da Renzi?)
Letta pure
Monti era direttamente comandato dall'europa per stessa ammissione di tutta la maggioranza che lo sosteneva...
Renzi addirittura ha stretto il famigerato patto del nazaremo tra l'indignazione universale eppure è rimasto lì fino al suicidio.

quindi la differenza qual'è?
tolto Berlusconi che faceva il bello e il cattivo tempo in barba a ogni logica costituzionale, quali sono i premier con libertà di scelta?
che da che ho memoria sono stati tutti in balia di veti e controveti?

dai su ragazzi, capisco la paura di questi babbei, anche io ce l'ho... ma non si possiamo usare due pesi e due misure così pesanti.

(click to show/hide)


Salvini e Dimaio non stanno facendo nulla di più di quanto fatto da altri... e nessun presidente della repubblica si è mai messo di traverso bloccando tutto..

Inviato da: largand il Lunedì, 21-Mag-2018, 16:46
QUOTE (Peter Parker @ Lunedì, 21-Mag-2018, 15:55)
Mah, secondo me sarebbe strano che Mattarella accetti un premier eterodiretto che non avrà alcun peso decisionale.


La questione non è rilevante.
Qualunque Premier venga nominato il Governo da lui presieduto non può uscire dai binari di Bruxelles-Strasburgo.
Qualunque.
Da questo punto di vista Mattarella è tranquillo.


Le differenze sostanziali vertono solo su COME trovare i soldi per sanare il deficit.
Ma è solo una questione locale, che interessa l'italia e gli italiani.
All'Europa dobbiamo dare 100, e 100 gli daremo.
Il dramma per l'italia e gli italiani è DOVE trovare i soldi, se (come teme anche Fioco) raccattarli da noi povera gente, o se sequestrarli ai ricconi (Una bella Patrimoniale).

Inviato da: lasec il Lunedì, 21-Mag-2018, 16:49
Con la patrimoniale scatenano Berlusconi,
dall'altre parte si potrà continuare a dare la colpa agli altri.

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 16:55
imho, questo non è altro che un governicolo transitorio che se dura tutto il 2018/2019 c'è da baciarsi i gomiti...

con tutti che premono per tornare al voto, Berlusconi di nuovo eleggibile e Draghi in scadenza di mandato, vedo difficile la naturale conclusione di questa legislatura..
altro che staffetta..

Inviato da: lasec il Lunedì, 21-Mag-2018, 17:08
Mai dire Mike...

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 17:31
ultimi gossip parlano di M5s/Lega in cerca dei voti aggiuntivi di Giorgina ducetta..
pare che l'abbordaggio sia fallito.

senato con soli 6 senatori di maggioranza..
ricorda qualcosa?



Inviato da: Peter Parker il Lunedì, 21-Mag-2018, 17:53
QUOTE (Neutron @ Lunedì, 21-Mag-2018, 16:31)
ultimi gossip parlano di M5s/Lega in cerca dei voti aggiuntivi di Giorgina ducetta..
pare che l'abbordaggio sia fallito.

senato con soli 6 senatori di maggioranza..
ricorda qualcosa?

Eh, la Meloni mica è scema. Sia lei che Berlusconi adesso a destra aspetteranno il cadavere di Salvini a ogni errore.

Inviato da: lasec il Lunedì, 21-Mag-2018, 18:26
Allora è Conte.

Finalmente un premier scelto dalla ggente!

Inviato da: Neutron il Lunedì, 21-Mag-2018, 18:38
Inutile sottolineare la contraddizione dell avere una forza politica che della democrazia diretta ha fatto il suo mantra, eleggere un presidente del consiglio di terze parti.
Senza manco mezza consultazione online, tra l altro.

Ma ce la suoniamo e cantiamo da soli
Agli elettori Grillini non frega assolutamente niente

Inviato da: Peter Parker il Lunedì, 21-Mag-2018, 19:12
Durissimo il comunicato di Forza Italia, poco fa.

Inviato da: largand il Lunedì, 21-Mag-2018, 19:17
QUOTE (Neutron @ Lunedì, 21-Mag-2018, 18:38)
Inutile sottolineare la contraddizione dell avere una forza politica che della democrazia diretta ha fatto il suo mantra, eleggere un presidente del consiglio di terze parti.
Senza manco mezza consultazione online, tra l altro.

Ma ce la suoniamo e cantiamo da soli
Agli elettori Grillini non frega assolutamente niente

user posted image

Inviato da: MinCulPop il Lunedì, 21-Mag-2018, 19:26
ma quindi lascia il chelsea?

tongue1.gif

Inviato da: Peter Parker il Lunedì, 21-Mag-2018, 19:31
(ANSA) - ROMA, 21 MAG - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà domani 22 maggio, al Quirinale, alle ore 11.00 il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, e alle ore 12.00 il Presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Inviato da: sherlock il Lunedì, 21-Mag-2018, 20:13
QUOTE (Neutron @ Lunedì, 21-Mag-2018, 18:38)
Inutile sottolineare la contraddizione dell avere una forza politica che della democrazia diretta ha fatto il suo mantra, eleggere un presidente del consiglio di terze parti.
Senza manco mezza consultazione online, tra l altro.

Ma ce la suoniamo e cantiamo da soli
Agli elettori Grillini non frega assolutamente niente

Tipo, io ho un vizio assolutamente dannoso alla salute, ogni tanto mi metto a leggere i commenti dei lettori sul FattoQuotidiano, e ogni volta mi viene l'orchite.
Tutti i grillini in orgasmo puro al pensiero di HONESTAH al potere e reddito di cittadinanza per tutti, e risposte di "e allora il piddì? e allora il bomba?" a chi gli fa notare alcuni problemini.

E nessuno, dico NESSUNO che si faccia un paio di domande su quello che è il peso massimo nella non-copertura finanziaria del programma di governo, ossia la flat tax!

Che a me già il reddito di cittadinanza sta un po' sulle b., che già so che finiremo per avere falsi nullatenenti e lavoratori in nero che se la spassano grazie a quello.
Mi aggiungono pure il dimezzare le tasse ai ricchi?

Okkio che io che sono ceto medio e pago le tasse, beh mi incazzo di brutto, ma moooolto di più dei leoni da tastiera grillini, e non credo sarei solo.

Inviato da: 7-eleven il Martedì, 22-Mag-2018, 01:01
la fantasia grillina del reddito di cittadinanza in pratica sono i canonici 3 mesi di disoccupazione o mi sbaglio

Inviato da: lonewolf_10 il Martedì, 22-Mag-2018, 07:19
QUOTE (7-eleven @ Lunedì, 21-Mag-2018, 20:01)
la fantasia grillina del reddito di cittadinanza in pratica sono i canonici 3 mesi di disoccupazione o mi sbaglio

Sí però sotto steroidi: dura due anni ma ci sono molti punti oscuri ancora

Inviato da: Comics Boy il Martedì, 22-Mag-2018, 08:12

Molto bene.

user posted image

Inviato da: lasec il Martedì, 22-Mag-2018, 08:57
Magari ha fatto un paio di missioni negli States.

Anch'io raramente figuro a Strasburgo o Goteborg, però ci sono. tongue1.gif

Certo, non dovrei fare il PdC ne ho millantato sul cv. Dettagli...

Inviato da: kelith il Martedì, 22-Mag-2018, 09:01
Son stato a San Francisco in vacanza e ho visto Berkeley dal bus.

Posso metterlo a Curriculum?

Inviato da: lasec il Martedì, 22-Mag-2018, 09:08
Certo.
Puoi allegare un'autocertificazione firmando un paio di foto del Golden Gheit!

Inviato da: Neutron il Martedì, 22-Mag-2018, 09:10
e comunque, da oggi (domani?) Mattarella parlerà solo con Conte.
e potrebbe essere un boomerang non indifferente per il governo...

già DiMaio non è che abbia chissà quale esperienza, ma almeno una legislatura se l'è fatta,idem Salvini.
quindi gli concedo un po più "politichese" di Conte.
che per quanto possa risultare un tecnico di spessore, non è comunque un politico.
e dovrà però nuotare in mezzo ai politici... eterodiretto o meno.

in europa, in parlamento... è lui a metterci la faccia.
ce lo vedo proprio a battere i pugni sul tavolo con squali tipo la Merkel, Macron, May e dio non voglia, Renzi.

Inviato da: lonewolf_10 il Martedì, 22-Mag-2018, 09:11
Is Conte the new Giannino? asd.gif

Inviato da: lasec il Martedì, 22-Mag-2018, 09:21
Manca del physique du rôle, e poi... la gamma di colori.


p.s.
Secondo me, salta.

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)