Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Comicus Forum > Toon > I CAVALIERI DELLO ZODIACO : ADE


Inviato da: MICENE12 il Domenica, 09-Mar-2014, 15:16
Signori e signore, la Yamato Video ha annunciato sulla sua pag. facebook che pubblicherà la saga di Ade in dvd!

user posted image
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=717483391607180&set=a.659440737411446.1073741878.109336649088527&type=1&theater


Da http://www.animeclick.it/news/38355-saint-seiya-i-cavalieri-dello-zodiaco-hades-in-dvd-yamato-video :
QUOTE
Yamato Video ha il piacere di annunciare la prossima pubblicazione in Italia dei 31 OAV di Saint Seiya – I cavalieri dello zodiaco – I capitoli da Hades, che verranno proposti in 3 cofanetti.
L'accordo, appena definito con i produttori, farà si che l'intera saga dei Cavalieri di Atena possa finalmente concludersi per la gioia dei fan che hanno atteso per anni di vedere e collezionare questo epilogo. Il piano di pubblicazione, che prevede anche il rilancio di una nuova edizione delle precedenti saghe (Le dodici case, Nettuno e Asgard) e il quinto film cinematografico, I cavalieri dello zodiaco, Overture ~ Il capitolo del regno dei cieli, sarà reso noto nelle prossime settimane!

Inviato da: Green_Ring il Lunedì, 10-Mar-2014, 10:06
Ottima notizia!
Tra anime, manga e videogiochi i Saint/Cavalieri di Atena stanno vivendo una nuova giovinezza.

Inviato da: Gene Simmons il Venerdì, 22-Set-2017, 11:19
Scusa c'è nessuno che ha aggiornamenti in merito? Si sa nulla circa la pubblicazione in DVD degli episodi finali dei CdZ? Grazie

Inviato da: Neutral Avenger il Lunedì, 09-Ott-2017, 20:24
Ma questi cofanetti sono pui usciti?

Mi pare che qui in Italia gli ultimi episodi della saga di Hades (Capitolo Elisio) non siano mai stati adattati in italiano (ma perchè?)...

Comunque la saga di Hades resta grandissima sopratutto la prima fase (Capitolo Santuario) dove finalemente vediamo i Cavalieri d'oro rimasti in vita combattere per la dea Atena e lasciare i soliti Cavalieri di bronzo messi da parte...

Inviato da: Gene Simmons il Martedì, 10-Ott-2017, 09:46
No ancora niente, a quanto pare periodicamente ci sono voci circa questa Yamato che starebbe "lavorando" ai tre maledetti cofanetti, ma a tutt'oggi niente di ufficiale.

E comunque sì, gli ultimi sei episodi (la parte "Elisio") sono stati doppiati da anni e si trovano agevolmente...

Inviato da: Gene Simmons il Giovedì, 09-Nov-2017, 12:33
A quanto pare la Yamato a breve pubblicherà il cofanetto con tutte le tre serie di Hades all'interno! smile.gif

Inviato da: Midnighter il Giovedì, 09-Nov-2017, 13:16
Li prendo di sicuro, e per fortuna che escono in dvd e non in blu ray, altrimenti poi magari facevano i blu ray della serie classica e mi toccava fare l'upgrade.
Per quanto mi riguarda, chiudo un cerchio con questo capitolo di Ade, non tengo nemmeno in considerazione Lost Canvas e spinoff vari.
Ogni 5-6 anni mi guardo per intero la serie, e adesso mi sa che devo ricominciare, anche se ogni volta faccio sempre più fatica a digerire l'orrendo adattamento italiano.

Inviato da: JoeyJoeJoeJr.Shabadoo il Giovedì, 09-Nov-2017, 13:54
QUOTE (Gene Simmons @ Giovedì, 09-Nov-2017, 11:33)
A quanto pare la Yamato a breve pubblicherà il cofanetto con tutte le tre serie di Hades all'interno! smile.gif

Incrociando le dita che questa sia la volta buona. Daje Yamato.

Inviato da: Gene Simmons il Giovedì, 09-Nov-2017, 15:35
QUOTE (Midnighter @ Giovedì, 09-Nov-2017, 12:16)
Li prendo di sicuro, e per fortuna che escono in dvd e non in blu ray, altrimenti poi magari facevano i blu ray della serie classica e mi toccava fare l'upgrade.
Per quanto mi riguarda, chiudo un cerchio con questo capitolo di Ade, non tengo nemmeno in considerazione Lost Canvas e spinoff vari.
Ogni 5-6 anni mi guardo per intero la serie, e adesso mi sa che devo ricominciare, anche se ogni volta faccio sempre più fatica a digerire l'orrendo adattamento italiano.

Effettivamente anche io ogni tot. anni riguardo la serie animata classica per intero.
E io ho finito il mese scorso di riguardare tutto!
Appena esce questo cofanettone con Hades però mi riguardo solo quest'ultimo, tutto non ce la faccio a così breve distanza laugh2.gif
Ammetto però che anche a me inizia a stare stretto l'adattamento italiano, infatti l'ultima visione della serie l'ho fatta con sottotitoli fedeli all'edizione originale.

Però apprezzo anche tutti gli altri spin-off (tranne Episode G "classico", l'"Assassin" è così trash che quasi mi piace laugh2.gif ), e per quanto riguarda le incogruenze, per me semplicemente si ambientano in universi paralleli! cool1.gif
Infatti tra non molto uscirà anche il secondo cofanetto della purtroppo incompiuta serie animata di Lost Canvas... sad1.gif

Inviato da: fiocotram il Venerdì, 10-Nov-2017, 11:22
La saga di Hades assieme al GrandeTempio e Asgarde' il momento migliore. Non sono mai piu' riusciti a raggiungere quell'alchimia.

Inviato da: The Luca il Venerdì, 10-Nov-2017, 16:00
QUOTE (fiocotram @ Venerdì, 10-Nov-2017, 10:22)
La saga di Hades assieme al GrandeTempio e Asgarde' il momento migliore.

Asgard? Mah, de gustibus.

Sarei certamente contento se effettivamente uscissero le serie di Hades in DVD.

Inviato da: Midnighter il Domenica, 12-Nov-2017, 14:19
QUOTE (fiocotram @ Venerdì, 10-Nov-2017, 03:22)
La saga di Hades assieme al GrandeTempio e Asgarde' il momento migliore. Non sono mai piu' riusciti a raggiungere quell'alchimia.

In pratica hai citato tutta la serie di SS.

Tutto il resto, Canvas, Omega e compagnia bella (brutta) non è nemmeno da considerarsi SS.

Inviato da: fiocotram il Domenica, 12-Nov-2017, 16:05
QUOTE (Midnighter @ Domenica, 12-Nov-2017, 06:19)
QUOTE (fiocotram @ Venerdì, 10-Nov-2017, 03:22)
La saga di Hades assieme al GrandeTempio e Asgarde' il momento migliore. Non sono mai piu' riusciti a raggiungere quell'alchimia.

In pratica hai citato tutta la serie di SS.

Tutto il resto, Canvas, Omega e compagnia bella (brutta) non è nemmeno da considerarsi SS.

Non proprio.
Restano fuori la saga di Poseidon (per me inutile ripetizione del Grande Tempio, cosa che beninteso è pure Asgard, ma con tanti ingredienti che riescono a renderla comunque un discorso a se stante) e tutta la parte iniziale che precede il Grande Tempio. Nel manga è abbastanza consistente e lo è ancor di più nell'anime, visto che copre ben 40 episodi iniziali della serie su 114. Io preferisco di gran lunga in quella fase la storia cartacea, perché quella a cartoni è piena zeppa di filler, i quali aggravano la palese mancanza di direzione precisa che Kurumada diede alla serie prima di capire finalmente nel Grande Tempio la strada giusta.
E ci metterei anche la seconda parte di Hades, quella che va da Meikai a Elysium, che rispetto alla prima si rivela molto dozzinale, frettolosa e priva di pathos, anche perché Kurumada a quel punto aveva fretta di concludere e la serie in Giappone iniziava a perdere successo.


Cose come Episodio G, Omega... non li considero neppure. Alcuni sono manga su licenza che creano inutili divagazioni parallele, altri sono sequel e prequel ormai fuori tempo massimo (compresi quelli poi fatti dal legittimo creatore, ossia Next Dimension).

Inviato da: Gene Simmons il Lunedì, 13-Nov-2017, 11:58
QUOTE (fiocotram @ Domenica, 12-Nov-2017, 15:05)
Cose come Episodio G, Omega... non li considero neppure. Alcuni sono manga su licenza che creano inutili divagazioni parallele, altri sono sequel e prequel ormai fuori tempo massimo (compresi quelli poi fatti dal legittimo creatore, ossia Next Dimension).

Io da integralista considero tutto (che poi mi piacciano è un altro discorso, visto che Episode G fa schifo al cazzo.. e Assassin è la cosa più trash mai letta).
E Lost Canvas (Gaiden incluso) è bellissimo.

Omega.. boh, la roba in giapponese non la guardo, chissà se verrà mai doppiata...

Per quanto riguarda Next Dimensions, che sia fuori tempo massimo è opinabile.
Di sicuro c'è che la qualità è pessima, e credo che Kurumana non sappia neanche adesso che direzione far prendere alla saga.
Insomma, doveva essere un prequel / sequel, una "versione alternativa" di Lost Canvas, la tanto attesa "saga dei Cieli" (Zeus) e dopo 10 (DIECI!) volumi interi, è praticamente solo un'altra scalata alle dodici case...

E il bello è che mo si è messo al lavoro su altri progetti!
Chissà che fine farà sto ND...

Inviato da: fiocotram il Martedì, 14-Nov-2017, 01:46
QUOTE (Gene Simmons @ Lunedì, 13-Nov-2017, 03:58)

Per quanto riguarda Next Dimensions, che sia fuori tempo massimo è opinabile.
Di sicuro c'è che la qualità è pessima, e credo che Kurumana non sappia neanche adesso che direzione far prendere alla saga.
Insomma, doveva essere un prequel / sequel, una "versione alternativa" di Lost Canvas, la tanto attesa "saga dei Cieli" (Zeus) e dopo 10 (DIECI!) volumi interi, è praticamente solo un'altra scalata alle dodici case...

E il bello è che mo si è messo al lavoro su altri progetti!
Chissà che fine farà sto ND...

Per questo è fuori tempo massimo.
Riprendere la saga con il capitolo dei cieli poteva aver senso ai tempi in cui Saint Seiya era ancora affermato. Oppure durante quel ritorno di fiamma che si ebbe con la pubblicazione dei primi pregevoli episodi di Hades. In entrambi i momenti avevamo un Kurumada ancora in forze e soprattutto uno Shingo Araki ancora vivente assieme a Michi Imeno. La saga dei cavalieri si è sempre giocata tra questi due.
Morto Araki e invecchiato artisticamente Kurumada non ha seno.
In quello che si vede adesso è evidente in Kurumada la fatica e l'antipatia nel riprendere un qualcosa in cui forse neppure lui crede più tanto.


Inviato da: Gene Simmons il Martedì, 14-Nov-2017, 11:58
Effettivamente... avrebbe potuto lasciare la sua creatura in mani più "amorevoli", affinchè la potessero traghettare verso una degna Saga dei Cieli! Ci vuole un seguito ufficiale e canonico, basta prequel o universi paralleli (Assassin o Omega).

Ora vediamo che sarà questo "Episode 0", ma probabilmente è l'inizio della Saga di Saga, ambientata 13 anni prima della prima saga.
Un altro prequel inutile.

Inviato da: Midnighter il Martedì, 14-Nov-2017, 18:15
Per quanto mi riguarda Asgard e Poseidone la considero una saga unica, e mi piace.
Se penso ai Cavalieri dello Zodiaco penso a quella lunga serie di quante? 115 puntate, guardate in TV tra il '90 e il '92 e riguardate fino a imparare le battute a memoria.
I Cavalieri sono per me un tassello nel tempo che mi fa tornare indietro di 27 anni, nel periodo più perfetto della mia vita, fatto di scuola media, pomeriggi indimenticabili coi miei 5 amici (chiaramente ognuno era un Cavaliere di Bronzo) e la mia squadra di basket, tutto condito da videogiochi, heavy metal, ragazze e totale assenza di preoccupazioni.

Per questo ogni tot anni mi riguardo la serie, e per questo faccio fatica ad accettare qualsiasi altro spinoff, che poi oggettivamente ho anche cercato di farmi piacere, ma senza successo.
Certo, si vuole continuare a fare soldi sfruttando il titolo importante, ma trovo che quello che era uscito a suo tempo già perfetto.
In ogni caso mi prenderò questo cofanetto, visto che è basato sul manga, quindi non "inventato".

Inviato da: Neutral Avenger il Sabato, 31-Mar-2018, 15:51
QUOTE (Midnighter @ Giovedì, 09-Nov-2017, 12:16)
non tengo nemmeno in considerazione Lost Canvas

E qui ti sbagli.

Titubante ho incominciato a vedere Lost Canvas e devo dire che episodio dopo episodio mi ha preso sempre di più, ricredendomi e rivalutandola tantissimo.

Prende diversi elementi della serie classica ma addiritura li amplifica e li tratta ancora meglio.

Se sei fan dei CDZ non puoi non vederla secondo me anche perchè rivaluta diversi cavalieri d'oro che secondo me sono stati bistrattati nella saga del Grande Tempio (ad esempio i Cavalieri dei Pesci, Toro e quello del Cancro sono veri e propri protagonisti carismatici in questa "versione").

Certo bisogna abituarsi a non vedere più il character designer di Araki ma non penso che sia un grande problema questo.

Peccato che come ho saputo l'anime di Lost Canvas è praticamente monco, dovevano essere previste tre stagioni ma si sono fermate a due pare per mancanza di fondi o per diatribe tra la Toei Animation e la TMS Entertaiment.

Le altre produzione come Next Dimension, Episode G o Omega non le ho mai viste (sull'ultima, Omega, ne santo parlare un grande male, pare che sia quasi una commericialata per soli bimbominkia).

Inviato da: Neutral Avenger il Sabato, 31-Mar-2018, 16:00
QUOTE (Midnighter @ Martedì, 14-Nov-2017, 17:15)
Per quanto mi riguarda Asgard e Poseidone la considero una saga unica, e mi piace.
Se penso ai Cavalieri dello Zodiaco penso a quella lunga serie di quante? 115 puntate, guardate in TV tra il '90 e il '92 e riguardate fino a imparare le battute a memoria.
I Cavalieri sono per me un tassello nel tempo che mi fa tornare indietro di 27 anni, nel periodo più perfetto della mia vita, fatto di scuola media, pomeriggi indimenticabili coi miei 5 amici (chiaramente ognuno era un Cavaliere di Bronzo) e la mia squadra di basket, tutto condito da videogiochi, heavy metal, ragazze e totale assenza di preoccupazioni.

Per questo ogni tot anni mi riguardo la serie, e per questo faccio fatica ad accettare qualsiasi altro spinoff, che poi oggettivamente ho anche cercato di farmi piacere, ma senza successo.
Certo, si vuole continuare a fare soldi sfruttando il titolo importante, ma trovo che quello che era uscito a suo tempo già perfetto.
In ogni caso mi prenderò questo cofanetto, visto che è basato sul manga, quindi non "inventato".

La penso come te.

Quando ripenso ai CDZ ripenso ai pomeriggi quando ero ragazzetto... quanta nostalgia, quanta malinconia... cry_.gif

Poi non so se effettivamente gli anime che ci sono stati dopo non siano mai stati all'altezza ma se guardo qualche puntata di un anime attuale faccio sempre il paragone con quello che è stato i CDZ e faccio sempre fatica a vedere qualcosa dell'attuale animazione giapponese.

Non so sarò perchè li ho visti da bambini e quindi mi sono rimasti particorlamente impressi ma le avventure di Saint Seiya e compagni per me rimangono sempre le numero 1, imparagonabili ai prodotti successivi che ci sono stati. In quelle storie c'erano esagerazioni è vero, ma anche insegnamenti vari e trasmissione di principi. Non sconfiggevi semplicemente un avversario ma c'era sempre una "morale" sotto.

Boh per me i CDZ saranno sempre un capolavoro assoluto dell'animazione.

Inviato da: Neutral Avenger il Sabato, 31-Mar-2018, 16:06
QUOTE (Midnighter @ Giovedì, 09-Nov-2017, 12:16)
anche se ogni volta faccio sempre più fatica a digerire l'orrendo adattamento italiano.

Spero che non fai riferimento pure al doppiaggio in italiano quando ti riferisci all'adattamento.

Penso che il doppiaggio che sia stato fatto in italiano riguardo ai CDZ sia una vera e propria arte, il migliore mai fatto in assoluto.

Voci dicono che perfino Kurumada in persona abbia fatto complimenti ai nostri doppiatori che hanno sicuramente contribuito al successo dei CDZ intepretandolo in maniera loro assolutamente perfetta.

Inviato da: Neutral Avenger il Sabato, 31-Mar-2018, 16:10
Comunque oggi visto in vendita i due cofanetti dedicati alle saghe di Asgard e Nettuno ad un offerta interessante non ho potuto fare a meno di prenderli mi aspetta una bella scorpacciata!

Asgard tra l'altro non è mai comparsa nei manga ma ho dei bei ricordi sicuramente ha dei momenti molto riusciti...

Dei cofanetti relativi alla saga di Ade ancora nessuna traccia, che si sta aspettando?

Inviato da: Midnighter il Sabato, 31-Mar-2018, 21:45
QUOTE (Neutral Avenger @ Sabato, 31-Mar-2018, 08:06)


Penso che il doppiaggio che sia stato fatto in italiano riguardo ai CDZ sia una vera e propria arte, il migliore mai fatto in assoluto.


La voce di Pegasus non mi è mai piaciuta, o meglio, la voce di Ivo De Palma mi piace, ma la trovo che non c'entri nulla con Seiya, e di conseguenza non mi piace nemmeno la recitazione e in generale tutto il lavoro fatto tra adattamento e scelta delle voci, per non parlare dei nomi.
Pagherei oro per un ridoppiaggio con nomi originali e voci aggiornate.

In ogni caso, nessuna novità riguardo Ade.

Inviato da: fiocotram il Domenica, 01-Apr-2018, 00:02
QUOTE (Midnighter @ Sabato, 31-Mar-2018, 13:45)

Pagherei oro per un ridoppiaggio con nomi originali e voci aggiornate.

Ma l'hanno fatto.

Edizione Dynamic.

Anche se solo per i 4 film.

Qui puoi vedere il confronto:

https://youtu.be/8MgzFYAm7uM

Inviato da: Midnighter il Domenica, 01-Apr-2018, 14:53
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 31-Mar-2018, 16:02)
QUOTE (Midnighter @ Sabato, 31-Mar-2018, 13:45)

Pagherei oro per un ridoppiaggio con nomi originali e voci aggiornate.

Ma l'hanno fatto.

Edizione Dynamic.

Anche se solo per i 4 film.

Qui puoi vedere il confronto:

https://youtu.be/8MgzFYAm7uM

Si dai, vabbè, è chiaro che stiamo parlando della serie tv e non dei film, daiiiiiiiiii

Inviato da: Janos Hunyadi il Domenica, 01-Apr-2018, 21:16
QUOTE (Midnighter @ April 01, 2018 02:53 pm)
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 31-Mar-2018, 16:02)
QUOTE (Midnighter @ Sabato, 31-Mar-2018, 13:45)

Pagherei oro per un ridoppiaggio con nomi originali e voci aggiornate.

Ma l'hanno fatto.

Edizione Dynamic.

Anche se solo per i 4 film.

Qui puoi vedere il confronto:

https://youtu.be/8MgzFYAm7uM

Si dai, vabbè, è chiaro che stiamo parlando della serie tv e non dei film, daiiiiiiiiii

Anche io sono per i nomi originali* di personaggi e colpi.

Ma in un adattamento italiano andrebbero tradotti i nomi dei colpi.
Per cui "Polvere di Diamanti" ok, tutti i vari "per il sacro...." non ok.










Inviato da: fiocotram il Lunedì, 02-Apr-2018, 01:04
Io sinceramente rimango sospeso a metà.

Proprio confrontando i film Dynamic e il cosiddetto "doppiaggio storico" con l'originale giapponese, mi accorgo che per avere uno ne servono due.
Mi spiego: il doppiaggio Dynamic è fedele, ma ha voci anonime e recitazione scarsina.
Il doppiaggio storico è inventato da cima a fondo, per colpa dei copioni scarni in inglese che arrivavano all'epoca, ma ha una recitazione vibrante che si avvicina di PIU' a quella dell'originale voce nipponica. Le voci di Hyoga e Christ quando si affrontano sono molto simili al modo di recitare dei doppiatori di Crystal e Rhelta.

Il top sarebbe stato avere la qualità del doppiaggio di De Palma e soci con una traduzione fedele.

Inviato da: Neutral Avenger il Lunedì, 02-Apr-2018, 14:26
QUOTE (fiocotram @ Lunedì, 02-Apr-2018, 00:04)
Io sinceramente rimango sospeso a metà.

Proprio confrontando i film Dynamic e il cosiddetto "doppiaggio storico" con l'originale giapponese, mi accorgo che per avere uno ne servono due.
Mi spiego: il doppiaggio Dynamic è fedele, ma ha voci anonime e recitazione scarsina.
Il doppiaggio storico è inventato da cima a fondo, per colpa dei copioni scarni in inglese che arrivavano all'epoca, ma ha una recitazione vibrante che si avvicina di PIU' a quella dell'originale voce nipponica. Le voci di Hyoga e Christ quando si affrontano sono molto simili al modo di recitare dei doppiatori di Crystal e Rhelta.

Il top sarebbe stato avere la qualità del doppiaggio di De Palma e soci con una traduzione fedele.

Sarebbe un ottimo compromesso.

Rimango del parere che il nostro doppiaggio italiano della serie classica sia un vero e proprio gioellino, un tesoro, un valore aggiunto che ha reso ancoro più epico questo splendido anime.

Tra l'altro mi avete fatto venire in mente che devo recuperare di vedere i vari film che hanno fatto dedicati ai CDZ una lacuna direi...

Inviato da: Neutral Avenger il Lunedì, 02-Apr-2018, 14:48
Epicità allo stato massimo del nostro doppiaggio:

https://www.youtube.com/watch?v=wMOVWzHV4RI

Non so perchè ma penso che solo una lingua come la nostra con la bravura di quello che sono stati i nostri doppiatori della serie classica abbiano impresso un tale cosi valore aggiunto...

Inviato da: Janos Hunyadi il Lunedì, 02-Apr-2018, 20:34
QUOTE (Neutral Avenger @ April 02, 2018 02:26 pm)
[...]
Tra l'altro mi avete fatto venire in mente che devo recuperare di vedere i vari film che hanno fatto dedicati ai CDZ una lacuna direi...

La maggior parte fa cagare.

Inviato da: Gene Simmons il Martedì, 03-Apr-2018, 19:11
QUOTE (Neutral Avenger @ Sabato, 31-Mar-2018, 15:10)
Dei cofanetti relativi alla saga di Ade ancora nessuna traccia, che si sta aspettando?

Ho parlato con Yamato a Cartoomics, il tipo mi ha detto che fondamentalmente è questione del doppiaggio: sarebbe proprietà della famiglia del sig. Berlusconi (Mediaset), e costa un sacco di quattrini portarlo a casa per pubblicarci i DVD.

Ma sono continuamente in trattativa.. certo, lo dicono sempre, e anche a me ha ripetuto per l'ennesima volta che potrebbero esserci novità entro il 2018...

Non so se crederci.

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 04-Apr-2018, 00:17
QUOTE (Janos Hunyadi @ Lunedì, 02-Apr-2018, 12:34)
QUOTE (Neutral Avenger @ April 02, 2018 02:26 pm)
[...]
Tra l'altro mi avete fatto venire in mente che devo recuperare di vedere i vari film che hanno fatto dedicati ai CDZ una lacuna direi...

La maggior parte fa cagare.

Gli unici veramente belli, in termini di immagini e animazioni, sono "La leggenda dei guerrieri scarlatti" (l'oav contro i Phoebos Saints) e "Tenkai Overture". Scene d'azione magistrali, la quintessenza degli scontri dei Cavalieri e character designer che rasenta la perfezione del duo Araki-Himeno.
La storia, in entrambi, è scarsissima e molto scarna. Ma Saint Seiya non lo si guarda certamente per la sceneggiatura...


Anche se, a dire la verità, a me la saga del Grande Tempio e l'inizio della Guerra Sacra con Hades sono piaciute anche e soprattutto come storia, perché erano piene di colpi di scena e caratterizzazioni a loro modo molto azzeccate.

Inviato da: Midnighter il Giovedì, 05-Apr-2018, 17:02
QUOTE (Gene Simmons @ Martedì, 03-Apr-2018, 11:11)
QUOTE (Neutral Avenger @ Sabato, 31-Mar-2018, 15:10)
Dei cofanetti relativi alla saga di Ade ancora nessuna traccia, che si sta aspettando?

Ho parlato con Yamato a Cartoomics, il tipo mi ha detto che fondamentalmente è questione del doppiaggio: sarebbe proprietà della famiglia del sig. Berlusconi (Mediaset), e costa un sacco di quattrini portarlo a casa per pubblicarci i DVD.

Ma sono continuamente in trattativa.. certo, lo dicono sempre, e anche a me ha ripetuto per l'ennesima volta che potrebbero esserci novità entro il 2018...

Non so se crederci.

In pratica hanno annunciato i cofanetti quando in realtà non avevano nulla in mano...
Stiamo freschi... 21vs.gif

Inviato da: Gene Simmons il Venerdì, 06-Apr-2018, 10:55
QUOTE (Midnighter @ Giovedì, 05-Apr-2018, 16:02)
QUOTE (Gene Simmons @ Martedì, 03-Apr-2018, 11:11)
QUOTE (Neutral Avenger @ Sabato, 31-Mar-2018, 15:10)
Dei cofanetti relativi alla saga di Ade ancora nessuna traccia, che si sta aspettando?

Ho parlato con Yamato a Cartoomics, il tipo mi ha detto che fondamentalmente è questione del doppiaggio: sarebbe proprietà della famiglia del sig. Berlusconi (Mediaset), e costa un sacco di quattrini portarlo a casa per pubblicarci i DVD.

Ma sono continuamente in trattativa.. certo, lo dicono sempre, e anche a me ha ripetuto per l'ennesima volta che potrebbero esserci novità entro il 2018...

Non so se crederci.

In pratica hanno annunciato i cofanetti quando in realtà non avevano nulla in mano...
Stiamo freschi... 21vs.gif

Esattamente.
Sono ANNI che stanno annunciando i cofanetti senza neanche disporre del doppiaggio. E quando ho parlato loro, hanno prevenuto qualsiasi domanda asserendo che di ridoppiare gli episodi non se ne parlava neanche.

Quindi continuiamo ad aspettare ed a sperare, e intanto ci guardiamo "The Lost Canvas"... la cui cosiddetta "prima stagione" l'ho trovata abbastanza bruttina.

Il manga secondo ingrana dopo una decina di volumetti (della prima edizione Planet Manga, quella "sottiletta", e da metà in poi diventa una serie pregevolissima, che ho apprezzato davvero molto.

Ma questa serie animata non mi piace, no.
A maggior ragione sapendo che rimarrà incompiuta sad1.gif

Il secondo cofanetto lo acquisterò solo se lo troverò scontatissimo (e prima o dopo succederà).

Ora, anche se i pareri che ho letto sono abbastanza unanimi, voglio comunque vedere Omega e soprattutto Soul of Gold, ma in ITA però, senza sottotitoli (nè doppiaggi amatoriali, tipo quello che gira per SoG).
Al di là della qualità effettiva dei due prodotti, mi chiedo: ma perchè nessun doppia e trasmette / vende queste altre due serie? In italia vedo alla TV tanta di quella fuffa japponese, e cofanetti di DVD nei negozi, che mi chiedo davvero come mai non si punti su questo brand, che comunque di fan ne ha parecchi. Forse che non sono poi abbastanza per doppiare quelle serie? Volete dire che un "Cavalieri Dello Zodiaco" non tira tanto quanto un qualsiasi altro cartone giapponese..? unsure.gif

E poi voglio assolutamente la versione in ITA di Saintia Sho che stanno producendo ora in Jap, visto che il manga mi piace abbastanza...

Inviato da: Neutral Avenger il Venerdì, 06-Apr-2018, 20:52
Mi sto gustando il cofanetto dvd dedicato alla saga di Asgard.

Non sono certamente più un bambino, nemmeno un adolescente o un ragazzino. L'età adulta lo superata già da tempo ma sto riguardando i CDZ con lo stesso entusiasmo, spontanea genuinità e/o innocenza di come li vidi molti anni fa da bambino.

Tra l'altro grazie alla tecnologia adesso li si può gustare nel modo che va tanto di moda adesso in "binge watching" tre o quattro episodi alla volta, non di più, se non ci si gusta una cosa che piacere si ha? tongue1.gif

Comunque ho notato che i vari scontri tra i "bronzini" e l'avversario di turno durano a una media di tre episodi... Una volta quando si vedeva un episodio al giorno (quando andava bene) mi pareva che gli, scontri durassero cinque o sei episodi... unsure.gif blink.gif

Saga di Asgard sempre meritevole, sicuramente non alla pari della Corsa alle Dodici Case ma sempre un piacere rivederla.

Adesso, domanda sparse a voi che siete forse più esperti:

Perchè nell'anime (a differenza del manga) è stato deciso di inserire la saga di Asgard (quando invece potevano passare direttamente alla saga di Nettuno per poi fare subito la saga di Hades animata, invece che per quest'ultima aspettare diversi anni dopo nel farla?)

Ma Zeus sia nell'anime o che nel manga è stato mai nominato (lui è il dio dei dei ovviamente, fare una saga dedicata a lui con lo scontro definitivo era troppo proibitivo? O è cosi forte che è al di sopra di ogni altra cosa? Perchè non hanno mai deciso che intervenisse per le intemperanze di altre divinità potenti come Nettuno o Ade?)?

Grazie per il momento tongue1.gif

Inviato da: Neutral Avenger il Venerdì, 06-Apr-2018, 20:55
QUOTE (Gene Simmons @ Venerdì, 06-Apr-2018, 09:55)
Sono ANNI che stanno annunciando i cofanetti senza neanche disporre del doppiaggio.

A proposito ma i famosi episodi finali della saga di Hades quelli dedicati ai Campi Elisi per intenderci sono stati doppiati?

Mi ricorco che la saga rimase monca nel doppiaggio qui da noi per via di quei episodi finali non doppiati...

Inviato da: URIZEN il Venerdì, 06-Apr-2018, 22:06
QUOTE
Perchè nell'anime (a differenza del manga) è stato deciso di inserire la saga di Asgard (quando invece potevano passare direttamente alla saga di Nettuno per poi fare subito la saga di Hades animata, invece che per quest'ultima aspettare diversi anni dopo nel farla?)

Il manga procedeva a rilento e avevano bisogno di un filler per poter permettere a Kurumada di portarsi un po' avanti. Hanno deciso di ispirarsi al secondo OAV che era uscito poco tempo prima e che a sua volta si ispirava vagamente alla storia breve con protagonista Hyoga intitolata Nastassia del paese di ghiaccio.

QUOTE
Ma Zeus sia nell'anime o che nel manga è stato mai nominato (lui è il dio dei dei ovviamente, fare una saga dedicata a lui con lo scontro definitivo era troppo proibitivo? O è cosi forte che è al di sopra di ogni altra cosa? Perchè non hanno mai deciso che intervenisse per le intemperanze di altre divinità potenti come Nettuno o Ade?)?

Se ci fai caso, viene citato di sfuggita da Saga in uno dei suoi deliri alla tredicesima casa (cita esplicitamente Poseidone, Hades e Zeus, anche se credo che nel doppiaggio italiano siano diventati Nettuno, Proserpina e non ricordo se hanno usato Giove o mantenuto Zeus per il terzo).
Per il resto, Zeus in persona non appare mai e ci sono alcune teorie riguardanti il suo mancato intervento (qualcuno dice che in realtà si nasconda sotto le spoglie di un altro personaggio apparso nella serie).
Il quinto OAV, il Tenkai Hen Overtour, teoricamente doveva aprire le porte per l'inizio della casa dei cieli in cui poi sarebbe apparso anche Zeus, ma poi è stato di fatto soppiantato dal manga Saint Seiya Next Dimension.

Inviato da: Neutral Avenger il Venerdì, 06-Apr-2018, 23:58
QUOTE (URIZEN @ Venerdì, 06-Apr-2018, 21:06)
Il manga procedeva a rilento e avevano bisogno di un filler per poter permettere a Kurumada di portarsi un po' avanti. Hanno deciso di ispirarsi al secondo OAV che era uscito poco tempo prima e che a sua volta si ispirava vagamente alla storia breve con protagonista Hyoga intitolata Nastassia del paese di ghiaccio.

Beh diciamo che come filler la saga di Asgard non è davvero niente male.

Forse migliore di quella di Nettuno ad esempio.

Inviato da: fiocotram il Sabato, 07-Apr-2018, 23:58
Il problema della saga di Asgard e dei quattro OAV classici sta nel fatto che è principalmente colpa loro se Saint Seiya sia stata sempre considerata la serie ripetitiva dove c'è sempre la corsa contro il tempo, il provvidenziale aiuto dell'armatura di Sagittario, gli scontri abbinati (es: Seiya contro tamarro di turno, Dragone che finisce accecato, Shun contro gli effemminati).


Perché nel manga di Kurumada queste situazioni si vedono più di rado. L'unica somiglianza è tra Grande Tempio e Poseidon... e se vogliamo è una somiglianza che ha senso, perché quello scontro è una transizione in cui i Cavalieri d'oro rimangono in disparte e quasi "testano" Seiya e soci come eredi. Quindi si tratta di ripetizioni che cercano di rimarcare la crescita dei cinque e di sottolineare il legame coi cugini dorati... il manga, anche se non può vantare i disegni di Araki e Himeno, ha uno sviluppo più consequenziale. Infatti di lì a poco inizia Hades Sanctuary, vediamo una corsa alle dodici case "ribaltata" in cui gli eroi dorati muoiono davvero e accade il contrario, ossia i bronzini inizialmente stanno in disparte e con l'inizio di Hades Inferno ereditano definitivamente il ruolo di protettori della dea dai cavalieri dell'eclittica.




La saga di Asgard invece, pur essendo molto suggestiva come ambientazioni e con un paio di cavalieri di Asgard indimenticabili, presenta una ripetitività di certe situazioni kurumadiane (ripetitività che diventerà estenuante negli OAV) e sostanzialmente lì la trama non procede, la crescita dei bronzini "si blocca", c'è tanta estetica e bellezza ma zero evoluzione.


Saint Seiya, nel suo momento di massimo splendore, era un prodotto "misto", che prendeva sia il meglio di Kurumada (la storia l'ha comunque creata lui) che l'abilità degli autori Toei che ci hanno lavorato nella fase animata (Araki e Himeno, sintesi di almeno un decennio di animazione giapponese).

Ha cominciato a calare quando il rapporto si è spezzato.

Infatti tutto quello che Kurumada ha fatto da solo e tutto quello che la TOEI ha fatto fuori dal suo controllo non possiede la vera anima della serie.

Hanno entrambe le parti creato trentamila sequel e prequel per mungere la vacca ma nessuna è riuscita a recuperare quel mood... che è possibile solo e quando Toei e Kurumada faranno pace e decideranno di rinneggare gli spin off e dare alla serie una fine come Zeus comanda, magari con la saga conclusiva ambientata proprio all'Olimpo, ma fatta BENE, non come Next Dimension, che a me pare un gigantesco tentativo di prendere tempo e trascinare il più possibile la storia, alla maniera di tanti mangaka anni Ottanta-Novanta decaduti che campano sulle glorie passate dilatando la storia senza fine.

La Toei e i suoi sequel animati mi sembrano semplicemente brutti.

Inviato da: fiocotram il Domenica, 08-Apr-2018, 02:11
Una prova di come Kurumada, con tutte le sue imperfezioni, è indissolubile come scrittore dal mito dei Cavalieri la dà il manga celebrativo uscito a Dicembre, Saint Seiya Chapter Zero. In pratica racconta per l'ennesima volta ciò che già sappiamo ed è il Kurumada ancor più scarno e sgraziato di questi anni.

Eppure... con poche semplici incisioni descrive ogni sfaccettatura del carattere dei cavalieri d'oro all'indomani della rinascita di Athena. Ci chiarisce in che modo alcuni erano deboli, altri stronzi ogni misura. Definisce diverse caratteristiche interessanti.

Inviato da: Midnighter il Domenica, 08-Apr-2018, 08:59
Per quanto mi riguarda, se parlo dei "Cavalieri dello Zodiaco" intendo il manga e la serie TV classica, e ci si fionda con la mente negli anni 1990-92.
Tutto il resto non è da considerare.
Inutili i discorsi riguardo il fatto che tutte le saghe erano uguali: era un periodo nel quale andava bene così, e c'è anche da considerare il fatto che in ogni caso il manga e la serie TV erano trampolini per vendere anche i modellini. Il tutto era preparato per essere "venduto" a ragazzini sui 12-15 anni, quindi direi che ci hanno azzeccato.
Adesso abbiamo 40 anni e non ha senso fare congetture riguardo quello che potrebbero essere stati i Cavalieri, tutti i manga che sono usciti in questi anni chiamati Saint Seiya hanno provato a rendere "adulta" una storia in fondo indirizzata a dei bambini, e difatti gli scarsi risultati si vedono.



Inviato da: Neutral Avenger il Domenica, 08-Apr-2018, 12:08
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 07-Apr-2018, 22:58)
Il problema della saga di Asgard e dei quattro OAV classici sta nel fatto che è principalmente colpa loro se Saint Seiya sia stata sempre considerata la serie ripetitiva dove c'è sempre la corsa contro il tempo, il provvidenziale aiuto dell'armatura di Sagittario, gli scontri abbinati (es: Seiya contro tamarro di turno, Dragone che finisce accecato, Shun contro gli effemminati).

In effetti è andata spesso cosi laugh2.gif

Guarda caso è sempre Seiya ad "aprire le danze" all'inizio di ogni nuova saga contro avversari spesso "enormi" (vedi Aldebaran o Thor, fa eccezione solo Baian che se mi ricordo bene aveva una corporatura normale).

Shiryu (per certi versi il mio personaggio preferito) affronta spesso sempre gli avversari più stronzi che non hanno nemmeno la voglia di ragionare(Deathmask o Fenrir o Alberich, Krishna invece è più sul mistico).

Hyoga è abbonato a incontrare personaggi che hanno sempre caratteristiche simile alle sue ovvero la padronanza del freddo e del ghiaccio (Camus in primis, poi Hagen o Isaac).

Shun, che rimane un personaggio interessantissimo, putroppo lo fanno sempre scontrare con personaggi diciamo "ambigui" come possono essere Afrodite o Mime (che rimane a mio parere un gran bel personaggio). Diciamo però che riesce a sconfiggere Syd se non fosse per l'intervento di suo fratello Alcor e che nella saga di Nettuno si rifà alla grande (dove finalmente decidono che non intervenga sempre suo fratello Ikki a salvarlo ogni volta) dove sconfigge Io di Scilla e tiene testa alla grande contro Sorrento che aveva fatto fuori un omone come Siegfried in precedenza.

Ma gli scontri più interessanti rimangono sicuramente a Ikki. Quasi sempre i suoi scontri sono a livello psicologico quasi fa fare della terapia da psicologo ai suoi avversari tongue1.gif Insomma scontri mai banali anche per un pubblico come dite voi a cui era rivolto l'anime per ragazzini ma che c'erano molte tematiche da adulti. Indimenticabile lo scontro tra Ikki e Shaka è vero, ma anche la "terapia" che ha fatto a Mime o ad Alcor il fratello gemello di Syd di Mizar con conseguente parallelismo nel rapporto tra i due fratelli e ovviamenti gli stessi Ikki e Shun come fratelli. La scoperta su Kanon, la verità su di lui che ha causato gli eventi fin... dall'inizio in qualche modo.

Insomma se togliamo gli scontri abbastanza banalotti in cui è coinvolto Seiya (ma è ovvio essendo lui il protagonista) possiamo dire che il resto dell'anime merita decisamente.

La saga di Asgard rimane un filler o sarà ripetitiva ma adesso che lo sto riguardando posso dire che non è affatto male anzi forse è realizzata meglio di quella su Nettuno (dove da il meglio di se ovviamente sul finale con lo scontro tra la divinità dei mari e i bronzini).

La saga di Hades bè ovviamente è completamente diversa sopratutto all'inizio dove tutte le carte in tavola vengono rimescolate con i bronzini messi da parte all'inizio. La parte iniziale dedicata al Santuario è la migliore poi cala sulla parte centrale Inferno e sul finale Elisio. Lo scontro Shaka vs Saga, Shura e Camus è a dir poco epico e indimenticabile.

Inviato da: Neutral Avenger il Domenica, 08-Apr-2018, 12:16
L'unico rammarico è che abbiano deciso di dare l'anime della saga di Hades troppo tempo dopo la fine dell'anime "convenzionale" (dopo 13 anni) e che ci abbiano messo una vita a realizzarla (circa sei anni).

dunno.gif

Inviato da: Gene Simmons il Domenica, 08-Apr-2018, 22:15
QUOTE (Neutral Avenger @ Venerdì, 06-Apr-2018, 19:55)
QUOTE (Gene Simmons @ Venerdì, 06-Apr-2018, 09:55)
Sono ANNI che stanno annunciando i cofanetti senza neanche disporre del doppiaggio.

A proposito ma i famosi episodi finali della saga di Hades quelli dedicati ai Campi Elisi per intenderci sono stati doppiati?

Mi ricorco che la saga rimase monca nel doppiaggio qui da noi per via di quei episodi finali non doppiati...

Esistono eccome, doppiati dal solito team di Ivo DePalma, disponibili da anni, sono anche passati in TV, tuttavia non ricordo su quale rete, ma mi pare una di quelle tipo Italia 2 del digitale terrestre, non le "solite" italia 1 o canale 5.

Inviato da: fiocotram il Domenica, 08-Apr-2018, 23:10
QUOTE (Neutral Avenger @ Domenica, 08-Apr-2018, 04:08)
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 07-Apr-2018, 22:58)
Il problema della saga di Asgard e dei quattro OAV classici sta nel fatto che è principalmente colpa loro se Saint Seiya sia stata sempre considerata la serie ripetitiva dove c'è sempre la corsa contro il tempo, il provvidenziale aiuto dell'armatura di Sagittario, gli scontri abbinati (es: Seiya contro tamarro di turno, Dragone che finisce accecato, Shun contro gli effemminati).

In effetti è andata spesso cosi laugh2.gif

Guarda caso è sempre Seiya ad "aprire le danze" all'inizio di ogni nuova saga contro avversari spesso "enormi" (vedi Aldebaran o Thor, fa eccezione solo Baian che se mi ricordo bene aveva una corporatura normale).

Shiryu (per certi versi il mio personaggio preferito) affronta spesso sempre gli avversari più stronzi che non hanno nemmeno la voglia di ragionare(Deathmask o Fenrir o Alberich, Krishna invece è più sul mistico).

Hyoga è abbonato a incontrare personaggi che hanno sempre caratteristiche simile alle sue ovvero la padronanza del freddo e del ghiaccio (Camus in primis, poi Hagen o Isaac).

Shun, che rimane un personaggio interessantissimo, putroppo lo fanno sempre scontrare con personaggi diciamo "ambigui" come possono essere Afrodite o Mime (che rimane a mio parere un gran bel personaggio). Diciamo però che riesce a sconfiggere Syd se non fosse per l'intervento di suo fratello Alcor e che nella saga di Nettuno si rifà alla grande (dove finalmente decidono che non intervenga sempre suo fratello Ikki a salvarlo ogni volta) dove sconfigge Io di Scilla e tiene testa alla grande contro Sorrento che aveva fatto fuori un omone come Siegfried in precedenza.

Ma gli scontri più interessanti rimangono sicuramente a Ikki. Quasi sempre i suoi scontri sono a livello psicologico quasi fa fare della terapia da psicologo ai suoi avversari tongue1.gif Insomma scontri mai banali anche per un pubblico come dite voi a cui era rivolto l'anime per ragazzini ma che c'erano molte tematiche da adulti. Indimenticabile lo scontro tra Ikki e Shaka è vero, ma anche la "terapia" che ha fatto a Mime o ad Alcor il fratello gemello di Syd di Mizar con conseguente parallelismo nel rapporto tra i due fratelli e ovviamenti gli stessi Ikki e Shun come fratelli. La scoperta su Kanon, la verità su di lui che ha causato gli eventi fin... dall'inizio in qualche modo.

Insomma se togliamo gli scontri abbastanza banalotti in cui è coinvolto Seiya (ma è ovvio essendo lui il protagonista) possiamo dire che il resto dell'anime merita decisamente.

La saga di Asgard rimane un filler o sarà ripetitiva ma adesso che lo sto riguardando posso dire che non è affatto male anzi forse è realizzata meglio di quella su Nettuno (dove da il meglio di se ovviamente sul finale con lo scontro tra la divinità dei mari e i bronzini).

La saga di Hades bè ovviamente è completamente diversa sopratutto all'inizio dove tutte le carte in tavola vengono rimescolate con i bronzini messi da parte all'inizio. La parte iniziale dedicata al Santuario è la migliore poi cala sulla parte centrale Inferno e sul finale Elisio. Lo scontro Shaka vs Saga, Shura e Camus è a dir poco epico e indimenticabile.

Sì, vabbé, ma sono dei cliché che hanno stancato perché sono stati ripetuti all'ossesso dalla serie animata, dai suoi oav e dai suoi filler.
Nel fumetto questa ripetizione non avviene. Fino alla saga del grande tempio è tutta un'evoluzione dei personaggi per portarli a quel punto.

Kurumada ha portato diverse innovazioni in quello che era un meccanismo molto usato negli shonen, quello del gruppo di cinque eroi. Innanzitutto non li mostra subito uniti, ma ci fa vedere come partano tutti in modo autonomo, ognuno chiuso nel proprio mondo e nella propria idea di essere autosufficiente e invincibile (e questo succede a Seiya come a Shiryu o Hyoga o Shun, ricordate nella guerra galattica com'erano tutti arroganti e fiduciosi nel proprio potere?) e che poi, piano piano, inizino a fidarsi gli uni degli altri e a essere un gruppo. Inoltre ha creato Ikki e Saga di Gemini antieroi affascinati e tormentati.Similmente, Andromeda, Sirio, ecc. seguendo solo la storia nel manga non ripetono situazioni, ma hanno delle evoluzioni, una crescita sia nel modo di combattere che di ragionare.

Poseidon è un intermezzo, è nata nel pieno del successo della serie e sicuramente Kurumada avrà dovuto fare dei compromessi tra quello che piaceva al pubblico e quello che aveva in mente. Ma è chiaro che si trattava solo di un momento per prendere tempo e prepararsi ad Hades.

In Hades la corsa alle dodici case non è una ripetizione ma una sorta di rielaborazione più adulta e drammatica della prima corsa alle dodici case, tanto è vero che la fanno i cavalieri d'oro, per buona parte della storia l'autore si focalizza su di loro e tutta la cosa assume un senso diverso, ossia la metafora di come la speranza (i cavalieri) possano sconfiggere anche la morte o considerarla un semplice passaggio per nuove avventure.

Inviato da: Neutral Avenger il Lunedì, 09-Apr-2018, 20:09
QUOTE (fiocotram @ Domenica, 08-Apr-2018, 22:10)
QUOTE (Neutral Avenger @ Domenica, 08-Apr-2018, 04:08)
QUOTE (fiocotram @ Sabato, 07-Apr-2018, 22:58)
Il problema della saga di Asgard e dei quattro OAV classici sta nel fatto che è principalmente colpa loro se Saint Seiya sia stata sempre considerata la serie ripetitiva dove c'è sempre la corsa contro il tempo, il provvidenziale aiuto dell'armatura di Sagittario, gli scontri abbinati (es: Seiya contro tamarro di turno, Dragone che finisce accecato, Shun contro gli effemminati).

In effetti è andata spesso cosi laugh2.gif

Guarda caso è sempre Seiya ad "aprire le danze" all'inizio di ogni nuova saga contro avversari spesso "enormi" (vedi Aldebaran o Thor, fa eccezione solo Baian che se mi ricordo bene aveva una corporatura normale).

Shiryu (per certi versi il mio personaggio preferito) affronta spesso sempre gli avversari più stronzi che non hanno nemmeno la voglia di ragionare(Deathmask o Fenrir o Alberich, Krishna invece è più sul mistico).

Hyoga è abbonato a incontrare personaggi che hanno sempre caratteristiche simile alle sue ovvero la padronanza del freddo e del ghiaccio (Camus in primis, poi Hagen o Isaac).

Shun, che rimane un personaggio interessantissimo, putroppo lo fanno sempre scontrare con personaggi diciamo "ambigui" come possono essere Afrodite o Mime (che rimane a mio parere un gran bel personaggio). Diciamo però che riesce a sconfiggere Syd se non fosse per l'intervento di suo fratello Alcor e che nella saga di Nettuno si rifà alla grande (dove finalmente decidono che non intervenga sempre suo fratello Ikki a salvarlo ogni volta) dove sconfigge Io di Scilla e tiene testa alla grande contro Sorrento che aveva fatto fuori un omone come Siegfried in precedenza.

Ma gli scontri più interessanti rimangono sicuramente a Ikki. Quasi sempre i suoi scontri sono a livello psicologico quasi fa fare della terapia da psicologo ai suoi avversari tongue1.gif Insomma scontri mai banali anche per un pubblico come dite voi a cui era rivolto l'anime per ragazzini ma che c'erano molte tematiche da adulti. Indimenticabile lo scontro tra Ikki e Shaka è vero, ma anche la "terapia" che ha fatto a Mime o ad Alcor il fratello gemello di Syd di Mizar con conseguente parallelismo nel rapporto tra i due fratelli e ovviamenti gli stessi Ikki e Shun come fratelli. La scoperta su Kanon, la verità su di lui che ha causato gli eventi fin... dall'inizio in qualche modo.

Insomma se togliamo gli scontri abbastanza banalotti in cui è coinvolto Seiya (ma è ovvio essendo lui il protagonista) possiamo dire che il resto dell'anime merita decisamente.

La saga di Asgard rimane un filler o sarà ripetitiva ma adesso che lo sto riguardando posso dire che non è affatto male anzi forse è realizzata meglio di quella su Nettuno (dove da il meglio di se ovviamente sul finale con lo scontro tra la divinità dei mari e i bronzini).

La saga di Hades bè ovviamente è completamente diversa sopratutto all'inizio dove tutte le carte in tavola vengono rimescolate con i bronzini messi da parte all'inizio. La parte iniziale dedicata al Santuario è la migliore poi cala sulla parte centrale Inferno e sul finale Elisio. Lo scontro Shaka vs Saga, Shura e Camus è a dir poco epico e indimenticabile.

Sì, vabbé, ma sono dei cliché che hanno stancato perché sono stati ripetuti all'ossesso dalla serie animata, dai suoi oav e dai suoi filler.
Nel fumetto questa ripetizione non avviene. Fino alla saga del grande tempio è tutta un'evoluzione dei personaggi per portarli a quel punto.

Kurumada ha portato diverse innovazioni in quello che era un meccanismo molto usato negli shonen, quello del gruppo di cinque eroi. Innanzitutto non li mostra subito uniti, ma ci fa vedere come partano tutti in modo autonomo, ognuno chiuso nel proprio mondo e nella propria idea di essere autosufficiente e invincibile (e questo succede a Seiya come a Shiryu o Hyoga o Shun, ricordate nella guerra galattica com'erano tutti arroganti e fiduciosi nel proprio potere?) e che poi, piano piano, inizino a fidarsi gli uni degli altri e a essere un gruppo. Inoltre ha creato Ikki e Saga di Gemini antieroi affascinati e tormentati.Similmente, Andromeda, Sirio, ecc. seguendo solo la storia nel manga non ripetono situazioni, ma hanno delle evoluzioni, una crescita sia nel modo di combattere che di ragionare.

Poseidon è un intermezzo, è nata nel pieno del successo della serie e sicuramente Kurumada avrà dovuto fare dei compromessi tra quello che piaceva al pubblico e quello che aveva in mente. Ma è chiaro che si trattava solo di un momento per prendere tempo e prepararsi ad Hades.

In Hades la corsa alle dodici case non è una ripetizione ma una sorta di rielaborazione più adulta e drammatica della prima corsa alle dodici case, tanto è vero che la fanno i cavalieri d'oro, per buona parte della storia l'autore si focalizza su di loro e tutta la cosa assume un senso diverso, ossia la metafora di come la speranza (i cavalieri) possano sconfiggere anche la morte o considerarla un semplice passaggio per nuove avventure.

Per quanto riguarda l'anime tra l'altro sembra quasi ridicolo che dei personaggi che sono riusciti a sconfiggere dei Cavalieri d'Oro trovino sempre tante difficoltà nel battere successivamente altri tipi di avversari come possono essere i Guerrieri di Asgard o i Generali degli Abissi.

Lo schema è sempre lo stesso: prima si prendono un sacco di botte, sono sul punto di morire e poi tac, l'avversario è sempre bello che battuto.

Poi il fatto che i Cavalieri d'Oro "sopravissuti" non siano mai intervenuti ad aiutare i bronzini mi sembra sempre come una scusa campata in aria... Ok che dovevano proteggere il Grande Tempio dal pericolo delle truppe di Hades (che guardacaso tempismo perfetto si manifesta solo dopo le minaccie di Arles, Asgard o Nettuno che dir si voglia tongue1.gif ) ma vuoi mettere che so, un Shaka di Virgo che si recava ad Asgard o scendeva nel regno di Nettuno? Ah no scusate, ogni saga relativa durava si e no un episodio tongue1.gif laugh2.gif

Inviato da: Midnighter il Lunedì, 09-Apr-2018, 20:11
Comunque con tutto questo parlare di Cavalieri, accantono per il momento delle serie che dovevo ancora vedere e mi dedico alla re-visione di questa serie, 114 puntate + Hades sarà una bella faticaccia, spero di riuscire a concluderla entro la fine dell'estate, e stavolta ho già avvertito mio figlio che sarà presente a questa sua prima visione.
(ho già dato una sbirciata alla prima puntata e mi sono venuti già i lacrimoni durante la sigla... cry_.gif )


Inviato da: fiocotram il Martedì, 10-Apr-2018, 01:15
QUOTE
altri tipi di avversari come possono essere i Guerrieri di Asgard o i Generali degli Abissi.


I Marine Generals sono altri tipi di avversari. Sono l'esatto corrispettivo dei Cavalieri d'oro del mondo sottomarino. Le "Sea Scales", ossia le armature dei guerrieri di Nettuno, sono composte di "Scaglie" e fatte con un metallo speciale, "l'Oricalchos". La loro prima comparsa avvenne nel Tempo dei Miti, quando Poseidon si mise a guerreggiare con Athena per conquistare l'Attica. Vedendo il potente esercito d'invasione di Poseidon e le loro armature speciali, Athena decise di radunare attorno a sè i primi cavalieri e fece progettare per loro le cloth.
Quindi prima vennero le scaglie dei generali, poi le cloth che si possono considerare una "risposta" al nemico. Inoltre, esattamente come i cavalieri d'oro sorvegliano i templi posti a difesa del palazzo di Athena, i generali sorvegliano le colonne che reggono il tempio di Poseidone.

QUOTE


Poi il fatto che i Cavalieri d'Oro "sopravissuti" non siano mai intervenuti ad aiutare i bronzini mi sembra sempre come una scusa campata in aria...


Punto primo: nel manga i Cavalieri d'Oro fin dall'inizio compaiono e agiscono contro i Marine Generals. All'inizio della storia, in maniera simile ad Hades, i bronzini sono fuori gioco. Si trovano tutti in ospedale, nel reparto cura intensiva, per riprendersi dopo la corsa al grande tempio. I primi che vediamo attaccare i Marine sono proprio i Gold Saints! Altro che mai intervenuti!
Vediamo come Aioria del Leone sventa il rapimento di Athena ad opera dei servitori di Poseidon e questo ti fa capire che tra i guerrieri di Poseidon c'era una gerarchia, con gente più scarsa e altra con poteri in grado di rivaleggiare coi Gold! Infatti se Aioria ha gioco facile con i soldati marini minori (idem Seiya che li spazza via con un Ryusei Ken) Aldebaran affronta Sorrento Siren che tenta di uccidere i bronzini nei loro letti d'ospedale e si trova invece in GRANDI difficoltà. Infatti, novello Ulisse, deve cavarsi le orecchie per sventare l'effetto della malefica melodia del nemico. Questo ci suggerisce che il potere di quasi tutti i Generali Marini è pari a quello dei cavalieri d'oro...
Successivamente i Gold non intervengono per aiutare i bronzini PROPRIO perché capiscono che a) ce la possono fare da soli b) devono completare la maturazione del loro potere che durante la saga sottomarina porterà le loro armature a risplendere d'oro e a far loro usare le armi di Libra.
Sono tutte cose che ci fanno capire come i cavalieri d'oro abbiano identificato in Seiya e soci i propri successori...infatti le armi di Libra erano destinate ai cavalieri d'oro suoi compagni, prestarli ai bronzini significa includerli automaticamente nel gruppo, senza contare il sangue versato per rigenerare le vesti di bronzo ricostrute.
Inoltre riservare le forze per il risveglio di Hades non è una ridicolaggine.
Hades aveva un'armata che non può nemmeno paragonarsi a quella di Poseidon, parliamo di 108 generali, migliaia di spectre, per non parlare dei morti resuscitati e passati dalla sua parte!!! I sette Marina non sono nulla a confronto.
Ora, tu hai una guarnigione di soldati scelti che sa fare lo stesso lavoro di quelli d'elite.
Sai che quelli d'elite sono quasi dimezzati per via di una sciocca guerra fratricida.
E te ne vai a sprecare risorse? Se fossero stati sconfitti tutti chi avrebbe respinto Hades?


ma vuoi mettere che so, un Shaka di Virgo che si recava ad Asgard o scendeva nel regno di Nettuno? Ah no scusate, ogni saga relativa durava si e no un episodio tongue1.gif laugh2.gif

Perché mandare Shaka di Virgo quando bastavano le armi di UN cavaliere d'oro per distruggere le colonne del mare?



Inviato da: Midnighter il Mercoledì, 11-Apr-2018, 18:42
QUOTE (fiocotram @ Lunedì, 09-Apr-2018, 17:15)


Perché mandare Shaka di Virgo quando bastavano le armi di UN cavaliere d'oro per distruggere le colonne del mare?

Come ogni argomento, scrivi dei commenti enciclopedici anche riguardo un argomento come SS:
C'è poco da dire col senno di poi, e cercare profondità in un anime-manga come SS è inutile: è stata una creazione figlia dei suoi anni dove l'unico scopo era quello di fare soldi a palate coi modellini.

Che poi a noi quarantenni l'intera saga sia rimasta impressa nel DNA è un altro discorso.

Inviato da: Neutral Avenger il Mercoledì, 11-Apr-2018, 19:16
QUOTE (Midnighter @ Mercoledì, 11-Apr-2018, 17:42)
C'è poco da dire col senno di poi, e cercare profondità in un anime-manga come SS è inutile: è stata una creazione figlia dei suoi anni dove l'unico scopo era quello di fare soldi a palate coi modellini.

Non sono d'accordo.

La maggior parte degli episodi sono tamarri è vero ma certi hanno tematiche molto profonde e colme di significato...

Inoltre al contrario di tanti altri anime strapieni di violenza, in questo anime si tendeva sempre a rimarcare il fatto che la violenza di per se è inutile come dire è "brutta" ed è questo il concetto che poteva arrivare a un bambino. Lo scontro purtroppo arrivava perchè ne erano costretti.

E poi lo spirito di sacrificio, lo spirito di squadra. Ho tentato di appassionarmi ad un altro anime come possono essere stati in CDZ ma nulla da fare...

Inviato da: Neutral Avenger il Mercoledì, 11-Apr-2018, 19:24
QUOTE (fiocotram @ Martedì, 10-Apr-2018, 00:15)
QUOTE
altri tipi di avversari come possono essere i Guerrieri di Asgard o i Generali degli Abissi.


I Marine Generals sono altri tipi di avversari. Sono l'esatto corrispettivo dei Cavalieri d'oro del mondo sottomarino. Le "Sea Scales", ossia le armature dei guerrieri di Nettuno, sono composte di "Scaglie" e fatte con un metallo speciale, "l'Oricalchos". La loro prima comparsa avvenne nel Tempo dei Miti, quando Poseidon si mise a guerreggiare con Athena per conquistare l'Attica. Vedendo il potente esercito d'invasione di Poseidon e le loro armature speciali, Athena decise di radunare attorno a sè i primi cavalieri e fece progettare per loro le cloth.
Quindi prima vennero le scaglie dei generali, poi le cloth che si possono considerare una "risposta" al nemico. Inoltre, esattamente come i cavalieri d'oro sorvegliano i templi posti a difesa del palazzo di Athena, i generali sorvegliano le colonne che reggono il tempio di Poseidone.

QUOTE


Poi il fatto che i Cavalieri d'Oro "sopravissuti" non siano mai intervenuti ad aiutare i bronzini mi sembra sempre come una scusa campata in aria...


Punto primo: nel manga i Cavalieri d'Oro fin dall'inizio compaiono e agiscono contro i Marine Generals. All'inizio della storia, in maniera simile ad Hades, i bronzini sono fuori gioco. Si trovano tutti in ospedale, nel reparto cura intensiva, per riprendersi dopo la corsa al grande tempio. I primi che vediamo attaccare i Marine sono proprio i Gold Saints! Altro che mai intervenuti!
Vediamo come Aioria del Leone sventa il rapimento di Athena ad opera dei servitori di Poseidon e questo ti fa capire che tra i guerrieri di Poseidon c'era una gerarchia, con gente più scarsa e altra con poteri in grado di rivaleggiare coi Gold! Infatti se Aioria ha gioco facile con i soldati marini minori (idem Seiya che li spazza via con un Ryusei Ken) Aldebaran affronta Sorrento Siren che tenta di uccidere i bronzini nei loro letti d'ospedale e si trova invece in GRANDI difficoltà. Infatti, novello Ulisse, deve cavarsi le orecchie per sventare l'effetto della malefica melodia del nemico. Questo ci suggerisce che il potere di quasi tutti i Generali Marini è pari a quello dei cavalieri d'oro...
Successivamente i Gold non intervengono per aiutare i bronzini PROPRIO perché capiscono che a) ce la possono fare da soli b) devono completare la maturazione del loro potere che durante la saga sottomarina porterà le loro armature a risplendere d'oro e a far loro usare le armi di Libra.
Sono tutte cose che ci fanno capire come i cavalieri d'oro abbiano identificato in Seiya e soci i propri successori...infatti le armi di Libra erano destinate ai cavalieri d'oro suoi compagni, prestarli ai bronzini significa includerli automaticamente nel gruppo, senza contare il sangue versato per rigenerare le vesti di bronzo ricostrute.
Inoltre riservare le forze per il risveglio di Hades non è una ridicolaggine.
Hades aveva un'armata che non può nemmeno paragonarsi a quella di Poseidon, parliamo di 108 generali, migliaia di spectre, per non parlare dei morti resuscitati e passati dalla sua parte!!! I sette Marina non sono nulla a confronto.
Ora, tu hai una guarnigione di soldati scelti che sa fare lo stesso lavoro di quelli d'elite.
Sai che quelli d'elite sono quasi dimezzati per via di una sciocca guerra fratricida.
E te ne vai a sprecare risorse? Se fossero stati sconfitti tutti chi avrebbe respinto Hades?


ma vuoi mettere che so, un Shaka di Virgo che si recava ad Asgard o scendeva nel regno di Nettuno? Ah no scusate, ogni saga relativa durava si e no un episodio tongue1.gif laugh2.gif

Perché mandare Shaka di Virgo quando bastavano le armi di UN cavaliere d'oro per distruggere le colonne del mare?

Come sempre esaustivo... laugh2.gif

Avevo letto il manga anni fa proprio a partire dalla saga di Poseidon ma non mi ricordavo l'espediente che all'inizio i Cavalieri d'Oro si scontrarono con i Generali degli Abissi.

Il fatto che Aldebaran si tolse le orecchie per non sentire la malefica melodia di Sorrento Siren lo hanno usato nell'anime al termine della saga di Asgard quando Orion si tolse l'udito pure lui sempre contro codesto Generale degli Abissi.

A ben pensare... i Cavalieri d'Oro custodiscono le Dodici Case, i Generali degli Abissi sono custodi delle colonne dei mari ma quelli di Asgard? I bronzini li incontrano così a casaccio nell'avanzare verso il palazzo di Ilda...

Inviato da: fiocotram il Mercoledì, 11-Apr-2018, 21:54
Io comunque sono d'accordo a metà con Neutral e metà con Midnighter.

Non voglio affermare che il manga sia qualcosa di più di un espediente per vendere giocattoli. E' nato ed è stato progettato per questo.

Però ci sono un sacco di spunti di cui parlare. E non è stupido come per esempio è diventato DragonBall dopo un po' di tempo... ci sono gli scontri, le armature ma come dice Neutral tra personaggi avvengono anche confronti basati sulla differenza di vedute sul mondo. Non sono solo scazzottate ma anche confronti tra diversi stili di vita.

E Saint Seiya stesso, in un certo senso, anche se in maniera molto semplice, fa scontrare la cultura dell'autore, che è orientale e più vicino a filosofie come buddhismo e scintoismo, e quello che viene filtrato dalla cultura occidentale.

Questo si vede soprattutto in Hades.

I Cavalieri scendono all'Inferno (perché dell'Ade greco ha poco e nulla, mentre come Nagai Kurumada è stato ispiratissimo da Dante) ma ci scendono come un orientale, parlando di reincarnazione e concetti orientali diversi da quelli colpevolisti de cattolicesimo.

Inviato da: Midnighter il Mercoledì, 25-Apr-2018, 15:50
Ho cominciato a guardare l'anime con mio figlio (che lo vede per la prima volta), lui ormai non può farne a meno, abbiamo già visto 15 puntate in pochi giorni, ho dovuto tirare fuori le scatole coi cavalieri di bronzo che da anni tenevo sigillate in garage (non gli ho detto che ho anche i cavalieri d'oro).
E' una bella soddisfazione vedere come è preso dai cavalieri, come lo sono stato io.

Sono sempre convinto che comunque servirebbe uno svecchiamento alle voci dei personaggi e all'adattamento. 21vs.gif
In ogni caso, poi magari andando avanti qualcosa viene sistemato, ma qui all'inizio ci sono delle scene nonsense incredibili.

Inviato da: Gene Simmons il Lunedì, 30-Apr-2018, 17:01
QUOTE (Midnighter @ Mercoledì, 25-Apr-2018, 14:50)
Sono sempre convinto che comunque servirebbe uno svecchiamento alle voci dei personaggi e all'adattamento. 21vs.gif
In ogni caso, poi magari andando avanti qualcosa viene sistemato, ma qui all'inizio ci sono delle scene nonsense incredibili.

Sicuramente ci vorrebbe un ri-doppiaggio da zero di tutta la serie.

Certo, anche io sono affezionato a quelle voci, al doppiaggio di DePalma, a quel colpi, a quei nomi, ecc ecc...
Ma sarebbe finalmente ora di riascoltare la saga con un doppiaggio che renda merito all'opera originale.

Anche se... non vorrei che poi diventasse un poco noiosa, togliendo quella "finta aulicità" a cui siamo abituati... ho idea che si appiattirebbe tutto, e forse neanche di poco...

In ogni caso, quando ho parlato ad un rappresentato di Yamato a Cartoomics sono stati perentori: di ridoppiare tutto non se ne parla neanche.

Quindi teniamoci questa!

Per dire... il doppiaggio fedele all'originale di Lost Canvas sarà anche fedelissimo all'originale, ma lo trovo sicuramente meno coinvolgente ed emozionante di quello (approssimativo a dir poco) della serie classica...

Inviato da: Midnighter il Lunedì, 30-Apr-2018, 19:52
QUOTE (Gene Simmons @ Lunedì, 30-Apr-2018, 09:01)



Certo, anche io sono affezionato a quelle voci, al doppiaggio di DePalma, a quel colpi, a quei nomi, ecc ecc...
Ma sarebbe finalmente ora di riascoltare la saga con un doppiaggio che renda merito all'opera originale.

Anche se... non vorrei che poi diventasse un poco noiosa, togliendo quella "finta aulicità" a cui siamo abituati... ho idea che si appiattirebbe tutto, e forse neanche di poco...



Come ho già scritto, è tutto il contrario di quello che penso: "l'aulicità" in una serie come questa è una cagata, e adesso che la sto guardando con mio figlio che ha 10 anni va bene, ma se dovessi guardare la serie con un altro coetaneo mi farebbe imbarazzare non poco.
Dai su, abbiamo delle voci da "vecchi" per cavalieri che sono ragazzini di 14-15 anni, Saori poi ha la voce di una da 45 anni mentre in realtà dovrebbe averne 13-14.
(mi da anche fastidio il fatto che De Palma si metta in mezzo ogni volta che si tirano in ballo i cavalieri)

Voci, doppiaggio, adattamento, nomi dei colpi e dei cavalieri: 2 palle così. 21vs.gif

Poi va bene, è impensabile che si torni a lavorare su un anime che ormai ha 30 e passa anni, ce lo teniamo così come sta e grazie comunque di tutto (grazie anche ai sottotitoli originali) , se non ci fosse stata la serie classica di certo qualcuno avrebbe dovuto inventarla. notworthy.gif

Inviato da: fiocotram il Lunedì, 30-Apr-2018, 19:58
Il problema dei ridoppiaggi o dei doppiaggi delle serie spin off dei Cavalieri è uno solo: non puoi pagare uno studio di doppiaggio professionale per il suo lavoro e avere anche l'aulicità e l'arte come bonus. Un buon doppiatore ti può doppiare la serie ma non può certo ripetere le condizioni di quel che avvenne ai tempi di De Palma e Carabelli, un momento artistico frutto di varie coincidenze difficilmente ripetibili "in laboratorio".


Inoltre non bisogna sottovalutare che il doppiaggio originale giapponese della serie, pur non essendo "aulico" come per De Palma e Carabelli, aveva comunque voci originali di grandissimi professionisti.
Un doppiatore può essere bravo e professionale, ma Toru Furuya faceva gli urletti e le voci drammatiche di Pegasus con quei "Saorisaaaan" con un'enfasi e un'energia che semplicemente un professionista non può replicare senza rovinarsi le corde vocali. E chi glielo fa fare, poi?


I soldi che si possono usare per doppiare i Cavalieri, OGGI, per edizioni da nostalgici e appassionati, non sono certo quelli che mise la Giochi Preziosi per il cartone portato in Italia o quelli che muovevano l'industria multimediale giapponese che diede vita ai Saint Seiya per vendere modellini, cd, artbook eccetera e che anche oggi è parecchio ridimensionale.

Inviato da: Midnighter il Martedì, 01-Mag-2018, 15:13
Sapevo che poteva succedere e ho fatto la cazzata: ho comprato già due Myth Cloth Bandai... 70.gif

Inviato da: Gambitt il Martedì, 01-Mag-2018, 18:09
QUOTE (Midnighter @ Martedì, 01-Mag-2018, 14:13)
Sapevo che poteva succedere e ho fatto la cazzata: ho comprato già due Myth Cloth Bandai... 70.gif

Benvenuto nel tunnel wink_old.gif


Inviato da: Midnighter il Domenica, 06-Mag-2018, 20:43
Ridendo e scherzando siamo già arrivati alla casa del Toro... mi sa che entro fine giugno avremo visto tutta la saga. 21vs.gif

E intanto giù di myth cloth... 70.gif

Inviato da: Neutral Avenger il Lunedì, 07-Mag-2018, 19:32
QUOTE (Midnighter @ Domenica, 06-Mag-2018, 19:43)
Ridendo e scherzando siamo già arrivati alla casa del Toro... mi sa che entro fine giugno avremo visto tutta la saga. 21vs.gif

E intanto giù di myth cloth... 70.gif

Dovrebbe arrivarmi a giorni il cofanetto relativo alla corsa del Grande Tempio che probalbimente è la saga più "mitica" di tutte...

Nel frattempo vado come un gambero sono quasi alla fine delle visione della saga di Asgard (tutti vs Orion mi pare...)

Inviato da: Gene Simmons il Martedì, 08-Mag-2018, 11:12
Io invece aspetto giovedì il cofanetto della cosiddetta "stagione 2" di Lost Canvas in Blue Ray. Ma giusto perchè l'ho trovato nuovo a 14 euro..!

ll primo mi ha deluso assai, ma per completismo è giusto che abbia (e veda) anche questo, in fondo anche il manga più o meno ricordo che decollava da queste storie...

Lo guarderò nelle prossime settimane appena ho tempo.

Inviato da: Neutral Avenger il Martedì, 08-Mag-2018, 22:45
QUOTE (Gene Simmons @ Martedì, 08-Mag-2018, 10:12)
Io invece aspetto giovedì il cofanetto della cosiddetta "stagione 2" di Lost Canvas in Blue Ray. Ma giusto perchè l'ho trovato nuovo a 14 euro..!

ll primo mi ha deluso assai, ma per completismo è giusto che abbia (e veda) anche questo, in fondo anche il manga più o meno ricordo che decollava da queste storie...

Lo guarderò nelle prossime settimane appena ho tempo.

Non ho letto il manga ma ho visto le due stagioni dell'anime ad esso dedicato (che è visibile gratuitamente sul tubo).

Mi è piaciuto un sacco questo Lost Canvas!

A parte l'impatto iniziale con un character design decisamente diverso dalla serie classica l'anime scorre che un piacere, certo non è esente da difetti ma diciamo che prendi diversi elementi dei vecchi Saint Seiya e li amplifica addirritura migliorandoli a mio parere.

Diversi cavalieri d'oro che sono stati bistrattati per non so quale motivo nella serie classica (vedi quelli del Toro, Cancro o Pesci) qui sono davvero protagonisti, approfonditi e persino carismatici.

Peccato che l'opera si riveli monca visto che manca una terza stagione che doveva completare l'opera non fatta per mancanza di fondi o per diatribe varie.

E recuperare tutto il manga dev'essere una bella mazzata per il portafogli e al relativo tempo per leggerlo (la bellezza dell'animazione è senz'altro l'istanteinità che ti trasmette).

Inviato da: Gene Simmons il Mercoledì, 09-Mag-2018, 12:30
Invece secondo me il tratto del manga è MOLTO meglio di quello applicato alla riduzione animata. Ma, anche nel caso dei disegni, secondo me si avverte un evoluzione dopo qualche tankobon, non subito.

Consiglio di recuperare al volo il manga, dovrebbero essere solo 25 volumetti nell'edizione abbinata a qualche quotidiano di pochi anni fa, no?

e cmq l'anime dovrebbe coprire la metà, non 2/3, credo si fermi a metà saga.

Inviato da: Gene Simmons il Venerdì, 11-Mag-2018, 17:54
Sto inoltre guardando sul tubo gratuitamente il Soul of Gold sottotitolato (anche se va contro i miei principi), e devo dire che è una BOMBA!

La trovo una serie OTTIMA, sia come trama, che come caratterizzazioni, animazioni e charachter design.

Ecco, non capisco proprio perchè non dobbiare sta misera dozzina di episodi, in fondo i modellini Kamui vendono bene, no..?

E se mettono in commercio non uno ma DUE cofanetti per il Lost Canvas lasciato monco, perchè non proporre un agile e singolo cofanetti bluray per questi..? Daài!

Inviato da: Midnighter il Sabato, 12-Mag-2018, 21:26
Quando avrò finito la serie regolare (compresa l'aggiunta di Hades), molto probabilmente mi fionderò su Soul of Gold.
The lost canvas visto che non ha una fine è anche inutile guardarla.
Omega lo salto a piè pari.

Inviato da: fiocotram il Sabato, 12-Mag-2018, 23:01
Io ho visto alcuni episodi di Lost Canvas e mi è sembrato un buon anime. La storia è la stessa del manga, che però non mi aveva colpito. Ma l'anime è ben fatto, ha un'ottima atmosfera.

Soul of Gold se piacciono i Gold Saints è da vedere, approfondisce molto il loro carattere. Ma i nuovi personaggi asgardiani li trovo troppo brutti. E la struttura della trama, se lasciamo perdere l'introspezione dedicata a ciascuno, è volutamente ripetitiva.

Inviato da: Gambitt il Domenica, 13-Mag-2018, 10:27
QUOTE (Midnighter @ Sabato, 12-Mag-2018, 20:26)
Quando avrò finito la serie regolare (compresa l'aggiunta di Hades), molto probabilmente mi fionderò su Soul of Gold.
The lost canvas visto che non ha una fine è anche inutile guardarla.
Omega lo salto a piè pari.

Invece Lost Canvas merita anche se è monco, dentro ci sono dei momenti e degli scontri bellissimi.
Soul of Gold è uno spottone alle armature divine dei gold saint (bellissime per carità), carino ma un po' vacuo.
Omega comincia malissimo e ho sopportato tutta la prima stagione solo grazie alle recensioni sceme sui vari siti italiani. Però ti dirò che la seconda stagione corregge molto il tiro e dalla seconda parte diventa addirittura bello.

Inviato da: Neutral Avenger il Lunedì, 14-Mag-2018, 16:50
QUOTE (Gambitt @ Domenica, 13-Mag-2018, 09:27)
QUOTE (Midnighter @ Sabato, 12-Mag-2018, 20:26)
Quando avrò finito la serie regolare (compresa l'aggiunta di Hades), molto probabilmente mi fionderò su Soul of Gold.
The lost canvas visto che non ha una fine è anche inutile guardarla.
Omega lo salto a piè pari.

Invece Lost Canvas merita anche se è monco, dentro ci sono dei momenti e degli scontri bellissimi.
Soul of Gold è uno spottone alle armature divine dei gold saint (bellissime per carità), carino ma un po' vacuo.
Omega comincia malissimo e ho sopportato tutta la prima stagione solo grazie alle recensioni sceme sui vari siti italiani. Però ti dirò che la seconda stagione corregge molto il tiro e dalla seconda parte diventa addirittura bello.

Di Omega, nel web, ne ho sentito parlare davvero malissimo...

Soul of Gold m'ispira a vederlo ma anche li vedo che ci sono pareri contrastanti...

W Lost Canvas!

Inviato da: Gene Simmons il Lunedì, 14-Mag-2018, 23:24
Ho finito di vedere stasera la "seconda stagione" di Lost Canvas in Bluray e devo dire che è ECCELLENTE; c'è una impennata rispetto alla prima stagione, come nel manga, dopo un po ingrana e diventa fantastica.
Peccato davvero per l'interruzione, non se la meritava, non ora...

Inviato da: Midnighter il Martedì, 12-Giu-2018, 18:12
Dopo una corsa sfrenata di 73 puntate, stiamo evidentemente rallentando con la saga di Asgard, in ogni caso si va avanti.

A questa mia ennesima (e direi definitiva) visione della serie, non posso che sottolineare quello che ho già scritto: adattamento vergognoso e voci di Seiya e Atena decisamente sbagliate.
Atena: una ragazza di 13-14 anni doppiata in modo troppo drammatico e grave dalla comunque ottima doppiatrice, ma la voce non ci azzecca per nulla.

Pegasus: questo personaggio mi è sempre stato sulle palle per via di Ivo De Palma, il doppiatore in questione ha una voce che proprio non mi piace, borioso all'inverosimile, inoltre aggiunge arroganza e cafonaggine al personaggio anche per via dell'adattamento che a tratti è proprio odioso, e Pegasus è proprio l'unico personaggio che spesso viene fuori con delle cazzate da paura.

Tra le altre sviste megagalattiche da segnalare: la casa del Toro viene ripetutamente definita come "la prima casa", Pegasus dice più di una volta "cavaliere di Ioria", Hydra dice "il sol tramonta", Pegasus dice "Vuolsi così colà dove si puote, ciò che si vuole", Pegasus dice "la polvere di diamanti è il materiale più pericoloso di tutto l'universo", Pegasus dice "il tuo spirto guerrier dentro mi rugge".

Potrei andare avanti ancora ma mi fermo qui. Di cagate ne ho già riportate abbastanza.
E' chiaro che fra qualche anno guarderò per l'ennesima volta la serie, ma in giapponese. 21vs.gif

Inviato da: Gene Simmons il Mercoledì, 13-Giu-2018, 16:37
Intanto ormai siamo quasi a metà del 2018 e, anche quest'anno, niente nuove per una edizione DVD / BD di Hades.

Nè di Soul of Gold (che ho finito di vedere sottotitolato e trovo OTTIMO!)

Nè di Omega, ma per questo ho perso le speranze... rolleyes.gif

Inviato da: Midnighter il Mercoledì, 13-Giu-2018, 16:49
QUOTE (Gene Simmons @ Mercoledì, 13-Giu-2018, 08:37)
Intanto ormai siamo quasi a metà del 2018 e, anche quest'anno, niente nuove per una edizione DVD / BD di Hades.

Nè di Soul of Gold (che ho finito di vedere sottotitolato e trovo OTTIMO!)

Nè di Omega, ma per questo ho perso le speranze... rolleyes.gif

Soul of Gold potrebbero farla uscire in unico disco, ben doppiata e impacchettata... purtroppo il mercato per questi personaggi sembra destinato al dimenticatoio, almeno qui da noi.

Inviato da: Gene Simmons il Giovedì, 14-Giu-2018, 15:22
QUOTE (Midnighter @ Mercoledì, 13-Giu-2018, 15:49)
QUOTE (Gene Simmons @ Mercoledì, 13-Giu-2018, 08:37)
Intanto ormai siamo quasi a metà del 2018 e, anche quest'anno, niente nuove per una edizione DVD / BD di Hades.

Nè di Soul of Gold (che ho finito di vedere sottotitolato e trovo OTTIMO!)

Nè di Omega, ma per questo ho perso le speranze...  rolleyes.gif

Soul of Gold potrebbero farla uscire in unico disco, ben doppiata e impacchettata... purtroppo il mercato per questi personaggi sembra destinato al dimenticatoio, almeno qui da noi.

beh un disco solo mi sembra eccessivo.. ne occorrerebbero almeno due.

Ad ogni modo, come dici tu, questo franchise sembra destinato al dimenticatoio.

Sembra.

Perchè in realtà sono personaggi e saghe che bene o male tutti quelli entro un certo range anagrafico conoscono.
I fumetti ("originali" - next dimension - e spin off vari) vengono pubblicati e venduti!

Eppure il mercato home video sembra non interessare, e allo stesso tempo c'è una diffusione di tonnellate di dvd / blue ray di personaggi, anime, serie tv mai viste nè sentite in vita mia! blink.gif

E' davvero un mistero. dunno.gif

Inviato da: Neutral Avenger il Giovedì, 14-Giu-2018, 23:45
QUOTE (Midnighter @ Martedì, 12-Giu-2018, 17:12)
Dopo una corsa sfrenata di 73 puntate, stiamo evidentemente rallentando con la saga di Asgard, in ogni caso si va avanti.

A questa mia ennesima (e direi definitiva) visione della serie, non posso che sottolineare quello che ho già scritto: adattamento vergognoso e voci di Seiya e Atena decisamente sbagliate.
Atena: una ragazza di 13-14 anni doppiata in modo troppo drammatico e grave dalla comunque ottima doppiatrice, ma la voce non ci azzecca per nulla.

Pegasus: questo personaggio mi è sempre stato sulle palle per via di Ivo De Palma, il doppiatore in questione ha una voce che proprio non mi piace, borioso all'inverosimile, inoltre aggiunge arroganza e cafonaggine al personaggio anche per via dell'adattamento che a tratti è proprio odioso, e Pegasus è proprio l'unico personaggio che spesso viene fuori con delle cazzate da paura.

Tra le altre sviste megagalattiche da segnalare: la casa del Toro viene ripetutamente definita come "la prima casa", Pegasus dice più di una volta "cavaliere di Ioria", Hydra dice "il sol tramonta", Pegasus dice "Vuolsi così colà dove si puote, ciò che si vuole", Pegasus dice "la polvere di diamanti è il materiale più pericoloso di tutto l'universo", Pegasus dice "il tuo spirto guerrier dentro mi rugge".

Potrei andare avanti ancora ma mi fermo qui. Di cagate ne ho già riportate abbastanza.
E' chiaro che fra qualche anno guarderò per l'ennesima volta la serie, ma in giapponese. 21vs.gif

Non so ma il doppiaggio che è stato fatto qui da noi per la serie classica l'ho trovo ancora fantastico...

Non capisco queste critiche.

Certo è un doppiaggio forse esagerato, "sborone" e borioso ma per me è il massimo in quanto ad epicità e drammaticità che sono riusciti a dare a questo anime.

Forse è un valore aggiunto rispetto all'edizione originale giapponese che da quel qualcosa in più che forse gli mancava.

Io la penso ancora così ma forse crescendo effettivamente può cambiare il modo di percepire quello che si è visto nell'infanzia o adolescenza.

Alcune note a margine:

La frase "Vuolsi così colà dove si puote, ciò che si vuole" è una citazione della Divina Commedia https://it.wikipedia.org/wiki/Vuolsi_cos%C3%AC_col%C3%A0_dove_si_puote. Ivo De Palma ha fatto lo sborone oppure è una piccola perla nel nostro adattemento/doppiaggio italiano?

Anche la frase "il tuo spirto guerrier dentro mi rugge" è un'altra citazione ad un altro grande scrittore italiano: Ugo Foscolo http://bepi1949.altervista.org/sonetti/sonettif.html.

La casa del Toro "tecnicamente" è la prima casa "nemica" nel percorso dei bronzini visto che Mur nella prima casa effettiva non è ostile a loro.

Qualche dubbio sul fatto che "la polvere di diamanti è il materiale più pericoloso di tutto l'universo" quello ci puà stare tongue1.gif

Comunque rimane il fatto che Seiya in quanto al fatto di essere il protagonista assoluto in certi casi (ho sempre apprezzato il fatto che nei CDZ che in realtà si possono percepire cinque veri e proprio protagonisti e non solo semplici comparse, certamente Seiya è quello che ha più importanza) e per questo in "sovrabbodanza" specie nei "finali" di saghe possa risultare alla lunga indigesto a qualcuno...

...infatti ho letto che hanno fatto un sondaggio in Giappone su quale fosse il bronzino preferito dai più: in prima posizione c'è Shiryu che è il più popolare di tutti e non posso che essere d'accordo alla grandissima. A seguire tutti gli altri cavalieri e indovinate chi c'è in ultima posizione? Proprio lui Seiya perciò...

Inviato da: Midnighter il Venerdì, 15-Giu-2018, 15:07
Certo, sono citazione da opere italiane di secoli fa, per questo non ci trovo il nesso con dei ragazzi giapponesi quindicenni che vivono in un contesto completamente diverso.
C'è poco da giustificare su, ho messo i sottotitoli originali ogni tanto mentre ho guardato alcune puntate, e cambia proprio tutto.
A maggior ragione questo "fastidio" salterà fuori man mano che si invecchia, fino a diventare insopportabile (ma alle prime "revisioni" di una ventina di anni fa cominciavo a sbuffare): è il solito "taglio/censura/macello" fatto nei confronti di un anime giapponese da parte degli italiani, stavolta poco è stato tagliato in termini di fotogrammi, ma è stato macellato tutto il comparto dialoghi 21vs.gif

Inviato da: Gene Simmons il Venerdì, 15-Giu-2018, 15:55
QUOTE (Midnighter @ Venerdì, 15-Giu-2018, 14:07)
Certo, sono citazione da opere italiane di secoli fa, per questo non ci trovo il nesso con dei ragazzi giapponesi quindicenni che vivono in un contesto completamente diverso.

Il fatto è che, nell'adattamento italiota, la storia non sembra avere inizio in Giappone!
Bensì in una non meglio identificata geograficamente "Nuova Luxor".

Ergo, per Ivo DePalma, quei ragazzini 14/15enni avevano sicuramente studiato Dante, Foscolo & Co. mentre si spappolavano le mani contro rocce o iceberg. 21vs.gif

Inviato da: Neutral Avenger il Venerdì, 15-Giu-2018, 19:19
QUOTE (Gene Simmons @ Venerdì, 15-Giu-2018, 14:55)
Il fatto è che, nell'adattamento italiota, la storia non sembra avere inizio in Giappone!
Bensì in una non meglio identificata geograficamente "Nuova Luxor".

E che dice il cavalieri di Asgard Luxor che esiste una ...Nuova Luxor?

tongue1.gif

21vs.gif

Inviato da: fiocotram il Domenica, 17-Giu-2018, 20:41
QUOTE

La frase "Vuolsi così colà dove si puote, ciò che si vuole" è una citazione della Divina Commedia https://it.wikipedia.org/wiki/Vuolsi_cos%C3...0_dove_si_puote. Ivo De Palma ha fatto lo sborone oppure è una piccola perla nel nostro adattemento/doppiaggio italiano
Ma va??? Ma non mi dire! Quante cose si imparano. E dimmi un po'...cosa vuol dire quella frase nella parafrasi italiana corretta? E' per questo che scatta la sboronata. De Palma e soci utilizzavano espressioni classiche per il suono che avevano, ma senza capirne il significato. Un altro clamoroso esempio: prendi il vocabolario e dimmi cosa vuol dire " vestigia" e che minchia c'entra con l'uso che ne fanno nella serie.

Inviato da: Midnighter il Domenica, 17-Giu-2018, 21:04
QUOTE (fiocotram @ Domenica, 17-Giu-2018, 12:41)
QUOTE

La frase "Vuolsi così colà dove si puote, ciò che si vuole" è una citazione della Divina Commedia https://it.wikipedia.org/wiki/Vuolsi_cos%C3...0_dove_si_puote. Ivo De Palma ha fatto lo sborone oppure è una piccola perla nel nostro adattemento/doppiaggio italiano
Ma va??? Ma non mi dire! Quante cose si imparano. E dimmi un po'...cosa vuol dire quella frase nella parafrasi italiana corretta? E' per questo che scatta la sboronata. De Palma e soci utilizzavano espressioni classiche per il suono che avevano, ma senza capirne il significato. Un altro clamoroso esempio: prendi il vocabolario e dimmi cosa vuol dire " vestigia" e che minchia c'entra con l'uso che ne fanno nella serie.

mmmwa.gif
Molto strano questo tuo commento così diretto senza tanti giri di parole... hands80.gif

Inviato da: fiocotram il Lunedì, 18-Giu-2018, 12:43
Beh...le " perle" dell'adattamento sono roba da Liceo, mica Universita". Non so che Liceo o Istituto abbia fatto chi scriveva i dialoghi, ma " vestigia", usato nel cartone come sinonimo di armatura, vuol dire "traccia, testimonianza" ( es: le vestigia delle antiche civilta')... mentre " Vuolsi cosI'..." eccetera e' la frase che usa sempre Virgilio quando all'Inferno tentano di sbarrare la strada a Dante. Seiya la usa quando e' indeciso se saltare o non dal precipizio con Saori...in un contesto che nulla ha a che vedere con la citazione dantesca. Cioe', pure io posso mettermi a declamare poesie al posto dei dialoghi, ma se non hanno senso a che serve?

Inviato da: Neutral Avenger il Lunedì, 18-Giu-2018, 20:32
Ma la magia del doppiaggio dove la mettete? Eh?

tongue1.gif

mmmwa.gif

cry_.gif

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)