Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Cerca nel forum
Loading
Ricerca avanzata



  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

> Daniel Torres
 
bgh
Inviato il: Domenica, 19-Apr-2020, 22:30
Quote Post


Tessiragnatele
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8302
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Buttarsi su un autore che non si conosce se non al più per sentito dire può portare delusioni… ma anche piccole soddisfazioni.

Daniel Torres è annoverato fra i grandi del fumetto spagnolo, tutt’oggi molto attivo (per il volume La casa: crónica de una conquista, uscito cinque anni fa, ha ricevuto una caterva di premi). E così, quando ho trovato su eBay un tipo che vendeva gli integrali del primo ciclo di Roco Vargas (il suo personaggio feticcio, creato negli anni ottanta) e di L’ottavo giorno (una breve serie in due tomi, dei 90s) ne ho approfittato, tanto più che ufficialmente sono esauriti.
Torres fu discretamente pubblicato anche da noi, fra anni ottanta e novanta: Comic Art serializzò i primi due episodi di Roco (e pubblicò il primo pure in monografico); uscì qualche storia breve su Corto Maltese e sul Grifo (che diede alle stampe anche un paio di volumi: Opium – la sua opera prima – e Sabotage); infine, Roco Vargas fu presentato sui settimanali Eura.

Sono partito dal secondo volume.

user posted image

L’ottavo giorno è una raccolta di otto storie brevi, quasi tutte lunghe una quindicina di pagine, con un paio di eccezioni.
È difficile trovare un fil rouge che le colleghi: la violenza e il pessimismo mi sembrano le uniche costanti.
È difficile anche trovare una ragione valida per leggerle: nessuna ha un significato interessante o comunque piacevole da svelare, nessuna presenta personaggi particolarmente memorabili. Lo stile di narrazione varia in continuazione (una è raccontata sotto forma di dramma teatrale, un’altra quasi esclusivamente tramite didascalie, e così via), ma sono semplici finezze che mai presentano caratteri di vera originalità.
Francamente incomprensibile la cornice, che dà il titolo alla raccolta: dopo i sette giorni della Genesi, nell’ottavo Dio si annoia e crea il Diavolo per raccontargli le storie che noi ci apprestiamo a leggere. Non apporta nulla all’economia interna, se non qualche scambio di battutine fra i due, e se al posto di Dio e di Satana ci fossero stati Sherazade e il sultano non sarebbe cambiato niente.
In generale, una buona scusa per l’autore per disegnare le cose più diverse: in effetti, si passa dai dinosauri alle metropoli, dai pirati all’antica Cina, dagli animali a un monastero medievale. La migliore mi è parsa la prima, appunto il thriller metropolitano: lascia sperare in un livello qualitativo che il resto del volume non manterrà.
Manca a questi racconti una certa visceralità di sentimenti e di situazioni che riesca a mantenere alta l’attenzione. Mi pare davvero difficile appassionarsi a queste vicende.

Torres ha sviluppato quasi immediatamente uno stile analogo a quello dei francesi Clerc (più agli inizi, che non nel caso di questo El octavo día) e Chaland, un disegno spezzato e dalle anatomie spesso esagerate, con colori brillanti e piacevoli. Il tutto restando però sempre nel solco della linea chiara: non a caso, iniziò a pubblicare i suoi lavori su Cairo, la rivista negli anni ottanta diffondeva in Spagna il gusto per fumetti del genere ( ospitò, fra le altre cose, anche i primi episodi della celebre serie Dieter Lumpen, di Zentner e Pellejero – da noi pubblicata da Rizzoli).
Se sfogliando Roco Vargas si notano le incertezze ma anche le allegre follie della giovinezza, che rendono gustosa la lettura, il Torres de L'ottavo giorno è già un controllato manierista. Il disegno è certo molto piacevole, ma la gabbia quasi sempre regolare e lo scarso ricorso alle potenzialità visive che offre lo stile a cui si rifà (che invece Chaland sfoggia alla grandissima, specie in Le jeune Albert) rendono il tutto un po' vacuo e fine a sé stesso.

Bene, archiviata questa delusione, mi appresto ora a leggere Roco Vargas.


--------------------
.
PMEmail Poster
Top
 
texhnolyze
Inviato il: Domenica, 19-Apr-2020, 22:41
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1123
Utente Nr.: 12720
Iscritto il: 09-Ott-2017
Città:



Autore di cui non ho letto nulla ma vorrei leggere Roco Vargas e Opium almeno. Il suo stile di disegno mi piace molto, anche più di quello di Clerc, per lo meno a pelle.


--------------------
Vendo
L'Eternauta, L'Eternauta il Ritorno, Il Grande Male, Tardi, Peeters, Il Re in Incognito, Trigan Empire, Negri Gialli, De Crecy, La Storia di Bird, Loustal, Hermann...

Compro
Alvar Mayor 3
Tutto Pazienza 6-11
V for Vendetta Deluxe B/N
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv









Città:





Top
 
bgh
Inviato il: Domenica, 19-Apr-2020, 22:46
Quote Post


Tessiragnatele
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8302
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Dal punto di vista meramente estetico, è un disegno molto piacevole, che appaga nell'immediato l'occhio.
Tuttavia, il fumetto è arte sequenziale, e non c'è una sola sequenza di questo volume che mi sia rimasta impressa.

Opium dovrebbe essere disponibile in italiano in questo volume, anche se non so cosa effettivamente contiene.

https://www.ebay.it/itm/OPIUM-e-Altri-Racco...2QAAOSwAUJdPrtq


--------------------
.
PMEmail Poster
Top
 
texhnolyze
Inviato il: Domenica, 19-Apr-2020, 23:28
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1123
Utente Nr.: 12720
Iscritto il: 09-Ott-2017
Città:



Effettivamente Opium è poi stato continuato da altri autori, quindi credo che sarà solo il primo tomo, quello di Torres in b/n, o al massimo è Olympe et Autres Recits.
Mi sa che lo prenderò.


--------------------
Vendo
L'Eternauta, L'Eternauta il Ritorno, Il Grande Male, Tardi, Peeters, Il Re in Incognito, Trigan Empire, Negri Gialli, De Crecy, La Storia di Bird, Loustal, Hermann...

Compro
Alvar Mayor 3
Tutto Pazienza 6-11
V for Vendetta Deluxe B/N
PMEmail Poster
Top
 
Luca2
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2020, 00:02
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1522
Utente Nr.: 8911
Iscritto il: 09-Lug-2013
Città:



Ho dei vaghi ricordi sul fatto che Torres abbia ridisegnato certi suoi fumetti, ad esempio il primo (o i primi) di Rocco Vargas. Il suo stile originario era molto geometrico e squadrato, non mi piaceva molto. mmmwa.gif
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2020, 01:48
Quote Post


Tessiragnatele
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8302
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



QUOTE (Luca2 @ Lunedì, 20-Apr-2020, 00:02)
Ho dei vaghi ricordi sul fatto che Torres abbia ridisegnato certi suoi fumetti, ad esempio il primo (o i primi) di Rocco Vargas. Il suo stile originario era molto geometrico e squadrato, non mi piaceva molto. mmmwa.gif

No, nessun ridisegno. Sfogliando l'integrale di Roco Vargas si nota chiaramente uno stacco fra il primo episodio (geometrico e vicino a Clerc) e i successivi.


--------------------
.
PMEmail Poster
Top
 
texhnolyze
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2020, 11:46
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1123
Utente Nr.: 12720
Iscritto il: 09-Ott-2017
Città:



QUOTE (bgh @ Lunedì, 20-Apr-2020, 00:48)
QUOTE (Luca2 @ Lunedì, 20-Apr-2020, 00:02)
Ho dei vaghi ricordi sul fatto che Torres abbia ridisegnato certi suoi fumetti, ad esempio il primo (o i primi) di Rocco Vargas. Il suo stile originario era molto geometrico e squadrato, non mi piaceva molto. mmmwa.gif

No, nessun ridisegno. Sfogliando l'integrale di Roco Vargas si nota chiaramente uno stacco fra il primo episodio (geometrico e vicino a Clerc) e i successivi.

In Saxxon, il terzo, non è ancora geometrico?
Quando l'ha ripreso negli anni 2000 mi sembra più gommoso e tondeggiante, alla Moebius.


--------------------
Vendo
L'Eternauta, L'Eternauta il Ritorno, Il Grande Male, Tardi, Peeters, Il Re in Incognito, Trigan Empire, Negri Gialli, De Crecy, La Storia di Bird, Loustal, Hermann...

Compro
Alvar Mayor 3
Tutto Pazienza 6-11
V for Vendetta Deluxe B/N
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2020, 12:54
Quote Post


Tessiragnatele
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8302
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



QUOTE (texhnolyze @ Lunedì, 20-Apr-2020, 11:46)
QUOTE (bgh @ Lunedì, 20-Apr-2020, 00:48)
QUOTE (Luca2 @ Lunedì, 20-Apr-2020, 00:02)
Ho dei vaghi ricordi sul fatto che Torres abbia ridisegnato certi suoi fumetti, ad esempio il primo (o i primi) di Rocco Vargas. Il suo stile originario era molto geometrico e squadrato, non mi piaceva molto. mmmwa.gif

No, nessun ridisegno. Sfogliando l'integrale di Roco Vargas si nota chiaramente uno stacco fra il primo episodio (geometrico e vicino a Clerc) e i successivi.

In Saxxon, il terzo, non è ancora geometrico?
Quando l'ha ripreso negli anni 2000 mi sembra più gommoso e tondeggiante, alla Moebius.

L'uomo che mormora, Saxxon e La stella lontana sono tra di loro uniformi, e meno geometrici rispetto al primo episodio, Triton.

Alcune tavole di Triton non sono effettivamente bellissime, ma l'approccio era in generale più interessante, e consentiva stilizzazioni più intriganti e meno scontate.
Vedere la maniera molto grafica con cui è reso il volto della mora.

user posted image

La deriva moebiusiana è già registrata nelle illustrazioni che accompagnano il prologo dell'integrale. Sono state ovviamente realizzate molto dopo gli episodi raccolti, a fine 90s.

https://postimg.cc/gallery/ZhGvg8v


--------------------
.
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2020, 13:46
Quote Post


Tessiragnatele
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8302
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Comunque, dopo aver letto un po' di Swarte, un po' di Clerc, un po' di Chaland, un po' di Torres, ho finalmente capito quali sono le qualità necessarie per inserirsi nel filone dello stile "Atom": non avere un assolutamente niente da dire ma, ehi, saperlo nascondere sotto una confezione ammiccante e piacevole.
D'altronde, se continuo a cascarci, vuol dire che la cosa funziona e che questi autori sanno vendersi davvero bene.

Che delusione anche sto Roco Vargas. Non ho nemmeno voglia di buttare giù due righe.
Se qualcuno è interessato, non ho intenzione di tenermi sti due volumi.


--------------------
.
PMEmail Poster
Top
 
texhnolyze
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2020, 22:59
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1123
Utente Nr.: 12720
Iscritto il: 09-Ott-2017
Città:



Cosa hai letto di Swarte?


--------------------
Vendo
L'Eternauta, L'Eternauta il Ritorno, Il Grande Male, Tardi, Peeters, Il Re in Incognito, Trigan Empire, Negri Gialli, De Crecy, La Storia di Bird, Loustal, Hermann...

Compro
Alvar Mayor 3
Tutto Pazienza 6-11
V for Vendetta Deluxe B/N
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Lunedì, 20-Apr-2020, 23:37
Quote Post


Tessiragnatele
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8302
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Igort sta pubblichicchiando - senza impegno - Jopo de Pojo su linus, il suo personaggio feticcio.


--------------------
.
PMEmail Poster
Top
 
texhnolyze
Inviato il: Martedì, 13-Lug-2021, 20:47
Quote Post


Uomo Mascherato
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1123
Utente Nr.: 12720
Iscritto il: 09-Ott-2017
Città:



Avevi ragione. Ho letto i primi 3 di Roco Vargas e, niente, non funziona. E' proprio lo storytelling che è strano. Chaland è il più classico e infatti le sue storie lunghe funzionano ma perché alla fine di "atomico" ha un po' lo stile di disegno e basta. Narrazione frizzante ma pur sempre classica. Clerc è atomico anche narrativamente ma sfrutta la brevità, è accostabile al rock'n'roll. Mentre Torres non sa di niente, perlomeno in questo Roco Vargas. Come lo si può descrivere il suo modo di narrare? Succedono cose. Cosa vorrebbe essere, un incrocio tra avventura, noir e fantascienza retro-futurista con un senso del ritmo tutto suo? Lodevole l'iniziativa ma non credo sia riuscita. Sembra quasi una parodia. Il punto è che a livello di storytelling fa acqua, spesso il passaggio da una sequenza ad un'altra pare casuale. Per certi versi è simile a Roy Mann, che però è tutt'altra cosa.
E' un peccato perché l'ambientazione sembrava una figata, però ambientazioni del genere non sono mai state veramente efficaci. Pochi ci hanno provato, mi viene in mente Mister X di Dean Motter ma anche lui ha ammesso che il potenziale è stato del tutto inesplorato. Poi ci riprova con Terminal City ma fa pure peggio. In effetti anche lì succedono cose. Non che siano poi tanto simili, Roco Vargas è solarissimo, quindi piuttosto sono 2 facce della stessa medaglia.


--------------------
Vendo
L'Eternauta, L'Eternauta il Ritorno, Il Grande Male, Tardi, Peeters, Il Re in Incognito, Trigan Empire, Negri Gialli, De Crecy, La Storia di Bird, Loustal, Hermann...

Compro
Alvar Mayor 3
Tutto Pazienza 6-11
V for Vendetta Deluxe B/N
PMEmail Poster
Top
 
bgh
Inviato il: Mercoledì, 14-Lug-2021, 01:22
Quote Post


Tessiragnatele
****

Gruppo: Members
Messaggi: 8302
Utente Nr.: 12366
Iscritto il: 20-Gen-2017
Città:



Io non capisco sinceramente - senza ironia, che qualcuno me lo spieghi - che cosa dovrebbe trovarci uno che non è lo stesso Torres in queste storie.

Ma il meglio è L'ottavo giorno: un'antologia di... fatti. Come se avesse preso, boh, un'enciclopedia e l'avesse aperta a caso, cercandoci spunti per tirare avanti. Ok, per questa storia riempio tot tavole con dinosauri. Qui invece pirati. E qui robot!
Non c'è costruzione drammatica, non c'è una morale, non c'è un significato nascosto, non ci sono emozioni.

Fossero brutte... sarebbe quantomeno una reazione. Storie al grado 0, senza niente. Esattamente come la "cornice" con Dio e il diavolo.

Più la esploro, più la "nuova linea chiara" degli anni settanta/ottanta mi sembra fuffa pura.


--------------------
.
PMEmail Poster
Top
 
KEN
Inviato il: Mercoledì, 21-Lug-2021, 17:10
Quote Post


Agente T.N.T.
**

Gruppo: Members
Messaggi: 3113
Utente Nr.: 8387
Iscritto il: 31-Dic-2012
Città: Cagliari-Potenza



Dico la verità, lo sfortunato Yves Chaland (ricordiamo, morto a 33 anni), Serge Clerc, Luc Cornillon, Margerin, Jano & Tramber, Denis, Daniel Torres ed in generale tutta la ligne claire anni 70/80, non mi hanno mai detto granchè ... i primi li ho scoperti nei primi anni 80 sulle riviste di Rocca Editore (Totem, Metal Hurlant e Metal Extra, su Pilot, altra linea editoriale, non venivano pubblicati), stravedevo per Manara, Montellier, Caza, Servais, Alexis, Druillet, Bilal, Linus & Lesueur, Bourgeon, Tardi, Vern ma i Chaland, Clerc e compagnia non mi hanno mai detto davvero niente dal punto di vista contenutistico, pur riconoscendo loro grandi capacità artistiche, e ad un certo punto ho iniziato a saltarne la lettura. imho il loro era solo "cazzeggio disegnato" laugh2.gif ; lo stesso per Daniel Torres, conosciuto un paio di anni dopo su Comic Art, grande disegnatore ma per me vero corpo estraneo di quella bellissima rivista, in quanto nelle sue storie raccontava praticamente il nulla.
Ma non sono mai stato un detrattore della ligne claire, tutt'altro, quella di Maestri quali Hergè, Jacobs, Bob De Moore e poi Jaques Martin, Andrè Juillard, Daniel Ceppi, Riviere & Floc'h e Vittorio Giardino, dotati anche della capacità di raccontare storie e trasmettere emozioni, mi ha sempre entusiasmato
PMEmail Poster
Top
 
Luca2
Inviato il: Giovedì, 22-Lug-2021, 00:34
Quote Post


Spirito con la Scure
**

Gruppo: Members
Messaggi: 1522
Utente Nr.: 8911
Iscritto il: 09-Lug-2013
Città:



Jano & Tramber e Margerin li consideri Linea Chiara?
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneNuovo Sondaggio

 



[ Script Execution time: 0.3036 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]